09-10-2018 07:00 / 74 c.

Ottava giornata e quarta sconfitta in campionato la seconda consecutiva ed anche stavolta si sono palesati i soliti problemi per la Dea che non riesce a realizzare la grande mole di lavoro prodotto sul campo. Ora la classifica fa paura la squadra neroazzurra è quart'ultima ad un solo punto di distacco dalla terz'ultima l'Empoli, sembra di essere tornati indietro di 2 anni e mezzo quando si battagliava per non retrocedere. Dopo la sosta arriva una partita cruciale che non si può sbagliare assolutamente.

 

IL NERO L'AZZURRO

GOAL SUBITO

Stavolta l'imputato è Barrow ma fatto sta che da quando è iniziato il campionato si subisce quasi sempre goals su palla inattiva, è chiaro che c'è qualcosa da registrare.

ATTACCO CIAPANO'

Non si può certo dire che la Dea non ci abbia provato ma complice un po' di sfortuna anche nella partita con la Samp non si è segnato, purtroppo pali e traverse non danno punti.

LA CLASSIFICA

Va bene la Dea gioca bene e fa sempre delle buone partite ma poi subisce sempre goal e così facendo si finisce male. Ora la classifica fa paura e bisogna pensare solo alla salvezza chi pensa il contrario rischia di fare solo del male alla Dea.

GIOCATORI NON IN FORMA

Si è già detto di Ilicic per le note vicende ma lo sloveno non è l'unico almeno in questa prima parte di campionato a non brillare, i due centrocampisti Freuler e Pasalic non riescono ad esprimersi al meglio, probabilmente per ragioni diverse, ma forse sarebbe il caso di provare le seconde linee come Pessina e Valzania che in coppa e a Roma avevano fatto bene.

PALLE INATTIVE

Se negli anni scorsi questo era una dei punti forti della Dea in questo campionato sembra essersi rivoltato contro di essa. Occorre ritrovare goal anche in queste situazioni molto frequenti durante la partita perché anche se si sblocca l'attacco non c'è in organico il bomber da 20 reti e qualche goal deve arrivare anche dalle palle inattive.

PALOMINO E DE ROON

Il primo sta disputando un ottimo campionato, peccato che gioca in difesa altrimenti magari si sarebbe potuto sbloccare il risultato. L'olandese invece è l'unico nel suo reparto a meritarsi sempre ampia sufficienza a fine partita, ma non basta solo lui a centrocampo.

SPRAZZI DI ILICIC

Dite quello che volete ma per dieci minuti lo sloveno ha dispensato passaggi deliziosi e un passaggio filtrante in area per Zapata che non è stato sfruttato a dovere speriamo recuperi presto la condizione questo giocatore serve come il pane.

IMPEGNO

Di positivo c'è sicuramente l'impegno profuso dalla squadra nelle ultime due partite che sul piano del gioco sono state dominate dalla squadra neroazzurra e che fa comunque ben sperare ma non basta ora bisogna diventare cinici, bisogna vincere le partite.



di LuckyLu




  1. Romy67: “….. Laxalt, c'erano buone possibilità di arrivo a bg, avrebbe sostituito Spinazzola ma il mister bloccò la sua uscita anticipata x Torino...credo sia andata così …..”
     
    Per quanto ne so io, e’ vero l’esatto contrario.
     
    Cioe’, di fronte alla richiesta della Juventus di riprendersi Spinazzola con un anno di anticipo, Gasperini avrebbe suggerito di farsi “aiutare” dalla Juventus per poter acquistare Laxalt dal Genoa.
     
    Forse Sartori non e’ riuscito a mettersi d’accordo con la Juventus, oppure NON gli interessava Laxalt che, all’epoca, prima dei mondiali in Russia, era certamente meno conosciuto.
     
    PS. Per quanto ne so io, l’ingaggio e lo stipendio di Laxault sarebbero stati entro i nostri parametri.


    • Per quanto ne so io invece è l'esatto contrario di quello che dici tu....


  2. AZZURRO: La condizione fisica della squadra è in crescita.  La squadra ha creato più occasioni da gol rispetto alla Samp. 
    Abbiamo solo 3 punti in meno in classifica rispetto allo scorso anno. 
     
    NERO: Qualche giocatore non è al top delle Sue capacità e i nuovi stanno faticando a entrare in sintonia con la mentalità Gasperiniana.
    Serve tempo, pazienza e fiducia.

    p.s. Quando arrivò Cristante a gennaio '17 le prime apparizioni furono criticate e qualcuno già sentenziò che fosse un acquisto assurdo.
    Lo stesso vale per Spinazzola che dopo pochi minuti fu stroncato da quasi tutti.  etc etc etc...........
     
