27-11-2018 07:00 / 97 c.

La partita di Empoli ha riportato tutti sulla terra ed ha spento almeno per ora i sogni di gloria europei. La Dea non ha fatto il salto di qualità che aveva a portata di mano ed anzi ha palesato nell'occasione pericolosi segnali di involuzione sia nel gioco, nell'intensità della prestazione nonchè sotto il profilo comportamentale. Come ha più volte sottolineato il numero uno della società è il caso di pensare prima di tutto alla salvezza, per obiettivi più ambiziosi servono continuità e fame che ad Empoli sono improvvisamente scomparsi. Ora c'è la difficile partita con il Napoli dove servirà umiltà e tanto impegno per portare a casa una risultato positivo.

IL NERO L'AZZURRO

DIFESA IN BAMBOLA

In una partita facile solo sulla carta, una delle cose più negative è stata la fase difensiva, non solo nei singoli ma anche nella manovra di reparto, un pericoloso passo indietro.

MASIELLO

Forse era meglio farlo rientrare con calma, il suo ritorno in campo è coinciso con 2 errori fondamentali che hanno condizionato l'incontro. Anche lui ha palesato una pericolosa involuzione.

ILICIC

Croce e delizia, questo giocatore dalle enormi potenzialità putroppo si è perso in una inutile e reiterata protesta che ne ha causato l'espulsione e la sicura squalifica per le prossime gare. Speriamo gli serva di lezione.

PASALIC

Ha l'occasione per mettersi in mostra ma non ne approfitta, in più nell'occasione della terza rete empolese si perde l'uomo. Le sue prestazioni sono sempre incolori, sinceramente ci aspettavamo di più.

IL MISTER

La pausa non ha sicuramente aiutato la squadra, ma la pausa c'è stata per tutti anche per l'Empoli che aveva diversi giocatori in nazionale, tuttavia la squadra toscana è apparsa più affamata della Dea. In più non sono piaciute alcune scelte iniziali e a partita in corso, che fine hanno fatto Pessina, Valzania e Rigoni?

 

FREULER

Almeno nel primo tempo dimostra di essere all'altezza della situazione e trova anche la rete del vantaggio. Nella ripresa è calato come tutta la squadra.

HATEBOER

Anche lui meglio nel  primo tempo che nella ripresa, il laterale atalantino sta crescendo in continuità ed efficacia sottoporta speriamo continui così.



di LuckyLu




  1. Prytz: "...... però i giocatori nostri sono buoni, non son dei bidoni ......"
     
    Il record dei punti in campionato l'abbiamo fatto con Gasperini. Questo vorra' pure dire qualcosa.
     
    Circa "i giocatori nostri sono buoni", nessuno afferma il contario. Ma "buoni" per che cosa?
     
    Ad esempio, Rigoni:
    (a) in Argentina era considerato OTTIMO (e penso che lo sarebbe ancora). Moltissimi lo avrebbero voluto ai mondiali.
    (b) in Russia, lo Zenit, dopo averlo pagato parecchio, se ne e' liberato velocemente dandocelo in prestito per 1 milione di euro (il riscatto a 14-15 e' puramente ipotetico/irrealistico).
    (c) da noi, ha convinto in fase di possesso palla, ma non ha convinto affatto in fase di NON possesso.
     


    • sono "buoni calciatori" in senso assoluto .. nel dettaglio potremmo star qui ad esporre le qualità individuali uno per uno, ma viene troppo lunga.. ho scritto che non è la Fata Smemorina appunto perchè ha dei buoni giocatori a disposizione ed ha ottenuto "il record" di punti (che nessuno nega) anche per quello, non solo per le sue tanto declamate capacità .. il che può anche significare in via di pura ipotesi che, preso un altro (buon) allenatore al suo posto, non è scontato che questi debba ottenere sicuramente peggiori risultati .. ma naturalmente è ragionamento puramente accademico, Gasperini rimarrà a lungo .. e questo rende urgente che lo si inviti a correggere certe sue asprezze caratteriali del tutto controproducenti


      • Prytz: "...... sono "buoni calciatori" in senso assoluto ..... . il che può anche significare in via di pura ipotesi che, preso un altro (buon) allenatore al suo posto, non è scontato che questi debba ottenere sicuramente peggiori risultati ....."
         
        Hai assolutamente ragione.
        Amici di Genova mi confermano che, quando Gasperini era alla guida del Genoa, un piccolo gruppo di utenti di un sito genoano scriveva esattamente quello che hai appena scritto tu.
         
        Ma, a posteriori, l'unico punto di paragone certo che abbiamo e' che la media dei punti nei 7 anni (circa) in cui Gasperini e' stato alla guida del Genoa e' di gran lunga supeiore alle medie conseguite da tutti gli altri allenatori che si sono succeduti alla guida del Genoa dopo Gasperini (ma, magari, non erano "buoni" allenatori).


  2. il tipo di gioco di Gasperini è votato per l'attacco grazie ad un pressing asfissiante sul portatore di palla avversario, però la fase difensiva lascia a desiderare e questo lo si vede quando la squadra toglie un poco il piede dall'acceleratore lasciando spazi invitanti; non siamo costruiti e allenati per congelare la partita nè per avere dei momenti di rallentamento ma i giocatori devono essere sempre concentrati e dare il massimo fisicamente : questo è il nostro pregio ma al tempo stesso il nostro difetto


    • Brenno@ ".... il tipo di gioco di Gasperini è votato per l'attacco grazie ad un pressing asfissiante sul portatore di palla avversario, però la fase difensiva lascia a desiderare ...."
       
