03-04-2020 09:09 / 61 c.

Coronavirus, dal nord all'agrigentino: tamponi per chi ha finito ...

Come e quando ripartire? Sono questi i temi su cui sta lavorando la Serie A, oltre all’ipotesi del taglio degli stipendi per i giocatori per questi mesi di inattività.

Come riporta l’Adnkronos, dopo lo stop agli allenamenti imposto dal ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, fino al 13 aprile, tra le ipotesi ci sono quelle del 24 o 31 maggio come data per far ripartire il campionato, mentre gli allenamenti potrebbero ripartire dopo Pasqua o al più tardi i primi di maggio, anche per far rientrare i giocatori dall’estero e potergli fare trascorrere la quarantena in Italia.

 L’ipotesi, riporta l’Adnkronos, è quella di un ritiro per i giocatori e le squadre che inizierebbe con la ripresa fino a fine stagione. I giocatori potrebbero arrivare ai centri di allenamenti a scaglione, effettuando tutti i tamponi e poi rimanendo in isolamento rispetto al resto del gruppo fino al risultato del test.

Nel caso di negatività di tutti i calciatori, così come dello staff tecnico e del resto del personale, le squadre potrebbero così riprendere a lavorare, restando in ritiro sotto controllo, con ulteriori test già programmati dopo un determinato periodo, fino a fine stagione.

fonte calcioefinanaza.it



di Marcodalmen




  1. Nei posti che hai menzionato tu (Messico, Russia e Grecia) ci sono stato anch'io, non come turista, ma nell'ambito del mio lavoro.
     
    Della Russia conosco abbastanza bene soltanto Mosca e, per quello che ho potuto vedere io, la gente li' mi sembra che stia abbastanza bene, e mi pare che ci siano minori differenze sociali rispetto all'Italia e all'Occidente in genere (anche li, naturalmente, le differenze ci sono).
     
    Invece, paragonare all'Italia Grecia e, soprattutto, Messico (zone ricchissime e bellissime, anche a Citta' del Messico, adiacenti a zone di miseria nera) mi sembra veramente un'eresia.
    Le Chiapas poi, sono un misto tra "riserva indiana" ad uso turisti, e popolazione indigena con valori veri.


  2. Celtic Frost -
     03/04/2020 alle 16:19
    Al di là del fatto che fare tamponi a tutti i giocatori mentre quelli che stanno male per davvero è da paese di m...., se solo venisse trovato un giocatore positivo cosa succede? Salta tutto ancora? Mi verrebbe da ridere...Per conto mio giocare a tutti i costi senza pubblico allo stadio non è calcio. Punto! Meglio stare calmi e ripartire alla grande a settembre o ottobre..


    • Tamponi peraltro non sicuri al 100% e poi andrebbero rifatti ogni giorno...impossibile e alquanto illogico pensare di finire il campionato evitando pasticci incredibili...ma poi per cosa?!...


  3. Per l'anticipo della cassa dalle banche servono un sacco di documenti da fornire online all'istituto di credito tra i quali un paio con la firma del datore di lavoro. Ma se la ditta è  chiusa e il datore di lavoro è  in quarantena con il virus.........che grande cagata.....scusate la volgarità  ma in televisione chi governa si lava la bocca dicendo cose che poi alla pratica sono irrealuzzabili.


    • Si, d' accordissimo la burocrazia e la mancanza di snellezza sono l' eterno malato del paese imballato.


      • Ma non dirlo a gente come 95Frank che pensa di essere il conoscitore del mondo, prova ad avere una famiglia qua e chiedere x assegni familiari, cassa integrazione ed altre cose pii mi dirai cosa vuol dire la parola Burocrazia dove la nostra amata nazione primeggia in Europa....io vivo in Italia e guardo a problemi della mia nazione (tanti) che nonostante ciò amo


        • Ciao Lucanember  sulla questione burocrazia sono pienamente d' accordo con te.
          Se il sito INPS non si imballa nuovamente per gli innumerevoli accessi quotidiani e regge, sicuramente dall' altre parte non scattano a predisporre bonifici a chi ne ha il diritto in questo momento difficile per far fronte alla quotidianita,' ma sicuramente aspettano il 15 Aprile ( questo sono pronto a
          scommetterlo ) ovvero l' ultimo momento utile... Ecco questo e' l' atteggiamento che fa' delirare per una questione di principio , mi fermo qui....
           