     


  3. Aggiungo un Azzurro: ho visto più di un tentativo di mandare in porta Zapata invece di farlo rientrare fino a metà campo a prendere palla. Abbinato a movimenti del Papu non confinati sulla fascia sinistra. Credo che Gasp stia lavorando molto per valorizzare la principale qualità di Duvan che quando è lanciato a rete è molto più pericoloso (vedi azione a Roma con il difensore aggrappato a lui). Mi sono anche piaciuti i tentativi di uno-due al limite dell'area. Meccanismi da affinare ma secondo me fondamentali per renderci imprevedibili.
    Nero: i due infortuni muscolari nella stessa partita. Non si sono mai visti nella gestione Gasp.


  4. Non ho voglia di commentare cosa è andato e cosa meno, mi limito ad un nerissimo che mi auguravo di non vedere più e invece torna fuori quello, o quelli, che una volta Mondonico ebbe a definire biscie d'acqua, quelle che lui, uomo di fiume, conosceva bene.
    Ho l'impressione che le vecchie acredini del Gasp con alcuni giornalisti oggi che siamo in difficoltà stanno riaffiorando a rivincita di questi ultimi.
    Ieri sera durante la nota trasmissione TV addirittura si lanciavano in scommesse di esonero o meno del Gasp in caso di successive tre sconfitte alle prossime. Dire gufi è dire poco.
    Per bocca di gente poi che nel calcio non si sa che arte abbiano mai avuto o addirittura a sentenziare sull'Atalanta ma tifosi di alltra squadra.
    Schiacciagli la testa alle biscie Gasp, Bergamo ne è piena. Piena di gente che pela le galline senza farle urlare.
    E si stanno muovendo, sperano di festeggiare sul tuo cadavere Gasp.
     


    • unodibergamo -
       10/10/2018 alle 9:23
      ciao Oscar, basta non guardarle certe trasmissioni che prima o poi chiuderanno...abbiamo l’esempio del “giornale” cittadino...a forza di sparae minchiate a raffica sono anni che perde copie ed e in crisi non nera, nerissima...due i motivi principali che facevano acquistare il suddetto giornale: l’Atalanta ed i morti.
      Per l’Atalanta dopo aver fatto le crociate contro la tifoseria (non solo Ultras) ed aver più volte dato la netta impressione negli anni di stare a sperare che le cose andassero male per vendere più copie...raccolgono quello che hanno seminato: talmente distanti dalle idee del tifoso che la gente cerca notizie altrove
      Per i morti purtroppo l’elisir di lunga vita non l’hanno ancora inventato, ma a naso la gente si è stancata anche di farsi spennare per un congiunto/amico che se ne va.
      Spegni la TV (oppure cambia canale) accendi il cervello (ne hai di sicuro più di lorsignori incravattati del canale in questione) e mandali affanxxxx.....moriranno di morte propria


      • Ogni tanto ci ricasco @unodibergamo, fosse anche solo per vedere l'aria che tira.
        Ebbene quasi ogni volta mi accorgo che le finestre per arieggiare un po' le lasciano sempre categoricamente chiuse.
        L'altra sera poi mi pareva di osservare degli avvoltoi...


        • unodibergamo -
           10/10/2018 alle 12:25
          Pentiti @Oscar1962 finché sei in tempo, perché il giorno del giudizio sta per arrivare
          ps. cerca su internet vecchie puntate del Pomofiore o di Colpo Grosso che almeno o ridi o vedi due tette in sistema...a ardà chi le a ta e de pians, a ta sa maiet il fidec e de fighe già l’ombra..



          • (per la verità una delle ultime in cui c'erano Gallo e Savoldi figlio mi era anche piaciuta la puntata, il problema è quando aprono bocca i soliti della compagnia di giro...)


    • goldisimonini -
       09/10/2018 alle 20:58
       
       
      Amo la gente che sa dire grazie.
      Amo chi sa ricordare.
      Mi urtano quelli che scendono dal carro al primo scricchiolio.

      Io sto con il Gasp.

      Anche se, per assurdo, dovessimo retrocedere, vorrei una squadra di B piena di giovani voluti da lui, allenato da lui e pronti a dare l'anima per risalire.

      Io sto con il Gasp.




    • concordo in tutto 
       


    • Bravo, nel nome del Mondo!