      Ma il "pressing sul portatore di palla avversario" e' l'essenza della fase difensiva ......
      Magari tu ti riferisci al pressing "alto", ma anche quello e' "fase difensiva" (cioe', cosa si deve fare in fase do "NON possesso") anche se "spostata un po' in avanti.
       
      Circa poi il fatto che "il tipo di gioco di Gasperini è votato per l'attacco":
      Il 3-4-3 "di base" (usato normalmente da Gasperini) e', per definizione, il piu' equilibrato tra difesa e attacco.
      Il 4-3-3 (usato normalmente da Zeman) e' generalmente piu' offensivo.
      il 4-4-2 (di uso piu' comune) e' generalmenete piu' difensivo.
       
       
       
       


    • Concordo al 101 %.


  3. Anche io resto perplesso rispetto a questa unanime critica alla sostituzione Zapata-Pasalic. Personalmente, fino al loro pareggio, mi pareva anzi che il mister facendola avesse davvero “aggiustato” gli equilibri. 
     
    Poi alcuni episodi (autogol di Masiello, palo di Gosens, dormita collettiva della difesa sul terzo gol) hanno trasformato una possibile immeritata vittoria in una sconfitta. 
     
    I veri “pesi” per questo match a mio parere stanno nella formazione iniziale con Toloi, Masiello e De Roon in condizioni troppo precarie.
     
    A Gasperini adesso che si capisce quanto è umano voglio ancora più bene. Non esiste un genio senza sregolatezza. E il genio lo abbiamo noi. Considerando che alla guida di tutto c’è un personaggio come il Tone, che la testa non la perde (come capita invece a molti commentatori), direi che ci rialziamo e riprendiamo la nostra strada.
     
    Il problema sarà adesso stare 2 giornate senza Ilicic.


    • Sono d'accordo. Il problema sarà la mancanza dello sloveno, più che le pippe mentali sui "presunti" errori del nostro condottiero.
      Se ha cambiato Zapata - con Pasalic , ma poteva essere qualunque altro - avrà avuto i suoi motivi. Può sbagliare anche lui, e noi non abbiamo nessuna "pari competenza" per poterglielo rinfacciare. In ogni caso, sarebbe davvero limitante per un QI di livello appena accettabile , pensare alla causa della sconfitta citando un cambio.....le cause a mio parere sono altre. Come già scritto, più mentali. Non mi sembra normale, per una squadra molto buona sulla carta come la nostra, andare in vantaggio, subìre un rigore poi sbagliato , e raddoppiare (cose , queste ultime 2 , che avrebbero abbattuto un toro...)...per poi andare a perdere 3-2 con una squadra che - ad essere generosi - potrebbe essere considerata una "pari grado"...domenica storta. Se vogliamo con qualche valutazione magari affrettata più che sbagliata (l'inserimento di Masiello al rientro dall'infortunio), ma ci sta. Adòss coi ciucci.


  4. NERO: il "processo al Vate" (critica costruttiva? può darsi, ma a tutto c'è un limite e qualcuno ha sforato questo limite del lecito).
    Io faccio solo il tifoso e rifiuto le analisi tecniche, o presunte tali: con me i Bar Sport fallirebbero. Anche i forum, probabilmente. Manca la discussione? Pazienza, preferisco il sostegno. Troppo facile esaltare il Vate solo nei giorni di festa.
    So di non essere obiettivo, avatar docet, infatti sto zitto da domenica... Neppure stasera volevo scrivere. Poi ho assistito al tiro al bersaglio di Fekir, Depay e soci al City e sono diventato una pentola a pressione. O mi sfogo o esplodo... E il Lione è solamente un tassello del mosaico meraviglioso che sto ammirando da due anni.
    In nome della critica costruttiva, pensate di andare avanti ancora molto con la litania  della sostituzione di Zapata e gli errori del Vate?
    Per domani sera, quando il Borussia piallerà il Bruges e vedrò scorrere di nuovo tanti ricordi davanti agli occhi, pensate che sarà cessata la critica costruttiva? 
    Ma davvero basta un Empoli a farvi diventare così "tristi"?!?
     
     fiero di rimanere genuflesso.
     


    • vedi, Ryal...e' proprio perche' sono intimamente convito e grato al Gasp della forza di quello che ha creato, dato che ho visto cosa puo' fare questa squadra contro Lione,Dortmund,Inter,Napoli...che mi viene una scheletrite a veder buttare in vacca una partita gia' vinta ad Empoli o non riuscire a fare un gol al Copenhagen
       
      e' come avere un Picasso e usarlo per tirarci le freccette o metterci i post-it con la lista della spesa


      • cazzo quanto sono d'accordo!


      • Condividiamo il disappunto e le premesse, ben poco per quanto riguarda l'analisi delle cause. 
        Ma il rischio maggiore è quello che ti metta anche io un like, grazie allo stile al solito accattivante e all'arguzia del ragionamento... 