           
          Meno male che il sito e l' Atalanta ci riempiono di soddisfazioni nonostante la mente sia sempre rivolta a coloro che hanno perso i loro cari e a chi soffre.
           
           


        • Lucanember: "...... prova ad avere una famiglia qua e chiedere x assegni familiari, cassa integrazione ed altre cose pii mi dirai cosa vuol dire ...."
           
          Su questo, io sono d'accordissimo con te.
          E fai benissimo ad esporre i tuoi problemi e anche a criticare la "burocrazia" (che, in Italia, e' effettivamente molto peggio che altrove).
           
          Ma per tante cose, l'Italia e' meglio (o, perlomeno "meno prggio") di tanti altri paesi.
           
           


          • Ma io leggo volentieri quello che tu dici perché vedi  cose da un paese diverso, anche calcisticamente esprimi spesso le opinioni che gli inglesi hanno di noi, molte volte migliori rispetto la stampa italiana....la sanita inglese e statunitense è orrenda nel concetto dell'assicurazione, concordo, se da noi sparisse quella burocrazia, quel modo italiano di fare le cose saremmo i migliori al mondo....la dimostrazione l'ospedale in fiera a Bergamo e Milano, una cosa fantastica in pochi giorni... già che ci sono ti chiedo, ma li lo rispettano bene il lockdown?
            Grazie e ciao


            • Lucanember: "...... la sanita inglese e statunitense è orrenda nel concetto dell'assicurazione"
               
              Condivido questo tuo commento.
              Penso pero' che una precisazione debba essere fatta.
               
              (1) Negli USA, Il sistema sanitario (specie DOPO la "contro-riforma" di Donald Trump), sotto il profilo sociale, a me fa semplicemente SCHIFO.
                   (a) chi ha la "medical card" (assicurazione medica privata) ha accesso a servizi medici di prima qualita'.
                   (b) chi NON ha la "medical card" (e sono tantissimi) puo' MORIRE, che, al "sistema", NON potrebbe fregarne di meno (o quasi).
               
              (2) In Inghiilterra e' molto diverso.
                   (a) fino agli anni '80, la NHS (servizio sanitario nazionale) funzionava benissimo, per TUTTI,
                   (b) dagli anni '80, le contro-riforme di Margareth Thatcher (a favore della samita' privata) hanno indebolito la NHS.
                   La NHS rimane peraltro una organizzazione sanitaria nazionale di tutto riguardo.


  4. i tamponi fateli a quelle persone che sono a casa con 39 febbre e che non vengono cagati da nessuno!!!
    i medici sociali delle squadre che vengano messi a disposizione per l'emergenza sanitaria!!!
    Il resto chiacchere di incompetenti assetati di denaro


    • Parole sante Michi1907 


    • Vero Michi.
       
      E' cosi' ovunque.
      Ho appena parlato al telefono con un mio ex-collega che mi ha informato di essere in isolamento con febbre molto alta (Covid-19).
       
      Inizialmente, aveva chiamato il medico chiedendogli di poter fare il tampone perche' si sentiva molto male.
      Il medico gli aveva risposto letteralmente che "non stava abbastanza male" per fare il tampone .......
      Una settimana dopo (con febbre molto alta, tosse, e forti dolori diffusi) il medico acconsenti', con riluttanza, a fare il tampore: positivo.
       
