04-06-2019 01:40 / 53 c.

Il presidente dell'Atalanta ha partecipato ieri sera ad una trasmissione tv, ecco un estratto delle sue dichiarazioni


SULLA STAGIONE DI QUEST'ANNO:
"Una stagione straordinaria, inaspettata. Abbiamo battuto tutti i record giocando un gran bel calcio, è una soddisfazione aggiuntiva per un'annata fantastica".
"Tra tutti gli episodi ricordero' di piu' il terzo gol contro il Sassuolo. Pensare alla Champions League era un sogno irrealizzabile, nelle ultime tre partite è cambiato tutto. Parliamo di una roba fantastica, comprese le prestazioni".
"Quest'anno, questa stagione, mi hanno fatto commuovere spesso. Io sono nato atalantino, ho fatto tutto il settore giovanile".
"Gomez ha avuto un'evoluzione clamorosa. Un grandissimo giocatore, è un leader. Ha trascinato la squadra. Quando il mister lo arretrato c'è stata la svolta. Per lo spettatore è un'emozione vedere giocae quel calcio lì, poi i risultati sono arrivati".


LA CHAMPIONS LEAGUE
"Onestamente l'obiettivo massimo era l'Europa League, abbiamo agganciato le nostre avversarie e lì è iniziata una sfida uno contro uno. Abbiamo vinto a Napoli, ma anche contro la Lazio. Lì siamo arrivati a dire andiamo in Europa League, dopo quella partita abbiamo pensato alla Champions.
"Serve esperienza e qualità per la Champions, l'Ajax sarebbe un modello da copiare. Alla fine è importante portare a Bergamo giocatori di qualità e di prospettiva. Se capita il colpo alla Ilicic lo facciamo domattina, ma il mercato europeo non è semplice ed è cambiato. Il mercato inglese ha fatto sballare tutto, con cifre difficili da sopportare. Non è facile portare a casa giocatori di qualità".


LA COPPA ITALIA
In Coppa Italia meritavamo perché lì c'è stato un furto. La partita più difficile rimane quella con il Sassuolo. Dopo la finale di Coppa ho parlato con la squadra".


GASPERINI
"Con Gasperini c'era un contratto in essere, non volevamo mettere nulla in discussione. Poi abbiamo pensato ad una strategia condivisa. Siamo felicissimi di continuare con lui, con gioia".


SARTORI
"La fortuna è indispensabile in qualsiasi realtà, tra lui e il mister abbiamo trovato persone forti e professionali. Si è creato un contesto snello ma molto presente. Vedendo la lista dei giocatori che ha portato ha tantissimi meriti".


LUCA
"Mio figlio responsabile del mercato? Già faceva questo lavoro. Zapata è andato così, mi ha chiamato e mi ha detto il prezzo. Io gli ho chiesto: "Viene?", lui mi ha detto: "Se chiudiamo entro sera sì". E allora ho detto di sì".


LO STADIO
"In merito allo stadio a Bergamo non si può giocare. Ci sono tanti vincoli. È impossibile, ma tenteremo di fare un ragionamento con la UEFA. Io ho lanciato la cosa, forse non dovevo dirlo, ma l'Atalanta sta facendo degli sforzi per giocare a Bergamo. Lo scorso anno abbiamo giocato a Sarajevo, una cosa incredibile. Se la fanno fare lì non capisco perché a Bergamo no. Con tutto il lavoro che cercheremo di fare. Ma c'è un elenco notevole di cose da fare, una cosa può compromettere tutto. Noi lotteremo fino alla fine".
"Domani vado a Parma per capire e ricevere la conferma che giocheremo li' le prime 2 del prossimo campionato.
"Gli abbonamenti sicuramente cresceranno, ci sarà una crescita corretta e proporzionata. Avremo uno stadio moderno e completo, adesso cambierà. Faremo dei prezzi giusti e ragionati".
"In merito ai lavori siamo in linea, lavorano 7 giorni su 7. Hanno un cantiere fantastico, stanno facendo un bel lavoro. Spagnolo è al vertice, stanno facendo un gran lavoro".