    • mi intriga sempre leggere i tuoi commenti , molto interessanti .. peccato solo che hai una chiave di lettura dei "fatti" un pò deviata dalla adulazione  .. voglio dire, se vuoi esplorare le stelle di notte, ti metti lontano dai lampioni, se no la luce ti confonde, non credi ? .. io sulla CL di quest'anno sto facendo dall'inizio le stesse osservazioni che fai tu , però arrivo a conclusioni un pò diverse .. cioè da una parte Borussia e Lione stanno dimostrando indirettamente quanto è forte l'Atalanta, o almeno quanto lo era l'anno scorso , visto che stanno facendo partite bestiali contro le squadre considerate di vertice in Europa .. dall'altro però, mi convinco che siamo stati veramente degli sprovveduti ad accontentarci di finire al 7° posto, di andare ai preliminari e di fare quel che è stato fatto : Prova a pensarci ! Se siamo al livello di Borussia e Lione, e l'anno scorso si è visto ch'era così , come abbiamo potuto finire dietro a squadre ben più scarse come quelle che ci son finite davanti ? Forse si è sbagliato qualcosa, nella gestione del campionato.. non credi che i pochi punti del girone di andata non furono davvero giustificati , furono molto meno del valore della squadra ? ..  purtroppo la storia si ripete , e siamo a 3 anni di fila .. forse potrebbero bastare per passare dalla fase di adulazione alla fase di osservazione critica , non credi ? .. che poi quando c'è da esultare e da ringraziare lo si fa, ci mancherebbe .. però i giocatori nostri sono buoni, non son dei bidoni in mano alla fata Smemorina , vediam di metterci su questo d'accordo


      • Prytz: ".....l'anno scorso .....non credi che i pochi punti del girone di andata ....... purtroppo la storia si ripete, e siamo a 3 anni di fila".
         
        Esattamente!
         
        Sono 3 anni di fila che vengono acquistati giocatori adatti (prevalentemente) ad un 4-4-2 (a ruoli fissi) e non ad un 3-4-3 "di base" (che e' poi l'essenza del gioco di Gasperini).
        Ci vuole quindi piu' tempo ad inserirli (e, a volte, proprio non ci si riesce).
         
        Senza voler fare minimamente valutazioni "professionali" circa i responsabili del mercato, mi sembra ovvio che ci siano impostazioni concettuali molto diverse.
        Bravi TUTTI, ma diversi.
         
         
         
         


        • francamente mi pare che Sartori - facciamo il nome che ad alcuni scandalizza - scelga i giocatori anche sulla base di caratteristiche umane e professionali di elevata qualità .. infatti , sono arrivati giocatori serissimi e con una grande cultura del lavoro , che non si può negare in gente come Toloi, Palomino, Hateboer, Gosens, Freuler eccetera , perchè sono questi tutti i "suoi giocatori" .. questo cosa implica ? Implica che la questione dei moduli, dell'imparare un altro modo di giocare ecc. , viene superata molto più facilmente e con una notevole volontà di applicazione .. si serve un pò di tempo, ma neanche tanto , ed a me non pare che dipenda dal mercato il fatto di partire ad handicap tutti gli anni


          • Prytz: ".... a me non pare che dipenda dal mercato il fatto di partire ad handicap tutti gli anni ...."
             
            Prendo atto della tua opinione.


          • Prytz: "...... francamente mi pare che Sartori ...... scelga i giocatori anche sulla base di caratteristiche umane e professionali di elevata qualità"
             
            Ma non c'e' dubbio!
             
            Non e' mai stato questo il punto.
            Quando Gasperini (dopo la quinta sessione di mercato dove giocatori che lui conosceva gia' e che andavano quindi bene DA SUBITO per il nostro gioco, non furono acquistati) parlo' di "mercato triste .... pur avendo speso molto, quasi come una big", NON si riferiva certo a "caratteristiche umane e professionali di elevata qualità" (che, ovviamente, dava per scontate, bensi' alla adattabilita' al nostrio gioco (quello dei punti "record", tanto per intenderci ....).


      • Costantemente refrattario al "Gasperismo"... In questo paradossalmente sei anche coerente. 
        Siamo lontani anni luce, nella mia galassia splende il sole: quello mi offusca la vista, non il lampione. Mi sta bene così...
        Con amarezza, senza polemica : sei uno dei commentatori storici a cui sono più affezionato 
         


        • ok, tu sei in viaggio verso Mercurio ed io invece verso Nettuno .. ma un'occhiata al Sole gliela diamo entrambi .. io avrò forse un pò freddo ma non vorrei essere al tuo posto .. a proposito, ma lo sai che ha stabilito un nuovo record domenica ? E' il primo mister nostro che si fa rimontare fuori casa da 0-2 a 3-2 .. così almeno pare assodato anche da amici che hanno commentanto questa mia osservazione .. vedi , si tratta delle famose "Macchie Solari" e ne ha, eccome se ne ha pure lui, cosa credi ?


          • Prytz: " ..... a proposito, ma lo sai che ha stabilito un nuovo record domenica ? E' il primo mister nostro che si fa rimontare fuori casa da 0-2 a 3-2 ....."
             
            Controllero' .........
            Comunque, so di certo che, con Gasperini, abbiamo fatto il record dei punti in campionato ........


          • Prytz: "...... (Gasperini) e' il primo mister nostro che si fa rimontare fuori casa da 0-2 a 3-2 ....."
             
            Comunque, nel calcio mondiale e' in buona compagnia.
            Nel 1954, a Berna, nella finale mondiale, una grandissima Ungheria in vantaggio per 2-0 (e assolutamente in controllo) si fece rimontare 2-3 dalla Germania Ovest nel finale della partita.
             
