Spinazzola e le sue ispirazioni

09-12-2016 23:00 0 C.

Lunga intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport per uno dei migliori giocatori dell’Atalanta di questa stagione. Leonardo Spinazzola, nato ala e arretrato terzino, è uno dei migliori talenti del nostro calcio e non intende mollare neanche di un centimetro in questa stagione: “Gli ultimi mesi sono la dimostrazione che il lavoro paga: abbiamo fatto molto bene, ora ci poniamo un altro obiettivo. L’Europa? Diciamo che puntiamo a dare seguito a ciò che stiamo facendo, provando a restare il più possibile nelle posizioni in cui ci troviamo ora. La sconfitta contro la Juventus non ci demoralizza. Al contrario: credo saremo ancora più cattivi, abbiamo voglia di affrontare l’Udinese. Sabato scorso, ci è mancata un po’ di intensità: la qualità ha fatto la differenza, ma la Juve ha avuto pure più cattiveria. Se non fa errori, vincerà lo Scudetto. Se mi sento titolare? Per niente. Nel mio ruolo c’è Dramé, che è un ottimo calciatore: gioca chi sta meglio. Il bello è che siamo tutti coinvolti: il gruppo è forte ed è fondamentale il mix tra giovani ed esperti. La Juve nel futuro? Ho giocato due anni con la Primavera bianconera: ho imparato un’altra mentalità, secondo la quale conta solo la vittoria. Da bambino tifavo Juve e dunque è un vecchio sogno, ma oggi la priorità è l’Atalanta. Il mio esempio? Mi sono sempre ispirato a Zambrotta, lo ammiro: ora guardo i suoi video per imparare. Ho avuto la stessa evoluzione, passando da ala a terzino: è stato un grandissimo, non so se c’è qualcosa di me che può ricordarlo, forse la corsa. Gasperini? Ha una visione del calcio diversa da tutti. All’inizio abbiamo avuto qualche difficoltà, ma quando abbiamo assimilato il suo gioco, sono arrivati enormi benefici”.

tmw.com

 

 

Stagione in crescendo per Leonardo Spinazzola, che adesso vuole ritagliarsi il suo spazio nell’Atalanta dei fenomeni. I nerazzurri sono praticamente salvi già a dicembre e adesso, per amissione stessa del ragazzo di Foligno, l’obiettivo cambia.

“Siamo la dimostrazione che il lavoro paga” – si legge nelle pagine de La Gazzetta dello Sport – “Abbiamo fatto molto bene, ora ci poniamo un altro obiettivo. L’Europa? Diciamo che puntiamo a dare seguito a ciò che stiamo facendo, provando a restare il più possibile nelle posizioni in cui ci troviamo ora. Dopo la sconfitta di Torino credo saremo ancora più cattivi, abbiamo voglia di affrontare l’Udinese. Sabato scorso, ci è mancata un po’ di intensità: la qualità ha fatto la differenza, ma la Juve ha avuto pure più cattiveria. Se non fa errori, vincerà lo scudetto. Ci divertiamo, siamo liberi di testa e i risultati rendono tutto facile. Abbiamo il pallone e facciamo correre gli avversari, noi stessi non ci fermiamo mai. E’ bello scendere in campo, ma non stacchiamo i piedi da terra”.

Spinazzola non è stato convocato per lo stage: “Non sono rimasto deluso: in Italia ci sono tanti giocatori che fanno bene, io devo solo impegnarmi, la Nazionale resta quel sogno che ha ogni bambino. Juventus? Ho giocato due anni con la Primavera bianconera: ho imparato un’altra mentalità, secondo la quale conta solo la vittoria. Da bambino tifavo Juve e dunque è un vecchio sogno, ma oggi la priorità è l’Atalanta. Mi sono sempre ispirato a Zambrotta, lo ammiro: ora guardo i suoi video per imparare. Ho avuto la stessa evoluzione, passando da ala a terzino: è stato un grandissimo, non so se c’è qualcosa di me che può ricordarlo, forse la corsa”.

L’allenatore della svolta per Spinazzola? Bisoli: “Mi ha impostato terzino sinistro e mi ha dato una mano: sento che questo è il mio ruolo e sto crescendo anche grazie ai consigli di Gasperini. Ha una visione del calcio diversa da tutti. All’inizio abbiamo avuto qualche difficoltà, ma quando abbiamo assimilato il suo gioco, sono arrivati enormi benefici”. Futuro? “Rispetto a due stagioni fa sono cambiatodal punto di vista mentale: allora ero immaturo. Sono critico ed esigente con me stesso. Se sbaglio un passaggio non mi do pace. Punto a giocare tanto e soprattutto bene. Il gol non mi interessa: preferisco gli assist”.

gianlucadimarzio.com

Bookmark (0)
ClosePlease loginn
0 0 votes
Article Rating

By Staff di Atalantini.com


CONDIVIDI SU
Accedi


Iscrviti
Notifica di
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
0
Would love your thoughts, please comment.x