08-11-2019 07:37 / 67 c.

 In termini tecnico tattici, ultimamente la gente si chiede perché il centrocampista dell’Atalanta Ruslan Malinovskyi (autore di una buona stagione) non parta quasi mai titolare. Poca fiducia? Tattica? Non all’altezza della situazione? Non perdiamoci in chiacchiere e analizziamo la situazione del numero 18 nerazzurro.

PER SPACCARE IL MATCH (SOLUZIONE BUONA SOLO IN PARTE) – Partiamo subito da una semplice premessa: Gasperini è pienamente soddisfatto di Ruslan e su quello che sta facendo vedere in campo. Quindi non ci sono perplessità sulla fiducia: dato relativamente importante. Allora perché il numero 18 atalantino parte dalla panchina? Il primo ragionamento è semplice e logico: l’Atalanta, per come è messa in campo con l’infortunio di Duvan Zapata, è costretta a schierare gente come Muriel per compensare la sua assenza. Ciò contribuisce a togliere qualcosa a partita in corso: l’unico elemento che gli rimane per cambiare le carte in tavola è proprio lo stesso Malinovskyi. Scelta giusta? Solo in parte: il ragazzo ha grande tecnica e qualità, ma in contesti come questo serve più rapidità: elemento che Luis potrebbe dare.

TREQUARTI OCCUPATA DA UN CERTO PAPU GOMEZ – Malinovskyi è un trequartista naturale che può essere impiegato anche in un falso nueve. Certo, le doti non si discutono assolutamente, ma bisogna tener conto che davanti a lui c’è un certo Alejandro Papu Gomez che, fino a questo momento, sta disputando una stagione straordinaria sotto tutti i punti di vista. Staremo a vedere se si evolverà la situazione del numero 18 atalantino, anche se le premesse, per quello che ha fatto vedere in campo, sono ottime.

fonte news.it

 



di Marcodalmen




  1. Il perché lo abbiamo capito oggi....
    Non è pronto per fare il titolare...


  2. "...... aver mollato Oliva, va anche rimarcato che lo stesso Colonnello è partito dalla propria trequarti ad inseguire l'avversario per quaranta metri pressandolo fino a quanto Oliva non ha scaricato il pallone, quindi direi che l'abnegazione in fase di non possesso ce l'ha messa, solo che poi l'ha mollato a pallone scaricato non continuando a seguirlo, magari confidando (erroneamente) sul fatto che, giunto in zona, c'erano altri compagni già piazzati che avrebbero potuto farlo ......"
     
    PERFETTO Nemesis!
    La tua analisi e' la piu' corretta tra TUTTE quelle che ho avuto il piacere di leggere.
     
    A dir la verita', ho letto anche qualche commento (pochi) di chi si arrocca su "quello che crede di sapere" e sembra aver "paura" di concetti un po' diversi da quelli a cui e' abituato. 
     
    Premesso che entrambi pensiamo che Malinovskyi abbia delle qualita' NON comuni, e possa diventare un pilastro dell'Atalanta, circa la fase di apprendimento attuale, partiamo da presupposti leggermente diversi.
     
    Per spiegarmi meglio, mi concentrarei su questa parte del tuo commento (che e' assolutamente giusta):
    "...... direi che l'abnegazione in fase di non possesso ce l'ha messa, solo che poi l'ha mollato a pallone scaricato non continuando a seguirlo, magari confidando (erroneamente) sul fatto che, giunto in zona, c'erano altri compagni già piazzati che avrebbero potuto farlo ......"
     
    (1) Nel "calcio a ruoli fissi" il comportamento di Malinovskyi sarebbe stato PERFETTO.
    (2) Nel "total football" NON esiste che "giunto in zona .........."
     
    Poiche' l'Atalanta gioca total football, i compagno erano SI "piazzati", ma a controllo delle "linee di passaggio" di ALTRI avversari.
     
    Malinovskyi avrebbe quindi dovuto continuare a seguire Oliva, controllandone le "linee di passaggio" (sia in partenza che in arrivo).
     