             


          • Spiacente Prytz...
            Piacenza - Atalanta 3-2  23 ottobre 2010
            Allenatore: Colantuono (scusami Stefano, è per una buona causa...)
            Ma la curiosità più sfiziosa - si fa per dire - riguarda un'altra clamorosa rimonta: Atalanta - Avellino 3-3 nel 1984 con il Nedo. Era il 25 novembre anche allora 



            • il 3-3 del Vava a S.Siro sinceramente mi fece più male, partendo da 0-3 per noi


            • Se controllate i precedenti interventi , queste gare erano state già citate, insieme anche ad altre partita .. il 3-3 con l'Avellino direi che essendo un pari , pur deludente, non è paragonabile .. comunque fu lo stesso una giornata felicissima quel dì nel ns. Stadio perchè l'appena pervenuto alla Dea , Glen !!, segnò la sua prima rete in Italia ed eravamo tutti gasati dalle future aspettative, e poi il baffetto Vella ne fece 2 , cosa che certo non si ripetè più ..nell'euforia generale, pian piano i Lupi ci fregarono .
              Non trovo logico paragonare la gara in serie B contro il Piacenza a questa partita di Empoli;  era comunque stata già indicata ..se mi ricordo bene, tra l'altro fu una sconfitta che fece schiumare rabbia a tutto il ns. ambiente , con 3 goal presi da punizione , mentre quella di domenica passa solo per "un incidente di percorso" già perdonato .. stiamo paragonando qua Pettinari ed Ardemagni a Papu ed Ilicic .. insomma ..
              Era stata come precedente indicata la sconfitta per 3-4 del duo Prandelli - Valdinoci  col Lecce .. quella è una squadra che filò in B alla velocità della luce ... non della super squadra di oggi però quella gara fu recuperata fino al 3-3 e poi persa, perciò neanche quella fa testo ..
              In conclusione , quello di G domenica scorsa è a buon diritto un vero inedito 


            • Confermo come fosse rogato da  Notaio e ratifico.
              Per fortuna, come molti amici frequentatori del sito convinsero, dopo la sciagurata rimonta riparammo nell Appenino, più  vicini  a Veniva che a Piacenza ove linimmo le ferite con vinello ed pollo alla cacciatore da  urlo.


              • Convissero..... partecipando


            • Cosi' Prytz (che, tra gli anti-gasperiniani irriducibili, e' probabilmente il piu' simpatico) la prossima volta si documentera' meglio .......


  5. NERO e' martedi e mi girano ancora
    NERO puzzava gia' dall'inizio,ma una volta che si era messa bene per noi bisognava tirarla in porto con ogni mezzo...non puoi pretendere di vincere tutte le partite sbocciando champagne in giro, 4 gol e delirio ogni volta...andati avanti di 2,anche grazie alla buona sorte,bisognava bucare quella merda di pallone e far finire li la partita. 
    bisognava vamipirizzare la partita...chi se ne frega degli elogi e del bel calcio,a Empoli,quando puoi catapultarti al quinto posto...
    invece nulla...abbiamo preso 3 gol da fessi
    sul 1o Masiello e Gosens che si scontrano e vengono sifonati da De Lorenzo...Djimsiti che si sdraia
    il 2o e' lo stesso che abbiam preso dal Sarajevo...tutti fermi a guardare un tizio che entra lemme lemme in area...
    il 3o uomo perso su calcio piazzato...come succedeva a inizio anno
    non c'era la testa in campo e non c'era in panchina
    NERO Pasalic per Zapata... non stava giocando benissimo va bene, ma aveva fatto l'assist del secondo... Gomez per esempio cosa avrebbe fatto in tutti i 93 minuti????ma Gomez sta dentro e Zapata si becca uno shampoo e gioca 45 minuti senza appello...e al suo posto entra Pasalic
    NERO Pasalic...mi dispiace,quest'estate le sue potenzialita' mi entusiasmavano...ma purtroppo dopo 3mesi le sue apparizioni in campo hanno lo stesso impatto di quelle di Della Rocca nell'anno della promozione con Mandorlini…ad aggiungere tristezza e' il fatto che in tutto questo tempo mi pare che il mister (capace di far sembrare Bertolacci un essere umano) non abbia avuto la minima idea di cosa fare di Pasalic,a parte pregare che si trasformi in Cristante come la zucca di Cenerentola al gran ballo
    Pasalic oltre a essere molle,floscio,svagato e informe sembra avere le Mental Skills di un cartonato...al che pero' non si capisce perche' diavolo lo si sia mandato in campo a Empoli al posto del centravanti
    NERO Voglio i giovani,voglio giocatori pronti,siamo in troppi,siamo in pochi,il mercato e' triste, che la squadra e' forte lo dite voi, non firmo per l'Europa League, voglio vincere sempre, basta parlare di europa, il secondo tempo e' stato meglio...lunga vita al  sempre...io ho bisogno di una tisana alla passiflora
     


    • Bel commento Davor. 
       
      Dopo l'umore nero seguito al 3-2, il tuo commento (pur non totalmente condiviso .......) mi ha in qualche modo risollevato il morale.


    • Dopo aver letto l’ultimo NERO mi sono rotolato a terra dalle risate, quasi esanime...



    • usti.....a scena aperta


    • Utente libero


    • Mi alzo in piedi e ti applaudo  Davor...
      Però mi permetto un appunto...
      Mental skills....no, per favore, potevi risparmiarcele che non se ne può più.
       


    • Sei un grande 


    • sciapò davor 
      una poesia guidata dal porcone!
      molto meglio di altre lette qui e non guidate dalla melassa genoflessa


    • Sottoscrivo tutto, anche i punti e le virgole.


