15-04-2018 10:30 / 41 c.

otis1



di Otis




  1. Ma in un anno e mezzo, Conti, quante volte l'avete visto puntare e saltare l'uomo?

    Platinette aveva grandissimi tempi d'inserimento (fiuto del gol un po' meno visto quanti, anche facilissimi, ne ha sbagliati al netto degli 8 fatti), ma dal punto di vista tecnico non si può dire che fosse/sia migliore di Hateboer. L'olandesone ha difficoltà nel proporsi sul secondo palo coi tempi giusti, questo è innegabile, ma c'è da dire anche che non avendo nessuno sulla fascia che gli apre il campo come fa il Papu a sinistra, le sue possibilità di sgroppare e di andare sul fondo - valorizzando la sua dote migliore - vengono limitate.


  2. ti sei esposto molto a favore di 2 giocatori piuttosto impopolari come Gosens e Hateboer.. la cosa mi ha fatto molto piacere perchè io sono totalmente d'accordo con l'operato della società che va a prendere giocatori di questa tipologia .. nello specifico di sabato, il primo tempo della partita di Gosens è stato - condivido - perfetto .. nonostante questo, si è visto ancora che la coesistenza con Gomez è abbastanza complicata, come si è notato in alcune occasioni in cui si è smarcato ma il Papu si è preferito accentrarsi e gli ha poi fatto fare delle corse a perdifiato all'indietro dopo che la palla era stata persa .. come ho scritto in varie occasioni, su questa fascia la squadra potrebbe giocare bene senza il Papu, che a quel punto potrebbe partire da destra ..direi che con Masiello Freuler Gosens e Petagna o Barrow che si allargano siamo più che a posto sulla sinistra ..
    Riguardo a Hateboer non ha fatto una gran partita, se si escludono due notevoli recuperi difensivi .. è un pò di tempo che non lo vedo "progredire più" , ma sono dell'avviso che la squadra non riesce a sfruttarne le sue doti , che sul piano della corsa sono formidabili .. sono dell'idea che andrebbe lasciato giocare un pò da solo, invitato a non liberarsi subito della palla , come purtroppo è stato "mentalizzato" ,  ma spronato a correre fino in fondo al campo prima di liberarsi del pallone


    • Prytz, "..... ti sei esposto molto a favore di 2 giocatori piuttosto impopolari come Gosens e Hateboer.. la cosa mi ha fatto molto piacere perchè io sono totalmente d'accordo con l'operato della società che va a prendere giocatori di questa tipologia"
       
      Senza entrare nel merito della tua opinione personale che, come tutte le opinioni ragionevoli va ovviamente rispettata cosi' com'e', io farei il seguente distinguo:
       
      (1) intende la societa' continuare a considerare una "salvezza tranquilla" come obiettivo principale?
      (2) forte dell'esperienza degli ultimi due anni, intende la societa' "provare ad alzare stabilmente l'asticella, pur rimanendo nell'alveo di una sana gestione"?
       
      Nel primo caso (senza entrare nel merito della tipologia del nostro gioco) io sarei d'accordo con te.
       
      Nel secondo caso, io penso che le "presunte" giovani promesse straniere dovrebbero essere si', acquistate, ma NON direttamente per la rosa della prima squadra per non farla diventare, al tempo stesso, ridondante nel numero complessivo, ma insufficiente per quanti riguarda il numero dei giocatori "pronti".
       
      Io penso che le "presunte" giovani promesse straniere dovrebbero essere acquistate, a seconda dell'eta':
      - per il settore giovanile (tipo Barrow, Kulusewsky e altri),
      - per prestiti senza diritto di riscatto a societa' "amiche" di serie A che non dispongono di mezzi sufficienti per acquisti in proprio. 
       
      Entrando nel merito della tipologia del nostro gioco attuale (total football) io, prima di ogni acquisto, mi porrei l domanda seguente: "Cosa ne pensa Gasperini?
       
      E' vero che in futuro potremmo anche avere (speriamo di no) un allenatore molto diverso, ma coinvolgendo maggiormante Gasperini nelle scelte, penso che renderemmo piu' probabile una sua lunga permanenza sulla nostra panchina, cosa che, penso, non dispiacerebbe affatto alla stragrande maggioranza dei tifosi.
       
       
       


      • io non conosco questi fenomeni di esterni difensivi che potremmo comprare al posto di quelli che son stati presi


      • Prytz: ".... sono dell'avviso che la squadra non riesce a sfruttarne le sue doti (Hateboer) che sul piano della corsa sono formidabili .. sono dell'idea che andrebbe lasciato giocare un pò da solo, invitato a non liberarsi subito della palla , come purtroppo è stato "mentalizzato", ma spronato a correre fino in fondo al campo prima di liberarsi del pallone".
         