ZINGONIA
"Gli investimenti a Zingonia fanno parte di una strategia commerciale, quando sono arrivato a Zingonia i ragazzi si allenavano in mezzo al traffico. Abbiamo provveduto a creare una barriera di verde fantastica, nel mondo del calcio servono le strutture. I genitori, quando vengono a vedere le partite del settore giovanile, rimangono colpiti. Faremo un'inaugurazione di una nuova sede. I lavori non sono finiti, ci sono altri due o tre anni di lavoro sul Centro. Dobbiamo essere all'avanguardia".


IL VIVAIO
"Ha debuttato Piccoli, i ragazzi della Primavera sono stati premiati e sono stati inseriti nel contesto. Oggi è il miglior settore giovanile d'Italia, è il terzo anno che vinciamo il campionato. Poi ci sono delle regole assurde, avevamo 12 punti sulla seconda e ora andiamo a giocare senza quattro nazionali, rischiamo di perdere. A livello di ragazzi molti sono pronti per la prima squadra, i giocatori della Primavera hanno potenzialità. Io vorrei portare la Primavera o la squadra riserve il lunedì allo Stadio. Se tu non giochi mai è dura. Noi stiamo insistendo su questo. Se fai la De Martino giocano tutti. Non è serie A o serie B, giochi e cresci. Noi continuiamo a dirlo, ma abbiamo difficoltà".


IL MERCATO
"Se arrivano richieste da 50 milioni per Zapata lo valutiamo. Parleremo con il mister, se ci sono valide alternative si può ancora ragionare. Ma sono tutte ipotesi, siamo agli inizi. La cosa importante è che ti chiedono i giocatori, se non te li chiedono è un problema".
"Ilicic e Gomez restano al 100%, sono sotto contratto. Sono giocatori di un'altra età".
"Pavoletti è un giocatore fortissimo. Ma non so nemmeno se è sul mercato. Petagna ha fatto un grande campionato, siamo solo agli inizi e sono cose da valutare. Sono contentissimo per lui. Non ci sono pentimenti, altrimenti non ne usciamo più".
"Se facciamo una lista ci sono 9 giocatori che sono richiesti. Dipende, ma non sento nessuno che vuole andare via. Dico semplicemente che dipende dalle proposte economiche. Abbiamo avuto una grande fortuna prendendo un portiere forte, è un grande acquisto. Ha commesso degli errori, ma ha fatto la sua parte".
"Se uno deve sparare va su Chiesa. Non mi piace per le sceneggiate, ma è un grande giocatore. Se si toglie quel difetto lì...".
"Per Cornelius ci sono delle squadre interessate, stava andando bene e lo volevano già riscattare loro. Tutti quelli in prestito vengono comunque a curarsi a Zingonia".
"Se andasse via Berisha, una possibilità che torni Sportiello c'è".
"Per Lazzari siamo agli inizi, dobbiamo fare le cose e valutare non solo un giocatore per ruolo. Dobbiamo prendere giocatori a condizioni che l'Atalanta può permettersi".


LE AMICHEVOLI ESTIVE
"Fuori dall'Europa non andiamo, abbiamo parlato con squadre che le hanno fatte e l'esperienza è stata negativa. Abbiamo un buon rapporto con le grandi squadre, guardano i nostri giocatori. Ma nascono rapporti di amicizia, andando in Champions League in molti ci hanno guardato. Una squadra con cui possiamo fare un'amichevole? Paris Saint-Germain. L'idea è quella di fare una tournée in Europa, ora il mister ci sta lavorando con lo staff. Adesso c'è un gran lavoro da fare, è cambiata la strategia. C'è una visione diversa, ma rimaniamo con i piedi per terra".