    Come vedi, NON si tratta di ERRORE (da parte di Malinovslyi) ma di "INCOMPLETA ASSIMILAZIONE" di uno dei concetti piu' basilari del total football che riguarda le LINEE DI PASSAGGIO (sia in fase di possesso palla, che di NON possesso).
     
     


    • Scusa Nemesis,
       
      Mi sono accorto di non aver completato il concetto seguente:
       
      "Nel "total football" NON esiste che "giunto in zona .........."
      Poiche' l'Atalanta gioca total football, i compagno erano SI "piazzati", ma a controllo delle "linee di passaggio" di ALTRI avversari.
      Malinovskyi avrebbe quindi dovuto continuare a seguire Oliva, controllandone le "linee di passaggio".
       
      In effetti, dal momento in cui Malinovskyi "ha mollato a pallone scaricato (Oliva n.d.r.) non continuando a seguirlo ....." Oliva e' diventato una "superiorita' numerica" che il Cagliari ha cinicamente sfruttato.


  3. Io lo vedrei bene anche come centrocampista regista difensivo(tipo Pirlo per intenderci), la sua visione di gioco e tecnica possono far girare la squadra. Chiaramente verrebbe un po' snaturato lo schieramento fino ad ora adottato, con il gioco che passerebbe di più in zona centrale. Con una buona spinta dei laterali e Gomez avanzato sulla trequarti, secondo me si potrebbe far bene. Opinione personale...





  4. (Briske):    "..... fase 'propositiva' ..... fase 'contenitiva' ....."
    (95Frank): "..... fasi di 'possesso palla' .....  fasi di 'NON possesso palla'
     
    Evidentemente stiamo parlando di mondi diversi.
     
    Le tue fasi (propositiva e contenitiva) sono alquanto diverse dalle mie (di possesso palla e di NON possesso palla).
     
    Sono proprio concetti diversi.
    Le tue due fasi sono tipiche del "calcio a ruoli fissi".
    Le mie due fasi sono tipiche del "total football". 
     
    Mi piacerebbe spiegare qui la differenza ma richiederebbe troppo spazio.
    Poiche' si tratta di un argomento largamente trattato su tutti i testi di total football, se vuoi, puoi trovare li' tutte le spiegazioni possibili.
    Mi limitero' soltanto ad accennare che mentre le tue due fasi si riferiscono normalmente a "ruoli" specifici, entrambe le mie due fasi si riferiscono a TUTTI i giocatori indistintamente (escluso il portiere).
     
    Come vedi, mondi diversi.
    Purtroppo, in Italia, il "total football" suscita ancora ilarita' e, oggi, soltanto Gasperini ha il coraggio di proporlo, contro tutto e contro tutti ...... tranne il Presidente Percassi ..... e la grande maggioranza dei tifosi Atalantini).
     
    Altrove ne esistono oggi alcuni esempi (ad esempio, Barcellona, Manchester City, Ajax).
    Dal 1911 ad oggi varie squadre nazionali hanno giocato total football: Austria (anni '30), Ungheria (anni '50), Brasile (anni '60/70), Olanda (anni '70/80), Spagna (dagli anni '80).
    Tra le squadre di club: Ajax (dal 1911), River Plate (anni'40), Real Madrid (anni '50/60), Santos (anni '60/70), Barcellona (dagli anni'80).
    Tra i giocatori piu' noti: Puskas, Di Stefano, Hidegkuti, Pele', Krujiff, Maradona, Messi.
     
    Su un testo di total football:
    - il "calcio a ruoli fissi" e' paragonato al "gioco della dama".
    - il "total football" e' paragonato al "gioco degli scacchi".
    .
     
