Home In Evidenza Superdeporte, Atalanta Valencia: “Qui è iniziato tutto”

Superdeporte, Atalanta Valencia: “Qui è iniziato tutto”

76

Immagine

La prima pagina di Superdeporte indica Atalanta Valencia come l’inizio del contagio: «Qui è iniziato tutto», riferendosi al match di San Siro

Una prima pagina che sicuramente farà discutere. Il quotidiano valenciano Superdeporte ha indicato Atalanta-Valencia, match di andata degli ottavi di finale come l’inizio di tutto, ovvero del contagio.

Un’accusa da non sottovalutare, anche perché nessuno ha la certezza assoluta che il tutto sia avvenuto proprio in quella circostanza. Ad ogni modo il club spagnolo dovrà far fronte all’emergenza visto che il 35% della squadra è risultato positivo al test.

fonte calcionews24.com

 

 

Bookmark(0)

76
Inserisci un commento

Please Login to comment
50 Albero dei commenti
26 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
52 Autori
bergamo_nazioneOiggaivDundjerski5ronny52emiliano Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
bergamo_nazione
Membro
bergamo_nazione

La cosa brutta di questo virus è che nessuno ci ha capito un cazzo ... per dire , in rete è pieno di articoli di meno di tre settimane fa nel quale politici di ogni parte , giornalisti , vip gridavano a gran voce #milanononsiferma #bergamononsiferma invitando la gente a non avere paura e vivere le città per nom farne morire l'economia

Dundjerski5
Membro

6 positivi nell'Espanyol. E loro non sono venuti a Milano e nemmeno hanno incrociato il Valencia dopo la gara di andata.

Dundjerski5
Membro

Un commento preso da Marca, come anche gli spagnoli non credono alle versioni giornalistiche di accuse all'Atalanta...


 


GlasgowCeltic #55 17/03/2020 22:29


También jugaron contra Atalanta?

Oiggaiv
Membro

infatti.


se non sbaglio tra le 2 con il valencia abbiamo giocato solo con il lecce


fino ad ora nessuna notizia dal salento.........

ronny52
Membro
ronny52

Aquì an se mia di fessi, PAYASOS!!!

emiliano
Membro
emiliano

Chupenla bien fuerte!

otto7279
Membro
otto7279

"Payasos"

Oiggaiv
Membro

Meno male che almeno loro hanno capito 


 


Geniali.

crazyhorse200
Membro

Da denuncia .  Patetici Valenciani Ridicoli e Codardi . 


Sono stati Surclassati dall Atalanta e stiamo zitti . Perche il loro morto di coronavirus a Valencia e morto il 18 . 2 giorni prima la partita di San Siro.   Scuse ridicole per giustificare la loro festa di carnevale x evitare polemiche . 


Poi il focolai e in quel di Madrid . Strano . 

Oiggaiv
Membro

Se non sbaglio è morto il 13 crazy...quindi se contiamo 14gg andiamo a fine gennaio con il virus già in spagna.


E torno a ripetere che sono convinto che i primi veri casi li hanno nascosti.

giovannix
Membro
giovannix

Ma porcaio c'ero ed al 42' del primo tempo ho starnutito....colpa miaaaa???

Plata
Membro
Plata

I giornalai spagnoli sono da sempre spazzatura. Per la maggior parte almeno..

risaia
Membro
risaia

Denunciateli

aleberghem
Membro
aleberghem

piccolo particolare, il primo morto per corona virus a Valencia è stato 2 settimane ante partita,quando a BG non c'era ancora nulla, taciuto fino a settimana scorsa. poi sti pagliacci hanno giocato contro squadre localizzate nei focolai spagnoli. ergo...

SOTAONOTER
Membro

Strano,avevo sentito dire che tutto e' iniziato nella contea di Huan in Cina.

SubbuteoGroup
Membro
SubbuteoGroup

Date troppa importanza ad un giornale di merda, di cui fino a un'ora fa, non si conosceva l'esistenza.


Continuerò a leggere , da simpatizzante Barcelonista, El Mundo Deportivo, seguito da Marca.


Non tirerei conclusioni affrettate su Valencia e i Valenciani.