        Totalmente d'accordo sulle doti di Hateboerr che, "sul piano della corsa sono formidabili".
         
        Pero':
        (1) "Correre fino in fondo al campo prima di liberarsi del pallone...." per poi crossare, va molto bene in determinate circostanze.
        Nel nostro caso, cioe' con due punte centrali (Petagna e Cornelius) che (quasi) regolarmente vengono anticipate dai difensori avversari, lunghe sgroppate solitarie sulla fascia, rappresenterebbero un'arma efficace?
        (2) Far "correre" il pallone, anziche' i giocatori, e' uno dei presupposti del nostro gioco (anche piu' che in altre tipologie di gioco).
        Le "sgroppate" hanno, in molti casi, soltanto l'effetto di rallentare il gioco (il pallone puo' correre infatti molto piu' velocemente di ogni singolo giocatore). Naturalmente, se i passaggi NON sono (quasi) sempre ..... all'indietro.
         


        • l'ideale è lanciare la palla negli spazi aperti per lui che si avventa arrivando da dietro e rimontando come un puledro sul rettilineo d'arrivo i difensori avversari .. in questo sia la palla che lui correrebbero veloci e gli avversari sarebbero sorpresi ..però vedo che raramente si creano i presupposti , la squadra usa male Hateboer che viene tenuto in posizione avanzata quando abbiamo il possesso palla e perciò se è fermo l'unica cosa che fa è passarla lateralmente o dietro ..
          ma io ho notato, ed è ormai un pò che lo vedo, che c'è anche un altra possibilità.. se lui parte da dietro con la palla sulla punta della scarpe ed ingrana le marce non c'è per nessuno, i difensori non riescono a contrastarlo nè a stargli dietro .. per cui questa qualità andrebbe usata così com'è , anche se poi davanti si fa magari confusione e non si segna ..ma qualche volta succederebbe !


  3. Vorrei solo sottolineare una cosa sull'argomento Papu. La discussione non vuole essere un mero confronto tra il suo rendimento dell'anno scorso e quello di quest'anno. Va però fatta una onesta analisi sulla sua efficacia e, in certi casi, lucidità. Ho già scritto in passato che l'Atalanta ha fatto un sacrificio economico importante per trattenerlo, vista la sua importanza "globale" nel calcio di Gasperini: è evidente che il Papu, anche a mezzo servizio, viene schierato perchè fondamentale per esperienza, approccio, tecnica, imprevedibilità, intelligenza e leadership. In estrema sintesi, io da lui non solo mi aspetto che non sbagli quel gol a tu per tu per Handanovic (sebbene l'azione fosse velocissima) ma ciò che ancora più mi aspetto, è che abbia la lucidità per passare la palla a Barrow, solo in mezzo all'area. Questo deve e può fare il Papu e questo è quello che, in misura diversa (e anche loro con alterne fortune, per carità..) facevano i vari Stromberg, Doni, Morfeo, ecc (aggiungete pure voi chi ho dimenticato). Chiedo troppo? No, è il Papu. Il giocatore simbolo della mia squadra (e opportunamente retribuito) ma che ultimamente ha fornito troppe prestazioni sotto tono. Tutto qui.
    Ultimo, non ho capito chi contesta Berisha (non mi  sembrava di aver visto critiche) ma ad ogni modo mi sembra assurdo anche solo pensare che il suo rendimento non sia stato decisamente positivo.


  4. Andreaneroblu -
     15/04/2018 alle 15:00
    Caro OTIS, vorrei sottoporti queste osservazioni:
    1) Non c'è nessuna "durezza incomprensibile" se qualcuno sottolinea che anche un normale Papu quel gol, al 5o minuto, lo doveva assolutamente segnare, perché sarebbe stato l'inizio dell'asfaltatura (l'Inter era totalmente frastornata. Lo si è capito all'unanimità, questo, vero?). E invece è stato l'inizio di un altro miracolo: tenere in vita l'Inter. E ci siamo incredibilmente riusciti.
    2) Non ho capito la sostituzione di Barrow. Si è infortunato (e allora capirei) oppure Gasperini - per il quale stravedo - ha commesso uno dei suoi pochissimi errori di questi primi suoi due anni? A Miranda e Skrinyar non pareva vero questo regalo confezionatogli all'inizio del secondo tempo..