     


  5. unodibergamo -
     08/11/2019 alle 18:54
    Perché si gioca in 11 ed il miglior mister della nostra storia fino ad oggi ritiene che ci siano giocatori più meritoveli, utili, in forma inseriti nel gioco di lui


  6. Ex-Cridoni27 -
     08/11/2019 alle 18:10
    Partiamo dall'errato assunto dell'articolo: "è un trequartista naturale che può essere impiegato anche falso nueve".  (???)
    Chi lo ha detto? Secondo decine di fonti reperibili anche sul web, Malinovsky è un centrocampista che può fungere da mezz'ala ed eventualmente trequartista (e il suo impiego col Genk e in nazionale, ne sono conferma!). Se vi divertite a consultare Transfermarket.com è possibile vedere persino in quale zona del campo viene ubicato: più al centro di così, è impossibile! 
    Ciò premesso, diciamo allora che è Gasperini che lo "vede" + avanti ... e quindi come vice Gomez. 
    Per me è (e resta) un centrocampista centrale... e pure con entrambe le fasi, difensiva inclusa. Se lo giudicassi solo per non aver inseguito Oliva domenica scorsa, dovrei epurare De Roon a vita per i suoi ultimi errori (che sono costati gol ben + gravi e pesanti) e fare la lista degli errori di Freuler i primi 6 mesi. Troppo facile così. 
    Il problema è un altro: oggi De Roon e Freuler hanno uno stato di forma tale da giustificare Malinovsky riserva? Io non credo che avrebbe fatto tanto peggio di loro tra settembre e novembre. Anzi, avremmo guadagnato pure un ottimo tiratore di corner e calci piazzati.
    Infine l'aspetto più strambo della vicenda: pare che avere uno forte da inserire metà secondo tempo sia diventato la panacea di tutti i mali. Può darsi, per carità, ma io preferisco avere in campo la miglior formazione possibile... piuttosto che inserire qualcuno 20 minuti finali per recuperare un match. 
    Sempre pareri personali, sia chiaro. 
     





  7. Andreaneroblu -
     08/11/2019 alle 12:46
    Perché è in una squadra talmente forte che anche uno come lui - molto bravo e forte - non entra tra i primi 11. Lo stesso dicasì per Muriel, Castagne e Pasalic. La domanda che faccio io, allora, è un'altra: CI RENDIAMO CONTO CHE SIAMO UNA DELLE PRIMISSIME SQUADRE D'ITALIA?? Perché la domanda su Malinowsky poteva avere senso per l'Atalanta di Reya, Colantuono e Vavassori..


    • Freuler è in una valle... DeRoon quasi.... 
      Pasalic imprescindibile. Malinovsky lo sarà a breve con DeRoon arretrato sulla linea difensiva. 


  8. Semplice.
    Perchè Remo e Martino coprono di più. Il colonello, essendo più offensivo, il Gasp se lo gioca nelle riprese se deve recuperare.
     


    • Freuler, purtroppo, è in una valle profonda da un bel po' di tempo e Martino copre bene, come si è visto nel gol di Sterling. Forse, tirare un po' il fiato non farebbe male a nessuno dei due.


  9. Io lo vedrei benissimo anche insieme al Papu (ed Ilicic). La gente che dà del tu alla palla, non ha problemi a trovarsi lo spazio, senza pestarsi i piedi ed il Papu, oltre alla tecnica, ha dimostrato di avere anche una grande intelligenza tattica e duttilità. Dal punto di vista tecnico e della fantasia, Papu, Malinovsky, Ilicic e Zapata/Muriel costituiscono una batteria offensiva che avrebbe pochissimi eguali in Serie A e non solo. Considerata anche la bravura di Malinovsky sui calci piazzati (anche i corner che batte molto meglio del Papu), potremmo, finalmente, acquisire quell'efficacia realizzativa in questo genere di occasioni, spesso indispensabili per aprire partite difficili da sbloccare, soprattutto con squadre che mirano principalmente a difendersi, come ci accade spesso di trovare. Chi rischiare di togliere ? Non credo che faremmo "meno bene" di ora, ad inserirlo al posto di uno fra : Freuler (soprattutto nelle condizioni attuali), De Roon, o Pasalic.