       
       
       


      • Frank...il pz che ha 39 di febbre e non ha problemi respiratori deve rimanere a casa e non necessità di tampone, va considerato come positivo (che al 90 % lo è) e suggerisci L isolamento. Del resto non c'è terapia  contro il Covid, se non quella intensiva se la situazione precipita. I tamponi servirebbero di certo per i positivi asintomatici


  5. ad hong kong hanno riaperto...2 settimane e poi di nuovo stop per un nuovo focolaio.  In cina nuove restrizioni e nuove zone rosse, in corea si va avanti a piccole zone rosse.  Dubito che si riesca a finire questa annata


  6. unodibergamo -
     03/04/2020 alle 13:32
    Unica cosa certa è lo stop a tutte le attività fino al 13 aprile, tutto il resto sono ipotesi campate in aria. Che un sito abbastanza autorevole come calcioefinanza sia costretto a riprendere pari pari un'agenzia di stampa che NON ufficializza una notizia ma illustra delle ipotesi la dice lunga sull'attendibilità delle stssse


    • òl borrelli ha appena detto che si andrà dopo il 1 maggio


      • unodibergamo -
         03/04/2020 alle 15:36
        Non è un medico, non è un virologo, non è il Premier, non è un Ministro della Repubblica...con quale carica ha "decretato" questo prolungamento che di fatto è in antitesi totale con il decreto emesso qualche giorno fa che annunciava restrizioni fino al 13 aprile? Magari avrà ragione lui non discuto, ma ho come l'impressione che si tratti di una dichiarazione quantomeno intempestiva. Pare per certi versi simile a quella della Lagarde che affossó le borse di mezzo mondo. Di fronte ad un paese che ha estremo bisogno di messaggi anche solo timidamente positivi questo se ne esce con sta dichiarazione? Basata su cosa poi? Anche se avesse ragione...il nonno di UP ha pestato una cloaca gigantesca..


        • Condivido perfettamente, in questa fase credo che chi ricopre ruoli istituzionali apicali debba limitarsi a fare comunicazioni ufficiali e non interventi/interviste/ospitate che possono creare panico in una popolazione (e nei mercati)già a disagio per contro proprio.
          Già ci sono i giornali che ogni giorno fanno a gara per anticipare come sarà prossimo decreto e la ripresa sulla base di mezze verità o frasi rubate...


        • ah boh, sappie me
          é il boss della protezione civil


  7. Certo io parlo di chi lavora in ospedale! Non li fanno nemmeno a noi che ci lavoriamo e li fanno a dei vip annoiati e asintomatici? E' questo che non va! Pregliasco e gli altri virologi ed esperti non li sto più nemmeno a sentire! Parlano solo per fare andare la bocca in tv (sono ben pagati)! Ma di castronerie me hanno dette parecchie, facendo pure danni! Ma quando vanno a lavorare nei laboratori quelli?


    • Verissimo Rudenko.
      Anche la OMS, che aveva sempre detto che Covid-19 NON poteva essere trasmesso via aereosol, ma soltanto via "goccioline", ora sembra ammettere che, forse, puo' anche essere trasmesso via aereosol.
       
      Prima parlavano di una distanza di sicurezza di 1 metro, poi 2 metri, ora ammettono che, via aereosol, puo' arrivare  a 7-8 metri.
       
      Prima dicevano che le mascherine, per il pubblico, NON erano necessarie.
      Ora, sembrano fare marcia indietro.
       
      Queste grandi organizzazioni internazionali che, dopo la guerra, sembravano poter essere la soluzione di molti problemi, ora appaiono come grandi (e costosi) carrozzoni (quasi) inutili, pieni di incompetenti raccomandati pagati a peso d'oro.