  5. Ladeanelcuore -
     15/04/2018 alle 14:20
    Bravissimo Otis !!!
    Ma come ci si fa a lamentare di questa ATALANTA 
    È del papu etc etc......semplicemente oltre a capire poco di calcio non sono nemmeno tifosi.....
    Bravo ancora Otis!!!


  6. Ciao Otis 4 considerazioni 
    1 oggi rispetto al solito eri lento (insistevo molto sui singoli concetti quando di solito passi e vai).
    2 Gosens non rende in avanti anche xchè Papu non gli passa quasi mai palla
    3 lo scorso anno Papu ha fatto la stagione della vita e quest'anno gli girano storte, io puu che per i goal sbagliati lo critico x il punto due, deve provare a giocare di più con chi ha di fianco in fascia. Resto comunque dell'idea che in questo momento e l'unico che salta l"uomo e quindi imprescibdimpre anche su una gamba sola.
    4 stiamo pagando l'europl soprattutto a centrocampo. _/4 centrali ammoniti, il centrocampo filtra meno e si spendono falli x tampinare. Lo scorso anno con 8 partite in meno la rotazione a centrocampo era su tre/quattro uomini affidabili quest'anno due e mezzo (mezzo è Haas e parzialmente Cristante) de roon e freuler sono in calo e non reggono piu i 90'.
    La lezione dovrebbe essere che se dovessimo arrivare di nuovo in Europa va previsto un centrale di centrocampo affidabile x le rotazioni. 


  7. analisi impeccabile anche oggi. Brao Otis. Ma è un soprannome o un insieme di iniziali? Bye. Alla prox..


    • Il Soprannome che usavo da giovane nelle chat, preso da una marca di ascensori :)


  8. Le statistiche hanno un senso soltanto se applicate ad un campione attendibile.
     
    Ad esempio, se dalle "statistiche" dei goal segnati dagli esterni di Gasperini si lasciano fuori:
    - Iago Falque: 13 gol in 32 partite,
    - Suso: 6 goal in 19 partite,
    - Perotti: 5 goal in 43 partite,
    - Niang: 5 goal in 14 partite,
    - Sculli, 25 goal in 152 partite (utillizzato anche in altri ruoli),
    - Mesto, 8 goal in 132 partite,
    si puo' dare un'impressione distorta.
     


    • Cosa hanno in comune i ruoli dei giocatori da te citati con il ruolo dei vari Hateboer, Gosens, Laxalt e via dicendo?


      • E' anche vero che nel "total football" (che e' quello che fa giocare Gasperini) non e' che esistano propriamente i "ruoli" o gli "schemi", ma piuttosto "compiti" e "movimenti", con giocatore che durante la stessa partita, svolgono funzioni diverse.


      • Sono tutti "esterni".


        • I giocatori da te citati puoi paragonarli a Ilicic e Gomez, non di certo agli altri. Vorrei vedere Suso a fare il lavoro di Conti o Spinazzola


          • Suso NO, ma Modesto e Sculli SI.


            • Sculli giocava quasi sempre da ala sinistra, quindi più simile al Papu che a Gosens (anche se rispetto al Papu aveva meno tecnica e piu' corsa).
              Mesto può essere sicuramente paragonato al ruolo di Gosens. Iago Falque, Suso, Perotti e Niang hanno quasi sempre giocato nel tridente offensivo e non da esterni a "tutta fascia".


              • Secondo me, Sculli era qualcosa di mezzo tra Gosens e Sculli, ma si adattava anche ad altri ruoli.


                • Sicuramente era un giocatore duttile, e quindi molto gradito ad ogni allenatore (Gasp compreso).


  9. ma basta finitela con sta menata sui gol degli esterni
    laxalt più di 100 presenze col genoa 7 gol
    ansaldi 24 presenze 0 gol
    spinazzola 48 presenze 0 gol
    conti 47 presenze 8 gol
     
    riguardatevi le partite dell anno scorso e poi ditemi xche conti segnava...ditemi chi lo copriva...ditemi come giocava toloi
    poi andate avanti ad analizzare tt gli altri esterni di gasperini...
    poi tornate a parlare dei gol che mancano degli esterni
     


    • Segnava perchè il gioco lo valorizzava nelle sue capacità di inserimento, così come valorizza(va) le qualità di corsa e dribbling di Spinazzola. Il problema è che dal punto di vista offensivo c'è poco da valorizzare in Gosens e Hateboer, che ieri hanno giocato bene finchè il resto della squadra ha tenuto fisicamente... poi sono emerse le loro lacune tecniche...
      è innegabile che Hateboer abbia fallito tutte le occasioni che gli sono capitate sul secondo palo (ormai non provano nemmeno più a dargliela) e che sia costretto sistematicamente a rinunciare a puntare l'uomo per mancanza di doti tecniche (tutte le volte appoggia dietro o al lato)... gli rimane la corsa... un po' poco per giocare in serie A


      • Quindi i giocatori vengono valorizzati dal gioco?
        O il gioco valorizza i giocatori?