    • Briske:
      - nelle fasi di "possesso palla" hai assolutamente ragione.
      - nelle fasi di "NON possesso palla" NON credo che tu abbia ragione.
       
      Almeno per il momento, in attesa che Malinovskyi assimili completamente i principi fondamentali del gioco collettivo dell'Atalanta.
       


      • In questo momento sarebbero più i vantaggi di una maggiore efficacia in fase propositiva, che gli svantaggi in fase contenitiva anche perché Freuler e De Roon, non sono ai loro livelli abituali (anzi, Freuler è dalla parte finale del campionato scorso che è così).


  10. Io penso che Malinovskyi, potenzialmente, sia uno dei giocatori migliori che abbiamo.
     
    Pero' (cone Barcellona, Manchester City, Ajax, e altre squadre) l'Atalanta attribuisce molta importanza, oltre che alle fasi di possesso palla, anche a quelle di NON possesso.
     
    A me sembra che Malinovskyi sia gia' perfettamente pronto per le fasi di possesso palla.
    NON mi sembra invece ancora sufficientemente dentro gli schemi dell'Atalanta per quanto riguarda i complessi "compiti e movimenti" nella fasi di NON possessi palla.


    • Al momento credo tu abbia ragione, ma penso che nella mente del Gasp ci sia di aumentare la qualità dei due centrocampisti centrali per fare in modo che siano sempre più i momenti in cui la palla l'abbiamo noi rispetto a quelli in cui dobbiamo preoccuparci del possesso altrui ... questa dinamica appare già piuttosto delineata dal maggior impiego di Pasalic rispetto a Freuler (innegabilmente il primo copre meno del secondo, ma ha maggiore qualità nei piedi oltrechè negli inserimenti), e credo che, nel medio periodo, assisteremo al graduale avvicendamento di De Roon con Malinovskyi ... vedo invece un futuro di De Roon più nei tre dietro che a metà campo.


    • Vero!
      Lo disse esplicitamente lo stesso Gasp un paio di mesi fa: per giocare nei 2 di centrocampo, sua collocazione naturale, deve crescere ancora molto in fase di copertura e interdizione.
      Come trequartista ci sa fare, ma il fisico ed il passo non sono ideali e, rispetto al Papu, la differenza si vede.


    • verissimo quello che scrivi


  11. Le prossime due parte titolare al posto di Gomez (che viene messo a fare l'Ilicic) e davanti spero ci sia Zapatone!


  12. per me il gasp non lo reputa ancora pronto al 100% a conferma sullo 0-2 del cagliari prima segue oliva poi lo lascia inspiegabilmente andare...queste sono le cose che fanno infuriare gli allenatori


    • Questo è solo un episodio. 
      De Roon ne ha confezionati diversi in questa prima parte di stagione. 
      Ultimo quello di aver guardato sterling andare in gol
      Credo quindi che Ruslan, come tutti gli altri titolari di oggi ai primi mesi di Atalanta, debba fieire il percorso di assimilazione completa  di tutti i meccanismi del jioco del Gasp.
      Pazienza, sarà pronto fra due mesi


  13. oppure anche al posto di Freuler che in questo periodo è veramente giù....


  14. Con Ilicic fermo per due giornate, credo che Ruslan partirà titolare con Sampdoria e iuve. 
    Contro la samp schierato dietro a Muriel e Papu schierati nel ruolo di punte,  con Pasalic e uno tra De Roon Fruler a cantrocampo.
    Traore' e Barrow in panchina.
    Contro la iuve dietro Papu e Zapata con Muriel pronto per subentrare e spaccare la partita. 
     


  15. a domanda intelligente risposta intelligente:boh.


  16. Meriterebbe più minutaggio senza dubbio. Io lo ritengo ancora un vice-Ilicic indirettamente, perché giocherebbe al posto di Gomez (e lo saprebbe fare a meraviglia, non perde quasi mai palla), con il Papu più avanti a far coppia con la prima punta. Possiamo fare lunghi discorsi, ma a uno così, veloce e tecnico, un posto nella formazione titolare lo si trova facilmente, non sono questi i giocatori che mettono in difficoltà. Col City all'andata due spanne sopra gli altri, tecnica, visione di gioco, velocità, in Champions dovrebbe essere sempre titolare, senza dubbio. 


