Valzer delle punte, in e out delle 20 di Serie A

02-01-2017 09:37 2 C.

Il mercato fa sognare, soprattutto quello delle punte. E non a caso il reparto attaccanti è quello più movimentato della Serie A. Fra infortuni, Coppa d’Africa, delusioni e sorprese inaspettate le 20 del massimo campionato si preparano a muovere le loro pedine e anche diversi milioni di euro. Di seguito, squadra per squadra, il possibile arrivo e la possibile partenza.

ATALANTA in: Daniele Verde ad Avellino sta trovando continuità e non a caso sta mettendo in mostra il suo talento. Miglior marcatore degli irpini, le sue qualità hanno colpito la dirigenza orobica che vorrebbe prenderlo già a gennaio. Per dare a Gasperini un vero esterno da 3-4-3. out: Mauricio Pinilla può considerarsi un giocatore del Veracruz. Nelle settimane scorse il cileno aveva annunciato tramite i social network di lasciare il club, salutando e ringraziando così i tifosi nerazzurri. Genoa e Pescara, squadre interessate per gennaio, sono state scavalcate dai messicani in grado di offrire argomenti economici molto più interessanti. Il numero uno del Veracruz si è esposto così: “Per concludere il trasferimento mancano solo pochi dettagli. Diciamo che tutto il corpo è qui, manca solo il braccio”.

BOLOGNA in: in estate non ha superato le visite mediche e il suo ritorno al mittente è arrivato con la promessa di riparlarne a gennaio. Per questo ecco che ritorna il nome di Alessio Cerci per i felsinei. E con Verdi infortunato c’è necessità di un esterno offensivo. L’ex Torino e Milan scalpita. out: con Robert Acquafresca che potrebbe rispettare il contratto fino alla scadenza, è più probabile l’addio immediato di Sergio Floccari. Con il ritorno di Destro e il giovane Sadiq alternativa, la punta calabrese potrebbe cercare di essere protagonista nella fase finale della sua carriera altrove.

CAGLIARI in: il direttore sportivo Capozucca aveva specificato a settembre che non sarebbero serviti attaccanti. Il grave infortunio di Melchiorri cambia tutto. Felipe Avenatti, già negli anni scorsi molto vicino alla Sardegna, torna d’attualità. out: Nicolò Giannetti era, per scarso utilizzo, il papabile ad essere sacrificato e il Pescara ci aveva fatto un pensiero. L’infortunio di Melchiorri bloccherà tutto.

CHIEVO in: le acque tranquille in cui la squadra si trova nascondono la poca prolificità degli attaccanti (3 gol Pellissier, 2 gol a testa per Inglese e Meggiorini). Il sogno è il ritorno di Alberto Paloschi, che nonostante il forte investimento dell’Atalanta in nerazzurro non trova spazio. out: il 4-3-1-2 di Maran esclude di fatto Vittorio Parigini, talento classe ’96 scuola Torino. I due ottimi campionati a Perugia non sono stati dimenticati, tanto che a Benevento pensano a lui per rinforzare una squadra che inizia a strizzare l’occhio alla Serie A.

CROTONE in: il sogno è Babacar che potrebbe avere un ruolo da protagonista assoluto in Calabria. Le sirene cinesi per Kalinic però portano il senegalese sempre più verso la permanenza. out: arrivare in un nuovo campionato non è facile, figurarsi in una matricola a cui aspetta un campionato di sofferenza. Simy trova solo le briciole e il solo gol realizzato in 10 presenze lo rende sacrificabile. Il turchi del Malatyaspor ci avevano fatto un pensiero.

EMPOLI in: l’ultimo nome per l’attacco è quello di Thiam del PAOK, ma con una salvezza da conquistare puntare al mercato estero è sempre rischioso. Occhio anche a Ganz che al Verona è chiuso da Pazzini. out: ci si aspettava ben altro da Alberto Gilardino. l’acquisto principale dell’estate da subito è finito nelle gerarchie di Martusciello dietro Maccarone e Pucciarelli. E la recente esplosione di Mchedlidze lo relega a quarta scelta. Valigie già pronte.

