11-12-2018 07:00 / 28 c.

L'Atalanta torna alla vittoria con una tripletta del suo bomber colombiano in quel di Udine campo ostico che non riusciva ad espugnare da anni. La partita è stata meno facile di quel che dice il risultato finale con il punteggio fermo sul pareggio fino al 62' , poi l'ingresso in campo di Barrow ha creato scompiglio tra la difesa bianconera e la Dea ha trovato la vittoria. Era importante vincere per la classifica in vista dei prossimi incontri per niente facili da qui a fine mese. La classifica è corta e vi sono molte squadre in un fazzoletto di punti, basta poco per scattare in avanti o venire risucchiati sul fondo, occorre fare punti anche contro le grandi per continuare a restare nella parte sinistra.

IL NERO L'AZZURRO

ERRORE DIFENSIVO

Ancora un errore della fase difensiva in occasione del pareggio di Lasagna con tutti gli uomini del reparto arretrato che si sono fatti soprendere. Questo tipo di ripartenze sono un dejavu, è un punto su cui bisogna lavorare per migliorare la fase difensiva della squadra prioettata nella metà campo avversaria a fare pressing che però si espone al contropiede avversario.


 

ZAPATA

Il migliore senza ombra di dubbio, realizza la sua prima tripletta in Italia e all'Atalanta, inoltre corre a tutto campo ed è il punto di riferimento offensivo per tutta la partita, ora è sicuramente al top. Era da tempo che la Dea non aveva un bomber così.

MARTEN

Ancora una prova di sostanza del centrocampista olandese che con Freuler rappresenta una bella realtà della mediana neroazzurra.

HATEBOER

L'altro olandese del gruppo neroazzurro ha fatto enormi passi in avanti rispetto agli inizi, ora sta completandosi e sta acquisendo una sicurezza che gli era sconosciuta quando era approdato alla Dea. E' migliorato sia nel dribbling che nella realizzazione e negli assist accompagnati da una prestanza fisica importante.

TOLOI

Nonostante il goal subito è stato uno dei migliori soprattutto per il suo modo di impostare e proporsi in fase offensiva dove è andato anche al tiro senza fortuna. Suo anche l'assist di testa sul primo goal.

SOSTITUZIONE VINCENTE

Anche se non ha segnato, Barrow ha sicuramente dato la scossa all'attacco neroazzurro che fino a quel momento non riusciva a trovare varchi nella difesa bianconera. Aspettiamo con calma la maturazione del giovane gambiano che quando riuscirà a sbloccarsi potrà di nuovo spiccare il volo.



di LuckyLu




  1. Ma ol farabundo che fi la facc


  2. AZZURRO:
    - Tutta la SQUADRA che ha vinto a Udine dopo 9 anni.
    - La "tripletta" di ZAPATA.
    - GOMEZ nel suo nuovo ruolo.
    - ILICIC che rientrera' domenica.
    - Il "casinismo" utilitarista di BARROW.
     
    Quando Barrow e' entrato in campo ha fatto saltare gli schemi difensivi dell'Udinese (per velocita' e, soprattutto, per  imprevedibilita').
     
    NERO:
    - Alcuni commenti, a mio avviso un po' fuori luogo nelle circostanze (ma, probabilmente, i miei commenti saranno considerati "fuori luogo" da altri).
     


  3. Azzurro: pur non essendo in un periodo brillante, abbiamo buttato via noi 3 punti a Empoli, il Napoli ci ha sconfitti solo grazie a una gran giocata di Milik e abbiamo sbancato (finalmente!!!) Udine. Mi immagino quando saremo brillanti. Se riusciamo a girare sopra i 27 punti, sarebbe tanta roba.
    Nero: Masiello un po' appannato dopo il rientro.


  4. Secondo me il gol non è propriamente un errore difensivo, se ti metti in linea quasi a centrocampo e "costringi" i difensori sempre all'uno contro uno, è facile che prima o poi un gol lo prendi. E' la filosofia del mister (discutibile) e lui non è per niente elastico, però i risultati gli danno ragione


  5. Nero e azzurro allo stesso tempo
    Non siamo in una condizione brillantissimo ma vinciamo dettando la legge del più forte, quando tutti saranno al top ne vedremo delle belle 
    Piedi per terra perché le prossime 4 non sono per niente facili, solo dopo queste 4 capiremo il nostro reale obbiettivi anche perché la storia del Gasp insegna che qualche fiore sboccia a primavera e magari a primavera barrow pasalic e soprattutto rigoni potrebbero sorprenderci