  17. Io dato che Martino ultimamente fa diverse cappellate lo farei giocare da mediano ruslan visto che fisicamente è un bel torello... 


  18. STAFF, secondo informazioni che mi sono arrivate pare che Malinovsky abbia accusato un problema muscolare ieri in allenamento, e che sia in forte dubbio per Genova. Provate a verificare la cosa ... 


  19. Credo sia dovuto ad una serie di fattori. Il giocatore c'e', il Gasp l'ha confermato che siamo di fronte a dell'ottimo "materiale" quindi stiamo tutti tranquilli e diamogli tutto il tempo necessario di affiatarsi e apprendere tutto quanto possibile per diventare un campione. Non c'e' miglior posto, ambiente, mister e societa' per farlo che qui da noi e penso lo lo abbia capito da tempo visto che ha voluto venire qui a tutti i costi.
    Detto questo credo abbia notevoli margini di miglioramento per dare alla Dea l'apporto che necessita da parte sua. A volte lo vedo commettere degli errorini che dovrebbe evitare.. ad esempio quando gli fanno il fallo tende troppo ad amplificare la caduta (cosi' non aiuti l'arbitro che pensa a tue simulazioni) e cavolo a rimanere a terra anche quando l'arbitro non fischia (e massiccio come e' di solito sono interventi che gli fanno il solletico e lo si capisce...) come con lo shaktar  che se si rialza e contrasta subito magari non becchiamo il contropiede del loro 2o goal..... Sui tiri da fuori che sono da sempre il suo forte si vede che ha tante remore a farli anche in occasioni dove ha poco o  nessun contrasto con i difensori... sicuro che amiamo il gioco corale e vogliamo andare in porta con il pallone, ma con la potenza e precisione che hai prenditi anche maggiori responsabilita'... son sicuro che dopo 2-3 goal fatti cosi' anche Gasp e compagni saranno strafelici di poter contare su una soluzione alternativa al gioco avvolgente. Lo stesso con le punizioni.. va bene le gerarchie ed il rispetto per gli anziani.. ma cavolo non segnamo un goal su puni da 3 anni imponiti e tirale tutte tu... 12 goal lo scorso anno quasi tutti da tiri e punizioni che paura hai di prender la palla e dire "Tiro io"?!? ... ma mia come a san siro pero' ;)


  20. I piedi buoni al Gasp non bastano. Vedi Rigoni e Kulusevski. Ma Malinovskyi mi sembra avere l'atteggiamento giusto e, come Pasalic, fiorirà quando sarà il suo momento, dopo aver mangiato la giusta quantità di polenta.


  21. SubbuteoGroup -
     08/11/2019 alle 10:23
    Calma che il Colonnello è il futuro insieme al Kulu, sempre che non ce lo mangino fuori prima di vederlo in serie A il Kulu...
    Unico rammarico, la unizione dell'altra sera...ma era ancora freddo....peccato


  22. Semplicemente perché attualmente Gasperini non lo vede centrocampista (goal di Oliva colpa sua che non lo rincorre fino alla fine) ma in posizione più avanzata..e davanti Gomez e Ilicic sono più forti.
    Con calma anche malinoski giocherà di più, ma se il gasp lo mette col contagocce avrà i suoi motivi, e si era anche stizzito ad una domanda su di lui un mesetto fa


  23. Fortissimo, infatti gioca già con discreta costanza... credo che il gasp stia cercando la formula giusta per farlo coesistere con il papu; se la trova penso non lascerà più il campo


  24. A me ricorda tantissimo lo Lothar Matthaus. La cosa che deve migliorare e la manovra corale . Meno Venezia.


    • Quotone. eccellente calciatore ma a volte eccede nel fronzolo..niente di clamoroso sia ben chiaro, però il tocchettino in più, il dribblinghino in più a volte gli scappano ancora. mi sembra che il Gasp gli stia applicando il metodo Pasalic...