IL CALCIO ITALIANO
"Oggi il calcio italiano, ma parliamo anche in generale, è molto dispendioso. Serve una gestione importante presente sul territorio, una famiglia che conosce la realtà locale. Il problema che stanno affrontando i nuovi presidenti è quella di essere in un altro paese. Una famiglia italiana affiancata da un investitore sarebbe un mix ideale".


INGAGGI DA CHAMPIONS
"I giocatori fanno il loro mestiere. Noi valutiamo con serietà, se merita di essere rivisto non siamo insensibili. Ma oltre determinate condizioni non si può andare. Vogliamo dare continuità, poi se ti fanno una proposta fa parte del gioco. Bisogna sentire anche le esigenze dei ragazzi".

"A Bergamo non capiterà mai, come ad esempio l'Icardi della situazione. Non puoi permettertelo. È un rischio, ma sin dalla prima riunione siamo stati chiari. O vieni perché sei disciplinato o è meglio che rimani a casa".


IL CALCIO FEMMINILE
"Vogliamo potenziarlo, a Zingonia vogliamo dedicargli una parte. È uno sport in crescita. Già si allenano, vogliamo farle giocare lì. Noi puntiamo anche molto sul settore giovanile".


IL FUTURO
"Secondo me tutte le componenti devono gradualmente crescere. Già oggi siamo a livello ottimale, hai sempre da imparare. Devi portare nuovi stimoli, la nostra strategia è quello di fare ogni anno un passo avanti. Ma tenendo in mente che siamo l'Atalanta, tre anni fa quando ti salvavi era una festa. Questa crescita la vediamo di anno in anno, ma anche per l'esperienza che acquisisci. C'è sempre da imparare, con delle regole semplici. Ci vuole molta educazione, un comportamento serio e bisogna rispettare tutti. Sono delle funzioni basilari, da questo sono nati tre anni fantastici".


I TIFOSI
"A loro tanti ringraziamenti, sono stati fantastici tutto l'anno. Oggi la tifoseria dell'Atalanta è la famiglia, un valore pazzesco. Faremo di tutto, l'avvicinamento delle famiglie è fantastico. Fate i bravi, forza Atalanta".

 

 

(Il testo di cui sopra è un estratto della ripresa testuale live effettuata da Patrick Iannarelli per tuttomercatoweb.com)



di Staff




  1. "A Bergamo non capiterà mai, come ad esempio l'Icardi della situazione. Non puoi permettertelo. È un rischio, ma sin dalla prima riunione siamo stati chiari. O vieni perché sei disciplinato o è meglio che rimani a casa".
     
    e non aggiungo altro.  Grande Societa'!!!
    Sempre piu' fiero di essere Atalantino!



  2. in rete gira e rigira la voce el sciaraui
     


    • ...Fara dove leggi queste notizie...se si può dire neh....grazie


      • ghe mancheres..
        mah stamattina presto solo su siti con dentro parola "roma" adesso però sono su tutti quelli nazionali
        sarà vero, sarà falso...boh vedremo
         
         


  3. Per me in società sono consapevoli che, se investono bene, anche l'anno prossimo possiamo centrare l'obiettivo Champions (Roma e bilan nello stato comatoso e in bolletta come sono, difficilmente si rafforzeranno) e non credo che, assaggiato il frutto proibito della CL, ci vorranno rinunciare facilmente, mentre l'unica che potrebbe superarci è l'inda a cui Conte farà fare un salto di qualità.


  4. Leggendo sopra mi pare che abbia ammesso di essere stato un po' precipitoso con la dichiarazione sulla Champions giocata a Bergamo. Ho la sensazione che sarà molto difficile avere la deroga.