      • Io incontrai il Mondo proprio nel momento in cui, dopo i successi clamorosi in Europa, la promozione in A e un ottimo campionato, era criticato dai soliti per le difficoltà che la squadra aveva. 
        Ricordo che quell'anno erano andati via Fortunato, Lentini, Morfeo e Inzaghi ed erano arrivati Orlando ((subito ko) Englaro Dundjerski Caccia e Lucarelli. 
        Dopo un girone di andata in zona B si tento di acquistare Beppe Signori ma l'affare falli e il ritorno diventò un calvario e poi la retrocessione.
        E il Mondo era diventato il bersaglio  più facile da colpire ed era molto amareggiato perchè la gente non capiva che se perdi i giocatori di qualità è un impresa ridare la giusta identità a una squadra.   
        Adesso il Mondo viene osannato da tutti ma da Bergamo venne mandato via dai Ruggeri con un po di ruggine e senza la riconoscenza che meritava. Arrivò Mutti per un campionato anonimo e poi il Vava.
         


    • Concordo!!!


  5. "PALLE INATTIVE Se negli anni scorsi questo era una dei punti forti della Dea in questo campionato sembra essersi rivoltato contro di essa".
     
    Non dimenticherei che, l'anno scorso, sulle palle inattive, intervenivano anche Caldara e Cristante ....
    Quest'anno non ci sono e, al momento, non vedo ancora chi possa renderci pericolosi ed efficaci come riuscivano a fare loro.
     


  6. siccome non l'avete messo voi nel nero ci metto Gasperini: tralasciando i cambi che in parte sono stati forzati anche se la filosofia del pareggio non è tra le sue corde alcune volte bisogna accontentarsi di un punticino che domenica sarebbe stato tanta manna anche dal punto psicologico; è vero la fortuna non ci è amica ( vedi anche gli infortuni) ma qualcosa non gira in questa squadra , è problema di giocatori ? non sono adatti? si cambia modulo , osservavo come erano disposte in campo le due squadre e quando la palla l' avevamo noi si vedeva perfettamente l'allineamento dei giocatori della Sampdoria cosa che non avveniva al contrario, sembra che tutto nasca dall' improvvisazione di un singolo che deve avere le qualità per farlo ma scarseggiamo : Ilicic non è in condizione Papu è l'unico ma manca di brillantezza Rigoni ha i numeri ma è discontinuo Pasalic che avrebbe le qualità individuali e di visione di gioco (credo per questo Gasperini insista a farlo giocare) è evanescente; col Chievo non bisogna perdere altrimenti c'è rischio che la nave coli a picco con il suo capitano
     
     


  7. tutto vero,,,Pero' stavolta nel Nero metto Gasperini e collaboratori,,,non avrei rischiato Masiello,,reduce da un infortunio,,lo avrei tenuto fuori e vista la pausa di domenica si sarebbe ristabilito perfettamente,,,ma non sono un dottore quindi magari va bene cosi..
    gioan65
     


  8. Nel nero mancano gli avversari
    3 partite fotocopia che nn sono un caso
    Ci hanno sgamato


    • Vero.
      Però a questi avversari si può fare tanto male se hai esterni intraprendenti..... perché in tutte e 3 le ultime gare chi ha gioca esterno è stato messo nelle condizioni x fare male, ma x limiti tecnici e di personalità non è accaduto!


      • Vero al 100% se esludi l avversario
        All 70% se ne tieni conti
        Per me x quasi due anni ci hanno ritenuti un caso
        O come dicevano in alcune tv ...tanto crolla...
        Pero' qualche sqd e allenatore ci ha rispettato di piu
        Di altri....e ci hanno castigato
        Solo un caso....bho


  9. Nero: gioco sterile prontamente disarmato dagli avversari che hanno capito che basta difendersi ordinatamente e aspettare l'errore difensivo.
    Nerissimo: squadra che manca di personalità e che ha un gioco solo. Che però, non funziona.


  10. Sono d’accordo su tutto, penso manchi solo un elemento nell’analisi: mancanza degli uomini “da episodio”. Rispetto all’anno scorso stiamo giocando senza Cristante e Ilicic: 20 goal in 2 nello scorso campionato e capacità di giocate in controtendenza all’inerzia della partita (Ilicic con dribbling/assist e calci da fermo, Cristante con i colpi di testa su calcio da fermo).
    In fondo anche l’anno scorso un sacco di volte abbiamo visto l’Atalanta giocare discretamente ma incapace di affondare il colpo, ma spesso queste situazioni venivano risolte da uno di questi 2 calciatori. Il primo esempio che mi viene in mente è la partita con il Benevento in casa.


