07-11-2018 11:41 / 7 c.
 Risultati immagini per giu le mani
 

L'Atalanta ha prolungato pochi giorni fa il contratto del centrocampista offensivo classe 2000 Dejan Kulusevski fino al giugno del 2023, non solo perché crede molto nel suo talento, ma anche per allontanare l'interesse dell'Inter, con il ds Piero Ausilio che da giorni seguiva lo svedese con l'intento di provare a strapparlo alla Dea. Nulla di fatto: Kulusevski resterà all'Atalanta, con l'idea da parte di Gasperini di buttarlo nella mischia dei grandi il più presto possibile. A riportarlo è La Gazzetta dello Sport. (tmw.com)



di Marcodalmen




  1. se xò kesto ke ai lo mola mia xkè se de no ol GASP al va vià del bù dopo ...
     



  2. Da quando in qua i rinnovi valgono qualcosa ?? Se arrivasse chiunque ad offrire qualche milionaria di euro , il rinnovo sarebbe carta straccia. Conti e Giuffrida non hanno insegnato nulla ?


    • i rinnovi servono eccome a "farsi" pagare il giusto valore dei propri giocatori. Altrimenti ad un anno dalla scadenza chi vende prende due lire e deve accontentarsi, chi compra risparmia un bel po' e l'affare lo fanno giocatore e procuratore che possono chiedere molto di piu' di contratto alla nuova squadra.
      Se non erro capito' con Vieri ai tempi di ruggeri... ma succede tutti gli anni anche in grandi squadre.
      Ergo un rinnovo puo' valere anche molti milioni di euro di differenza.... altro che a cosa servono ;)


      • Ad un anno dalla scadenza si....ma spesso caputa che si pensa questo anche se ce ne sono ancora 2 (o 3) e si prolungano. Lo so anch’o che vicini allo svincolo e’ un rischio...ga ol mia ö genio.....peccato che poi ci sono tanti altri aspetti...penso a Bonaventura ultimissimo gg di mercato ( e non mi risulta che avesse UN solo anno di contratto...)


    • Albi, sai benissimo che il rinnovo (o meglio, il prolungamento della scadenza del contratto) vale potere contrattuale nell'ambito di una trattativa ... se lo lasciavano arrivare all'anno o poco più senza rinnovo, si accordava già con l'Inter e ci davano un tozzo di pane o lo lasciavano andare a scadenza per portarlo via a parametro zero.
      Che poi il rinnovo voglia dire permanenza a Bergamo, questo chiaramente no ... ma ne aumenta almeno le possibilità


      • Beh, Padoin l'hanno "prelevato" pochissimo dopo il rinnovo...certo, il vincolo c'è quindi lo devi pagare, quello è poco ma sicuro.


  3. L'Inter mi fa schifo



Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.