Rebus Primavera (Parte 2)

17-01-2023 11:40
5 C.

Il punto della situazione

Riprendiamo ad analizzare i possibili motivi per i quali la Primavera nerazzurra, reduce da un avvio decisamente negativo, si trova attualmente al quindicesimo posto in classifica (dunque zona playout, a rischio retrocessione). Dopo 14 partite disputate, la media è di un punto a partita: soltanto 4 vittorie, 2 pareggi e ben 8 sconfitte. È lecito chiedersi perché una squadra come la Dea, abituata a giocarsi il titolo o quantomeno i playoff, in questo momento versi in queste condizioni. Ieri abbiamo parlato di quanto stia influendo la mancanza di fuoriclasse assoluti in grado di determinare le partite a proprio favore. Inoltre, abbiamo sottolineato come l’assenza quasi totale di gioco penalizzi parecchio una rosa che, almeno sulla carta, non è assolutamente da retrocessione.

Il carattere c’è, ma va tirato fuori

Una rosa che non eccelle particolarmente per le qualità dei singoli può fare del gruppo la sua forza vincente. Così hanno vinto contro di noi il Cagliari e il Frosinone, per citare due esempi recenti: squadre dal livello tecnico modesto che hanno ottenuto due importanti vittorie con carattere. La squadra, probabilmente anche per la mancanza di idee di gioco e l’assenza di soluzioni, spesso non è riuscita a tirare fuori l’atteggiamento necessario per affrontare determinate situazioni (soprattutto quando viene recuperata). Non è un caso che, ad eccezion fatta per la partita con la Fiorentina (decisa peraltro dalle giocate dei singoli e con un Vorlicky in formissima), la squadra non sia mai riuscita a rimontare un match da situazione di svantaggio. Quello che traspare è che il mister abbia le idee poco chiare: i continui cambi di modulo e degli interpreti non hanno portato soluzioni in grado di valorizzare gli elementi a sua disposizione. Urge un cambio di rotta, perché la squadra raramente riesce a costruire azioni ed è in difficoltà quando in possesso.

Aspettando la reazione decisiva

Seppur a tratti, in alcune partite la squadra è riuscita a dimostrare di saper far bene e ha dato prove di carattere importanti; penso alle sfide con Sassuolo, Fiorentina e la sfortunatissima sconfitta con la Juventus in campionato ma anche al recente successo contro il Frosinone in Coppa Italia. Adesso, però, quello che serve è una reazione decisiva che possa vedersi con continuità in più di una gara. Servirà necessariamente fare punti per uscire dalla zona playout e lottare per conquistare la salvezza diretta, dunque non sono ammesse ulteriori prove come l’ultima contro il Frosinone. Servirà una squadra con il giusto atteggiamento, compatta, ma soprattutto con delle nuove idee di gioco. Questi saranno probabilmente gli elementi chiave delle sfide che attendono i giovani neroazzurri, impegnati settimana prossima sul campo difficile di Bologna (attualmente in settima posizione a quota 23 punti in classifica). La speranza è quella di vedere la dea giocare un calcio meglio organizzato, ovviamente con lo spirito giusto.

 

Bookmark(0)
0 0 votes
Article Rating

By Paglia


Iscrviti
Notifica di
5 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
erasmus
erasmus
17 Gennaio 2023 19:19

Pienamente d’accordo con i 2 articoli. Ho visto tutte le partite disputate mio avviso vi sono in rosa diversi elementi interessanti. Squadra messa male in campo e continue rotazioni senza senso. Penso che l’allenatore non sia adatto alla categoria soprattutto caratterialmente.

Gustavsson
Gustavsson
17 Gennaio 2023 14:53

Io ragionerò anche alla vecchia (mi piace l’antiquariato), ma in una squadra acerba come questa mettetemi almeno un Cissé e fatemi giocare almeno il Chiwisa, che poi vediamo…

Luca86
Luca86
17 Gennaio 2023 12:42

Io sono una “bora” ma tendenzialmente abbiamo fatto due articoli per dire una sola cosa: “bisogna cambiare allenatore”

Molly Bloom
Molly Bloom
17 Gennaio 2023 15:05
Reply to  Luca86

Ah ah ah ho pensato la stessa cosa…

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarit?| , ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verr?| bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorita' preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddee tte autorita' , persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operaree in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.




WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
30
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x