  11. Sono molto d'accordo con l'analisi azzurro/nero proposta , tocca i temi più interessanti ..
    e vedo che -per fortuna - non tocca i soliti argomenti portati da troppi utenti quali i presunti disaccordi sul mercato, i presunti acquisti sbagliati, le presunte carenze sugli esterni eccetera .. tutti argomenti falsi o irrilevanti ..
    non riesco nemmeno ad essere particolarmente deluso dalla squadra .. trovo che nelle ultime 3 partite abbia sempre surclassato avversari di medio valore ed abbia messo insieme qualcosa come 20 occasioni nitide da rete non sfruttate .. ed è girata sempre male perchè tutte avrebbero potuto finire in goleada per noi ..
    capisco bene che la situazione si è complicata e può starci il rischio di dissidi interni e peggioramenti ulteriori .. ma se si guarda alle ultime partite un certo ottimismo di fondo nell'ambiente è razionale che ci sia ..
    la mia opinione è che Gasperini dovrebbe lavorare molto di più sui particolari delle palle inattive ..guardate i due corner della Samp , quello con la parata di Gollini e quello col goal .. guardate la palla come va alta e cade dall'alto con forza dove voleva arrivare .. guardate i ns. corner invece, come la palla arriva sempre in area che si sta ancora alzando ed è sempre facile preda dei difensori ..dieci a partita e al massimo 1/10 giocati in modo pericoloso
    un'altra opininione è di carattere tattico .. lo schieramento proposto domenica è troppo difensivo e non va bene per vincere le partite.. va bene in trasferta specie con squadre che giocano a viso aperto ..ma in casa con squadre chiuse devi portare un paio di ali (tra Papu, Rigoni e Barrow-.. Ilicic ancora andrebbe usato col contagocce ) a supporto di Zapata se no ti riduci in un possesso palla poco produttivo ..
    Domenica tra l'altro il destino aveva dato la possibilità di provare ad assestare la squadra con l'infortunio di Masiello ..se metteva dentro Pessina, poteva giocare con un rombo a centrocampo (De Roon al solito molto basso, Freuler e Pessina a supporto di Pasalic) , la difesa con Toloi-Palomino e sugli esterni Hate-Castagne non avrebbe avuto problemi e si sarebbe visto che di varianti tattiche ne abbiamo da vendere ..
    ma vanno usate, non capisco a volte questa mancanza di lettura delle partite
     


  12. condivido il "nero" (ma evidenzio che oltre ai citati Freuler-con alibi da ritardo di preparazione postmondiale -e Pasalic, utilizzato in ruoli nn consoni e lento, ti dimentichi sempre di dare una corretta valutazione alle performances negative del sig. Papu, che continua arallentare il gioco. nn serve i compagni liberi perde palle e ci fa' infilare in contropiede, nn calcia un tiro da fermo come si deve da tempo immemmore. Saro' obbiettivo nel dire ceh pero' l'ho visto meglo di altre volte, ed un suo recupero palla a centrocampo mi ha favorevolmnte sorpreso, a testimoniare che dipende dalla sua Voglia !)
    Nel nero ci aggiungerei :
    -l'apatia complta dopo il, gol subito, senza nessuna reazione anche solo di rabbia agonisitica.
    -il fatto che si sia permesso ai doriani di festeggiare sotto la loro curva,abbeverarsi, prendere brioche ecappuccio senza che alcuno dei nostri avesse a dire alcunche' all'arbitro!! (come ci manca che peorarava ler ns ragioni!!!!)
    -il gioco sulle fascie, prerogativa delle squadre del Gasp, NON ESISTE per inadeguatezza degli interpreti.
    Orbene, assodato cio', il Gasp stesso dovrebbe far di necessita'(ANCHE TEMPORANEAMENTE!!!) virtu' e mutare assetti. Con PRAGMATISMO e Concretezza, non arroccandosi su dogmi tattici nn attuabili (per ora!!)
    -l'utilizzo di forze nuove diventa nessario (Pessina o Valzania per Remo, rigoni al posto del Papu)
    -Ilicic nn mi ha per nulla fornito indizi speranzosi, m ovviamente con lui la pazienza e la benevolenza sono obbligatorie: sara' per noi DETERMINANNTE il suo pieno recupero, sperem............
    Di azzurro proprio non ce n'e'....
    ANZI, e' meglio che si PRENDA ATTO con la NECESSARIA ATTENZIONE e PREOCCUPAZIONE della sitauzion.
    Se non segni, non vinci...........
    La partita di Chievo rischia per noi di diventare la vera SLIDING DOOR dealla stagione.......
    NON SI STTOVALUTI nessuna scelta e nessun particolare, mi raccomando Gasp e truppa....
    Noi a sgolarsi ci saremo, vedete di esserci anche VOI, TUTTI!!!