      • Assolutamente vero Frank!
        Una grande fetta di responsabilità del disastro che stiamo vivendo (al di là delle cause del virus) ce l'hanno proprio loro.... medici e scienziati consulenti tecici che hanno sottovalutato e spesso minimizzato il problema. Hanno rilasciato dichiarazioni contradditorie e  fuorvianti (l'esempio che hai fatto delle mascherine è emblematico). 
        La classe politoica (tutta maggioranza e opposizione) è andata dietro alle loro rassicurazioni, predisponendo mezze misure salvo poi fare retomarcia all'ultimo (l'esempio più eclatante è quello di BoJo) ed ecco che ci troviamo nel pantano! 
        Io non credo più a nulla di quello che viene detto da  costoro. credo solo al numero dei morti e dei ricoveri!


    • Era risposta al post di brignuca più sotto 
       


  8. le notizie che arrivano oggi dalla Cina, purtroppo, fanno a pugni con la speranza di ripartire nel breve. A Wuhan oggi(TG ore 12,00) popolazione di nuovo in casa e i contagi 
    in Europa, India, Corea e altri paesi europei a mio parere danno poche speranze alla riapertura prevista. Ormai è certo che rimarremo in casa fino a maggio ma poi come sarà...
    Porte aperte? Non credo proprio, ma a porte chiuse che calcio èSpero in ogni caso che chi dovrà prendere delle decisioni tenga sempre presente quello che è successo e non si lasci calpestare dai vari ortolani coltivatori e venditori di verdure marce.


    • Per me era un cosa evidente che non sarebbe bastata la quarantena, per quanto lunga, a risolvere il problema.
      Se aspetti il vaccino muori prima di fame perché di certo l'economia mondiale non regge un anno in clausura (oltre all'impatto medico, c'è una lunga serie di patologie che oggi sono per forza di cose messe in secondo piano in questo momento ma non significa che non stiano causando disturbi sia a breve che lungo termine); l'unico approccio possibile temo sia la limitazione del danno, cercando un equilibrio sostenibile tra tutela della salute (presente e futura) ed economia.


      • Bruttissimo a dirsi ma una sorta di selezione naturale, l'esistenza umana è fatta di pandemie cicliche e nonostante la medicina, le nostre conoscenze siano straordinarie la natura ha ancora e avrà la forza di decidere le sorti di ogni essere vivente sul pianeta


  9. Quello che da fastidio è il fatto che per i calciatori si fa tutto e si permette tutto, mentre, al d la' di dichiarazioni di facciata, ai comuni mortali è impossibile fare i tamponi ( nemmeno a infermieri dottori lavoratori vengono fatti). Si dice che forse i calciatori pagano! A parte che è tutto da dimostrare, ma il problema è che mancano i liquidi reagenti, per questo non si fanno molti tamponi, e se vengono impiegati per i calciatori non ci saranno per altri che ne hanno maggiormente bisogno 


    • concordo al 100% con te. Persone a casa con 39 di febbre senza tampone, medici senza tampone, farmacisti senza tampone,..e questi viziati miliardari chissà come mai ce l'hanno...cittadini di serie A e di serie B


    • Lo spiega spesso Pregliasco, fare tamponi a tappeto non è possibile in quanto la valenza è minima, oggi sei negativo fra 10 minuti potresti non esserlo più.
      L'idea di farli a tutti e "rinchiuderli" sarebbe la soluzione che copre questo problema, dal punto di vista delle libertà individuali poco praticabile anche perchè un calciatore che guadagna centinaia di migliaia di euro all'anno (se non milioni) può anche sopportare ma ad un magazziniere o ad un giardiniere come fai a chiederli?
       
      Il tutto a valle del fatto che prima andrebbero riservati a chi lavora nella sanità


      • C'è pure un secondo problema in merito ai tamponi, i laboratori sono in grado di processare un numero basso giornaliero rispetto alla potenziale platea di tanponati. Se non erro ora in Lombardia si riescono a processare circa 5000 tamponi al giorno. Calcolando poi che ogni persona tamponata deve rifarlo subito per evitare falsi positivi e poi guarita ne deve fare altri due, si dovrebbero potenziare i laboratori aumentare le scorte di reagenti. E ora come ora mi sembra complicato.