FIORENTINA in: poteva arrivare già in estate, prima che l’Inter cambiasse idea all’ultimo. Stavolta però Stevan Jovetic potrebbe davvero tornare per cercare di rilanciarsi. Il suo impiego in questi mesi di nerazzurro è stato praticamente nullo e la Beneamata è disposta a darlo in prestito. out: la Cina è piombata anche su Kalinic. La clausola rescissoria del croato è di 50 milioni, il Tianjin è arrivato a offrire 40, cifra comunque molto importante che porta il club a vacillare. La palla poi passerebbe al croato, ma anche in questo caso è certo che l’ingaggio sarà di quelli irrinunciabili.

GENOA in: promosso il CholitoSimeone titolare, si cerca l’alternativa e il sogno è Djordjevic, che alla Lazio non trova spazio. I biancocelesti vorrebbero privarsene solo a titolo definitivo e non in prestito. out: Leonardo Pavoletti è gioà un giocatore del Napoli. I rossoblù incassano 18 milioni e ringraziano la punta livornese per il contributo in questi due anni: 25 gol in 46 partite fra campionato e coppe.

INTER in: si pensa più a sfoltire la batteria delle punte anche se si potrebbe fare un’eccezione per Federico Bernardeschi. Difficile però che la Fiorentina possa provarsene a gennaio. out: Gabigol era il primo papabile a lasciare a seguito dell’utilizzo quasi nullo. Il brasiliano però sembra voler giocarsi le sue chances ancora in nerazzurro, per cui il partente più probabile diventa Jovetic, obiettivo della Fiorentina.

JUVENTUS in: il sogno è James Rodriguez che ha fatto palesemente capire di voler lasciare il Real Madrid, dato lo scarso impiego. L’ostacolo principale è il blocco del mercato del Real Madrid che non permetterebbe alle merengues di trovare in questa sessione di mercato un sostituto. out: è attualmente al West Ham ma è evidente che gli inglesi non lo riscatteranno. Simone Zaza tornerà ad essere un giocatore da piazzare e il Valencia di Cesare Prandelli, che ha necessità di rifondare, ci punta.

LAZIO in: considerato lo status di titolare di Ciro Immobile si cerca una riserva all’altezza. Alberto Paloschi per caratteristiche può essere l’alternativa all’ex Toro. out: si lavora al rinnovo di Keita, tutto dipenderà dalla risposta del giocatore. Al momento attuale in pole position per lasciare la squadra è Djordjevic che ha estimatori in Italia e Francia.

MILAN in: mercato vincolato alle cessioni, seguendo la politica dei giovani e italiani. E Riccardo Orsolini è l’identikit per il Milan del futuro, chiunque sia al comando della società. Non manca la concorrenza ma la valorizzazione di giocatori come Donnarumma e Locatelli è un bel biglietto da visita per un giovane che deve scegliere la propria destinazione. out: si cerca di chiudere Luiz Adriano allo Spartak Mosca. Filtra ottimismo tra le parti. Il brasiliano avrebbe dovuto lasciare i rossoneri già un anno fa, tanto da essere stato immortalato con la sciarpa del Suning. Come è andata lo sappiamo tutti, per questo bisogna ancora essere cauti sulla sua cessione.

NAPOLI in: tutto fatto per Leonardo Pavoletti. Con 18 milioni i partenopei si sono assicurati un attaccante in grado di permettere ad Arek Milik di recuperare con tutta calma. out: Manolo Gabbiadini si è giocato male le sue carte e dopo essere stato vicino all’Everton in estate, l’arrivo di Pavoletti lo porta a un inevitabile addio. Dall’Inghilterra possono essere accontentate le richieste di De Laurentiis, ma il giocatore piace anche in Germania e non mancano gli estimatori in Serie A.

PALERMO in: Dionisi è il nome nuovo. Da convincere il Frosinone, in piena lotta per tornare in Serie A. I rosanero cercano giocatori di esperienza e l’attaccante dei ciociari non ha sfigurato la scorsa stagione nel massimo campionato. out: Nestorovski è trattenuto da Zamparini nonostante le continue richieste. Lo stesso giocatore è disposto a immolarsi per la causa almeno fino al termine della stagione. Attenzione però al passare dei giorni e ai possibili rilanci delle spasimanti, che non sono poche. Attenzione a Quaison: il giocatore è in scadenza di contratto e le buone recenti prestazioni potrebbero portare a novità.