  6. ROMAGNANEROBLU -
     11/12/2018 alle 11:31
    AZZURRO Abbiamo un bomber che sa fare tutto : difendere palla,far salire la squadra,saltare l'uomo di forza e in velocita',defilarsi sulle face,fare assist e segnare.Ce la giocheremo fino alla fine una qualificazione in una coppa NERO Masiello sta recuperando per la Lazio sara'al top


  7. Chiaro che nell'azzurro ci vada Zapatone per la tripletta e la prestazione di spessore. Se fosse supportato dal miglior Papu e non dalla sua controfigura(al netto ella nuova posizione tattica, ma ci metta testa e voglia!!) e dalle giocate di Ilici avremo di cui deliziarci!
    Azzurro il seguito per una trasferta lunga e gelida. complimenti a chi c'era
    celestino toloi,ottimo in disimpegno,Rafa dovrebbe....coordinarsi meglio nel calciare a rete, il piedino lo ha!!
    Azzurro:l'indipendenza di giudizio mostrata da Calvarese.
    Nero PECE da barca rifatta:l'neffabile Maresca dal Var che ....subdolamente crea una sitauzione inesistente!!!
    A maggior ragione per i mancati interventi dell'assistenza Var nelle gare di Firenze (rigore regalato e non controllato) e casteddu e torino (rigori a favore non concessi e mancata verifica al Var).
    Grigio: soffriamo di amnesie e disattenzioni difensive che .........con Caldara non avevamo (grigio perche' sulla sua  assenza ...non possiamo influire).
    visto cio' e viste le ...."peculiarita' " dei ns portieri ..........ci dobbiamo mettere bene in tsta una cosa per le prossime 4 gare:
    CHE SE SI VUOL VINCERE BISOGNA ALMENO SEGNARE DUE RETI!!!
    -------------------
    Ne' nero ne'a zzurro, ma indaco........................
    Quelli che il calcio.............lo vedono con INTOLLERANZA per gli altrui commenti. Condivisibili  o meno , ed in questo caso allora CONFUTABILI. Forse costoro invece di attendere di .....infilzare nell'anonimato, esprimessero "Concetti",  tutto il dialogare ne guadagnerebbe........................
    Pax vobiscum e...........
    TESTA alle POIANE!!!!!!!!!!!!!!
     
     


  8. AZZURRO:  La squadra fa la partita in trasferta come in casa. A differenza di altre partite le occasioni sono state ben sfruttate.  Il recupero di giocatori importanti.
    NERO: La difesa può migliorare così come il ritmo di gioco.  Siamo entrati in area avversaria relativamente poco rispetto ad altre partite.
     

     


  9. A BGTV ho visto e rivisto il goal di Lasagna ed effettivamente quel ragazzo corre proprio come un lippa .. ce l'avevo in mente da quando esordì col Carpi - mi pare addirittura venisse diretto diretto dai dilettanti - ed è proprio una corsa entusiasmante .. lì i nostri arrancano sulla corsa .. di per sè non sarebbe così clamoroso, ma se consideri anche il goal di Milik dove in uno spazio di corsa più breve ha comunque guadagnato metri sui nostri due Masiello e Palomino , qualche conclusione sulla "lentezza" dei nostri difensori è oggettiva .. La domanda vera è : è una lentezza strutturale oppure è dovuta alle condizioni di forma di questi giocatori ? Sinceramente non avrei una risposta immediata, però fossi in  mi toglierei temporaneamente il dubbio alla radice facendo giocare qualcun altro - almeno uno come Mancini - che - nel periodo di loro mancanza - aveva fatto certamente bene .
    Altra cosettina che, in una giornata molto positiva, mi va da segnalare è che non ho visto una partita "stratosferica" (qualcuno lo ha scritto) di Freuler .. va in marcatura su Fofanà ma non lo prende e lo lascia calciare sul palo da dentro l'area.. e poi c'è questo tocco in area su cui abbiamo avuto a lungo il brivido del rigore .. lì se ce lo davano non so se sarebbe finita diversamente da Empoli .. ho visto della ingenuità che non mi aspetto da lui .. e concludo dicendo che se in fase di "tessitura" del gioco fa sempre bene la sua parte , sembra aver rinunciato alle giocate più ambiziose nella 3/4 per smarcare gli attaccanti, così come poco si inserisce in area .. ha appena rinnovato, bene ! , ma non dorma sugli allori .. io qualche volta il Pessina lo vorrei vedere all'opera ..
    magari facendo i canonici tre cambi a partita .. lo sanno vero nello staff di che la FIGC ammette tre cambi a partita ? non vorrei che non fosse ancora arrivata la notizia ! .. non dico 4, quelli forse dalle prossime stagioni, ma 3 tre 3 tre 3 tre 3 tre 3 tre cambi a partita non sono proibiti !!


