14-04-2019 20:41 / 20 c.

Chievo asinoIn seguito alla sconfitta subita in casa contro il Napoli nel posticipo della trentaduesima giornata di Serie A, il Chievo Verona è matematicamente retrocesso in Serie B con sei giornate di anticipo. La stagione del Chievo è stata segnata fin dall’inizio dal caso delle plusvalenze fittizie che coinvolge tuttora la sua dirigenza e che lo scorso settembre aveva comportato tre punti di penalizzazione in classifica alla squadra. In trentadue giornate di campionato il Chievo ha ottenuto soltanto una vittoria, a fronte di undici pareggi e venti sconfitte, compresa l’ultima per 3-1 contro il Napoli. La retrocessione è arrivata all’undicesima stagione consecutiva del club in Serie A.

Fonte: ilpost.it



di Gandalf




  1. girano i c....ni che l'unica partita in cui si sono impegnati alla morte nelle ultime settimane l'han fatta qui da noi.. poi han preso pallonate da tutti... boh non che mi siano particolarmente antipatici... si consolera' il campedelli con un megaparacadute visti gli anni di Serie A avran diritto a minimo 25 Milioni di euro... quasi come una partecipazione alla champions league... cosi' campedelli potra' fare a meno delle plusvalenze fittizie almeno per quest'anno...


  2. Partiti con un meno 3............che gran penalità.................... dovevano scendere sono scesi...
    Ricordo male ma con un meno 6 una certa squadra si è salvata alla stragrande anni fa?
    sempre forza DEA  


    • Se per quello ricordo una squadra che si salvp' da un -15 mi pare...e se non sbaglio in panca c'era l'attuale allenatore del bue, ma di questo non son sicuro


      • Dici bene.... La REGGINA, in panca Mazzarri, come attaccante il nostro ex che in quel "particolar" campionato segnò tantissimo, tanto da guadagnarsi ingaggio e partecipazione a campionato GB....UNA PAGLICCIATA BELLA E BUONA, preso si sarebbero scoperti i vari altarini...presto i vari coperchi sarebbero saltati in aria!!!


  3. La favola Chievo si conclude con un lieto fine.


  4. Te cöntàt sö öna gran cagàda....


  5. A mai più maledetti.....


  6. Spero che l'anno prossimo ci vada anche il Sassuolo.Squadre senza tifoseria che campano grazie a politici o persone influenti nei piani alti del calcio


    • Quindi per te sono meglio squadre che si sono costruitie enormi tifoserie grazie a arbitri corrotti e grandi budget garantiti dallo stato italiano o da un’imprenditore che ha costruito il suo impero grazie ad appoggi politici (ad essere buoni, altrimenti...) e leggi ad hoc?


    • Son contento sia retrocesso... ma non penso sia stato in A tanti anni per un disegno del palazzo. Quest'anno non doveva nemmeno giocare in A...e ho l'impressione che la retrocessione fosse praticamente scontata. Ma in passato ha fatto ottimi campionati. 
      Ps: se facessimo le classifiche in base al pubblico, scordiamoci l'Europa....


    • Questo è il Lotito e DeLaurentiis pensiero e a mio parere non è una bella cosa. 
      Il Sassuolo è un'ottima società....se poi ha pochi tifosi che problemi ci sono. In serie A ci sono per loro meriti.


      • ...loro?...Del Milanista  ex confindustria  Mr. Mapei Squinzi...che appena si starà stancato del giocattolo lo farà fallire, come fece con la mapei nel ciclismo..


        • La Mapei nel ciclismo non è mai fallita, ha solo venduto il titolo alla Quick Step, in quanto Squinzi si era stancato del ciclismo per il troppo doping. Quick Step entrò nel 1999 come co-sponsor a seguito dello scandalo Festina (tour 1998 se la memoria non m'inganna) e ora è la squadra leader nelle classiche del nord ;) ha vinto pure ieri la Paris - Roubaix grazie a Gilbert


        • Buon per loro che abbiano Squinzi che ha acquistato anche il Mapei Stadium. Noi abbiamo Percassi  ed è fondamentale per come sta
          andando la squadra in questi ultimi anni. Non capisco cosa cosa c'entri  la Mapei  uscita dal ciclismo. Era solo lo sponsor e non è fallita ma
          aveva solo ultimato il contratto.
          Ripeto: il Sassuolo è in serie A per meriti derivati dal campo non certo da favori politici.


  7.  L’era ura!! Giù in b scarponi e picchiatori li hanno salvati anche con dei bei aiutini arbitrali e il loro presidente amicone del Presidente degli acquilotti ha avuto appoggi non indifferenti in questi anni.


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.