14-08-2019 09:09 / 17 c.
 
 
arbitri mondiali 2018
«L’avessi avuta ai miei tempi, quante notti insonni avrei evitato. Un arbitro, quando sbaglia, ci sta male. Ma è il modo migliore per crescere». Così Gianluca Rocchi, arbitro internazionale dal 2010, parla del Var in una lunga intervista alla Gazzetta dello Sport.

«È una ciambella di salvataggio, un modo per evitare di farsi male. Uno strumento, però, che va gestito nel modo giusto. La Var è un supporto all’ arbitraggio, non può essere il contrario. Chi va in campo deve restare centrale, e per farlo deve arbitrare bene. Cosa significa? Prendere decisioni. Assumersi la responsabilità, senza tentennamenti. Così il Var diventa marginale. Se invece non lo facciamo, mandiamo in difficoltà il collega al video, perché gli diamo un onere eccessivo», ha proseguito Rocchi.

In competizione con il Var? Ma no, non è così. Però siamo essere umani, e ci sono rapporti personali in campo. La relazione tra il direttore di gara e il Var dovrebbe essere soltanto professionale, ma poi capita che un giovane “varista” abbia qualche timore a correggere il grande arbitro, e il grande arbitro qualche premura a non mandare in difficoltà un giovane collega, facendogli notare dopo 5′ che ha già commesso un errore».

«È umano, ed è anche per questo che chi va in campo deve avere il coraggio di decidere. Nicola (il designatore Rizzoli, ndr ) sta martellando su questo tasto, io sono d’accordo. Del resto, anche a me lo scorso anno è capitato di mettere in difficoltà il collega al Var. Cosa ci diciamo all’auricolare col Var? Meno cose possibili. Quando c’è silenzio, significa che sta filando tutto liscio», ha concluso Rocchi

fonte calcioefinanza.it



di Marcodalmen




  1. Si parla tanto di professionismo ma le cose non cambieranno mai. Anche se dovesse arbitrare la Sig.ra Frappart, ottima direttrice gara nella finale di Supercoppa tra Liverpool e Chelsea di ieri sera, sarebbe prima o poi fagocitata nel sistema italico della casta dei potenti....dei soliti noti...delle solite società. Lasciamo perdere, non ci resta che giocare bene e farne uno più degli altri. Solo e sempre Atalanta. 


  2. Cazzo questi ladri infami rubano a tutto spiano, a loro piacimento, cambiano le supposizioni su chi chi deve decidere, mescolano le regole e vogliono anche giustificarsi, e convincerci che siano degli angioletti.
    Sono una casta di mafiosi maledetti loro lotirchio e compagni.
     



  3. GIOPPINI!!!!! 


  4.  Uno strumento che va gestito nel modo giusto ?    IPOCRITA !!! 


  5. Oppure deve decidere LOTITO..


  6. Che skefe! 


  7. Si, silenzio. 
    Soprattutto smettete di parlare ai media per giustificarvi. 
    Come a Roma nella finale che vi siete pure accecati. 
     


  8. ...abbiamo visto a Roma in finale chi e come ha deciso la partita. State zitti che è meglio. Comunque non è iniziativa di quelli in campo, quella finale è stata decisa altrove.


    • ...... e il fatto che, ancora.oggi, Rizzoli non abbia spiegato il.madornale errore, lascia intendere che a roma è stata consumata UNA PORCATA!!!
       


  9. io non ho ancora capito perché non sia stato istituito il professionismo per gli arbitri ma soprattutto non si possano assumere arbitri stranieri ... ci sono giocatori stranieri perché no arbitri stranieri ? Li strapago contratto 2/3 anni e poi li caccio. Si fa mercato anche degli arbitri. Si disprezza il calcio cinese che per ovvie ragioni è indietro anni luce x tecnica ma .. ma ... dopo aver arrestato e bloccato campionato anni fa per corruzione ora ci sono arbitri stranieri .. 2 la coppa di Cina (la ns coppa Italia) viene giocata da tutte le squadre (diciamo dalla ns A alla ns C) ma in campo possono giocare solo giocatori cinesi (la vincente accede alla coppa asiatica) 3 la Var come hanno visto che funzionava in un nano secondo L hanno messa su tutti i campi. Sono scarsi ? Si miglioreranno ? Si. Sbagliano ? Si ma per prendere decisioni ci impiegano un attimo .. e riguardo al riciclaggio attuato con i giocatori e squadre straniere ... bhe li hanno messi in riga... 


  10. ROMAGNANEROBLU -
     14/08/2019 alle 9:53
    Gli arbitri italiani sono i migliori al mondo a far finire le partite come devono finire.


  11. ...Poer marter a te, ti secca vero che vi dimostrino le cantate che fate????? A roma avete fatto er callo che avete voluto, abbi la decenza di tenere la cloaca chiusa....  


  12. Scendessero dal piedistallo.


  13. Ma che ca@ate spara? Dovrebbe essere esattamente il contrario! Chi sta al Var dovrebbe decidere, ma pure x i calci d'angolo e le rimesse! Chi sta al Var vede tutto in tempo zero grazie a non so quante telecamere! Ma perchè deve decidere quello che vede peggio? SIETE UNA CASTA di patetici presuntuosi! 


  14. Seee come a Roma con la finale di coppa itaglia....ala’cinema......


    • Evidentemente il varista a Roma non voleva mettere in difficoltà il collega in campo.


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.