  13. Molti in questa"fraternita" hanno spesso utilizzato, a proposito o meno, la metafora del"giocattolo rotto". Affidiamoci a questa figura retorica per spiegare la situazione. - Il babbo affida al costruttore figlio un magnifico giocattolo, un eroe galattico in Lego che il costruttore assembla bene e rende perfettamente funzionante. Ci gioca,si diverte e diverte i suoi piccoli amici. Un bel giorno lo splendido robot viele privato delle braccia con le armi piu'letali, dello scudo spaziale, dell'elmo etc etc. il bimbo si lamenta ed il padre lo accontenta, ma affida il compito di comprare i pezzi da sostituire ad un dipendente della sua mega industria.
    Costui, invce di ri-acqiustare le parti ORIGINALI LEGO acquista pezzi di una sottomarca cinese, o coreana fate vobis..............
    Sono meno belli, efficienti, performanti e le giunture nn combaciano alla perfezione con il resto dei LEGO. Il bimbo, che nn si perde d'animo, ci sa' fare ed aguzzera' l'ingegno per adattare al meglio i pezzi difettosi: ci prova ma e' dura ottenere ile performance precedenti, ed inpiu' soffre nel percorso di una grave delusione che ne affliggera' il percorso ricostruttivo (Kopenhagen) Per colmo di sfortuna alcuni dei pezzi originali LEGO si deteriorano e nn sono piu' cosi' performanti. Inoltre un compagno invidioso gli sabota con scienza e coscienza la ricostruzione. Lui stesso comincia a nn capirci molto e si intestardisce in scelte non RAZIONALI e controproducenti. Il GIOCATTOLO nn e' rotto, ma difettoso e mal assemblato. Ma e' meglio che il babbo ed i piccolo assemblatore si sveglino presto e trovino valide, QUESTA VOLTA si', ALTERNATIVE, poiche' quello si perde nn ritorna ed io ho l'eta' per ricordarmi bene la stagione 1980-81.
    Amen
    segue commento tecnico.


    • Mi aspettavo piu' un meccano...
      Ma il concetto sta bello montato cmq


    • Tutto molto bello, peccato solo che tu abbia omesso che il tanto vituperato dipendente era lo stesso che aveva fornito tutti i pezzi (un paio selezionati dal magazzino della fabbrica, in realtà!), per la costruzione del megagiocattolo... 
       
      Perchè i vari Berisha, Toloi, Freuler, Kessie, Spinazzola, Kurtic, Petagna e Gomez (8/11) dell'Atalanta dei record, non sono arrivati a Bergamo su una navicella spaziale, ma portati per cifre irrisoria da una persona in particolare. Della quale infatti il grande Capo si fida ciecamente...


      • Vero.
        Ma cio' e' il PASSATO!!!
        LI ha portati, ma poi ha VENDUTO senza ADEGUATAMENTE SOSTITUIRE.
        Ed anche questo, come il tuo assunto iniziale, mi pare INCONFUTABILE alla luce ,non delle opinioni, ma dei ......rissultati......!!!
        comunque, ciononostante, saremo al Bentegodi a sgolarci per la DEA.........
        non per i soui EMPORANEI e PASSEGGERI interpreti


        • Beh, anche il bimbo ci ha messo del suo decidendo di smontare e mettere in soffitta qualche pezzo, tipo Kurtic e Petagna, e impuntandosi per averne di nuovi e molto costosi, tipo Pasalic e Zapata...


          • TommyDea: "..... il bimbo ci ha messo del suo ...."
             
            Ma chi sei TU da permetterti di appellare "bimbo" un professiobista serio come Gasperini?
             
             


            • Frankino, e tu invece chi sei, ce lo puoi dire una volta per tutte?
              L'Avvocato di Gasperini, la moglie, l'amante, il figlio, il procuratore del medesimo?
              Di certo c'è che sei tifoso di Gasperini (prima, e per non dire "e non") che dell'Atalanta ... 
              Sulla tua "domanda" alquanto "superficiale" ti è già stato risposto ...


              • E chiaro a tutti che, chi sa mille aneddoti passati sul Crotone, sulle giovanili della Juve, sul Genoa ma pochi o mai aneddoti sulle Atalanta del passato, non sia Atalantino. Farebbe più bella figura a dichiarasi amico, conoscente, fratello, figlio, moglie, amante o altro di Gasperini, ma restando così restano antefatti tragicomici di una vita passata a tifare Gasp.
                 
                Ma a noi interessa l'Atalanta!
                 
                Per carità, il mio avatar atuale dice molto su cosa pensi io di Gasperini, era il mio "sogno" prima che arrivasse, un sogno realizzato con il suo arrivo, la fine dell'oscurantismo del non giocare e l'inizio di mille avventure che ci hanno fatto vivere un sogno. 
                 