  6. Volontà
    scusatemi....


  7. Nero Partita persa giustamente per i solo motivo della sensazione di essere arrivati e qui un vecchio detto ci stà : ol balù le rotond..........
    AZZURRO la sicura voilontà del Mister Società Giocatori di riscattarsi subito
    Sempre Forza DEA 


    • Aggiungerei, dato il rilassamento generale in quel di Empoli,  un vecchio adagio di un mio vecchio allenatore.
       
      "la mè nòna , e la tò nòna...ièra dò nòne"


  8. Nero: i cagade tipo la scùsa dela pausa.
    Se giocano ogni 3 giorni sono stanchi. Se c'è la pausa , perchè fa male...
    Sconfitta figlia dell'atteggiamento mentale (colpevoli tifosi e giornali vari e...mi scusi lo Staff maaaaa....un po' anche il sito, co tutti quegli articoli post-sbronza-vittoria...) , e stop.


  9. Al mister Zapata non gli è piaciuto nel primo tempo, così ha riferito. Questioni di punti di vista comunque, si stava soffrendo a centrocampo e lo ha ammesso pure il mister, Zapata a mio modestissimo parere non lo avevo visto così male, avrei tolto De Roon che mi semmbrava più lento del solito e sulle gambe, avendo giocato con la nazionale partite dispendiose, ma Gasp ha una visione migliore della mia per cui... 


  10. Comunque tanto sono bastazi tanto sono facili da prevedere perche non sono poi cosi intelligenti .Se non ci sarà nessun coro contro prima e all'inizio della partita inizieranno a provocare in campo e a lamentarsi con l'arbitro. Poi se per caso segnano si fionderanno sotto i nostri sostenitori, occhio perché le forze dell'ordine saranno accuratamente selezionate esattamente come lo scorso campionato. La risposta è stritolarli sul campo, andare sotto il loro settore se si segna esattamente come hanno fatto loro e al primo bergamasco pezzo di m. Chiedere la sospensione della gara. E alla fine un gigantesco "tutti a casa, alé. ...". Le cose si possono anche ribaltare. 


    • Postato per sbaglio era per il cosiddetto "trappolone" che altro non è che una trappolina per topi..


  11. Sul secondo goal di Empoli Zapata qualcosina ha fatto vedere... Mi pare


    • Unico pallone non perso in 45 minuti... e se li perde lui la squadra non sale....


  12. Nero: prova di maturità clamorosamente fallita dopo che anche con fortuna si era nella miglior condizione 2-0 a poco dall'intervallo.
    La giornata nera del mister con scelte iniziali (Mancini fuori su tutte) e in corso (cambio Zapata assurdo al di là di Pasalic corpo estraneo)
     
    Azzurro: sconfitta che deve assolutamente servire a fare crescere il gruppo a livello mentale e di gestione della partita
     
     
    Adelante Atalanta! 


  13. Mi sono preso il tempo per lasciar sbollire l'emotività dopo la deluzione per la sconfitta.
    Spiace aver buttato alle ortiche una grande occasione, specie dopo essere stati sopra 0-2; ma nel calcio può succedere di tutto e quando ti gira a favore è stupendo mentre quando subisci non puoi che dispiacerti. è il bello e il brutto di questo sport.
    Abbiamo giocato una partita troppo "molle" concedendo tanto e cullandoci sul buon momento post inter e sui gol realizzati  e dimenticando che riusciamo a imporci solo restando sul pezzo fino al triplice fischio, pressando alto e non buttando palloni in avanti a caso.
    Nel NERO va quindi la mentalità sbagliata anzitutto che ha portato, con un pressing morbido e poco convinto, ad avere una difesa in difficoltà. La nostra difesa passa dai piedi e dalle teste di tutti gli 11 in campo non solo da un Masiello indubbiamente un po' sottotono e co. L'azione del 2-2 è arrivata proprio dalla fascia di un Hateboer messo nell'AZZURRO.
    Nel nero per la partita di Empoli vanno tutti.
    Poi giusto dare risalto ai marcatori (specie al buon Hans che si portava dietro la pesanrte etichetta dell'erede senza gol di Conti) ma in un gioco come il nostro le responsabilità per la sconfitta sono anche loro.
    Coraggio che non c'è da abbattersi e cadere dai proclami Champions a quelli di salvezza. Non dobbiamo montarci la testa quando le cose vanno bene ma neppure abbatterci quando, nel contesto della bella squadra che siamo, qualcosa gira male.
     


