27-06-2017 19:00 / 1 c.

L'immagine può contenere: 12 persone, persone che sorridono, persone in piedi, erba, bambino, spazio all'aperto e natura

Dal palcoscenico dei Castelli Romani, a Monte Compatri, arriva l'ultimo atto della stagione agonistica dell'Atalanta femminile.

E' infatti da questa lunga trasferta che arriva l'ennesimo successo di gioco e apprezzamenti alla squadra allenata da mister Cambiaghi, e purtroppo l'ennesimo secondo posto.

Come già anticipato su questo sito, le ragazze hanno lasciato il trofeo nella capitale, sconfitte solo ai rigori dalle padrone di casa dopo aver dominato e vinto le gare con Frosinone 5-0 (Doneda, Bianchi Gaia, Autogol, Degrassi, Fumagalli), Inter 2-1  (Degrassi, Bianchi Veronica), Hellas Verona 4-0 (Baruffaldi, Peracchi, Bianchi Gaia, Baruffaldi) ai gironi e con un ottimo Bari 2-1 (Doneda, Randazzo) in semifinale.

Nella finale, pur essendosi portata in vantaggio con Perani Elisa, nel corso del secondo tempo, l'Atalanta non ha retto l'immediata reazione della Roma che nel giro di due minuti ha pareggiato i conti di una gara equilibratissima.

La Roma, tra le cui fila giocano ben sei calciatrici della rappresentativa Nazionale, ha avuto una leggera supremazia territoriale, supportata dal grosso del pubblico presente nonostante questo l'Atalanta è stata più pericolosa e spesso ha solo mancato il colpo per mandare KO le forti avversarie.

Sugli spalti i tifosi venuti da Bergamo hanno avuto l'alleanza dei tifosi di Bari, Frosinone, Inter e Juve che unanimemente hanno riconosciuto le due finaliste come le più forti del torneo.

Anche i commentatori delle gare, trasmesse in streaming sulla pagina Facebook Carlini Cup (visibili le registrazioni), inizialmente propensi ad elogiare le più titolate avversarie, si sono dovuti arrendere all'evidenza di una squadra forte e ben  organizzata, 15 gol fatti e 3 subiti, forza, agonismo e tecnica al servizio dello spettacolo. Unico rammarico, la lotteria dei rigori, che quest'anno ci ha sempre visto soccombere. C'è tempo per migliorare anche in questo.

Il plauso a questo gruppo va ben oltre i meriti sportivi, infatti le ragazze nella stessa settimana hanno dovuto affrontare gli esami orali di terza media, in molti casi chiedendo di anticiparli per poter partire per Roma.

Infine tutta la squadra e le famiglie hanno aderito all'iniziativa di Solidarietà del Club Amici dell'Atalanta di Tribulina, comprando in massa le belle magliette fatte per il ritorno in Europa.

GRAZIE RAGAZZE

Villa Gaia, Casarasa Asia, Trevaini Chiara (Portieri)

Ghilardi Greta, Randazzo Martina, Chignoli Giulia (Cap.) Madaschi Gloria, Limonta Jennifer, Nespoli Martina (Difensori)

Fumagalli Giulia, Perani Elisa, Doneda Melissa (Curvaiola), Peracchi Gaia, Bianchi Veronica, Bianchi Gaia (Centrocampisti)

Esposito Martina, Baruffaldi Giulia, Degrassi Francesca, De Carli Sabina (Attaccanti)

Allenatore Stefano Cambiaghi, vice Michele Ghisu.

FORZA ATALANTAL'immagine può contenere: persone in piedi, cielo e spazio all'aperto

 

LO STREPITOSO GOL SU PUNIZIONE ALL'ULTIMO MINUTO DELLA GARA CON L'INTER

di Cuginus




  1. Complimenti ragazze!!!!! Questo è la dimostrazione del moto " la maglia sudata sempre" ....


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.