        • Vero.
          Certo e' che la situazione e' veramente difficile.
           
          Anche qui.
          Ho appena visto in TV (diretta BBC) una signora molto anziana che diceva come la situazione attuale fosse molto piu' spaventosa degli orribili bombardamenti tedeschi dell'East-End di Londra durante la guerra.
          Nelle sue parole: "Allora il nemico si conosceva ...... ora e' ugualmente mortale ..... ma e' invisibille"
           
           


  10. Io penso sia giusto riprendere anche perché la gente ha bisogno di ripartire e il calcio è un fattore di svago determinante per la gente. 
    Finiamo sto campionato e sta CL e al prossimo ci penseremo dopo. 
    Anche perché che voglia si avrebbe di ripartire da zero dopo una stagione del genere...personalmente credo che la motivazione sarebbe sotto zero! 


    • TrueYou: "....... giusto riprendere anche perché la gente ha bisogno di ripartire e il calcio è un fattore di svago determinante per la gente". 
       
      PANEM ET CIRCENSES!
       
      Lo pensavo anch'io prima di vedere in TV la colonna dei camion militari che a passo d'uomo lasciava Bergamo ......
       
      Da quel GIORNO:
      - PANEM, sicuramente SI.
      - CIRCENSES, per il momento, NO, GRAZIE.
       


    • ripartire mentre la gente muore negli ospedali?


    • Io invece la penso esattamente al cpntrario . 
      Penso che bisogna prendere anche più del tempo dovuto e sistemare questa faccenda una volta per tutte e non che si corri il rischio di riportare altri contagi e che sì riblocchi tutto un'altra volta per aver ripreso a giocare a tutti i costi pur di prendere soldi o assegnare qualche stupido posto . Voglio vedere se salta fuori un'altra caso di coronavirus tra calciatori il casino che salta fuori . Evitiamo di creare ulteriori casini ancora più grossi e vediamo di risolvere i problemi che ne abbiamo già abbastanza .


  11. E pensate che non li fanno nemmeno agli operatori sanitari (es. infermieri)...lo so per certo!...assolutamente folle...


    • Verissimo quello che dici, non li fanno nemmeno agli addetti ai servizi funebri (nemmeno dietro loro richiesta a pagamento)......
      Difficile uscirne in questo modo.....


  12. Le considerazioni di giustizia sociale sono comprensibili, lo sono sempre. Però credo che l'ipotesi di fare il tampone ai giocatori per far ripartire il campionato non sia poi così disprezzabile. 

    Prima di tutto mi sembra di capire che questo progetto potrà partire solo se la situazione dei contagi sarà tale da consentire una riduzione delle restrizioni e se il conseguente nuovo decreto di dopo Pasqua consentirà la ripresa degli allenamenti. Quindi è e resta solo un'ipotesi vincolata a molte condizioni.

    Inoltre ci si allinea con l'orientamento, invocato da molti, di allargare il più possibile la platea dei soggetti da sottoporre al tampone, anche con l'obiettivo di far ripartire il prima possibile la produzione.
    Penso inoltre che far ripartire il campionato possa essere per tutta l'Italia un grosso segnale di ripresa. Anche il popolo bergamasco, così ferito, sarebbe sicuramente molto confortato dal rivedere sul campo l'Atalanta. Forse ho sempre in mente la lettera del nostro amico ricoverato in un ospedale straniero che ha trovato una nuova energia, con conseguente miglioramento dei valori, dopo aver visto Valencia Atalanta....
     


    • Mapi-BA: "....... Penso inoltre che far ripartire il campionato possa essere per tutta l'Italia un grosso segnale di ripresa. Anche il popolo bergamasco, così ferito, sarebbe sicuramente molto confortato dal rivedere sul campo l'Atalanta".
       
      "Confortato" ...... anche chi ha perduto improvvisamente le persone piu' care senza neppure poterle vedere e salutare? .........
       
