Home Notizie Quarto posto e un calendario favorevole

Quarto posto e un calendario favorevole

21

Risultato immagini per quarto posto"Trentacinque punti alla fine del girone di andata e quarto posto in classifica.Il vuoto alle spalle nella corsa per l’Europa League. L’Atalanta per la prima volta può correre per la Champions senza zavorre, senza ritardi. E sembra aver già messo una seria ipoteca sull’Europa League.

“Stavolta alla fine del girone di andata ci sono alcune squadre più attardate come a Napoli e Milan, mentre lo scorso anno eravamo tutti lì, ma il campionato è lunghissimo. Troppo presto per parlare di Champions che è il massimo degli nostri traguardi, ma per la prima volta diciamo che il nostro obiettivo è restare in Europa”, analizza Gian Piero Gasperini osservando una classifica che sorride alla Dea. La Lazio sta fuggendo, sette punti di vantaggio e una gara casalinga con l’Udinese da recuperare. Ma dietro le rivali stanno tutte balbettando.

“Sono soddisfatto di quanto abbiamo fatto. Abbiamo 35 punti pur avendo giocato un girone di Champions e pur avendo avuto assenze pesanti, non abbiamo avuto Zapata, che è il nostro bomber, per tre mesi, e non abbiamo avuto Ilicic per diverse partite. Ora con il recupero di Zapata saremo sicuramente più forti, ricordiamoci come era partito nelle prime giornate di campionato”, è l’auspicio del Gasp. Che adesso può contare un un calendario amico: Spal, Genoa, Roma e Sassuolo in casa, Torino, Fiorentina e Lecce in trasferta. (bergamo&sport.it)

Bookmark(0)

21
Inserisci un commento

Please Login to comment
18 Albero dei commenti
3 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
20 Autori
prytzkisckiCateSOTAONOTERRobiguitar Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
prytz
Membro

pensiamo a vincere sulla Spal  ..l'anno scorso fu complicato ..


e pensiamo che subito dopo c'è un Torino , che vuol rientrare in gioco a ns. spese .. e che tradizionalmente ci gioca brutti scherzi ..


pensiamo solo a queste e restiamo concentrati 

kiscki
Membro
kiscki

La roma perde secondo me il suo giocatore migliore, la lazio vince partite incredibili ma non puo sempre andare cosi, se atalanta gioca e non viene continuamente danneggiata da quel gruppo di incapaci per non voler pensare male nei primi tre puo arrivare . Perche quando giochiamo in campo europeo mi sento piu tranquilla con arbitri.

Robiguitar
Membro

Bah, neanche guardarlo il calendario. L'Atalanta fuori casa gioca anche meglio, affrontimone una alla volta e teniamo alta la concentrazione soprattutto nelle partite sulla carta più facili. A +8 sul Torino, abbiamo un bel margine per l'Europa. Dobbiamo fare un testa a testa con la Roma sperando che perdano altri colpi. E auguro alla Lazio di crollare, perchè il bonus culo infinito ormai dovrebbero averlo esaurito.

diegognoli86
Membro
diegognoli86

Il calendario è favorevole, ed è una cosa oggettiva.Roma, Lazio, Napoli e Inter in casa. Juve, Cagliari e il derelitto Milan fuori.Io resto convinto che la nostra rivale è la Roma, che è più forte di noi e meglio attrezzata come rosa. Certo l'infortunio di Zaniolo è una mazzata, dovranno stravolgere l'impianto di gioco.Abbiamo tanti punti di vantaggio sul 6 posto e con outlook positivo, visto che il Cagliari pare in caduta e noi in marcia convinta.E se anche arrivassimo 5 a fine anno, io sarei stra contento, seppur questo volesse dire che molti big se ne andranno per fare… Leggi di piu' »

SOTAONOTER
Membro

La Roma non è piu' forte di noi.


Non ha e non avrà mai il nostro carattere e alla prima difficoltà si scioglierà come neve al sole.


Non bastasse questo,ti ricordo che loro saranno impegnati in Europa League (ben sappiamo come e' difficile recuperare dopo aver giocato il giovedi ) con l'obbiettivo ,a detta del loro allenatore,di arrivare in fondo.


Io comunque sono convinto che anche quest'anno arriviamo a medaglia.

Cate
Membro

La Roma è forte, ma non più di noi.

prytz
Membro

troppo pessimismo !


bigs che vanno ? 


e dove ? 


al bbbbilan ? 

diegobg
Membro

Trovo assurdo parlare di calendario...anche perché da qui alla fine mancano tutte! Tra l'altro sappiamo bene come il calcio è fatto di momenti. Il Cagliari di 2 mesi fa non è quello di adesso. Le partite ore-post coppa possono avere strascichi. Un paio di infortuni-squalifiche cambiano gli equilibri. Lo scorso anno qualcuno ha mollato a metà campionato... 


Ne mancano 19. Ma mi interessa solo la prossima. Il calendario lo guardo Man mano. E ora sotto coi viola, che ieri han vinto per grazia ricevuta (stavolta dalla Dea bendata...)

Nemesis68
Membro
Nemesis68

L'unico calendario che guardo è quello dove c'è la prossima partita, mercoledì a Firenze per guadagnarci la rivincita con gli intertristi nel turno successivo di Coppa Italia. (ammesso che il piangina Conte ne trovi undici da mettere in campo contro il Cagliari in settimana, poera stela!)

mmfa
Membro

giochiamo con la maggior parte delle cosidette grandi il ritorno in casa a parte la partita con i gobbi.


di sensazione positiva mi viene solo da pensare più che il calendario abbiamo un trend con Gasp che ci fa fare il girone di ritorno sempre in crescendo mentre le altre calano o crollano.


le carte per bissare la qualificazione CL ci sono tutte, così come quelle per andare avanti nelle altre competizioni.

ROMAGNANEROBLU
Membro
ROMAGNANEROBLU

Non esiste il calendario esiste solo la prossima partita

Briske
Membro
Briske

Altra cosa positiva : tutte le avversarie dirette le affronteremo in casa.

thealamo
Membro
thealamo

Valutare il "campionato" sulla carta portaa considerazioni fuorvianti. Spesso alla sottovalutazione degli avversari. Pensiamo .....partita dopo partita.......


ABBIAMO (ci HANNO Tolto )......perso gia' punti pesanti alla fine.....


Crapu'  BAS e laura'............

madonna
Membro

Speriamo di tenere questa forma fisica fino alla fine del campionato.


Sarebbe incredibile

GNKY
Membro
GNKY

Tocco tutto il toccabile.


Testa bassa e umiltà!

ragnorosso
Membro
ragnorosso

mostam
Membro
mostam

Se iniziamo già noi tifosi a parlare e scrivere di calendario facile, rischiamo che la squadra sottovaluti le partite.


 

Clod1907
Membro

Non credo per nulla ai calendari facili. 


L 'ultimo esempio, per fortuna finito bene, è stato il facile calendario di UCL. 


La regola è che ogni prossima partita deve essere sempre la più importante. 


 

Karldergrosse
Membro
Karldergrosse

Per fortuna il Papu ha imparato a togliere la gamba prima che i vari avversari entrino duri. Dio preservi il Papu! E la Madonna ispiri la Nonna, sempre! 

EVAIR70
Membro
EVAIR70

L"unico commento che mi viene da fare è. ..sgratt sgratt sgratt ..


Ratman
Membro

Non ci sono partite facili. Piedi per terra e lavorare