  25. Da tifoso, quindi con competenze tecniche limitate, lo vedo a centrocampo e non sulla trequarti. Mercoledì si chiedevano in tanti quando sarebbe entrato al posto di Freuler
     


    • SergiodeBrusa -
       08/11/2019 alle 13:08
      Sono d accordo non ha la rapidità di gambe del papu ne il genio e la fantasia di ilicic x fare il trequartista puro , ma solo un ottima tecnica e una buona visione di gioco , quindi resta una posizione in cui si può adattare per alcuni momenti della partita ma non in pianta stabile. 
      Per me resta un ottimo centrocampista centrale e in Spagna giocherebbe titolare li senza ombra di dubbio .
      Non è perfetto in fase di non possesso?
      È più facile insegnare a difendere a un giocatore forte tecnicamente che portare un medianone con i piedi di marmo a costruire gioco quindi.....
       


      • infatti, mercoledì ho visto Ilicic tornare spesso, se il Gasp è riuscito con lui può farlo con tutti


    • Tanti si chiedevano anche perché non fosse stato titolare.


  26. La qualità in mezzo al campo non è mai abbastanza. Tempo al tempo. è evidente che uno che porta i cingolati abbia bisogno di un po' di tempo.
    Peccato x quella punizione nel finale, anch'io come tutti speravo in qualcosa di meglio. Certo non è mai facile calciare a freddo. 


  27. trescurneroblu -
     08/11/2019 alle 9:15
    Se fosse per me dovrebbe sempre giocare perché ha qualità...poi va be il mister saprà meglio di me cosa fare....


  28. Beh se è per questo il gol del city è uguale al 2 a 0 di domenica....solo che li è de roon a non seguire sterling... 
    Spero che prima o poi malinovski inizi a giocare a centrocampo perché come trequartista sinceramente non è che mi convinca più di tanto...magari potrebbe agire alla pirlo


    • Anch'io lo vedrei "alla Pirlo", ma il ns gioco non prevede il play basso (e sto già parlando difficile, dato che quasi mai entro nelle questioni tattiche: spettano solo al grande Gasperson !)


      • Io ho quasi l'impressione che il Gasp stia facendo studiare il papu da play basso, per poi inserire il Ruslan davanti, boh... 


        • Uno così non lo puoi i girare più di tanto, sai quanti  e ne saranno già a gennaio a zingonia a chiederlo in prestito? 


  29. Processo di integrazione ancora in fase "work in progress" ottima base (ecco perchè al contrario di due ottimi giocatori come Freuler e Castagne tanto per citare esempi gioca fin da subito). Deve imparare ancora molto. Io pongo l'accento sulla fase offensiva. Ruslan è fortisimo nel tiro ma da noi negli spezzoni fati quanti tiri pericolosi ha fatto e soprattutto a fronte di sua giocata personale o di triangolo/azione corale ? Il gioco di Gasp è principalemnte collettivo (o total football come piace a Frank) e da li bisogna partire anche se sei Messi. Ruslan ha fato dei bei tiri cercati personalmente ergo mai in scioltezza da cui la mancata pericolosità. Un triangolo veloce con Ilicic Papu Zapata o Muriel (solo per citare gli eventualo compagni di reparto ma vale anche con Pasalic Freuler o chiunque altro del total footbal) ti mette in condizione di avere quella frazione di tempo in più per trovare lo spiraglio e tirare in scioltezza. Ecco quando riuscirà ad evolvere a questo passaggio comincerà a segnare con continuità (anche perchè Gasp lo farà giocare di + ovviamente).


    • "..... il gioco di Gasp è principalemnte collettivo ...... e da li bisogna partire anche se sei Messi ....."
       
      Ciao Brignuca. Condivido il tuo commento al 100%.
       