        • Ha già risposto Frank... A me sembra che Hateboer e Gosens abbiano delle qualità soprattutto in fase difensiva. Il modo di giocare di Gasperini non è adatto a loro perché richiede qualità tecniche che non hanno. Il risultato è che loro danno un contributo molto limitato al nostro gioco di squadra e, a sua volta, il nostro gioco di squadra non li mette nelle condizioni di esprimere al meglio ciò che sanno fare. I loro limiti sarebbero forse meno evidenti e le loro qualità maggiormente valorizzate in una squadra che punta su difesa e contropiede.


          • Tt giusto
            Ma nn concordero mai sul concetto
            Se nn si vince colpa loro
            Se si perde colpa loro
            Ma sulla  prima riga sorvolo
            Troppo ignorante e troppo paesanotto
            Il giorno che si scende dalla pianta nn e' per una decisione ma xche la pianta l hanno tagliata.
            Sono stati da parte mia 8 anni stupendi sul forum
            Ma ades so pec de pas de rembambit.


        • Non e' necessariamente una situazione ALTERNATIVA.
          Infatti, i giocatori vengono normalmente valorizzati dal gioco che, a sua volta, valorizza i giocatori.


          • Tu stai su di dosso cmq
            Ripeto x l ennesima volta
            Cogliona tutto il forum lo staff
            Insulta le madri degli altri utenti
            Inventati che avevi un nick diverso
            Ma stai cmq su di dosso
            Cit valeria
            Se nn ti piace cio che scrivo vai oltre


    • Therion a sto giro purtroppo dobbiamo confrontarci con gli otto gol di Conti, l'anno prossimo ci confronteremo su altri risultati. A me che Gosens o Hateboer non segni frega niente  però non si può negare siano meno offensivi di altri giocatori :) 


      • Come vuoi
        Per mancano tt gli altri
        Per me ne abbiam subiti troppi
        Per me l anno scorso nn e' questo
        Per me noi abbiamo meritato l anno scorso
        Per me gli altri hanno fatto cagare l anno scorso
        Per me e' ancora calcio ieri oggi domani


  10. Ciao Otis, hai dato spunti importanti.
     
    Innanzitutto condivido sulla prestazione di Gosens, davvero ottima ieri, sopratutto il primo tempo, ha fatto entrambe la fasi bene, il secondo meno bene come del resto tutta la squadra, certo, dargli la palma del migliore in campo è una provocazione, una lode di merito si, migliore in campo no.
    Invece dissento su Hateboer, sicuramente una buona prestazione condita da quel taglio difensivo magnifico ma, avrei molto da ridire sul "non ha sbagliato nulla" nel dettaglio , in effetti, non ha sbagliato nulla, questo perchè non prende mai l'iniziativa, fa sempre e solo passaggi orizzontali o all'indietro, robe proprio semplici. Insomma ottimo dietro, in avanti non ci siamo per nulla, purtroppo gli manca proprio la qualità di dribbling, di giocata, di piede, di cross. Per come giochiamo noi lo vedo un mezzo giocatore, ha fatto molto ma molto meglio Gosens dall'altra parte.
     
    Sul Papu, giusta la tua difesa nei suoi confronti, bisogna ricordarsi pure che gioca da "infortunato" oramai da una vita, e questo perchè non ha sostituti e l'infortunio di Ilicic lo costringe a giocare per forza. Concordo pure sull'annata dello scorso anno, eccezzionale, non nella sua storia non nelle sue corde, allora, alla luce di tutto ciò, merita il lauto ingaggio che prende? Il Papu dello scorso si, ma se è questo no di sicuro, però ripeto, non è questo, perchè NON sta bene. Però è sempre nel cuore delle nostre azioni.
     
    Il cambio del mister è quantomeno discutibile, non è discutibile perchè lo abbia fatto, ma col senno di poi sono sicuro che, visto la prova altamente negativa di Cornelis, anche lui alla fine forse avrà pensato...se lo sapevo non lo facevo! 
     
    Il resto concordo, bravi tutti e un pareggio casalingo contro una squadra che ambisce alla champions e con un primo tempo del genere è sempre un risultato da prendere con animo.
     