La squadra di calcio invece è semplicemente una squadra totalminchia, battuta e stra battuta.

desmodromicus
Membro

Ma soprattutto... non risultano nostri giocatori contagiati... l'avranno presa a piazza Trento la sera prima

moreto
Membro

NOI non MOLLIAMO 


ma adesso anche : NOI NON DIMENTICHIAMO tutte le amenità che sono state dette e le spalle voltate di tutti !

Raindog
Membro

L'unica cosa degna di nota è la foto, con Goosens che scherza col ragazzino all' entrata in campo. 

ReMo
Membro

Che il coronavirus ci abbia traumatizzati tutti, con l'implacabile effetto destabilizzante della nostra vita, è cosa innegaile ed incontrovertibile. Assai meno accettabile è l'ascriverlo a determinate , circostanziatissime insorgenze, come in questo e tanti altri casi. Si è proceduto, un poco in tutti i paesi, a ricercare il primo caso, quasi si rendesse necessario stendere una cronologia , pur nel presupposto dell'impossibilità di farla. Direi che, a pareggiare la stoltezza dell'asserto, si potrebbe replicare che l'origine sia stata la festa, svolta nella loro città, con partecipazioni immani di turisti, insipientemente mischiati nella logica diffusiva del morbo: ma, ripeto, sarebbe un'altra… Leggi di piu' »

wigners_friend
Membro

Una precisazione tecnica: la ricerca del "paziente zero" non si fa tanto per trovare di chi è la colpa, ma per ricostruire l'andamento del contagio, l'infettività del virus e aiutare a prendere le giuste contromisure.

ReMo
Membro

Verissimo, ma un conto è la ricerca medico scientifica, il cui scopo è quello di trattare al meglio la patologia ed impostarne i possibili rimedi, mentre un altro è lo starnazzare al solo scopo di poter imputare, in questo caso gli atalantini, della colpevolezza per essere stati distributori e pertanto, fautori, dell'epidemia in Valencia. Ed il tutto unicamente per sfogare su di noi una duplice sconfitta sportiva, che li ha, inusitatamente ma meritatamente, messi fuori dal CL. E nient'altro!

libero
Membro
libero

Ho hanno delle prove concrete o andrebbero denunciati per diffamazione

abitoallostadio
Membro
abitoallostadio

sicuramente avranno anche loro la loro d'urso, sono messi come la media dei mentecatti italiani: grandi ignoranti e nient'altro. Tra qualche giorno canteranno e balleranno sulle terrazze  

Pampa
Membro
Pampa

Tutto il mondo è paese, i quotidiani sportivi non sanno cosa scrivere. Da noi si parla di mercato e di interviste ridicoli ad attaccanti decerebrati di squadre già retrocesse. Da loro fanno gossip su chi ha contagiato chi e quando. Basta farsi una risata e ricordargli che han preso 8 papine

farabundo
Membro

dopo i tifosi virologi ora pure i giornalisti...


 

maurom72
Membro

Ma basta a perdere tempo co sti cialtroni...ci sono cose più importanti a cui pensare qui...ed anche loro cominciassero a rimboccarsi le maniche che la vedo dura

meperme
Membro

È iniziato dove è iniziato e nonstante le vostre certezze non si saprà mai, ma la vostra superficialità, supponenza ed ignoranza ha fatto tutto il resto. E ora basta campare accuse, è il momento di cercare soluzioni comuni. Tutto il mondo è sulla stessa barca.

michi1907
Membro

Le prossime vacanze facciamole in Italia e non da questi merdosi

Mauri62
Membro
Mauri62

Bullshit. Fine commento. 

marcolfo
Membro
marcolfo

Si è giocato il 19 febbraio, il tempo di incubazione è di 14 gg max per cui avrebvero dovuto essere positivi entro il 4 marzo, prima ancora del ritorno. Le date non tornano 

seagull
Membro

Ragionamento troppo raffinato per certe menti... 

zizzi1955
Membro
zizzi1955

È solo un modo stupido di gettare la colpa dei propri errori sugli altri. Vergogna. 