  14. il titolo può essere un modo simpatico per sdrammatizzare ; non ci crede ormai più nessuno quindi l'umorismo è bene accetto
    i blu e neri ci possono stare, nel nero avrei messo anche De Roon non pervenuto e secondo un parere mio che trova pochi altri d'accordo anche il Papu ci starebbe bene .. aggiungiamo Gosens che in fase difensiva si è fatto surclassare sulla corsa in occasioni determinanti come per esempio l'1-2 .. Berisha ha fatto delle Belle parate da vicino ma - a parte anche una uscita talmente tardiva che per miracolo non ci han fatto rete - regala il corner nel recupero da cui - come spesso ci capita - prendiamo il goal finale
    in tutto questo ambaradan il nero al mister sembra che valga come quello degli altri non è così; abbiamo servito in pasto agli empolesi un carrello di bolliti (gente spremuta in nazionale, gente che non ha recuperato infortuni) e loro si sono serviti a piene mani . C'è gente che non gioca mai e poteva dare ben di più e c'è altra gente che stava facendo bene e rimetterla in panchina non ha pagato. Poi abbiamo uno che è considerato la Rita Bellanza della squadra, cioè uno che d'accordo ha fatto una grande interpretazione una volta ma poi non è capace , anzi .. com'è che bisogna scrivere ? "non è adatto al gioco" , ah già ..
    Personalmente non mi ricordo una sconfitta in trasferta come questa da DUE goals di vantaggio .. si mi ricordo col Vava a Milano essere ripresi da 0-3 in 3-3 ma non abbiamo perso, come a Roma quest'anno, ma si sta parlando di altre squadre non di Empoli .. tre goals in 45 minuti dall'Empoli da 2 reti di vantaggio è davvero un'impresa negativa : Colantuono e quelli prima di lui ne han mai fatte ? Aiutatemi a ricordarle
     
     


    • anche a mia memoria è una prima assoluta
       
      magari 2 gol li hanno recuperati,ma finiva in pareggio, perso a mia memoria non ricordo
      c'è un 3-3 con l' Avellino che si perde nella notte dei tempi,dove vincevamo forsanche  3-0
      un 3-3 col Piacenza in serie B,vincevamo 3-1 ,
      un vago ricordo di una col Foggia di Signori ,Rambaudi,Baiano 3-3 anche quella??
      non ricordo altro
      un altro record del Gasp
      Ciao


      • ...e forse una sconfitta 3-4 in casa con il lecce in 9 uomini e vincevamo 3-1. Era Guidolin


        • Prandelli valdinoci...
          1 a 3
          3 a 3
          3 a 4 ayew
          Stampato in testa xche ero dietro la porta della nord
          Roba da matti


  15. ma che senso ha parlare di obiettivo salvezza? non prendiamoci in giro...
    potrà non essere raggiunta l'europa, ma resto convinto che lotteremo fino alla fine per quell'obiettivo.
     


  16. AZZURRO: La squadra ha tutto il potenziale per reagire a questa sconfitta.  
    NERO: Buttare alle ortiche una partita alla nostra portata.  Diciamo che come nel racconto mitologico la Dea si è inchinata a raccogliere la mela d'oro e zac...... 
     



  17. Temo che Pasalic abbia giocato più che altro per ragioni "commerciali": si spera che qualche squadra (di livello adeguato) a gennaio si faccia avanti per rilevare il prestito.
    Tecnicamente è fisicamente è un giocatore più che valido, ma temo sia un po' carente a livello caratteriale e di mental-skills, per il nostro gioco. 


    • Temo anch’io ma anche i punti persi valgono ‘commercialmente ‘


      • Sulle ragioni tattiche del cambio personalmente ho poco da obiettare. 
        Ma la scelta di Pasalic invece di Pessina, mi sembra dettata dai motivi di cui sopra. 


      • Sì, ma non abbiamo perso per colpa di Pasalic.
        Se siamo convinti che sia così, perdiamo di vista le vere ragioni della sconfitta e non potremmo lavorare per fare in modo che non accada più


        • Ragioni della sconfitta? Difficile stabilirlo a caldo  dopo che eravamo stati in vantaggio per 2-0. 
           
          Gia' nella conferenza stampa pre-partita (che, stranamente, quasi nessuno ha commentato) traspariva, secondo me, una profonda preoccupazione da parte di Gasperini circa il fatto che cosi' tanti nostri giocatori fossero impegnati con le rispettive nazionali.
          Ricordo una frase che mi ha fatto poi riflettere: "alcuni hanno giocato due partite ad alta intensita' in pochi giorni, altri non sono stati impegnati".
           
          Come al solito, ho visto la partita con commento inglese.
          Pochissimi minuti dopo l'inizio, mi aveva colpito la frase seguente: "Oggi l'Atalanta NON sembra se stessa. Non c'e' il solito pressing. Non c'e' il solito filtro a centrocampo. D'altra parte De Roon e Freuler hanno speso molte energie con le rispettive nazionali che si sono qualificate per la fase finale della Nations Cup. In particolare de Roon e' stato fondamentale nelle due partite della nazionale olandese che ha eliminato Germania e Francia. Il dispendio di energie deve essere stato notevole".
           
          Scatenarsi nel cercare, e attribuire colpe mi sembra ingeneroso (puo' essere tutto e il contrario di tutto).
          Secondo me, il nostro vantaggio alla fine del primo tempo (2-0, anche se obiettivamente con un po' di fortuna) ci aveva probabilmente illusi. Poi, stanchezza, errori e, forse, anche un po' di sfortuna hanno prodotto una beffa che fa veramente male.
          Decisioni tecniche sbagliate o intempestive? Puo' darsi.
          D'altra parte, non sbaglia chi non fa.
           
           
           
          .Circa eventuali errori. non sbaglia soltanto chi non fa.
           
           
           
           
           


        • Pienamente d'accordo... Pasalic non avrà la grinta di Gattuso ma adesso in molti lo stanno usando come capro espiatorio 


          • Mi sembra che nessuno dica che abbiamo perso per colpa di Pasalic ma è evidente che, non so bene per quale motivo preciso, ha dato poco o nulla in campo e non è la prima volta purtroppo. 


