20-05-2020 15:40 / 12 c.

Coronavirus: netta presa di posizione di Tommasi: "Fermiamo il ...Damiano Tommasi, presidente dell’AIC (Associazione Italiana Calciatori) ha parlato a Rai Sport delle tempistiche per il ritorno in campo della Serie A: «Altri sport ragionano su un tempo di sei settimane: a noi ne servono almeno quattro prima di riprendere il campionato. Non dobbiamo porci limiti di data se vogliamo essere in grado di ripartire bene. Abbiamo sempre ragionato su questa tempistica. Tutti vogliono tornare a fare il proprio lavoro, ma da quando ripartiranno gli allenamenti bisognerà cominciare questo calcolo. Serve prima di tutto prudenza, dobbiamo avere certezze dal punto di vista medico. Quello che abbiamo chiesto è uniformità nell’applicazione delle misure e un organo di controllo».    fonte  cronachedispogliatoio.it



di Marcodalmen




  1. Boh 


  2. + sara
    - damiano


  3. Uno dei grossi problemi sarà quello di resistere alla calura del periodo in cui si andrà a giocare, con la prospettiva finale di riprendere la CL ed a termini ridottissimi il nuovo campionato. La soluzione certamente più equa, ma certamente non la panacea di tutti i mali....


  4. Magnocavallo vive a Lovere -
     20/05/2020 alle 16:42
    Pota fritola, oggi è il 20 maggio. Per arrivare al 20 giugno ci sono più di 4 settimane...


  5.   io le piante le ho finite tommy......cosa ti resta lo sai già  .....beato te 


  6. Quindi l'inizio slitterebbe al 26/29 giugno? Allora non basta per concludere il campionato! Che la facciano finita! Stop e basta!


    • Parla come se nessuno avesse fatto niente per due mesi.
      Quelli della lazio, ci scommetterei che sarebbero pronti in dieci giorni.
      Anche lui vive staccato dalla realtà


      • Infatti! Oppure parla come uno che vuole bloccare tutto senza prendere alcuna responsabilità!


        • Mah...gravina ha dichiarato che c'è tampo fino al 20 agosto....? Boh.


          • Ciao Oiggaiv, mi riferivo al limite UEFA de 03 agosto. Poi non so dove abbia preso Gravina il suo di limite. 


            • Ciao rudenko,  si ho capito....non ho capito però dove gravina ha preso il 20 agosto...visto le date di C.L. ......dichiarazioni sue di un,ora fa. 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.