                Gasperini per me è e rimarrà il top allenatore per una squadra come la nostra, però anche se lo amo, deve capire che lui sarà sempre secondo, il primo amore sarà sempre la Dea, e poi anche lui non è infallibile, come qualsiasi altra persona, per cui se e quando sbaglia si dovrebbe fare mea culpa e ripartire dagli errori.
                 
                Ora, il non Atalantino viene qui e ce la racconta lunga, dei passati dei presenti, e forse dei futuri, posso anche apprezzare, ma come è arrivato con Gasp, senza Gasp se ne andrà. C'è spazio per tutti qui, anzi per "gli ospiti" ancora di più, ma per quelli dichiarati, tipo 4-3-3 offensivo o altri che ci stimano e proprio per questo noi stimiamo loro, chi invece viene qui a prender per il cul da fastidio, molto non quadra, speravo lo staff facesse chiarezza ma evidentemente fa comodo così.
                 
                Pazienza, tanto oramai lo conosciamo tutti, posso condividere o meno ciò che scrive, ma il problema resta lo stesso, un falso atalantino che viene in un forum di Atalantini a menare il can per l'aia. questa è perlomeno l'impressione che io, ed ora mi pare molto altri abbiamo dell'aglosassone in pensione che scrive con ip di dublino ma dice di vedere gli allenamenti a zingonia. 


              • Chi poco importa
                Cosa molto di piu'....
                E lo potete leggere su questo forum xche lo scrive lui
                Ma troppa gente x interesse si volta altrove...
                Torno al lavoro
                Buona giornata


              • Neanche Gasperini conosce così bene la storia di Gasperini.........e aggiungo...
                Neanche i genoani conoscono così bene la storia del genoa( negli anni di Gasperini)



              •     standing ovation



            • Frankie, nessuna mancanza di rispetto nei confronti del Vate, ci mancherebbe... ho semplicemente ripreso la metafora di TheAlamo, che nella sua bella narrazione ha usato i termini "figlio", "bimbo" e "piccolo assemblatore" per riferirsi alla medesima persona!
               
              Forse troppi decenni di permanenza oltremanica e di uso della lingua inglese ti hanno arrugginito. Pace e bene.  


            • Frank è tu chi sei x dare sempre e comunque dell'incompetente a Sartori ed i Percassi???


              • Romy67: “….. Frank è tu chi sei x dare sempre e comunque dell'incompetente a Sartori ed i Percassi???”
                 
                Per la precisione:
                 
                (1) Io considero il Presidente Percassi uno dei migliori in serie A, se non il migliore in assoluto, e l’ho sempre detto e scritto.
                 
                (2) Circa Sartori, io penso semplicemente che lui non voglia (o non sappia) acquistare i giocatori necessari a Gasperini (beninteso nell’ambito del budget).
                Ma questo NON significa affatto “dargli dell'incompetente”.
                 
                La mia opinione personale e’ che Sartori NON abbia MAI voluto Gasperini, e che faccia di tutto per liberarsene (magari anche NON comprandogli i giocatori che Gasperinii aveva chiesto con insistenza).
                Ma, ripeto, questa e’ una mia opinione personale, per quello che puo’ valere.


              • Mah, chi lo sa... 


  14. Nero
    le tensioni ambientali: possono essere l’elemento che davvero trascina nel baratro. E a me sinceramente che il bugiardino, su molte cose “cauto”, tiri fuori screzi di spogliatoio , fa pensare male, visto come “ama” il Gasp


  15. Nero: la mancaza di esuberanza da parte dei 2 ragazzi che giocano esterno. Gli evidenti limiti tecnici di Hans e la difficoltà del Tymoti a giocare a sx dovrebbero essere compensati da uno stare più in campo con più aggressività. Quindi andrebbero spronati a provare sempre e SENZA timore la giocata.
    Azzurro: il mister e il suo credo calcistico. Ci porterà fuori dalla melma.
     
     
     


  16. nero:
    mancano
    - rowenta hatober
    - l'intoccabile gollini
    - e scusate pure l'intoccabile gasperini 
    - la mancata reazione dopo il gol, la mancanza di ostie all'arbitro, visto che i doriani hanno impiegato 3 minuti a far festeggiamenti
    l'unico con un filo di snerva addosso era il povero ilicic...non parliamo del presunto capitano.
    azzurro
    la speranza che alcuni dei cosidetti panchinari
    (rigoni-adnan-pessina) possono ribaltare la squadra
    l'importante che ci creda anche lui 

    a verúna con le sciabole, in panca i fioretti


    • Più che un Rowenta a me sembra un classico Jura, prope quadrat!