ATALANTAEBASTA
Membro

Io mi domando c'è gente che è stata contagiata e si stà ancora domandando con tutte le precauzioni che ha preso dove è stata contagiata e questi sono sicuri di averlo preso quella sera.... ma andate a cagare 

Rudenko
Membro

Se non fossimo in altre faccente (ben più serie e ahinoi tragiche) affaccendati sarebbe da far partire una class action contro questi bastardi (non uso altri termini)! Comunque, si dice, la vendetta è un piatto da consumarsi freddo.... non parlo di vendetta sistematica, ma noi lombardi dobbiamo ricordarci bene quando usciremo da questo incubo di chi abbiamo avuto attorno! Di chi ci ha aiutato e di chi no, anzi cha fatto di tutto per affondarci. Allora mostreremo quanto valiamo, come dopo il secondo conflitto mondiale... con una grossa differenza... che sapremo valutare meglio e ci dovremo comportare di conseguenza!

LOER
Membro

ci dobbiamo ricordare anche di quelli scappati al sud oppure loro sono da perdonare poverini? io non li farei rientrare piu'. 

Rudenko
Membro

Loer, nemmeno io li farei più rientrare.


Dicono che molti di fossero studenti a Milano che scappavano da mammà!


Bene, vuol dire che questi cervelli, nella media, non giustificano la loro iscrizione in alcuna università. Braccia strappate all'agricoltura! Addio a mai più!


Ma, però non dimentichiamoci quello che sta avvenendo in Francia! Tutto il mondo è paese!

maracaniggia
Membro

Leggevo che anche da Madrid......tanti verso il mare!!!

ATALANTAEBASTA
Membro

hai perfettamente ragione rudenko ci dobbiamo ricordare... la cosa che riesce bene è quella di cantare dai balconi perché siamo tutti italiani... ma come cazzo fai a cantare quando qui c'è gente che ha perso un parente che non ha potuto aiutare  confortare è salutare per l'ultima volta...come cazzo fai a cantare quando non vedi i tuoi famigliari ma li senti solo per telefono sperando che ogni giorno non abbiano preso tosse o raffreddore ... come cazzo fai a cantare quando ogni giorno attendi ( sperando che siano veritieri i dati) i numeri dei contagiati dei guariti e dei decessi… Leggi di piu' »

tambor92
Membro
tambor92

La risposta è semplice : al Sud vivono la cosa quasi come un gioco, dato che il virus non li ha ancora colpiti (e si spera non li colpisca, perché se arrivasse un'ondata come la nostra regioni come Sicilia o Calabria o Campania sarebbe un'apocalisse). 

gaarens
Membro

Sarebbe un'apocalisse anche perche' questi non reagirebbero come noi!! si piangerebbero addosso chiedendo e aspettando aiuti da tutto il mondo..

Rudenko
Membro

Dalle parti di Roma in giù (oltre le Marche) cantano perchè non hanno capito una beata mazza!!! Come quegli incoscienti e decerebrati che a Napoli e Catania organizzano le pizzate o le tavole a base di pesce contro il coronavirus!! Senza alcunsenso di rispetto verso loro stessi e verso chi soffre!


Poi ci mettono pure i giornali e le tv nazionali a far da cassa di risonanza a questa ignobile pagliacciata!


Mi auguro solo che continuino a cantare anche dopo e non, come tanti di noi ora, a piangere o temere per i propri cari!

wigners_friend
Membro

Saranno anche manifestazioni ingenue e velleitarie, ma insultare chi le fa, per quanto umanamente comprensibile, non è la mossa giusta. Già sì è capito che da oltreconfine non arriveranno aiuti, tagliarsi tutti i ponti rischia di essere un brutto boomerang.

ReMo
Membro

Chi è nel buio attende la luce e, potendolo, farebbe l'impossibile per anticiparne la venuta. Leggo così le reazioni che, il gravissimo momento, di per sè stesso, non potrebbe accettare. Anche se, personalmente mi riesce arduo associare il canto alla scomparsa, triste ed agghiacciante, di tante persone.

wigners_friend
Membro

Questo è ovvio, capisco benissimo. La colpa è più di chi vuole riempire per forza pagine di giornale e servizi dei TG, che delle persone comuni. Per altro, riproponendolo a manetta, fanno sembrare il fenomeno più diffuso di quel che è. Se mandassero qualche documentario sull'ornitorinco invece delle solite banalità farebbero un servizio migliore alla nazione.

wigners_friend
Membro

Mi è scappato il non piace. Per quanto non condivida lo sfogo (pur capendolo), quel che dovevo dire l'ho scritto sotto.

