Home I nostri speciali IL NERO E L’AZZURRO – Sempre più Dea (-3)

IL NERO E L’AZZURRO – Sempre più Dea (-3)

22

Terza vittoria consecutiva in campionato per la Dea che continua a conquistare punti in trasferta qualunque sia il suo avversario. La partita di Roma ha sancito di fatto l’uscita dalla corsa per la Champions della Lazio ed ha nuovamente lanciato i neroazzurri che ora hanno 3 punti di vantaggio sulle inseguitrici ed un punto in meno dell’Inter. Nulla è ancora deciso ma manca davvero poco alla coqnuista matematica dell’Europa League, mentre per la conquista della Champions servono 7 punti qualunque sia il risultato delle inseguitrici, insomma la Dea è padrona del suo destino.

IL NERO L’AZZURRO

AMMONIZIONI

Era nell’aria da troppo tempo non succedeva e la lista dei diffidati si era troppo allungata, così in un colpo solo con il Genoa mancheranno Masiello, Mancini e il Papu che però riposeranno per la finale di coppa. Chissà che non venga il momento di Ibanez…

GOMEZ

Ormai una costante il migiore in campo da tuttocampista che porta palla difende, ruba palloni, attacca e serve assist. Non ci sono più parole per il Papu che sta disputando una delle sue migliori stagioni.

MASIELLO

Anche a Roma mette in luce tutto il suo mestiere per fermare le folate offensive dei laziali, per bloccare con il petto palloni difficili in area ed in fase propositiva.

CASTAGNE

Citazione doverosa per il belga che anche contro la Lazio disputa un’ottima partita condita dalla rete del raddoppio. Ormai una certezza nelle mire di diversi squadroni, speriamo resti l’anno prossimo.

DJIMISITI

Pensare che doveva essere ceduto a fine mercato estivo… ma per fortuna nostra è rimasto ed ha dimostrato non solo di starci ma di essere prezioso in tutto il campionato. In più non disdegna di colpire sulle palle inattive.

ZAPATA

Sembra che combini poco ma di fatto è sempre presente in ogni azione della Dea sia in ripartenza quando si fa trovare pronto per far salire la squadra che nel rubare la palla alla difesa avversaria ed infine a concludere a rete quando ne ha l’occasione.

FINALMENTE

Finalmente una rete su palla inattiva, era da tempo che non succedeva e questo è un buon segnale per questo fine campionato.

Bookmark(0)

22
Inserisci un commento

Please Login to comment
12 Albero dei commenti
10 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
17 Autori
bonnesstaffROMAGNANEROBLUSergiodeBrusaseagull Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
bonnes
Membro

x me senza dubbio la miglior stagione del papu!


ruolo diverso ma spacca! condizione atletica incredibile...è immarcabile!

ROMAGNANEROBLU
Membro
ROMAGNANEROBLU

Azzurro abbiamo il vento in poppa Dipende solo da noi a tre giornate dalla fine in campionato e finale di Coppa Italia Nero.......

fabioccolo
Membro

Intanto Paqueta si è beccato 3 turni...

Alexfolle
Membro

AZZURRO:  Il periodo straordinario e fantastico che stiamo trascorrendo.   La forza della squadra.   Il Papu che non si incaponisce nel cercare il gol personale ma alza la testa e cerca il compagno meglio piazzato.


 


NERO:  ----


 


viamilazzo
Membro
viamilazzo

I migliori anni della nostra vita...


La Champions ce la strameritiamo. 10 vittorie in trasferta con 60 gol realizzati. Ma chi ha mai visto una cosa del genere?


E portiamoci a casa la Coppa! L'anno prossimo sulla maglia deve splendere la coccarda tricolore!


Tutti a Reggio! Tutti a Roma! Nessuno sul divano! Andiamo a prenderci la nostra favola!

SergiodeBrusa
Membro

Sono 40 gol per la verità ma va bene lo stesso 

Freddykatz
Membro

Bravo anche il gollo che, se forse può aver qualche renposabilità sul gol strano, ha parato bene su quel tiro di immobile evitando il raddoppio, era coperto e il tiro non così centrale.

Pazzoperladea
Membro

secondo me sul primo gol il tiro di Parolo non lo vede nemmeno partire. Darei qualche lieve responsabiltà in più a Timoty che vede sfilare davanti a lui i giocatore tella Lazio ma non e' reattivo ad inseguirlo per andare a contrastarlo.... poi c'e da dire che Parolo e' anche bravo/fortunato a beccare l'angolino basso.

