28-05-2019 07:00 / 49 c.

Ultimo atto e conquista meritata della qualificazione alla prossima Champions League, la Dea si aggiudica il terzo posto finale a coronamento di una stagione straordinaria che è andata al di là di ogni più rosea previsione. Anche con il Sassuolo è stata partita vera con inizio in salita come spesso è capitato in questo campionato ma con finale azzurro. Ora non resta altro che tirare le somme di questo campionato con le statistiche per cui ci sarà modo nei prossimi giorni di ritornare. Un grazie da tutti gli atalantini.

IL NERO L'AZZURRO
 

TIFOSI ATALANTINI

Anche sotto la pioggia i tifosi atalantini hanno risposto, ancora in massa, occupando tutti i settori a loro dedicati dello stadio di Reggio per sostenere la squadra in una partita delicata. Anche il tifo atalantino è da Champions.

MASIELLO

Sullo 0-1 salva il risultato su una nuova conclusione del Sassuolo che avrebbe messo KO la Dea. Lui c'è e conferma ancora una volta la sua importanza in questa squadra.

GOMEZ

Anche nell'ulitmo atto di questo campionato ci mette tutta la sua voglia di arrivare, corsa, dribbling e rete del vantaggio che ha aperto le porte della Champions.

GOSENS

Altro giocatore poco appariscente ma molto efficace e con una voglia e determinazione che lo hanno fatto crescere non poco in questa stagione.

PASALIC

Entra e segna il 3-1 mettendo fine di fatto alla partita. All'inizio della stagione era criticato ora è acclamato segno di come con impegno e dedizione le cose possano cambiare nel calcio. Vedremo se sarà riscattato, di certo anche i suoi goals sono stati determinanti in stagione.

LA SQUADRA

Come al solito oltre ai singoli vanno tutti osannati dal primo all'ultimo panchinaro, perchè se una squadra vince vuol dire che dietro ai titolari c'è un gruppo compatto che lavora in silenzio per raggiungere l'obiettivo più alto. In più va sottolineato come questa squadra abbia saputo mantenere alta per così tanto tempo la concentrazione.

MISTER

Mister resta con noi, questa è la richiesta che si è levata alla fine della partita da più parti perchè diciamolo chiaramente a Bergamo non si sono mai visti risultati simili in tutta la storia atalantina che adesso si appresta a vivere un nuovo capitolo europeo. Ma che Champions sarebbe per la Dea senza il suo condottiero?



di LuckyLu




  1. E già!!!


  2. Non so se sia un errore di battitura il campions invece di champions, ma vorrei proporre ai musicisti del sito (Vava, Bepi o chiunque sia bravo) di suonare una versione riveduta e corretta dei Queen: non "We are the Champions", ma "We are in Champion's". Si puo' fare???? Il Vava poi ci aggiunge un po' di frasi in BG e abbiamo il tormentone dell'estate... 


  3. nel NERO si poteva mettere il solito fatto di essere andati in svantaggio ..
    va beh che adesso è considerato un pregio ma oggettivamente rimane invece un limite  
    nell'azzurro metto senz'altro aver messo dentro ROSSI 
    e poi PASALIC lo confermo : va confermato subit, deve essere la prima operazione estiva 


  4. GOMEZ FA L'ASSIST ANCHE PER IL 3-1
     


  5. AZZURRO:  Questi ragazzi hanno scritto un nuovo ed entusiasmante capitolo della storia atalantina.     
    semplicemente
     

    "   L  '  A  T  A   L  A  N  T  A        D  E  L  L  E       M  E  R  A  V  I  G  L  I  E   "  



  6. Il salvataggio di Masiello però è stato sull'1-1. Ma è stato fondamentale lo stesso (ritornare subito in svantaggio dopo aver faticato tantissimo con un avversario che stava giocando con grande furore sarebbe stata una mazzata).