  18. Pasalic si era capito che era un bidone fin dalle primissime uscite. Ma tutti a dire che era tanta roba che vedrai che su che giu. Nn fatemelo più vedere grazie


    • Ma che talent scout!
      Al Chelsea sono dei dilettanti. I nostri sono dei dilettanti. Al Milan (dove TUTTI hanno avuto ottime risultanze dal ragazzo) sono dei dilettanti.
      Invece provare a pensare che magari (sottolineo magari) noi non abbiamo ancora capito come farlo rendere?


      • In attese del luminare che riuscirà a capire la posizione in cui farlo rendere al top direi che il posto migliore dove piazzarlo attualmente è la tribuna.


      • Beh, non solo noi, visto che sono 5 anni che gira squadre e nessuno se lo tiene. E al chelsea non se lo riprendono... 
        Io stesso quando era al Milan pensavo che  sto Pasalic fosse davvero forte forte.


      • Pota... Ma anche ol morfeo a l'era una figheta...ol pisani al se scartaa des per lu'... Ol Inzaghi a l'era u' patusu'... Ol donadoni a l'era una mesa sega... Tanti intenditori allo stadio atleti azzurri.. 


  19. e poi un altra cosa , che differenza fa tra salvezza e europa ? devi vincere comunque tutte le partite , se mi dici che non vuoi andare in europa non è vero , è solo un messaggio per tenere i ragazzi con i piedi per terra , e pensarci più avanti , per quanto riguarda la partita l avevamo in mano , poi non si è giocato il 2 tempo rinunciando ad attaccare per difendere e addormentare la partita , ma non puoi pensare di non giocare 1 tempo , a maggior ragione sul 1 a 2 a empoli senza più punte , a forsa de daga e ridaga l empoli ha avuto le sue occasioni e ha pareggiato su un autorete e su un corner al 92 , e non è la prima volta che succede , per non parlare del 1 gol , quindi direi che l empoli ha avuto culo 


  20. manca berisha nell'azzurro
    salvezza o ciempions?
    boh siamo quasi  a metã del limbo
    a meno 5 dalla ciempions
    e meno 7 dalla serie B
    ai posteri l'ardua sentenza

    + rigoni x tutti
    le triglie in ghiacciaia


  21. Mi rifiuto di vedere sempre sto cinema e continuare a far finta di cambiare obiettivo ad ogni risultato storto. 
    Un giorno ci si rifiuta di firmare per l'Europa e il giorno dopo si parla di salvezza. 
    Non siamo una squadra con un impianto limitato alla salvezza, abbiamo una rosa complessiva mai avuta, se non puntiamo al massimo ottenibile adesso, meglio che cambiamo sport


  22. Nel NERO ci metto i TRE GRANDI ACQUISTI FATTI AL CALCIOMERCATO. 
    Fino ad ora PASALIC-RIGONI-ZAPATA  hanno fatto vedere poco o nulla. Speriamo tutti in un loro inserimento nel gioco del Gasp. 


  23. Va bene, da buoni bergamaschi facciamo un passo alla volta; prima la salveza poi quello che si riuscirà a raggiungere, anche se penso che uno sforzo per la coppa italia potremmo anche farlo quest'anno.


  24. Ma scusate ma basta con questa storia della salvezza magari non andremo in europa ma come facciamo a retrocedere con questa squadra... dai su finiamola qui


  25. Quoto. Una vitttoria senza meritarla non me la ricordo neanche più


  26. Nell'azzurro, Berisha. Dal nero toglierei la difesa e Masiello: abituati troppo bene. Rigori come quello contro di noi ne fischiano e non ne fischiano, Big Jim ha respinto corto (succede ogni tanto) e puo' capitare che un La Gumina in giornata ti metta più in difficoltà di un Higuain od un Icardi.
    Convinto che sapremo ripartire alla grande!   


    • Come si fa a togliere la difesa e masiello dal nero?
      il loro secondo gol come lo spieghi? 3 atalantini e un empolese, che non prende nemmeno la palla. Il gol lo fa Masiello. E non con un anticipo alla disperata, ma con un pallone che gli rimane fra le gambe, invece di calcialo via se lo porta in gol.
      Il terzo gol è frutto di una disposizione difensiva assurda.
      Quindi, la partita non l'abbiamo persa perchè abbiamo fatto un gol in meno di loro, ma perchè ne abbiamo preso uno in più.


      • Penso che possa capitare a chi gioca a calcio.
        Come quando nel basket sbagli un contropiede decisivo arrivando solo a canestro...
         


  27. Il limite evidente della ns.squadra,da quando c'è il Gasp è il non vincere una partita anche quando non lo si è meritato.Ditemi se sbaglio.Ricordate la sconfitta con la Doria?Altre squadre pur senza fare prestazioni normali,qualche punto lo portano a casa senza meritarlo noi no.Peccato,però sempre con i ragazzi...pensiamo alla prossima e oggi a Zingonia.Ciao a voi tutti.


  28. Nell'azzurro avete dimenticato 1200 persone che anche questa volta hanno applaudito i ragazzi nonostante l'amaro risultato


  29. Ribadisco quanto scritto in altri post. Penserei ad una salvezza tranquilla e  con qualche soddisfazione ma mi butterei sulla  Italia !!! 
     