    • Sei sempre molto critico, lo so, e non ti rispondo mai perché comunque non sono critiche eccessive e a volte condivisibili.
      pero’...
      per me Freuler si inserisce poco non perché con la panza piena per il nuovo contratto, ma perché abbiamo 3 attaccanti e non 2 in area oltre al fatto che si inserisce ormai costantemente Toloi... qualcuno che sta dietro serve... credo che sia disposizione del mister che qualcuno debba stare fuori.
      sui difensori... a me pare che Gasperini stabilisca delle gerarchie e le mantenga. La sua difesa titolare è toloi palomino Masiello. Quando ci sono giocano. Condivisibile o meno, è il suo pensiero. E risultati alla mano me lo tengo stretto. Se pensi poi che per far entrare in forma il centravanti titolare di qualche anno fa l’abbiamo messo titolare per 6 mesi... 90 minuti su 90 , per non offenderlo...  
      sui 3 cambi.... boh... un segnale a chi resta fuori? Se non lavori non entri?


      • ho visto ultimamente - cioè quando c'è essendo mancato spesso - molti più palloni filtranti giocati da Toloi sulla 3/4 che non da Remo che in genere riceve e smista lateralmente .. una delle difficoltà evidenti che abbiamo - ingigantita dalla assenza di Ilicic è che facciamo lo spostamento della palla lateralmente ma non si osa il passaggio verticale e su questo per la posizione che occupa Freuler è determinante .. adesso che abbiamo anche una punta che lascia sfilar la palla sul fianco e poi la raggiunge spero di vedere qualche giocata più ambiziosa da lui .. io non condivido comunque, per il campionato finora disputato (buono ma non eccelso) che Pessina non sia mai , proprio mai, stato messo nella mezzora finale .. all'appello mancano almeno - fino ad ora - almeno 400 minuti giocati in serie A da Pessina , che non avrebbero credo abbassato il rendimento complessivo della squadra ma ci avrebbero portato in dote un aspirante titolare , invece che un ragazzo affezionato alla panchina .. e qui il discorso tocca di nuovo l'insufficiente, gravemente insufficiente utilizzo della panchina nei secondi tempi


      • ma poi Freuler si e' inserito e ha segnato due partite fa...


  10. vedo che su Gomez ci sono pareri discordi,per me è stato appena sopra la sufficienza; in un primo tempo con un possesso palla doppio rispetto all'Udinese non ricordo un tiro in porta se non il goal, Zapata predicava nel deserto e l' unico che poteva inventare qualcosa dove era ? a fare raccordo in centrocampo e a recuperare palla in difesa; questa disposizione va bene se c'è un Ilicic ma non con il Rigoni attuale e ringraziamo la giornata di grazia di Zapata e un poco di fortuna se no rischiavamo di ricalcare un copione già visto. Azzurro: ma qualche anno fa ci saremmo lustrati gli occhi a vedere un'Atalanta che la faceva da padrona fuori casa: è vero non ci si accontenta mai
     


  11. Un errore in 90 minuti nn andrebbe nemmeno menzionato...
    E' ancora gioco del calcio
    Diverso era a empoli...il festival dell errore
     


  12. AZZURRO il RISULTATO
    la diatriba è antica di mille anni e più ed è una di quelle che andrà avanti in eterno : RISULTATISTI o PRESTAZIONISTI
    io,da sempre, sono un RISULTATISTA...se alla fine della partita abbiamo vinto,vedo sempre azzurro. 
    ho letto molte critiche al gioco, alcune equilibrate, altre di livello più,ehm basso,se così posso esprimermi (un pregevolissimo "squadre imbrazzanti" per dirne uno)...al di là che,si sa,contro squadre arroccate come l'Udinese il gioco diventa per forza più farraginoso (avevano 5 difensori,3 centrocampisti di cui 2 mediani e uno,Fofana, che ha aiutato più la nostra manovra che la loro nel corso della gara,con tutti i palloni che ha perso)
    abbiamo buttato via tanti punti in partite giocate benino,che non siamo riusciti a far nostre per errori vari...domenica abbiamo giocato benino,abbiamo preso 3 punti,vinto su un campo dove non vincevamo da una vita,abbiamo avuto un pizzico di fortuna sul palo di Fofana (che d'altra parte se avesse segnato avrebbe fatto l'eurogol sull'unico tiro giusto in 90 minuti,per cui direi che la bilancia è in pari in realtà)
    la partita l'ha squarciata in lungo e il largo Zapata,che è il nostro centravanti e gioca per noi...aperta con un gol da bomber d'area, e chiusa finalizzando due ottime azioni corali (AZZURRISSIMO:Hateboer)...non è che abbia preso palla da solo e segnato per conto suo. 
     