GiodaPV
Membro

Todo es cierto: la historia comenzó en Milán, pero es culpa de Ilicic lo que le dio las 4 peras de Valencia.


Las 4 peras de Bérgamo eran tan indigestas que golpearon incluidas en esos que estaban a 1300 km de distancia.


Pero las peras de Valencia, combinadas con las 4 peras de Milán, causaron un fuerte estado de depresión para todo el equipo y para la ciudad: en esta situación en la que el virus español tuvo un juego fácil y se extendió.


El periodista que escribe un artículo como ese debería estar avergonzado

giuliano70
Membro

Giustos.

maracaniggia
Membro

El periodista forse, non ho letto l l'articolo 


Il titolista di certo. 


E poi chissà  se se lo sono beccati allo stadio, al ristorante in hotel al bar o in qualche nightclub. 


I colpiti sarebbero il 35 % della spedizione  compresi i vari dirigenti, accompagnatori ecc ecc. Non so in tutto  quanti erano.


Mi ricordo che al ritorno l' Atalanta si è presentata a ranghi super ridotti. 


Però, dopo il racconto  di Cuginus, il coronavirus era già in giro quella sera.

Nathrakh
Membro

Chi ha fatto questa prima pagina o ha il naso lungo o il naso rosso e tondeggiante.

wilker1907
Membro
wilker1907

Vogliono rigiocarla?

Gustavsson
Membro
Gustavsson

Potresti  averci visto giusto, almeno in parte.  In effetti potrebbero esserci interessi o problemi di tipo assicurativo

Gustavsson
Membro
Gustavsson

Era in  risposta a Sergio de Brusa.

Riccardo88
Membro

Per rispondere ci vorrebbe una bella prima pagina con la gigantografia di una scena delle Fallas con scritto "Qui iniziò tutto"

giurgi
Membro
giurgi

Non ho ne tempo e ne voglia di rispondere a questa polemica vomitevole.. Abbiamo altro a cui pensare qua(come del resto loro la purtroppo) . Piuttosto la scena di centinaia e centinaia di supporter del valencia fuori dal me stella?...e sapevano cosa stava succedendo qua in Lombardia.. 

uallaualla
Membro

Questa cosa è da DENUNCIA. Da fare subito.

Magikele1907
Membro
Magikele1907

Il virus che hanno preso è il DeaVirus...4 pappine all'andata e 4 al ritorno

Scozia
Membro
Scozia

Sciacallaggio mediatico e tentativo, patetico e macabro, per giustificare la debacle sportiva. Considerando il tempo di incubazione non c'entra nulla la partita di andata, putroppoper loro si tratta di contagio autoctono. Altrimenti i contagi sarebbero usciti ben prima, e noi avremmo l'intera squadra già positiva ... 

wigners_friend
Membro

Più che la debacle sportiva, tentano di giustificare l'inazione, per non dire l'indifferenza, rispetto all'emergenza sanitaria.

maracaniggia
Membro

Scozia, può essere  che si sia infettato uno in modo asintomatico e poi col tempo averla trasmessa. 


Di certo tutti non si sono infettati in quei giorni. 

moreto
Membro

Xó adesso un gran bel VAFFA ci sta !


avete rotto !


non so se avete già contratto il virus ma di sicuro non avete mai avuto il cervello !

unodibergamo
Membro
unodibergamo

Ecco una città nella quale non andrò MAI più in vita mia ( a meno che la sorte non ci rimetta prima o poi di fronte alla squadra di questa merdosa città)


Adios para siempre

neroblubg
Membro
neroblubg

Valencia è una bellissima città ed anche i valenciani(e) sono delle belle persone.


Non facciamoci condizionare da un giornlista/editore a cui interesa solo vendere il suo giornale..