  30. Ciaoo..Scusate ma non e" il posto giusto per scrivere.Un" informazione.Chi riuscirebbe a darmi una mano per installare l' app di atalantini.com sul telefono? Grazie mille


    • Esatto, non e' il posto giusto. Scrivici a webmaster@atalantini.online, grazie


  31. nell azzurro andava inserito berisha , ma come al solito vengono sottolineate le sbavature ma non le buone parate , 
    visto che volete fare articoli , perché non ne fate 1 sui calci piazzati , sul 3 gol ci sono 3 giocatori sul 1 palo a vuoto , ( o in gergo a zona )  mancini freuler de roon , djmsiti sul nero , hateboer su uno , palomino in mezzo nell area piccola a zona , gosens mi pare sul 2 palo con l uomo dietro , e pasalic in mezzo a due nell area grande , uno è silvestre , l altro non so chi ,ORA , LA DOMANDA NASCE SPONTANEA , COSA CAZZO CI FANNO 3 UOMINI SOLI SUL 1 PALO PER LASCIARNE 1 SOLO IN MEZZO ALL AREA ? il quale il nostro pasalic è sulla traiettoria precisa sulla testa , ma incompresibilmente si porta indietro in diagonale facendosi di conseguenza anticipare da silvestre . QUESTA È LA 3 VOLTA CHE C È UN ERRORE DI posizioni e  DI SCELTA DI UOMO SULLE MARCATURE  castagne su manolas a roma BARROW su tonelli , vogliamo continuare a mettere i poveri cristi contro i migliori marcatori di testa , o vogliamo cominciare a intervenire ?


    • e tu appunto confermi che sarà anche vero che "si lavora tanto, tantissimo in settimana" ..ma certi particolari che fan la differenza sono ignorati


      • ciao prytz , non li chiamerei particolari errori che fanno la differenza ma scelta di marcatura e posizioni totalmente errate .


  32. Nero: la conduzione della gara. Siamo stati dei pollastroni, quando è stata l'ultima volta che da 2 a 0 abbiamo perso 3 a 2? Piacenza? Poche scuse, andava quantomeno pareggiata e invece abbiamo fatto una marea di errori, il primo sottovalutare l'avversario.
    Azzurro: gli altri risultati, peccato non aver sfruttato il turno favorevole.


  33. Ho sempre pensato, e sono convinto, di avere un'ottima squadra, con tutte le qualità per fare un'ottimo campionato e sopratutto per far divertire noi tifosi, poi quello che sarà il traguardo lo vedremo in primavera, ma per ora divertiamoci. Non sarà certo una sconfitta, seppur inaspettata, a farmi cambiare il giudizio sulla squadra....forza Atalanta


  34. Abbiamo tutti noi sottovalutato un fattore: l'Empoli (me l'ha confidato un amico empolese molto vicino all'ambiente della squadra toscana) aspettava la gara contro di noi fin dalla stesura del calendario, per "vendicarsi" della sconfitta alla penultima di 2 anni fa dove si sono giocati una buona fetta di salvezza. Quindi erano ancora più determinati del solito. Detto questo, non vedo perché bisogna vergognarsi nel pensare che il primo obiettivo sia la salvezza. Personalmente lo pensavo dopo l'Inter e a maggior ragione lo penso adesso. È davvero così fuori dalla realtà affermare:" facciamo 40 punti e poi si pensa ad altro"?


    • Beh , dì al tuo amico che al ritorno ce ne ricorderemo. E magari, chissà....raddoppiamo il favore fatto 2 anni fa....


      • Lo dici a me? Io aspetto già il ritorno per massacrarli.


  35. che esagerazione! Si è persa una partita che non abbiamo mai dato l’impressione di riuscire a comandare. Cosa che di solito ci riesce bene, anche quando non si vince. Ma gli avversari ne avevano di più, erano più concentrati e più cattivi. Probabilmente un andamento come quello di Bologna ci avrebbe svegliato prima, invece abbiamo sempre avuto la supponenza di pensare che tanto poi avremmo segnato, perché nel primo tempo ci era venuto facile.
    concordo sul nero a Masiello, a Pasalic, e per questo non al mister: sembra che lui in pasalic ci creda, e glielo dimostri (oppure ha le caratteristiche fisiche che lui vorrebbe) mettendolo in ogni partita: pasalic però non corre non lotta non contrasta non passa (a ilicic) e abbassa pure la testa sul corner del gol. Però mettere un centrocampista in più a fine primo tempo sembrava corretto: non ne prendevamo una in mezzo. 
    Ilicic lo capisco: ne ha prese per tutta la partita e si è lamentato la volta sbagliata: ammonito ha detto un vai a ca... che è sbagliato ma ci ste. Piuttosto, dove si nasconde sempre chi è autorizzato a parlare quando le prendevamo? O quando Masiello è stato ammonito ? Era a casa a tener compagnia a barrow? 
    Comunque penso che il succo dell’essere stati messi sotto così stia nel fatto di aver incontrato avversari che hanno preparato la partita x 2 settimane mentre noi avevamo via tutta la squadra con le nazionali: avevo pronosticato posdibili difficoltà per Inter Roma e Napoli... (la Juve non sbaglia mai...) 3 big contro 3 piccole, mi ero scordato di noi....
    basta frignare, testa al Napoli, sarà dura senza Ilicic, speriamo si svegli il bell’adformentato con la fascia.


  36. primieroneroblu -
     27/11/2018 alle 7:42
    Difesa tropo brutta x essere vera Ogni pallone lungo eravamo in affanno, se girava male, tra rigori ed occasioni varie potevano essere tanti i gol presi !
    Ci manca il saper chiudere le partite quando c è l occasione ma d altronde questa e’ una xarettetistica che in Italia forse ha solo la Juve ... 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.