17-02-2017 14:40 / 2 c.

"Conosco la proprieta' del Crotone, sono un loro ex (vi ho allenato per 4 mesi) e son sicuro credono ancora nella salvezza, e' gente che non molla mai e che non lascera' niente di intentato per provarci fino alla fine. Pero' stanno pagando la mancanza di esperienza dei loro giocatori.
Il pericolo per l'Atalanta è quello di prenderli sottogamba, non arriveranno rassegnati, anzi...
Loro faranno di tutto per incartare i nerazzurri chiudendo gli spazi e ripartendo, hanno gente in gamba per questo gioco. L'Atalanta pero', se si conferma quella di Palermo, ce la puo' fare.

Amo questa Atalanta, la mentalita' di Gasperini, la forza dei giovani e del Papu, il vero trascinatore. A Bergamo si parla anche fattivamente del nuovo stadio, era ora. Manco da un po' ma ogni volta che venivo mi dicevo che non e' cambiato quasi niente dai miei tempi in nerazzurro, 40 anni fa. Quando giocavo a fianco di Percassi in difesa, un inflessibile marcatore, un vero mastino."

 

L'ha dichiarato Antonio Cabrini, mister della Nazionale femminile, a un giornale locale

di Staff




  1. Se l'Atalanta si conferma quella di Palermo CE LA PUO' FARE?
    Ala' mescèl co l'acqua...


  2. Ma va' a caga cabrini!


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.