  7. Nell'azzurro ci aggiungerei:
    Mr. Gritti, Prof. Borrelli, Mr. Bangsbo, CR77, il Sig. Moioli, lo Staff medico, i preparatori, Dorino, Luca, Roberto e tutti i collaboratori che lavorano in silenzio e dietro le quinte.
    Lo Staff di Atalantini: che ha permesso a tutti noi di vivere 24 ore al giorni, in ogni minimo dettaglio questa spettacolare cavalcata.
    Complimenti a tutti!
    Ciascuno di voi ha contribuito a scrivere questa meravigliosa pagina di storia.   


  8. AZZURRO Tutto e soprattutto il Mister che con tempistica eccezzionale mette i puntini sulle i preparandoci da cuoco eccelso un piatto per la prossima stagione eccezzionale A questo aggiungo il Presidente che per la gioia di tutti allestira'un ristorante a cinque stelle  


  9. Nero ed azzurro insieme il Papu.
    Allo stadio la sua abulicita', il suo arrivare tardi sui palloni, mi aveva fatto incaxxare nel patosdel primo tempo!
    Eppoi, io da pedatore amatoriale non concepisco TUTTE quelle smancerie in campo con gli avversari!!!
    In campo li sbrani!! poi a fine gara stretta di mano e ci sta' pure una birretta od un pranzo conviviale....ma DOPO!
    ----------------
    Questo secondo me e' uno dei  suoi limiti (la mancanza di carattere alla Montero, alla Voisapetechi!) che ne hanno segnato la traettoria professionale ,a Lui dotato di tecnica non comune! E' un..."buono" , ma in campo serve a volte ......la Sporca Dozzina!! Purtroppo chi ha giocato sa' che e' cosi'!!!con buona pace delle anime pie!
    -------------------
    Poi, , PERO', rivedi gli hlts della gara e vedi che nel SECONDO TEMPO e' stato DECISIVO, con gol ed ASSIST!
    Pensi alla sua trasformazione TATTICA in corso del torneo e di come sia stata "la svolta" (con l'aver trovato un portiere  affidabile!) del nostro torneo...... Vedi il suo attaccamento alla maglia ed ai colori nella festa finale...............
    E pensi che...NESSUNO di NOI e' perfetto, tutti abbiamo pregi e difetti!!
    Grazie Papu! ()
     


    • Eggia'...che nostalgia di codogno gentile e bigliardi ...o di quello là connla testa alta!!! Quello si che era un capitano!!!


    • Dissento, pur rispettando il tuo parere. Facendo un bilancio di quanto abbia contribuito il PAPU in questi anni a conseguire un traguardo che per chi come me segue da decenni la nostra squadra dalla Nord era INIMMAGINABILE, credo proprio che il nero sia non attribuibile. L’azione del meraviglioso assist per il colpo di Pasalić è da cineteca. E quel cross ci ha consentito di vivere con maggiore tranquillità la parte finale di una partita molto rognosa. La sua intervista sorridente e pacata alla Persico dice molto sullo spessore umano del Capitano, un vero leader in campo. Che credo goda tra l’altro del massimo rispetto da parte di tutti gli avversari.



    • ha fatto una annata eccezionale il Papu, ma spiace che lo vedi in questo modo ..
      tra l'altro ormai non si parla neanche più di altri approdi, è proprio tutto per noi ..
      ognuno ha il suo carattere, secondo me porta anche parecchia simpatia degli estranei verso la Dea


    • invece per me il prendere il calcio come un gioco è il suo punto di forza! è un calciatore correttissimo e leale e in questo modo riesce a essere un leader positivo; oltretutto si è visto una volta di più domenica quanto tenga a noi, quasi piangeva.
      Tra l'altro questo suo approccio apparentemente scanzonato non influisce minimamente sulla prestazione, basta vedere quanto corre ogni partita.