    • Fara ti quoto per la mancanza pressione all'arbitro ma ogni commento che fai aumenti di 1 minutoo, ieri erano 2 eh eh eh


  17. Nero: negli ultimi 20 metri proprio non ci siamo (quanto manca il Peto....)
    Azzurro: mancano ancora 30 partite, si può e si deve migliorare, Gasperini trovi le soluzioni.


  18. Chi mette in giro voci di dissidi in questo momento è un cretino. Possibilissimo che volino parole grosse nello spogliatoio a caldo dopo una delusione come quella di domenica.Ma é altrettanto facile che il tutto sia finito lì.
    Il voler mettere in piazza gli spifferi solo per vendere due copie in più (o qualche visita in più sul sito) non è fatta da chi vuole bene all'Atalanta (chiunque sia stato e qualunque cosa sia successa, io non ne sapevo nulla prima di leggere i vostri commenti)


  19. gli spifferi dallo spogliatoio,veri o falsi ke siano, fanno percepire una mancanza di tranquillità inevitabile a fronte di una classifica pericolosa e pericolante
    serve una "dottoressa vittoria"  condita da una pestazione convincente ke possa determinare una svolta x tutto e x tutti
    con le buone o con le cattive adesso bisogna vincere, PUNTO !


  20. Nero: il gioco sulle fasce. Siamo passati alle incursioni Di spinazzola e conti ai piedi quadrati di hateboer, alla confusione di castagne e alla pochezza di gosens
    qui si spiega la frustrazione del Gasp di fronte al mercato estivo in cui non gli anni voluto dare retta e anziché comprare laxalt (in panchina al Milan!) gli hanno preso Reka...
     
     


    • perfetto !!!


      • Scusate ma se a voi avessero offerto 2 miloni per andare al milan con le coppe o meno di 1 per venire all'atalanta (tralasciando il nostro credo calcistico) cosa avreste fatto ?
        Laxalt da noi con sotto il milan che lo voleva, nn poteva essere preso. Poi se anziché Reca fosse stato preso un esterno simil conti o spinazzola (ma quello del primo anno che credo non sia il vero spinazzola) certo sarebbe stato meglio ma in giro ce ne sono a prezzi da Atalanta ? lazzari ma la Spal nonostante i molteplici affari non ha voluto mollarlo


        • -Si ti offrono due milioni vai.
          Ma io che vendo ti SOSTITUISCO ADEGUATAMENTE!
          -LAxalt anda comprato nel 2017, nn dopo il Mondiale, e nn ci vuole un mago del mercato per capirlo.
          -con spal sara' bello capire come sono andate le cose.
          Proprio alla Luce dei moltepli affari di cui parli , tutti NEI FATTI a Vantaggio degli Estensi.
          volevano il "centravanti"? ed allora inseriamo pure Lazzari, con le giuste contropartite in caso di rivendita e rivalutazione.......
          Purtroppo....acqua passata nn macina piu'.....................


          • Laxalt, c'erano buone possibilità di arrivo a bg, avrebbe sostituito spinazzola ma il mister bloccò la sua uscita anticipata x Torino...credo sia andata così.. 


        • hi ragione. però dovresti non metterti nella condizone di trattare quando hai sotto qualche big che tratta con te: invece di arrivare a fine mercato, sapendo che avrai carenza in quel ruolo, lo tratti prima della fine del campionato, prima dell'ottimo mondiale, prima che il Milan venga riammesso in Europa.
          anche perchè alla fine se compravi uno come Laxalt a Marzo, non avresti buttato soldi e ingaggio di Rigoni e Adnan all'ultimo giorno di mercato causa mercato triste.
          comunque vabeh, mettiamoci una pietra sopra... il milan gioca a 4 e ha preso Laxalt (e ha Rodriguez), noi giochiamo a 3 (5) e abbiamo (castagne hateboer e goosens)... magari se ci parliamo ce li scambiamo tutti :)


          • potrebbe essere uno spunto interessante per il mercato di gennaio ma spero sia prematuro e che Gasp tiri fuori qualcosa dal cilindro


  21. Quest'anno manca cristante sulle palle inattive. Le sue spizzate sono state decisive in tantissime partite nelle scorse stagioni. Oltre a Caldara che in mezzo l'area era uno che di testa si faceva sentire.
    Poi sta venendo fuori il timore di questa estate, petagna era fondamentale per il gioco di gasperini. Segnava poco vero ma i suoi movimenti da regista avanzato erano l'arma in più per gli inserimenti dei centrocampisti, che quest'anno quasi mai sono arrivati in area con gli inserimenti