  5. Al MOMENTO   ......nessuna richiesta  SERIA x nessuno   ,l'amo dei  50 MILIONI X DUVAN  e' lanciata .
    Ricorda tanto  i 10 MILIONI  che voleva  X JACK  ,ma quello  era l'ultimo annon di contratto  ,ilprossimo  se ne andava GRATIS
    quindi  ,5  E'  MEGLIO CHE ZERO .
    X il RIENTRO di SPORTY  dopo  che NESSUNO  lo vuole  COMPRARE  DEFINITIVAMENTE  era X   alzare  un po'  il prezzo
    di sicuro con il  NOSTRO  MISTER  non scendera' mai  piu' in campo ! 


  6. Secondo me i concetti interessanti emersi nel corso della serata sono due: il problema del monte ingaggi ed il fatto che per provare a restare ad alti livelli (quindi lotta per l'EL diretta o addirittura per la Champions, senza sfigurare poi nelle competizioni internazionali) in pianta stabile sia auspicabile (magari non imprescindibile ma molto importante) trovare nuovi partner/azionisti che possano investire dei capitali. Perché possiamo cantarcela e suonarcela ma "c'est l'argent qui fait la guerre" ... Sarà fondamentale la volontà dei calciatori ed il loro reale attaccamento alla nostra realtà, al fatto di volersi giocare la Champions a Bergamo. Perché la società può anche dichiarare che la volontà è quella di non cedere nessuno, ma se poi arriva la squadra X ed offre 1,5 milioni a Castagne, la squadra Y che ne offre altrattanti ad Hateboer, la squadra Z che ne offre 2 a Freuler piuttosto che a Mancini le cose si fanno dure ... a meno che tu non accetti di pareggiare (o quasi) le offerte, con la conseguenza però di far lievitare a dismisura il monte ingaggi, che poi ti porti dietro come un fardello, anche perché la prossima stagione non sai cosa ti aspetta, potresti finire 9° in campionato e non tornare in Europa ... Non c'è che dire, questa sessione di mercato vedrà uno scontro rusticano fra le volontà e le ambizioni e la Realpolitik ... Una cosa è sicura, gli eventuali profili in entrata dovranno essere di livello. Mi spiego: se davvero alla fine Duvan dovesse andarsene, diciamo al Napoli come da ultimi spifferi di calciomercato, il sostituto non potrà mai essere Inglese ! Inglese andrebbe bene, così come Pavoletti (meglio) per completare il roster d'attacco, ma non ti puoi presentare in Champions con Inglese prima scelta là davanti. E poi niente contropartite (proditoriamente ipervalutate) con chi vuole un nostro big, solo cash. Il sostituto poi lo troviamo noi con i soldi in mano ... 


    • Ok ma ci vedo un po di pessimismo, non tutti sono come.conti e.il suo procuratore, tanti nostri.giocatori se.volevano qualcosa in.piu di stipendio sarebbero gia andati via l'anno scorso...o se ne andrebbero adesso....in realta contano anche altre cose.
      Se poi parliamo di ingaggi n volte superiori, irrinunciabili, ok ma non capita spesso


    • Hai ragione il problema chiave per una società come la nostra è proprio quello del monte ingaggi. Questa sessione di mercato secondo me sarà molto difficile in quanto si dovrà cercare la mediazione giusta tra il creare una squadra che possa per lo meno giocarsela in Champions League senza alzare troppo il monte ingaggi. Questa è la vera sfida che aspetta i nostri uomini mercato nei prossimi mesi.


  7. Un presidente di valore, capace e serio, di cui essere orgogliosi. Raggelante la comparazione con altri suoi 'colleghi' che non hanno assolutamente niente da spartire con lui. Per nostra fortuna !