      Mi sembra che, in certe regioni NON si abbia la percezione CORRETTA dei traumi REALI che la gente subisce nelle aree piu' colpite.
      Tanta simpatia ..... ma insufficiente comprensione.
       
      Io vivo a Londra (che sta diventando velocemente come la Lombardia) .......
      Le gente dice: "neanche durante la guerra ......."
      Volti increduli, sconvolti ......
       
      Il "football"? Ma stiamo scherzando!
       
      Prima, massimo sforzo, nell'ordine, per asicurare "IN SICUREZZA":
      (1) strutture sanitarie, medici, infermieri, personale ausiliario, disponibilita' di tamponi, mascherine (che, adesso, anche la OMS comincia a pensare che possano essere inispnsabili, per TUTTI), guanti, mantenere le distanze (prima 1 metro, poi 2 metri, questa mattina si parla di 7-8 metri perche' Covid-19 "potrebbe" essere trasportato dall'aria .....),
      (2) strutture alimentari (intere "filiere"),
      (3) lavori "essenziali",
      (4) mantenimento di TUTTE le attivita' produttive, e sussidi sufficienti per chi ha purtroppo perso il lavoro.
       
      DOPO aver assicurato questi 4 obiettivi, si potra' anche pensare al calcio di Lotito.
       


  13. Io vi capisco a essere incazzati ma persone di serie a e persone di serie b, ci sono da sempre ed è naturale che ci siano, la vita non è giusta è vita.
    Se voglio fare il giro del mondo, posso farlo? No non me lo posso permettere. 
    Se voglio fare un operazione al ginocchio per poter correre? 
    Se voglio avere casa al mare
    Se mi capita qualsiasi cosa.. Ci sono persone che hanno possibilità ed altre no. 
    Che poi sia giusto o meno questo è discutibile ma è così, è naturale la natura prevede che il forte il dominante vinca, e nel mondo moderno calciatori politici persone "Vip" sono le dominanti. Facciamocene una ragione NON siamo tutti uguali anche se sarebbe giusto esserlo 


  14. C'è chi può fare il tampone e chi no.
    C'è chi può prendere un volo privato e smammare in argentina e chi no...
     
    CHE PAESE DI MERDA CHE E' L'ITALIA!


    • Aurelio70: "........ CHE PAESE DI MERDA CHE E' L'ITALIA!"
       
      All'eta' di 33 anni, la ditta per cui lavoravo mi chiese se volessi trasferirmi a Londra dove avevano deciso di aprire una filiale.
       
      Da allora, ho vissuto piu' all'estero che in Italia (e ci sto anche molto bene).
      Pero' per scrivere quello che scrivi tu, NON devi aver mai visto le interminabili file di "homeless" (senza tetto) nelle strade delle citta' piu' ricche (ad esempio, Londra, sotto questo aspetto, fa letteralmente schifo) e tante altre cose non belle.
       
      Questa mattina, un mio ex-collega mi ha infornato di essere ammalato (abbastanza grave) di Covid-19.
      Una settimana prima, il suo medico aveva rifiutato di fargli un tampone (che lui avrebbe pagato) perche' "non abbastanza grave".
       
      In America mi e' capitato di assistere ad una scena dove il direttore di un albergo (ottimo) si rifiutava tassativamente di chiamare un medico per la moglie che stava "molto male", perche' il richiedente (cliente dell'albergo) NON era in possesso di "medical card" (ASSICURAZIONE PRIVATA).
       
      Ti consiglierei di pensarci almeno due volte prima di denigrare il TUO paese (rispetto ad altri paesi, che magari conosci solo di nome).


    • trescurneroblu -
       03/04/2020 alle 12:54
      Quoto 


    • Negli USA se ti ammali di covid19 per farti ricoverare in ospedale(14 gg), fare i tamponi e avere le medicine la tua assicurazione paga 27.000dollari se non l'hai a muori in un parcheggio(vedi foto LasVegas)
      Ora dimmi tu quale e' il paese di merda!