      Un particolare a proposito di Messi che tu hai citato:
      Messi (apparentemente scartato dal DS del Como quando aveva 13 anni, per via della sua bassa statura .....) viene normalmente considerato come uno dei giocatori piu' rappresentativi del total football (assieme a Puskas, Hidegkuti, Di Stefano, Pele', Maradona, Crujiff, e altri).
      Dall'eta' di 14 anni ha sempre giocato total football (al Barcellona) e si e' sempre notato quanto renda di piu' nel Barcellona, piuttosto che nella Nazionale Argentina (che gioca "calcio a ruoli fissi").


    • Concordo al 100%


  30. Perché l'apprendistato col Gasp è sempre lungo e difficoltoso. Ma questo è davvero molto forte, arriverà il suo momento da titolare. Noi lo vorremmo subito e sempre in campo ma massima fiducia al Giampi 


  31. Nel bene e nel maly...viva il colonnello!


  32. Col City è comprensibile partisse dalla panca. 
    Era una sfida da dentro o fuori ed era giusto che l'onere/onore di giocarsela cadesse su chi quella partita se l'è guadagnata. Io l'ho interpretata così almeno.
    A maggior ragione l'avrei visto in campo col Cagliari.... perchè al di la di tutti i discorsi sul gol del 0-2,sulla fase di non-possesso, sui mesi di incubazione del Total Football...la realtà è che nel 1t col Cagliari molti dei nostri uomini chiave avevano la testa già a mercoledì.
    e sarebbe stata un ottima occasione per Ruslan per dare un contributo e una tirata al gruppo. Come in una squadra di ciclismo forte, serve chi tira in pianura, chi fa il treno per la volata, chi fa il passo in salita, chi scatta...non possono fare tutto sempre le stesse persone. E se sono sempre gli stessi corridori a fare tutto fatalmente qualcosa faranno male.
    Invece col Cagliari è entrato a frittata già fatta e sul 0-2 era sul posto quando l'abbiam messa in forno.
    Col City gli è stata affidata una punizione nel momento cruciale, e onestamente l'ha calciata molle in bocca a Walker...era l'occasione più ghiotta per entrare nella storia. Ahimè l'ha sciupata.
     
    Molti qui sembrano avere la ricetta del pensiero di Gasp, che invece secondo me in molti casi è imperscrutabile. 
    Io sono un fan di Pasalic, e anche Gasp lo è evidentemente, perchè gli ha sempre dato fiducia, seppur provandolo in ruoli diverse fin dal primo giorno.
    Ruslan di questa fiducia incondizionata sembra godere meno...ma non so se si tratti di questioni tecniche o anche di scelte di "gruppo"- un "gruppo" in cui Pasalic si è calato perfettamente dal giorno 1. Mentre Ruslan mi pare ancora un po pesce fuor d'acqua.
    Sto parlando di armonia e dialogo coi compagni sul campo...non di tattica. Sulla tattica non mi esprimo visto che non so niente di calcio 


  33. Forse non ha ancora assimilato la fase di non possesso palla...lo 0-2 di domenica potrebbe essere un buon esempio. Credo, eh...


    • Io non credo. E' stato un errore, come ne commettono tanti, anche chi gioca da molto col Gasp e deve coprire di più. Esempio ? Vedere come De Roon, dopo aver sbagliato il passaggio, si perde Sterling in penetrazione, nella bellissima azione del gol del City di mercoledì sera.


      • "E' stato un errore ....... come De Roon ......"
         
        Briske, si possono prendere i due episodi (Malinovskyi con Oliva, e de Roon con Sterling) con mentalita' fanaticamente forcaiola - che NON va MAI bene - condannando entrambi.
         
        Si possono invece prendere come "casi di studio" nel tentativo di migliorarsi, sempre.
         
        Mi spiego meglio.
        Entrambi gli episodi sono avvenuti in fasi di "NON possesso palla".
         
        (1) de Roon ha fatto indiscutibilmente un errore, ma nell'ambito di una partita giocata con abnegazione sia in fase di possesso palla che di non-possesso.
         