  8. L’unico imprescindibile, semper dit. Clonate quest’uomo.



  9. Ho fatto una DOVEROSA eccezione e, SOLO per la presenza del Pres., mi sono sciroppato TUTTA la puntata 
    (tanto, amici Gunners- non ci sono piu' ...Monday nights da seguire!!)
    noto:
    il Pres. ecumenico e raggiante,come giusto. non si sbottona sull'argomento a me piu' caro (cioe' se si giochera' la Champions "sotto Citta' Alta!"). buone sue parole per Rigoni(e son sorpreso!)
    Solo Sulas pone domende utili e piccanti, ed il mio amico Mister Bonaldi ...bada piu' a tenere "pubblic relations" che ad argomentare tecnicamente (ma lo comprendo e per la stima nei suoi confronti....lo ...perdono)
    Brucia ancora al Pres. ed a tutti l furto delel Coppa Italia:
    ed allora io mi chiedo:
    Ma che funzione ed utilita' ha per la trasmissione persistere nell'invitare soggetti che con la DEA, con Bergamo, con il "NOSTRO modo di pensare" non hanno alcun aggancio, alcuna EMPATIA, alcuna FRATELANZA????
    imbarazzanti certi interventi.......
    ma gia', NOI (che giriamo il Mondo e seguiamo il calcio estero dai tempi di Keegan e Birtles...)siamo i Pvovinciali!!

    ARRIDATECE Glenn Peter e la sua Moviola!!!!


    • Concordo sul fatto che manchi veramente una trasmissione sull'ATalanta. Il Tutto ATalanta di questi ultimi anni è penoso, è veramente dura guardare per intero questo teatrino di attori travestiti da giornalisti o di giornalisti travestiti da attori.


    • Cosa ha detto su Rigoni? 


    • Ps. 
      Il passaggio piu' rilevante della puntat a conti fatti e' stata l'apertura a ....Sportiello!
      Ne pro ne contro:scegliera' il Vate!!
      ma...................prima di TUTTO e condicio sine qua non e' che Sportiello si SCUSI con CITTA' e con i DEALOVERS...
      allora sara' subito PERDONATO!
      Amen


      • Mah ... sono rimasto sorpreso anch'io da questa apertura poi, pensandoci meglio, mi è parsa più una boutade "commerciale" per non svalutarlo ulteriormente ammettendo pubblicamente che qui è bruciato e lasciare il manico del coltello dalla parte del potenziale acquirente/utilizzatore.
        Vedremo più avanti ... 


  10. CLonate quest'uomo!


  11. Presidente mio Presidente    



  12. RAMAZZOTTIANA -
     04/06/2019 alle 9:42




  13. Presidente unico


  14. La soddisfazioni personale oltre ad avere una squadra forte é avere tifosi da champions ,spero che tutta EUROPA ne condivida la nostra sportivitá e modus operandi. 


  15. Ha detto che la Dea cerca gioccatori di qualità e di prospettiva. Chi meglio di ZAJC? E' in uscita dal Fenerbahce e compagno di nazionale di Ilicic, può essere il cambio sia per la nonna che per il Papù e a gennaio l'Empoli l'ha ceduto ai turchi x 9 milioni. SI PUO' FARE!!!


  16. Io non commento,sono troppo di parte.


  17. GRANDE PRESIDENTE!!
    "a Bergamo non capiterà mai l'Icardi della situazione"
    poi leggi nei soliti messaggi deliranti: ma se va via Zapata si potrebbe puntare con Balotelli"
     
    ok.. va bene.....


  18. Io dal primo momento ho avuto cieca fiducia in lui, e le mie sensazioni si sono materializzate. È sempre stato un uomo pragmatico e concreto, capace di infondere entusiasmo al suo gruppo di lavoro e di circondarsi di persone capaci. 
    E quando dice che l'ideale sarebbe un imprenditore straniero supportato da una famiglia locale, io credo che il suo obiettivo sua arrivare proprio li. E riguardo al calciomercato, massima fiducia al 100%: lui, suo figlio Luca, Sartori ed il Gasp sapranno sicuramente fare il meglio per questa squadra. Zapata andrà via solo se ci sarà un adeguato sostituto condiviso da tutti. Ed il ritorno di Sportiello si può fare, a patto che ammetta pubblicamente di aver fatto una cazzata, chiedendo scusa. D'altronde "failure is the best revenge".


