Home Notizie RadiciGroup e Atalanta insieme per Bergamo

RadiciGroup e Atalanta insieme per Bergamo

4

RadiciGroup e Atalanta scendono in campo, ma questa volta il match è di solidarietà.
Le due realtà bergamasche hanno deciso di sostenere l’Ospedale da campo che l’Associazione Nazionale degli Alpini sta costruendo negli spazi della Fiera di Bergamo, con l’obiettivo di rispondere all’emergenza coronavirus.

In particolare RadiciGroup e Atalanta contribuiranno all’acquisto di tutti gli impianti necessari alla somministrazione di ossigeno per 200 posti letto destinati a pazienti ricoverati per Covid-19.

“Abbiamo deciso di partecipare a questo progetto –affermano in nota congiunta RadiciGroup e Atalanta– perché espressione della laboriosità “made in Bergamo”. Gli Alpini sono il simbolo di una provincia che fa del lavoro il suo valore principale. È una iniziativa del territorio per il territorio e per questo motivo vogliamo farne orgogliosamente parte”.

Ancora una volta la regia di questa iniziativa è curata dall’Accademia dello Sport per la Solidarietà di Bergamo, associazione benefica del territorio che già qualche settimana fa -con l’aiuto di una quindicina di realtà orobiche tra cui RadiciGroup e Atalanta  ha dotato l’Ospedale Bolognini di Seriate di una Tac Mobile utile agli approfondimenti diagnostici necessari per quei pazienti che presentano problemi di carattere respiratorio potenzialmente collegabili al Covid-19.

Il nuovo ospedale da campo darà così “un po’ di respiro” agli altri ospedali bergamaschi che in questo momento si trovano in una situazione di estremo carico operativo.

fonte atalanta.it

Bookmark(0)

4
Inserisci un commento

Please Login to comment
2 Albero dei commenti
2 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
2 Autori
gaarensmarcotrisma Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
marcotrisma
Membro
marcotrisma

Chi e'  Cagliani   ???? Un profeta  ???

gaarens
Membro

E' un vecchio trombone del calcio provinciale che ha sempre avuto la fortuna di incontrare presidenti che si affidavano a lui completamente..e lui per ricambiarli spendeva cifre faraoniche per squadre di promozione e prima categoria , non vincendo nulla o gran poco, e fuggendo sistematicamente l'anno dopo lasciando le societa' sul lastrico  talvolta costrette a ripartire dalla terza categoria!!


Non si dovrebbe dare spazio ne parole a gente del genere che e' il male assoluto del calcio provinciale!!!

gaarens
Membro

Bravi!! fatelo sapere anche a mister Cagliani che e' andato a Bergamo Sport a dire che era inammissibile un mancato aiuto dell'Atalanta!! sicuramente costa meno allestire l'ospedale da campo che rispetto ai soldi fatti spendere al suo sposor  nel calcio ,fondendo squadre a destra e a manca, per vincere poco o niente!!!

gaarens
Membro

Scusate gli errori ortografici ma ho scritto con il cellulare..

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.