      • Legittimo parere.
        Non lo condivido.
        L'essere scanzonati ( e non mi sembra il caso del PAPU! qui ti sbagli, e' piu' un "buono" non un "leggero"!) non e' un merito nel calcio profesionale.....
        Alla fine si ricordano per attaccamento i vari Bagni, i Baresi, i Totti, i Gattuso, i De rossi etc etc.......
        non i ................per restare a noi....Vernachia od Incocciati!! (pur dotati)
        io la penso cosi'


        • Non si ricordano i vernacchia perche siamo reteocessi in c e gli incocciati perche siamo retrocessi in b...con il papu 2 europa league e una champions oltre alla finale di coppa italia... E non è ancora finita!!! scommettiamo che tra 30 anni al ricovero ce lo ricorderemo benissimo??


          • Vernacchia 8n serie C lo avevamo.... contro! Giocava infatti nel Modena. Documentati prima...  


            • Comunque guarda...ricordo benissimo la partita con il modena ..per motivi personali la ricordo come fosse ieri...ricordo la partita.la data il risultato e i marcatori ma non ricordo vernacchia in campo!!! Magare a l'erl'eera squalificat


            • Si scusa profesur de wikipedia...comunque il senso a l'è chel e te' capitt...col vernacchia in cempions an se' mia riacc


        • volevo solo evidenziare come un atteggiamento sia interpretato in modo diverso.
          cmq con "scanzonato" intendevo in modo figurato, il papu è uno di quelli che ci tiene di più.


  10. Io nel nero metto l'episodio a fine primo tempo con De Roon che si butta per terra. La ritengo una caduta di stile... bisogna essere onesti: se fosse capitato a parti invertite saremmo ancora qui a sclerare.


    • Io invece l'episodio del DE ROON lo metto nell'azzurro perche' contro i bastardi ,bisogna esserlo ancora di piu'.Forse non a caso e'proprio il MARTEN ,perche' l'ha sperimentato sulla propria pelle cosa vuol dire essere troppo buoni e sempre corretti ,ti passano sopra(VEDI ROMERO GENOA). Basta buonismo!!! diciamocelo chiaro,a questa squadra mancava un po' di malizia e cattiveria quando serviva.(chi pecora si fa,lupo lo mangia). Non venite a dirmi che il comportamento del sassuolo e' stato sportivo (gli han promesso 3 milioni per il pareggio e giustamente Consigli si e' tirato fuori) perche' contro il milan non han giocato parimenti con la bava alla bocca come contro di noi. OCCHIO X OCCHIO SCORRETEZZA X SCORETTEZZA


    • Allora il gesto non è bello (lo ha ammesso subito marten), però l'espulsione non è causata dalla simulazione ma dal parapiglia successivo e lo "scuotimento"(gesto questo si violento): non é certo da lodare ma mi pare che a volte esageriamo con le menate.
      Ps marten ha accentuato molto ma almeno è stato colpito.
       


      • Staff sarebbe possibile fare un articolo con tutti i record che sono stati battuti quest’anno?


      • No bè chiaro... espulsione ineccepibile, su questo non discuto!


  11. Nero, nerissimo,
    nel punto più alto della nostra storia, nel momento della nostra massima soddisfazione,la sceneggiata del mister è come una sassata sul vetro della macchina nuova appena ritirata dalla concessionaria.
     
    Non ce la meritavamo. Proprio no.
    Dopo l'affetto dimostrato al 7-1 con l'inter, dopo gli esodi di Londra e Dortmund, dopo le manganellate ricevute a Firenze, dopo gli esodi di Roma e Reggio, non ce lo meritavamo.
    Nemmeno venti minuti dopo la conquista di un traguardo storico, di acclamazioni verso il condottiero, arrivano dichiarazioni di minaccia di divorzio.
    Non ce lo meitavamo. No.