        (2) Malinovskyi ha fatto un errore, ma nell'ambito di una partita giocata con impegno e profitto nelle fasi di possesso palla, ma con insufficienza nelle fasi di NON-possesso.
         
        Non credo che, nel caso di Malinovskji, ci sia una insufficiente volanta' di applicarsi.
        Tutt'altro.
         
        Penso che Malinowsky sia cresciuto in societa' dove "il terzino fa il terzino ..... e la punta fa la punta .....".
        Nell'Atalanta (cosi' come nel Barcellona, nell'Ajax e nel Manchester City) tutti i giocatori (tranne ovviamente il portiere) DEVONO partecipre attivamente alle fasi di:
        - possesso palla,
        - NON possesso palla.
         
        In altre parole, la "difesa" NON si fa soltanto nella propria meta' campo, ma "a tutto campo" (fasi di NON possesso) cosi' come l'attacco NON si fa soltanto nella meta' campo avversaria.
         
         


        • Mah, io penso invece che tu stia diversificando i due episodi sulla base di supposizioni assolutamente non verificate ... 
          Premesso che io per primo ho additato Malinovskyi (che adoro!) di aver mollato Oliva, va anche rimarcato che lo stesso Colonnello è partito dalla propria trequarti ad inseguire l'avversario per quaranta metri pressandolo fino a quanto Oliva non ha scaricato il pallone, quindi direi che l'abnegazione in fase di non possesso ce l'ha messa, solo che poi l'ha mollato a pallone scaricato non continuando a seguirlo, magari confidando (erroneamente) sul fatto che, giunto in zona, c'erano altri compagni già piazzati che avrebbero potuto farlo ... e ampliare l'analisi ad altre azioni della partita diventa davvero difficile e superfluo (l'errore determinante in un'azione rimane tale a prescindere da quello che si è fatto nel resto della partita, a mio giudizio).
          Che De Roon faccia dell'abnegazione in fase di non possesso uno dei suoi cavalli di battaglia è pacifico (questione anche di ruolo, pardon, di compito!), ma ciò non toglie che se non ha seguito Sterling dopo cinque minuti (oltretutto dopo aver perso lui il pallone in uscita), la frittata ormai era fatta per quanto possa essere stato poi "abnegante" nel resto dell'incontro.
          Ugualmente, per quanto possa aver giocato bene De Roon contro lo Shaktar, il suo mancato fallo al 95' è errore gravissimo e (forse) determinante sul risultato non solo di quella partita ... dico questo non per condannare De Roon (che, come Malinovskyi, adoro come uomo prima ancora che come giocatore), ma per dire che l'errore va valutato per la sua gravità e per il suo impatto sul risultato dell'incontro, non in base a pià o meno verificabili "medie ponderate" col resto dell'andamento della partita del giocatore.
           


        • Io resto sempre dell idea che è più facile insegnare a difendere a un giocatore bravo tecnicamente come lui che , insegnare  a costruire gioco a un mediano con i piedi ruvidi
          Se ha giocato pure Doni in Spagna come centrocampista centrale può farlo anche Malinoskvy. 


  34. va mia beh x ol total futball...bidú!


  35. Ma quando torna Zapata?


  36. al momento sembra essere usato maggiormente come il subentro dalla panca x far saltare il banco in attesa di completare il lavoro di forgiatura x renderlo un centrocampista completo alla GASP
    comunque sia contro la Samp che contro la Rubentus sarà sicuramente in campo e finalmente si farà apprezzare creando superstimolo e motivazione anche a magoILICIC


  37. Magnocavallo vive a Lovere -
     08/11/2019 alle 7:46
    Mi rendo conto che Ruslan ha davanti a se' uomini che stanno facendo una buona stagione, però, con tutte le partite che ci son da fare e le assenze di Ilicic e Zapata, una maglia da titolare la darei anche a lui, a partire dalla gara con la Sampdoria.


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.