      • concordo...
        tra la merda u.s.a. e l'italia, teniamoci stretta l'italia con tutti i suoi difetti e anche i suoi pregi


        • Solo sulla sanità, x il resto è una manica di pagliacci da sinistra a destra...esempio, le banche anticipano i soldi della cassa perché se aspetti l'Inps passano almeno 2 mesi e potrei fare un elenco che non finisce più  


          • Perche?
            Preferisci Donald Trump o Boris Johnson?
             
            Ma alza il culo e va a lavorare all'estero!
            E poi smetterari di parlare del TUO paese come di una paese di m....... (di difetti ne troverai dappertutto).
             
            Da come scrivi, tu NON hai mai visto il mondo ...... quello vero!
            Quando ci vai in vacanza, se ci vai, sembra tutto "dorato" ........
             
             


            • Caro Frank ti sbagli, sono stato in Messico, non nello Yucatan, ma Chiapas, Oaxaca....nella Grecia interna, Russia ed altre nazioni....meno agiate....io parlo in generale e sono orgoglioso di essere italiano e tifare Italia quando gioca la Nazionale.a differenza di molti...tu parla x la tua di esperienza che io parlo x la mia, tu hai figli? Se non sai cosa vuol dire il termine burocrazia informati...se non ti piace Londra ed il loro modo di vivere te ne puoi tornare qua....


          • pure sulla politica estera, noi non spariamo bombe qua e la come nespole, come fanno loro da piú di 50 anni


    • Perché al estero è diverso? 


      • Non so se sia diverso...so che qua questi continuano a prendere centinaia di migliaia di euro, io devo lottare con il sito Inps x averne 600...ed attenzione perché se la situazione persiste non ne vedremo delle belle dal punto di vista sociale
         
         


        • Credo che a livello sociale saranno uccelli per diabetici ! La crisi sarà spaventosa e l'Italia è tuttora ultima al mondo per risorse messe per affrontare la crisi! 25 milioni più forse altrettanti contro la media di 600 dell'Europa e 2500 degli USA. Persino la Russia ha fatto di più 


          • Infatti, perché bollette, mutui, affitti,  assicurazioni, rate x prestiti e via dicendo si pagano lo stesso e le tasse sono solo rimandate....ma calcolate x intero su marzo ed aprile nonostante molti non lavorino....


  15. Persone di seri a e persone di serie Z 
    Cosa volete chi importi di noi comuni mortali ..
    Gente che lavora 0 tamponi , gente che gioca  mille tamponi 
     


  16. non fanno i tamponi alla gente che sta male a casa,che schifo


    • Sì, beh, spero e credo proprio che le società paghino questi tamponi. Non penso che glieli facciano gratis.
      Comunque, io rimango della mia idea che se  si va troppo in là poi si rischia di incasinare anche il campionato prossimo. 


      • Cate: "....... io rimango della mia idea che se si va troppo in là poi si rischia di incasinare anche il campionato prossimo".
         
        Sicuramente.
         
        Ma non pensi che ci siano altre priorita' sociali, ANCHE rispetto al "campionato di calcio"?
         
        Ho sempre sostenuto che i "CIRCENSES" fossero MOLTO importanti (subito dopo il "PANEM").
        Ma, oggi, nella situazione ORRIBILE in cui si trova (quasi) TUTTO il mondo, pensare ai "CIRCENSES" mi sembra un po' troppo.
         
        Fermiamoci.
        Ne riparleremo non appena possibile.
        TUTTE le risorse DEVONO essere utilizzate per sconfiggere Cofid-19, assistere chi ne ha bisogno (e sono tanti), non rischiare di danneggiare gli altri (io penso che si debbano usare mascherine SEMPRE quando usciamo, se proprio dobbiamo farlo (e, molti, purtroppo, DEVONO farlo). 


    • E nemmeno a quelli che tutti i giorni devono lavorare


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.