17-07-2019 16:31 / 9 c.

L'Atalanta saluta Gianluca Mancini che passa alla Roma. Una perdita significativa a cui corrisponde comunque una cospicua somma di denaro (25 milioni da incassare entro due anni). "Il club ha operato talmente bene in questi anni che sicuramente avrà già stabilito come sostituirlo", dice a Tuttomercatoweb.com Carlo Perrone, ex bergamasco, ruolo esterno o anche trequartista. "Mancini si è dimostrato un bel giocatore ma la contromossa ci sarà già. Le aspettative sono tante in questa stagione storica vista la partecipazione alla Champions".

Parlando di attaccanti è arrivato Muriel. E' un giocatore che la convince?
"Credo che nello schema di Gasperini possa dare molto. Nei primi tempi alla Fiorentina quest'anno ha dimostrato di avere grandi potenzialità. A Bergamo si riesce a dar modo al giocatore di esprimersi al 100%, quindi sono molto fiducioso. Sarà anche il cuore che parla visto che sono molto legato all'Atalanta però avverto buone sensazioni"

A metà campo è arrivato Malinovskyi, definito il nuovo Milinkovic-Savic...
"Se gli assomiglia tanto allora siamo molto avanti..." 

Ma all'Atalanta cosa deve esser chiesto in Champions?
"Fare bella figura. Il risultato è importante però l'anno scorso ha dimostrato di saper praticare un calcio spettacolare. In Champions l'anno passato abbiamo visto dalle semifinali in poi squadre che giocavano un calcio meraviglioso che in Italia solo l'Atalanta a tratti ha fatto vedere.... Ritmi alti e aggressività"

L'Atalanta cerca anche un vice-Ilicic...
"Io sono avanti con l'età.. (ride, ndr)".

Verdi è un 'ipotesi. Le piace?
"Magari mi sbaglio ma non mi entusiasma. Ilicic è meraviglioso, mette sempre in difficoltà l'avversario, Ha giocate da grande campione. Tutte cose che non visto fare da Verdi"

fonte tmw.com



di Marcodalmen




  1. iniseme al doni e al morfeo, sul podio in quel ruolo
    grande carletto
    concordo pure sul verdi
    coi prezzi che girano oggi LUI arriverebbe a 35 minimo


  2.  ...certo un giovane Perrone  come vice-Ilicic ci starebbe bene...   ..come valore di mercato...non so se anche adesso varrebbe 40 milioni...  ha avuto una carriera cmq incredilmente sotto la sue qualità tecniche anche nella sua epoca... forse sarebbe incompreso pure ora... alcune valutazioni secondo me dipendono più dalle "abilità" dei procuratori e da alcuni giochi di bilancio che le società (e forse qui le straniere sono pure peggio delle nostre...) devono fare.... 


    • Non avrebbe mai raggiunto quella quotazione il buon carletto perché purtroppo arrivò a giocare in serie A solo a 29 anni con il Bari prima di venire all Atalanta .Prima solo tanta serie b e c con Campobasso Vicenza e triestina .
      Maturazione tardiva?
      Cecità degli operatori dell epoca? 
      Sfortuna? 
      Non lo so , sicuramente era dotato di una grande tecnica,  rapidità e sagacia tattica però se magari qualche colpa per un debutto coso tardivo nella massima serie ce l ha pure lui. 
      Di certo avrebbe meritato una carriera migliore e se non fosse stato già trentenne quando disputò i campionati con noi sarebbe pure andato in Nazionale. 


  3. confermo SERGIODEBRUSA : il paragone VERDI -ILICIC è blasfemo !!!!



  4. d'accordo con te EVAIR !
    ricordando bene la elevata qualità tecnica del CARLETTO PERRONE, vien proprio da pensare che il famoso attaccante che serve oggi come vice magoILICIC ,è un giocatore con le sue caratteristiche 
    mi risulta che dopo quel gol fatto all'incrocio contro la vecchia Baldracca , neanche il ragno che viveva lì non ha più osato rifare la ragnatela 


  5. Grande Carletto, con Rambaudi e Ganz formava il trio delle meraviglie. 
    Molto schietto e sincero sulla domanda riguardante Verdi,opinione che tra l altro condivido il giocatore del Napoli può essere un buon inserimento ma paragonarlo a ilicic è quasi una bestemmia .


  6. Non oso pensare se Carlo Perrone giocasse oggi ...se per Verdi chiedono 20 mln il nostro Carlo varebbe minimo 40 mln..un grandissimo giocatore soprattutto nell'uno contro uno...


  7. Carletto numero uno


  8. Beh
    Sinceramente nemmeno a me..


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.