  19. Facciamo i bravi. Ieri ho visto a Report i servizi sui gruppi ultras juventini e milanisti. Agghiacciante. Se fossi un tifoso rubentino, o bilanista, non andrei più allo stadio fino a quando non fossi sicuro che la società mi garantisca che quello in parte a me non sia un malavitoso, o uno che prende ordini da un malavitoso. Bergamo è diventata un'oasi di felicità per i tifosi. Deve rimanere tale, come Percassi ci chiede.



    • Pur non essendomi mai intromesso nelle vicende del Bocia, che non considero uno stinco di santo, mentre guardavo quei servizi, mi sono chiesto la stessa cosa anche io. D'altronde i bilanisti hanno Salvini e noi Belotti. Per quanto siano dello stesso partito, hanno rilevanza differente. 


    • si e intanto Claudio resta ancora fuori.
       


      • Claudio è fuori per una porchetta (5 anni assurdo), non perché ha giri strani con mafia e malavita


        • mi pare che dopo la porchetta sia capitato il caso "telefonino intestato ad altri" o mi sbaglio? mi baso solo su articoli di giornale, non so altro di "prima mano"


  20. visto tutto
    un  carico e deciso.
    mi é piaciuto quando ha detto esplicitamente che la finale di roma é stata un  FURTO.

    mi sa che la vicinanza del  ha limato un pò il suo carattere da "mediatore" spostandolo verso atteggiamenti piú estremi e netti e meno politically correct...
    ottimo



  21. Fate i braviiiiiiiiiiiii


  22. Duccio Crusoe -
     04/06/2019 alle 7:42
    Bravo Presidente!!! ...a parte l' abusato attributo " fantastico" dispensato a iosa...


  23. Di tutte le volte che è stato presente a tuttoatalanta, questa credo sia stata la migliore puntata. Ha spaziato in lungo e in largo ed è riuscito ad essere esauriente su ogni argomento.
     
    Un grandissimo Antonio Percassi, mi ha veramente reso orgoglioso di questa presidenza, detto da me che ero molto diffidente all'inzio credo che valga molto.
     
    Bellissmo il ritratto che ha fatto riguardo ai poteri di mercato, su Mister, Sartori e il figlio Luca.
    Adesso che è tutto chiaro, anzi chiarissimo, direi di finirla con la stucchevole, ingiusta e nonché priva di fondamento, diatriba sui giocatori non pronti, da ruoli fissi, e sul presunto funerale che volevasi celebrare contro il Crotone.


  24. Colpi alla Ilicic = Diego Perotti 
     

     
    Adelante Atalanta! 


  25. La mia ammirazione per quest’uomo è sconfinata


  26. Lei Presidente è un Grande
    fate i bravi è da scrivere a caratteri cubitali
    No Tone no party
    Dea in Ciampions 


  27. avanti con questa dirigenza lungimirante saggia centrata e capace.
    regola numero uno : bilanci sempre in ordine e uomini giusti ( da ATALANTA ) al posto giusto
    è questo il segreto delle nostre affermazioni.
    una certezza : con questo stile si rimane in alto a lungo e si crescerà sempre
    interessante il concetto sui giocatori che arriveranno : gente dal tasso tecnico qualitativo superiore con fisicità e anche di prospettiva xkè gente esperta e già su di età ci sono già
    questa è una vera sfida intrigante x i nostri uomini mercato. poi al GASP il compito di farli affermare
    e porte sempre aperte x il colpo alla ILICIC 



  28. Purtroppo in merito alla cessione di Zapata, valutabile in caso di offerte irrinunciabili, aumentano le voci di un accordo già fatto con il Napoli, con  inglese come parziale contropartita.
    Speriamo non sia così


    • be di voci ne sentiremo a valanghe...
      purtroppo o perfortuna per i media siamo ancora quelli che vendono sempre...
       
      a mio modo di vedere se zapata dovesse partire lo farebbe solo se in società sanno di prenderne uno migliore...ed al momento (supercampioni a parte) non ne vedo di migliori


    • Credo non sia vero. Zapata più volte a anche un paio di giorni fa ha dichiarato di voler restare a Bergamo. La società ha dichiarato che non verrà ceduto nessuno a meno di proposte indecenti. Le voci dicono che il Napoli ha l'accordo col giocatore ma non con l'Atalanta (Come Gasp alla Roma?). 