Briske
Membro

Ma che commento è ? Per una probabile assurdità scritta da un gornale screditi una bellissima città e bellissima gente ? Mah.....

unodibergamo
Membro
unodibergamo

è il mio, non lo devi condividere per forza. Per quanto mi riguarda siccome è da settimane che vomitano merda su Bergamo e sui Bergamaschi per conto mio possono mangiare pane e cipolla per il resto della vita.Loro e gran parte degli altri popoli "europei" che prima ci hanno preso per il culo, poi ci hanno dato degli appestati, poi quando si sono accorti che stavano per finire nella merda come e più di noi hanno pensato bene di bloccare le frontiere, di impartire ordini alle loro aziende perchè non inviassero mascherine ed altri DPI etc etc etc.Del tanto spirito… Leggi di piu' »

magallanes1
Membro

Io sarà la sfiga è già la seconda volta che devo andarci e on riesco.. Ma ci tornerò... Ma camminero' con la nostra maglia alla faccia di questo branco di pagliacci valenciani

lupodelnord
Membro

superdeporte ,vedi di andare a frantumare le pelotas da un'altra parte... gracias

marcotrisma
Membro

Il problema  sara'  dopo ,quando  da  noi  ritornera'  la  normalita'  con  pochi   contagiati  loro  saranno   ancora   in  ballo    e  bastera'  il   ritorno in  Italia   x   riprendere  , speriamo  di   no' ....altri   contagi !


A meno  che , l'alzamento   della   temperatura   costante  (tipo estate )  riporti  tutto  come   ....all'inizio 2020 !

neroblubg
Membro
neroblubg

Fingono di non sapere che l'incubazione massima è 15 giorni, quindi non c'è correlazione col match di San Siro, altrimenti i casi ad oggi si sarebbero verificati al massimo 15 giorno fa.


La verità è che un giocatore o preparatore o chicchesia ha preso il virus 1 mese fa, e poi ha infettato tutto l'ambiente tranquillamente.


Certo che quelle immagini di gente per strada quando qui già eravamo in piena crisi... Mah....


Tra l'altro leggendo la loro stampa, il focolaio principale è a Madrid e sta facendo una strage di anziani, proprio come da noi a Bergamo.


 

SergiodeBrusa
Membro

Forse scaricare la responsabilità del contagio su quella gara del 19-02  ,toglie loro colpe su comportamenti non irreprensibili tenuti dalla società avvenuti  in seguito , di cui si sono resi conto solo a posteriori .


In questo modo invece e  evidente che non  possono assumersi responsabilità  di ciò che accadde a Milano.


Gli stessi giocatori  ( soprattutto quelli che han partecipato alle fallas valenciane)han tutto l interesse a sostenere questa versione del fatti. 

Paolo74
Membro

Pubblicato da una nota rivista di medicina.. Un grande studio epedemiologico.. Complimenti... Ce ne ricorderemo 

zioe
Membro
zioe

È già il virus era tutto li a san siro ad aspettarli......e se invece fossero stati i giornalisti spagnoli già infettati a portarlo da noi.....ma andate a scopare il mare...... il virus gira ovunque , da molti mesi e non ha frontiere.....svegliatevi

Briske
Membro

Sinceramente, se la ricerca della provenienza del contagio dovesse servire a qualcosa per limitare la sua diffusione, come è stato per noi la ricerca del "paziente zero", certe asserzioni potrebbero anche avere una logica, ma, se dovessero essere fini a se stesse, o peggio ancora, interessate (a cosa poi ?), sarebbero peggio degli 8 gol che hanno preso.


 

giuliano70
Membro

Niente, in Spagna come in Italia pur di vendere giornali e dare al popolo qualcosa per "nutrirsi" ci si inventa di tutto.

wigners_friend
Membro

Certo, come no. Il fatto che per un mese siano andati avanti come se niente fosse non c'entra nulla. Che abbiano fatto le fallas per una settimana prima di interromperle con centinaia di migliaia di persone in strada è una mera coincidenza. Oggi su El Mundo riportano che il governo era stato informato sin dal 2 marzo della reale entità della situazione, ma non hanno fatto nulla per non annullare le manifestazioni dell'8 marzo. Il virus è arrivato da loro contemporaneamente a noi, ma hanno fatto finta di nulla (e già qui abbiamo inizialmente sottovalutato, lì sono andati oltre ogni… Leggi di piu' »

labilehc
Membro
labilehc

Meriterebbero da parte delle autorità una denuncia per falso ideologico.


Perché i giornalisti non indagano e non si informano prima di pubblicare cazzate?


Perche non fanno il loro lavoro?  Non solo questi è.... tutti in generale