    NERO sul gol subito,rivisto a freddo, mi pare strano che nessuno gridi a Palomino di aumentare la corsa...c'è Lasagna che parte con una staffetta olimpionica e ha una progressione notevole va detto ma nessuno riesce a rallentarlo. Peccato, sembra un gol subito per inesperienza. Considerando che il modulo preferito da tutti i nostri avversari è "palla in profondità e correte veloce" dobbiamo farci un po l'occhio da qui in futuro 
     
    due ombre (che non definirei NERO) ,anche per corroborare la mia sana dose di "Non Piace":
    -MASIELLO non è in forma...capisco che per tornare in forma deve giocare, ma il Mancini delle ultime giornate era più reattivo,rapido e "sul pezzo"
    non è una critica globale al giocatore; ha un'età,non è fatto di titanio e ci sta che in 4 anni possa avere un mesetto di flessione...
     
    -DE ROON... anche qui,vado a ledere la maestà...ha fatto la tipica grande partita dal punto di vista dell'impegno,del sacrificio,dell'uomo squadra,del capitan futuro...perfettamente d'accordo. Però,specie nel 1t, su 10 passaggi ne sbagliava 9...imprecisioni, errori di misura,che finivano per rallentare la manovra e rendere tutto più farraginoso.
    chi sta qui a dire: "gioco lento",  "non la solita Atalanta"..."squadra imbarazzante"...e poi magari mi mette De Roon tra i migliori in campo, pecca di incoerenza,secondo me...oppure di parlare a vanvera
    Marten sa fare di meglio, e può ancora migliorarsi nella circolazione della palla

     


  13. Nero. La squadra non è al 100%
    Azzurro. Lo sarà mooolto presto....


  14. Sto ancora godendo perchè a Udine era ostica e l'abbiamo superata bene.
     
    C'è tantissimo azzurro ovviamente, dallo Zapatone al centrocampo a Toloi e un Hans nel secondo tempo, in versione superstar. 
     
    Facendo un discorso tecnico e puntualizzando cosa è andato meno bene dobbiamo per forza tirare in ballo la difesa, TUTTA, portiere compreso, che in questa partita non ha colpe ma ha avuto ancora uno svarione importante.
    Detto quersto Berisha resta, per me, migliore di Gollini.
    La difesa ha sbagliato tutta nell'azione del loro gol, Masiello i fa saltare, ma in mezzo c'erano 2 uomini liberi ed entrambi avrebbero potuto segnare, per cui è molto limitativo dare la colpa al solo Masiello. Toloi fa una prestazione super ma in 2 occasioni fa errori difensivi che non dovrebbe fare e non è la prima volta.
     
    Il tanto criticato Papu fa un'onesta partita, non delle sue migliori ma fa salire la squadra e non perde un pallone, al contrario di Rigoni che i palloni li perde quasi tutti.
     
    Bella vittoria che arriva, come spesso succede nelel nostyra partite, che siano risultati a favore o contrari, con un pizzico di fortuna, sia nella realizzazione dei gol, il secondo, sia in quel palo che avrebbe cambiato(forse) volto al fnale. 
     
    Bene l'ingresso di Barrow, ma l'assist è casuale in più sbaglia un gol francamente da NON sbagliare.
     
    Sembreiamo in crescita ma temo sarà un saliscendi fino alla fine.


    • Rigoni ne avrà anche persi ma è stato l'unico a tentare qualcosa nel primo tempo, qualche dribbling anche riuscito, il papu giocando più dietro non ha tentato un dribbling ed era più difficile perdere palloni.


      • Freddykatz: "..... Rigoni ne avrà anche persi ma è stato l'unico a tentare qualcosa nel primo tempo, qualche dribbling anche riuscito ....."
         