PESCARA in: nonostante un inizio di stagione da dimenticare con la maglia dell’Empoli, Alberto Gilardino è un papabile a vestire la maglia biancazzurra. Serve gente navigata e la punta lo scorso anno fu molto importante per la salvezza del Palermo. out: anticiperà il rientro all’Inter Rey Manaj. L’attaccante non ha convinto e per una squadra alla disperata ricerca di mantenere la categoria servono uomini di esperienza. Possibile poi che i nerazzurri lo mandino a farsi le ossa di nuovo in Serie B.

ROMA in: il primo obiettivo, Memphis Depay, si complica poiché il Manchester United vorrebbe cedere il giocatore a titolo definitivo e il costo del cartellino ad oggi toglie i giallorossi dalla corsa all’olandese. Per questo si punta al più economico mercato olandese e a una vecchia conoscenza della trattative di mercato che riguardano la Serie A: Anwar El Ghazi, già obiettivo del Milan in passato. out: nonostante le buone prove in Europa League per Iturbe in questa Roma di Spalletti non c’è proprio spazio. Il giocatore piace e il prestito potrebbe aiutare i giallorossi a non svalutare l’investimento. Il Torino è forte su di lui, ma non manca la concorrenza.

SAMPDORIA in: la suggestione è Manolo Gabbiadini ma la pista appare poco praticabile, col Napoli disposto a cedere a titolo definitivo il giocatore e con squadre inglesi danarose pronte ad accontentare i partenopei. Fattibile invece Kevin Lasagna che in questo campionato di Serie B a Carpi sta dimostrando di meritare la categoria superiore. out: si cercherà di blindare Luis Muriel. Il colombiano finalmente sta giocando un campionato all’altezza delle aspettative e per questo ha suscitato l’interesse di club non solo italiani. Fuori dalla corsa il Napoli, che ha preso Pavoletti, attenzione al Valencia alla disperata ricerca di rinforzi in attacco. Clausola rescissoria: 28 milioni. E occhio a Budimir, fin qui poco utilizzato.

SASSUOLO in: reparto piuttosto affollato che non dovrebbe prevedere movimenti in entrata. Attenzione comunque a Verde, sul quale c’è anche l’Atalanta. out: tutto ruota attorno a Defrel. La lista delle pretendenti si ingrandisce e questo porta ad un’asta che alza il prezzo. West Ham e Marsiglia ci pensano e anche in Italia attenzione alla Roma, che cerca un vice-Salah.

TORINO in. è noto l’interesse per Iturbe e l’argentino-paraguayano avrebbe espresso la sua preferenza per i colori granata. Nel caso l’affare saltasse si prepara il terreno per il piano B con Vincenzo Grifo del Friburgo nome nuovo. out: Maxi Lopez e Martinez non sono certamente titolari e quindi sono sacrificabili. Non a caso il Bologna ha fatto un pensiero a entrambi, con l’argentino ideale alternativa a Mattia Destro se Floccari dovesse partire e Sadiq non desse garanzie fisiche.

UDINESE in: piace anche alla Sampdoria, Kevin Lasagna. L’attaccante del Carpi era un obiettivo dei bianconeri già in estate e le sue prestazioni convincenti in questa prima parte di stagione in Serie B potrebbero convincere i friulani a fare un sacrificio. out: Penaranda gioca poco (e male) e si lamenta dello spazio avuto finora. Dalla società fanno sapere che la sua posizione verrà valutata al rientro dalle vacanze. E considerato che serve gente motivata il venezuelano dovrà cercarsi un’altra sistemazione.

fonte tmw.com

Bookmark (0)
ClosePlease loginn
0 0 votes
Article Rating

By marcodalmen


CONDIVIDI SU
Accedi


Iscrviti
Notifica di
2 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
2
0
Would love your thoughts, please comment.x