    • Su cristante sono d accordo, pasalic si vede che non ha già più voglia di stare qua.
      Su caldara un po' meno, vuoi perché l anno scorso ha saltato parecchie partite, vuoi soprattutto perché palomino che lo ha sostituito è uno dei pochi che sta mantenendo le aspettative con prestazioni sempre ampiamente sufficienti (anche domenica per me è stato il migliore in campo)


      • Intendevo Caldara sulle palle inattive quando attacchiamo. Poi vero, palomino migliore in queste prime giornate


  22. Purtroppo i timori sulle qualità di Zapata si stanno rivelando fondati. 
    E non ci credo più alla storiella che deve ancora entrare in forma, a metà ottobre.
    Chiaro che la sconfitta non è colpa sua, ma vedere la lentezza con cui in area cerca di girarsi o aggiustarsi il pallone per tirare, è imbarazzante


    • Non è scarso, solamente come diceva frank poco si adatta al total football del gasp. Zapata è un ariete d'area che va bene quando ci sono i cross sulle fasce degli esterni, mentre il nostro gioco prevede scambi stretti veloci e pallone a terra


      • Può essere, ma allora è stato un acquisto sbagliato al 100% (e te lo dico da assoluto sostenitore di Sartori e percassi).
        E che tipo di giocatore fosse il gasp non lo sapeva?
        Posso credere al fatto che non gli comprino giocatori richiesti da lui perché troppo cari, ma che la società spenda tutto quanto preventivato per Zapata senza il placet di gasp è impensabile


        • Ma dai, 26 milioni e non era d'accordo Gasperini? 
          A mio avviso si aspettavano che potesse fare il gioco di petagna ma nello stesso tempo che la buttasse dentro maggiormente. Non mi sbilancio ancora a dire che è stato un acquisto sbagliato, ma al 9 ottobre ha reso pochissimo.
          Questa estate mi ricordo che feci l'esempio di Giroud al mondiale. Zero goal ma fondamentalmente nella vittoria dei francesi perché era ideale con 2 esterni come mbape e griezman


          • per me zapata domenica si è mangiato un gol clamoroso su filtrante di Pasalic perchè l'ha lasciata scorrere invece che calciarla subito. ma a differenza di altre volte, queste palle cominciano ad arrivare. ci vedo del positivo. anche nel fatto che, se non sbaglio ha tirato diverse volte in porta, forse più del resto della squadra.


            • Mitiar1:"....  per me Zapata domenica si è mangiato un gol clamoroso su filtrante di Pasalic perchè l'ha lasciata scorrere invece che calciarla subito ....."
               
              D'accordissimo.
               
              Aggiungerei che il "filtrante di Pasalic" (di rara fattura) seguiva un'ottima interdizione di de Roon che aveva subito appoggiato a Pasalic.
              Quell'azione, e' stata in effetti "da manuale".
              Peccato per la non-finalizzazione che, per ora, e' il nostro punto debole.
               
               
               


  23. Nerobluforever -
     09/10/2018 alle 7:19
    La sfuriata del Gasp negli spogliatoi a fine partita con conseguente battibecco con Ilicic; può avere due esiti o spacca lo spogliatoio e allora si mette male o darà la scossa necessaria x riprendersi, speriamo nella seconda ipotesi. Sempre forza DEA!


    • Confermo pure io del battibecco tra Ilicic ed il Gasp, e non perché l'ho letto sul bugiardino.


    • Fonte sarebbe?


    • primieroneroblu -
       09/10/2018 alle 7:36
      fuori provincia ilbugiardino non arriva 
      che racconta del post partita ?


      • io sono in provincia,ma non lo compro,quindi aspetto maggiori indiscrezioni
        per adesso,per sentito dire da chi ha dato un occhiata al suddetto giornale ,mentre faceva colazione al Bar
        parrebbe una lite/screzio, tra Gasp e Ilicic a fine partita domenica
        che mi sembra una stupidata,Ilicic ha giocato solo mezz ora ed è il più indietro di condizione per le note vicissitudini, e il Gasp lo sa,mi sembra quindi molto strano,perchè pur giocando sotto le aspetttive,credo che Ilicic sia il meno colpevole in tutto
        a meno che avere il mal di denti sia una colpa,o a meno che altri sappiano cose che non sono uscite,per essere chiari,che dietro al mal di denti ci fosse altro
        ad ogni modo a mio parere,lasciamo queste cose all' Eco e ai suoi rancorosi(verso il Gasp)giornalisti
         
        in questo momento chi vuol bene all' Atalanta deve remare dalla stessa parte
         
        Ciao


    • eri li o ti fidi di quanto scritto dal bugiardino?


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.