10-06-2017 16:30 / 2 c.

A due settimane dallo svolgimento della prima edizione del "Quornate 2017", ecco il resoconto del torneo che ha coinvolto i bambini categoria Pulcini 2006.

A livello di risultati, poco da dire. L' Atalanta si aggiudica il torneo battendo in modo netto gli ospiti arrivati da Leicester, e vincendo poi di misura (2 a 1) con la U.S. Cornatese, societa' ad essa affiliata.

Rimane come ricordo (positivo aldila' del risultato) ai ragazzi di Quorn, l' aver giocato contro un vivaio di una squadra di "Serie A", e di essersi confrontati con un livello e una modalita' di gioco differente dalla concezione classica inglese.

I genitori che hanno seguito la trasferta in Italia hanno poi dimenticato la sconfitta consumando litri di birra , anche se la sensazione che avrebbero fatto lo stesso anche in caso di vittoria o pareggio.

La societa' del Quorn e' molto attiva a livello giovanile, e organizza tornei e manifestazioni con squadre come Aston Villa, Nottingham Forest. E' allo studio l' idea di organizzare una seconda edizione direttamente a Leicester, o eventualmente in Italia ma con piu' squadre partecipanti.

Si ringrazia sentitamente Franco Arlati per l' organizzazione del torneo e il coordinamento con la societa' Atalanta, e Mr. Ian Scott per la gentile concessione delle foto.

 

Paulinux

 

(CLICCA SULL'IMMAGINE PER VEDERLA NELLE DIMENSIONI ORIGINALI).

di Staff




  1. tutte iniziative bellissime, di questi ragazzini ne arriverà forse uno o due nelle serie professionistiche, ma tutti si porteranno a vita il ricordo di un torneo giocato in quello che per loro è un altro mondo.


    • Ciao Kiko07, verissimo quello che dici. Anche se la differenza di valori era evidente, i bambini hanno portato in ricordo due giorni di partite con squadre diverse , e la creazione di nuove amicizie nate condividendo un esperienza per loro nuova e coinvolgente. A fine torneo diversi bambini inglesi hanno lasciato il kit del Leicester in dono ai compagni italiani e ora si stanno studiando diverse iniziative per tenerli legati nonostante la distanza.
      La partita con l'Atalanta e' stata la ciliegina sulla torta.
       


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.