        Il problema di Rigoni NON e' "fare dribbling riusciti o perdere palloni".
         
        CON la palla, Rigoni si da del tu.
        Non penso proprio lo si possa criticare su questo.
         
        Il "problema" di Rigoni e' il "gioco senza palla".
        Tutti gli argentini, quando arrivano in Europa, devono imparare a "giocare anche senza palla".
        Molti si adattano subito. Alcuni NO.
         
        In senso opposto, Messi, argentino, ma cresciuto dall'eta' di 13 anni nel Barcellona, e' cosi' immerso nel gioco senza palla che, quando gioca nella nazionale argentina (dove, pochissimi sanno giocare senza palla) rende molto di meno che nel Barcellona.
         
         


      • No guarda, Rigoni ha proprio giocato male purtroppo, e i numeri che ha fatto, e che si erano già visti in altre partite, sono fini a se stessi e non atti a giocare per la squadra, di fatto non hanno portato a nulla. Poi, se perde così tanti palloni, le statistiche mi pare dicano 23, sono 23 probabili ripartenze...non va bene pirtroppo. non sbagliarer a capire eh, non sto dicendo che è scarso, tecnicamente è valido, l'ho sempre ribadito, sto solo dicendo che fino ad ora, in questa squadra non è è ancora andato in sintonia, lo vedi anche dai pochi scambi che fa con il Papu che è quello che fa da raccordo.


        • Certo si deve ancora integrare, ma il primo tempo di ieri e' stato brutto a dir poco e l'unica cosa che ricordo a parte i gol episodici e' un tunnel di rigoni e il.tiro.ribattuto. Gli altri mi pare abbiano giocato praticamente solo in orizzontale, non c'erano spazi, situazione difficile per fare calcio.


  15. Ho letto un po' di commenti critici verso Masiello nei giorni scorsi.
    Ma secondo me il goal subito è più colpa di palomino.
    Infatti è lui che tiene in gioco d Alessandro e che poi è in ritardo a chiudere su lasagna. Masiello il fuorigioco lo aveva fatto giusto, poi che non riesca a recuperare d Alessandro in velocità, ci sta...


    • effettivamete lo si nota solo dalla ripresa televisiva laterale. Masiello viene bellamente superato perche' fa il movimento giusto verso la linea di centrocampo mettendo in fuorigioco D'Alessandro. Peccato che Palomino sia in leggero ritardo e non scattando sincronizzato agli altri tiene in gioco l'ex atalantino. A quel punto il recupero dei nostri difensori  diventa difficile se non impossibile per l'inerzia... gli attaccanti stanno arrivando in corsa mentre i nostri difesori stavano facendo un movimento in direzione contraria... ora che ti giri a rincorrerli quelli in velocita' di hanno gia' dato 4-5 metri (cosi' come e' successo).


      • Commento assolutamente perfetto.
         
        Io ho visto la partita con commento in inglese e, non sono riuscito a valutare la posizione di Palomino (sono rimasto pero' convinto che Masiello avesse fatto tempestivamente il movimento giusto per mettere D'Alessandro in fuorigioco).
         
        Mi e' anche parso che Gosens non sia stato perfetto in questa occasione, permettendo troppo facilmente il lancio in profondita' nella direzione di D'Alessandro.
         
        Quindi, secondo me, se colpa c'e' stata, andrebbe suddivisa tra Gosens e Palomino. Ma, in una partita ci sta.
        Sbagliato, secondo me, ossessionarsi nella condanna di un colpevole (Masiello) che, forse, colpevole non e' neppure.
         
         


      • E' vero che l'ultimo uomo è Palomino, ma se non ho visto male, pure Masiello lo teneva in gioco.
        Quindi, facendo sparire Palomino, D'Alessandro sarebbe rimasto in gioco lo stesso.
        Forse (e sottolineo forse), Palomino non è salito, perchè masiello stava tenendo in gioco D'Alessandro.
        Se così fosse (cioè che anche Masiello teneva in gioco Marco), la scelta di Palomino è correttissima, infatti era "in tempo" su lasagna, che ha avuto la meglio solo per il classico "colpo di reni"


    • Non so quanto sia veloce lasagna ma sembrava bolt, ha mangiato un sacco di metri a palomino


  16. Quando si stravince io vedo tutto azzurro ma condivido l'errore difensivo nel nero: poteva costarci caro e purtroppo in quasi tutte le partite almeno un paio di buchi li creiamo. Ma questa è la Dea del Gasp e seguirla è fantastico.



Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.