    • SergiodeBrusa -
       15/04/2018 alle 17:28
      Il calcio è bello proprio perché su cento persone che vedono una partita non è assurdo ascoltare poi cento pensieri diversi. 
      Secondo me ad esempio ha giocato molto meglio Hateboar  di gosens tolto  ( per fortuna nel finale del secondo tempo perché cancelo stava facendo tutto quello che voleva,  guarda caso entrato castagne non è più riuscito a mettere un cross in mezzo e non lo ha mai saltato.
      Nel primo  tempo l unico cross perfetto di gosens è stato sulla grande occasione di Barrow , poi l ho visto spesso fuori posizione addirittura un paio di volte su avanzamento di Masiello anziché arretrare x coprirlo e lasciargli lo spazio lo ha intralciato .
      Emblematico il fatto che pure Freuler  ( quindi non solo gomez) un paio di volte abbia fatto finta di non vederlo,  sintomo questo di una mancanza di fiducia nel giocatore da parte del resto della squadra. 
      Dall altra parte perisic invece ha penato molto e le due clamorose occasioni le ha avute su due contropiedi a difesa mal schierata e non certo x colpa di Hateboer che ha salvato un gol certo su icardi oltre a essere uno dei pochi a correre e proporsi fino al novantesimo  ( bella la sua azione nel finale )


      • Meno male che ogni tanto la vediamo in modo differente, comunque per come l'ho vista io, e DA DOVe l'ho vista io resto sulla mia posizione, ma non è che c'è una ragione o un torto, semplicemente magari abbiamo notato cose differenti.


      • Ovviamente ognuno la vede a modo suo, ma Gosens nel primo tempo ha innescato Barrow due volte (per le due occasioni di sinistro). E ha fatto mica male in copertura, mentre nel secondo tempo era più in difficoltà (come tutta la squadra, del resto).


    • Sul cambio ribaltate la frittata, resta Musa che con la modifica di impostazione e del gioco fa la fine di Cornelius (e peggio xchè fisicamente e diverso). Rischi di bruciarlo ed in panchine non aveva alternative. Nel mommome in cui leggi che devi cambiare gioco xchè nn hai benzina e verresti infilato, l'unica è quella. Ci fosse stato Petagna sarebbe entrato lui. 


      • Scusami ma è un ragionamento senza senso. Lasci Barrow, se dopo 10 15 minuti vedi che non "funziona" lo sostituisci con Cornelius, vorresti dirmi che quei 10 15 minuti lo avrebbero bruciato dopo un primo tempo del genere?
        Dai siamo seri.


        • Hai ragione sul non lo bruci ma io ho scritto rischi comunque il punto saliente è che nel primo tempo nel pieno del furore fisico abbimo preso due contropiede velenosi che solo per imprecisione di Perisic non han scaturito una rete. Se cambi gioco perchè sai che al 60/70 crolleranno e vuoi risparmaire forze Barrow non c'entra, non lo puoi innescare con palle altre da spizzare con Miranda alle spalle ma lo devi far giocare in velocità come fatto nel primo tempo con tanti uomini vicni cosa che per Gasp nel 2 tempo non era più possibile perchè se non segni nei primio 10 minuti poi prendi una imbarcata. Diciamo che con la Samp ha rischiato e gli è andata male, ha fato esperienza e con l'INter ha scelto strategia diversa. Io perlomeno la ho vita così


  11. Il commento su Barrow mi sembra molto giusto e equilibrato.


    • wilkerberghem -
       15/04/2018 alle 15:02
      Io avrei fatto al contrario allora
      Prima il vichingo
      E poi lui


      • Anch'io Wilkerberghem.
        Ma, considerati i 3 impegni in 8 giorni (Inter, Benevento e Torino), mi domando se Gasperini non abbia cercato di sblocarre la partita nel primo tempo, per poi controllrla nel secondo, senza far sfiancare eccessivamente i suoi giocatori in vista dei due incontri successivi.


        • wilkerberghem -
           15/04/2018 alle 23:00
          Ci sta...però il rischio era poi di essere sulle gambe..
          Ho visto prima che si parlava di esterni...a mio parere l' unico che potrà diventare valido potrà essere Castagne anche se ha dei black out pericolosi..( ma li aveva anche il primo conti)
          L' olandese ha molta corsa..ma deve avere campo se no la.passa sempre indietro xe nn ha tecnica x saltare l'uomo.
          Gosens secondo me è un buon esterno in una difesa a 4
          ...a tre fa fatica a trovare i tempi e le posizioni...anche se e vero anche che Papu lo ignora sempre


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.