  29. Proseguo il ragionamento di Melbourne sul quale mi trovo completamente d'accordo.
    È il nostro momento  storico ragazzi.
    Città e metropoli sportive in mano a potenti ricconi stranieri senza arte né parte presi ad investire cercando di raggiungere un sogno senza il men che minimo raziocinio di come si gestisca una società di calcio. 
    A firenze allontanano un imprenditore italiano per averne uno che la prima cosa che farà sarà vendergli il loro miglior giocatore...
    Qui non è sufficiente buttarli dentro o comprare i migliori giocatori dalle altre squadre.Mi riferisco a Milan inter roma...
    Ma vi rendete conto che ci hanno tolto gente come Kessie Gagliardini Caldara Cristante Conti Spinazzola e siamo arrivati terzi ???
    Mai come ora serve una dirigenza,società che fa la differenza dal punto di vista professionale.
    E il nostro momento 
     
     


  30. A roma contestazione contro la società per situazione gestionale da bimbiminchia, non vogliono lo stadio nuovo, ma chiarezza e una bandiera come De Rossi cacciato con tante ombre sul caso
    Sull'altra sponda di roma il mafioso LoSchifo compra le partite e si siede al tavolo della FIGC per ricevere favori
    A firenze gente che canta meglio scalzi che con le hogan e contesta in piazza per cacciare Merda Valle
    A milano sponda biscione si fanno presunti affari con gli yuan e lo spogliatoio è una puntata continua di uomini e donne frammisto all'isola dei famosi, mentre sull'altra sponda piangono miseria e finanziariamente fanno acqua da tutte le parti
    A torino i gobbi vincono facile in italia, ma poi nel calcio che conta lo prendono nel culo e rubano, hanno sempre rubato e ruberanno sempre
    ...
    Ma dove andiamo a star meglio scecc???
    Spogliatoio compatto e unito
    Società che sa fare il suo lavoro ed investe su Bergamo per Bergamo
    Allenatore che si è fuso con la nostra mentalità
    Stadio nuovo
    Emozioni Europee
    Finale di Coppa Italia
    Bilanci in ordine
    Valorizzazione giocatori
    Settore giovanile florido
    Struttura Zingonia eccellente
    Rapporto squadra città curva totale
    ...
    Lo scudetto l'abbiamo vinto noi scecc, oter che bale!

    Atalantino nella vita non solo alla partita


    • Tutto giusto....
      Ma hai scordato:
      GIOCATORI CHE NON VOGLIONO ANDAR VIA !!!
      In 40 anni di Atalanta mai visto niente di simile ....



    • Concordo  
       


  31. Lancio una provocazione,
    "Una famiglia italiana affiancata da un investitore sarebbe un mix idea" dice il pres
    E se per alzare ulteriormente l'asticella o anche solo per mantenerla, aprisse ad una proprietà diversa e straniera, sempre a gestione Percassi? Sarebbe fattibile? Come la vivreste? Arriverebbero montagne di soldi da investire, ma sareste contenti?


    • Nessuno ci mette i soldi se non può comandare


    • non mi piace, ABC atalanta bergamasca calcio.


    • La sua collaborazione con i cinesi (gruppo suning) secondo me non è dovuta solo a questioni personali che riguardano i suoi negozi..centri commerciali.Probabilmente sta cercando degli investitori, si spera in maniera esigua, che possano magari aiutare ad alzare il livello della società..Io sarei favorevole.. finché si tratta di collaborazione..nn di invasione 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.