    • ma dove le hai sentite o lette queste dichiarazioni?!? Io ho letto "onoreremo questa champions"... voi vi fate troppe menate mentali. Chiaro che voglia parlare con la societa' come chiaro che se gli capitasse un'occasione irripetibile (es. juve) ci lascera'... ma cercare di leggere tra le righe di interviste rilasciate a caldo tra l'euforia del momento una dichiarazione di divorzio quando probabilmente ancora oggi nessuno sa niente vuol dire non sapersi godere dei momenti felici.
      Se anche andasse per un obiettivo umanamente comprensibile (non lo fara' mai per soldi!) c'e' bisogno di farsi il sangue amaro il giorno del punto piu' alto raggiunto nei suoi 112 anni di storia dalla Dea?!? 
      fis vet de u brao pero'....


      • "... è chiaro che siamo su due binari diversi..."
        E' stato detto in conferenza stampa, ascoltabile anche direttamente in una news su questo sito


        • Io ho capito che lui voglia garanzie di fare una squadra in grado di fare due/tre competizioni (Coppa Italia inclusa) ad alto livello e che la frase era "se siamo su due binari diversi, se io dico che il mercato e' triste e mi si dice che e' fantastico, allora devo fare i miei conti, ma non sono i soldi l'aspetto fondamentale". La frase mi pare questa e mi pare ci stia. Anche io preferirei che dicesse "non me ne vado", ma in questa fase interlocutoria ci sta.
          Ho fiducia che Percassi lo accontentera', ne hanno tutti da guadagnarci. 


  12. la cosa più irritante che si è vista e che ha reso gli animi più accesi è stata la perdita di tempo non sanzionata che i giocatori  del Sassuolo attuavano quando la palla non era in gioco; ecco perchè sono sempre più convinto che ci voglia il tempo effettivo


  13. Tutto bello tranne una macchia che mi rufa e che metto nel nero xchè completamente inutile e "giustifica" i poveri di Spirito rossoneri.
    Marteen non doveva fare quella sceneggiata.
     


    • Sono d'accordo, non e nel nostro stile. 


  14. Nero: per la 13esima volta andiamo in svantaggio. Certo,  dopo recuperiamo, ma io perdo l'uso della parola per decine di minuti. Azzurro: tuttooooooo, il Gasp resta e basta. 


  15. Son sicuro che la vicenda Gasp verrà risolta a breve. Ci aspetta un anno da vivere intensamente.


  16. Tra quello di Napoli e quello dell’altra sera... due rimonte lanciate da due gesti irripetibili. Il calcio non è soltanto i gol fatti, e Masiello ormai definitivamente santificato


  17. Dai proviamo a trovare qualcosa di nero.
     
    1) potremo giocare con real, barca e Manchester, ma dovremo farlo lontano dal nostro stadio. Sarà comunque memorabile, ma il fatto di non essere a Bergamo sarà un rammarico incredibile
     
    2) fino a quando la "telenovela" mister non sarà risolta, non sarà gioia al 100%


  18. Napoli, 50esimo minuto, siamo sotto di un gol, un pallonetto di Milik sta finendo in porta ma un intervento all'ultimo millimetro di Masiello con un recupero che ha dell'incredibile salva il risultato e ci permette di ribaltare la partita che vinciamo meritatamente. Credo che in quell'attimo sia racchiuso tutto quello che è successo in questo campionato fantastico, l'emblema di questa squadra e dei suoi tifosi.
    TUTTO AZZURRISSIMO.



    • In quell'attimo e nella frase del Papu nel cerchio di centrocampo dopo il pareggio. "Se non facciamo ca@@ate la vinciamo". Grandi!


    • Concordo, ma io ho in mente anche un episodio di qualche partita prima che è stato determinante, la parata miracolosa di Gollini su un colpo di testa della Samp all'ultimo minuto che ci ha permesso di espugnare il Marassi. Quella vittoria è stata una prova di forza.


    • concordo giuliano
      il miracolo di napoli é il momento decisivo x questa ciempions
      LUNGA VITA AL SANTO



    • commento centratissimo che condividoin toto!!!!!!!!!!!
      come domenica sera..... sul due a zero sarebbe stata tutta un'altra storia


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.