Brenno
Membro
Brenno

oggi come oggi il vero perno dell'Atalanta è Gomez ( ammonizione invocata dai tifosi laziali ma del tutto esagerata), credo ma spero di no che la sua mancanza si sentirà molto contro il Genoa

Freddykatz
Membro

vero, però abbiamo Ilicic che non avevamo con l'udinese. E Zapata che sembra aver ripreso vigore fisico dopo qualche partita di respiro

seagull
Membro
seagull

L'assenza di Gomez si sentirà parecchio, come dimostra il precedente in casa del Toro (guarda caso ultima nostra sconfitta, se non erro).


Il fattore campo, se riusciremo a farlo valere a Reggio, può essere un parziale antidoto.

TommyDea
Membro
TommyDea

Secondo me invece, meglio che il fattore campo non lo facciamo valere. Giocare a Reggio potrebbe essere un vantaggio per noi... non sentendosi in casa nostra, i genoani potrebbero giocare un po’ meno chiusi, ed evitarci tutte quelle difficoltà sperimentate ad esempio con Empoli e Udinese.

seagull
Membro
seagull

Diabolico!.... 

95Frank
Membro

E' verissimo quello che scrivi.


In aggiunta, se ricordo bene, anche la partita di Torino precedeva un'importante impegno di Coppa Italia (incontro di andata della semifinale contro la Fiorentina).

fabioccolo
Membro

Assenza di Gomez pesante, ma io preferisco manchi Gomez rispetto a Ilicic.


Ilicic è l'unico a mio modo di vedere in grado di aprire le difese avversarie...


vedrete che farà un partitone e che manderà in gol due giocatori diversi

prytz
Membro
prytz

La partita di Roma è stata bellissima , anche con qualche solito .. "difetto".., e ieri non riuscivo più a non pensarci ..


poi però alla sera gioca il bbbilan e tutte le tue impressioni positive ... spariscono ..


questi sono come la scabbia , ci si sono attaccati addosso e non ci vogliono lasciar spiccare il volo ..


sarà durissima e miracoloso arrivare in Champion .. ci spero, ma se devo essere onesto , sono anche preparato a rimaner .. "deluso" ..


dai, viviamo alla giornata, che va benissimo così 

giuliano70
Membro

Concordo. E tra le partite "steccate" il rimpianto maggiore è proprio la sconfitta interna con loro...se solo avessimo pareggiato...

thealamo
Membro
thealamo

Azzurro cobalto.-Stiamo vivendo gli anni PIU' BELLI della nostra gloriosa storia: semplicemente GODIAMOCELI! Carpe diem. -un Papu sontuoso. Quanda andava criticato l'ho fatto, ora e' solo da LODARE! -la mentalita' acquisita da GRANDE SQUADRA che conosce la sua forza e gioca con serena convinzione nei priopri mezzi. Sinceramente penso a tuttoggi abbiamo RICEVUTO ASSAI meno di quanto MERITIAMO per gioco, convinzione , tecnica e preparazione fisica: vediamo di continuare le striscia VINCENTE che significherebbe EUROPA e soprattutto VITTORIA in COPPA ITALIA! Convinti,concreti , magri e famelici!!!Grigio.La presatzione sottotono di Ilicic, che invece dovra'sabato GUIDARE la squadra ad una VITTORIA tutt'altro… Leggi di piu' »

EMANUELE70
Membro
EMANUELE70

Per certe squadre (vedi bilan e roma) andare in coppa campioni è quasi una questione di vita o di morte (in ballo ci sono fior di quattrini..). Condivido, anche per questi motivi, le tue preoccupazioni sulla classe arbitrale.

Pampa
Membro

Azzurro l'ingresso di Mancini, grigio il primo tempo del Bepi. Nerissimo e nessuno deve fare l'errore di sottovalutare o minimizzare l'ennesimo (credo nono in campionato) gol presi nei primi 3' di gioco

moreto
Membro

neruccio il PALOMINO che era stranamente distratto ...


azzurro  anche la gestione dei cambi e il modo di entrare subito in partita di MANCINI e PASALIC

giuliano70
Membro

Più azzurro di così...


Finale di Coppa


Pienamente in corsa per la Champions


Inizio lavori allo Stadio


La seguo da 40 anni e non ho mai vissuto un periodo fantastico come questo.


Testa al Genoa, sabato partita difficilissima.