12-05-2018 14:21 / 72 c.

CONFERENZA STAMPA DI GASPERINI - ZINGONIA 12.05.18 ORE 13:30

RIPRESA AUDIO MARCODALMEN

RIPRESA TESTUALE CALEP

 

"L'Atalanta è la terzultima per meno ammonizioni prese. Ne ha prese 56 di cui 2 per protesta. Una a dicembre e una ad aprile. In tutto l'anno.

Per dire che siamo squadra che è abituata a contestare molto raramente le decisioni arbitrali. Le accetta senza colpo ferire e cosi' ho insegnato a fare ai miei giocatori, con moderazione e in modo educato.

Io sono stato squalificato, la massima delle sanzioni disciplinari possibili, per un episodio di domenica scorsa a fine partita che non e' stato nemmeno riportato dai media tanto è stato circoscritto. Mi hanno escluso da una partita fondamentale come quella di domani.

La domenica prima col Genoa, durante e dopo la partita, lo stesso arbitro Pairetto mi ha detto in modo minaccioso, a me e ad altri: "a Roma questo comportamento non verra' concesso, ci vedremo in un modo che sara' diverso" e poi ha fatto quello che ha fatto. Non so come potesse sapere allora che sarebbe stato presente.


A Roma, alla fine della partita, siamo stati minuti in campo, senza che nessuno se ne accorgesse, ad aspettare una decisione ridicola del VAR a fine partita, per un eventuale rigore mentre c'erano giocatori gia' seminudi negli spogliatoi teoricamente obbligati poi a rientrare relativamente peraltro ad un episodio inesistente che avrebbe potuto portarci ad un rigore contro.

Per me è una grande umiliazione avere una squalifica del genere in questo momento del campionato purtroppo devo solo prenderne atto.

Oltre al fatto che, ribadisco, l'episodio in questione era talmente ridicolo che nessuno degli organi di informazione s'e' accorto. Minuti in campo ad aspettare il nulla cosmico, siamo alle comiche o quasi, al di là dell'utilita' oggettiva del VAR in quanto strumento.

Mi dispiace molto non esserci domani, non volevo mettere in difficolta' l'Atalanta, per me questa restera' una macchia indelebile per il modo in cui sono stato umiliato.

Comunque parliamo della partita di domani che sara' decisiva come poche quest'anno.

Incontreremo una squadra importante che psicologicamente potrebbe riservarci qualsiasi cosa. Per me Gattuso l'ha sintetizzata bene: una buona loro partita sino al primo gol, poi il paio di errori di Donnarumma l'hanno un po' indirizzata anche se il ragazzo resta un bel giocatore che forse ha pagato la sua eta'.
E' ovvio che noi non guardiamo allo score finale, sicuramente eccessivo, piuttosto faremo la partita sulle nostre forze e sapendo che abbiamo di fronte un avversario che è, alla peggio, al nostro livello. Sara' partita equilibrata e dura, come quella con la Lazio ed è chiaro che vedendo il nostro obbiettivo cosi' vicino fara' si che daremo tutto per raggiungerlo in tutti i modi anche con l'aiuto del nostro grande ambiente alle spalle.

La squadra sta bene e abbiamo cambiato marcia poi la partita è da giocare, come sempre, e non vedo l'ora che inizi.

La formazione devo ancora deciderla, posso dire che giochera' Caldara, in base a tattica e preparazione atletica dei miei giocatori.

di Staff




  1. SubbuteoGroup -
     13/05/2018 alle 8:02
    Zelimir Obradovic.
    Questo mi è venuto in mente dopo aver letto l’intervista del Gasp.
    Per chi non sa chi è Obradovic, si faccia un giro su Wiki che fa prima.
    Grande Gasp Ero a Roma ma non mi sono accorto di niente come penso tutti gli altri.
    Una roba vergognosa. Simeone al confronto, non ha preso niente.
    Tutti concentrati oggi a reperire i cinesi a Pechino insieme a quelli intertristi.


  2. Tutta la mia solidarietà al 
    Inquietante venire a conoscenza una settimana prima che Pairetto sarebbe stato al Var a Roma...
     


  3. Questo, cari signori, nn è  solo un allenatore coi fiocchi, ma anche un raffinato stratega.
    Lo hanno messo out con una porcata, lui replica mettendo con le spalle al muro il  ...Puerco Pai.retto e nel contempo accendo i riflettori dei media sull arbitraggio di domani. Roba da ......Arte della guerra
    ---------
    Da quanto riferito urbi et orbi dal Gasp, si deduco due cose: 
    1) a Roma l' obbiettivo dell ineffabile classe arbitrale nn era solo la possibile ammonizione con co seguente squalifica del Cristante, ma anche un bel rigorino inventato di sana pianta per scrivere il risultato a tavolino. Una vera Porcata studiata a tavolino.
    2) per domani il Vate ha fiutato.....aria marcia e si espone ad un probabile deferimento pur di tutelare la Sua e Nostra squadra. Chapeau!
    Ahhhhh, ps
    Dove sono ora quelle pie donette  da messa mattutina che credono nella limpidezza del sistema e si imbizzarriscono quando sentono parlare di condizionamenti arbitrali??
    Egni zo da la piantaaaaaa
    Domani  nessuna cazzata sugli spalti, ma un clima da Bombonera, caldo, oppressivo, asfissiante, su terna arbitrale e zozzoneri potrebbe fare la differenza come una giocata di Ilicic........


  4. Grande Gasp, persona per bene,Grandissimo allenatore!
     
     


  5. Domani non vorrei essere nei panni dell'arbitro .......


  6. Uno degli assiomi del calcio è: quando una squadra è più forte ed ha in mano la partita ed il risultato, esiste solo un'ultima disperata carta a disposizione di chi sta soccombendo... buttarla in rissa, provocare, sperando che l'avversario caschi nella trappola e si dimentichi di giocare al calcio.
    "Certi ambienti" stanno provando a mettere in campo proprio questo contro di noi, per favorire Milan e forse anche la Fiorentina: ricordo che Pairetto fu capace di regalare una vittoria al 90' alla Samp, contro la Spal, valutando un fallo commesso in attacco di Ramirez come fallo da rigore subito.
    La designazione di Guida poi è una conferma di questa tesi "gomblottista".
    Non so se sia vero o meno quanto ho scritto ma, putroppo, il Gasp è cascato nel trappolone e credo che ciò abbia irrimediabilmente compromesso i rapporti con una certa frangia del mondo arbitrale, che sappiamo essere diviso al suo interno in "correnti" (più o meno sane) come ogni italica corporazione.
    Speriamo che comunque vada i ragazzi restino concentrati sul campo, dove senza ingerenze esterne non ci sarebbe partita. E speriamo che tutto fili liscio!
    Sono poi curioso di vedere quanto spazio verrà riservato a livello nazionale alle dichiarazioni del Gasp, potenti, gravi e certamente in grado di far aprire le opportune inchieste agli organi competenti, se fossero state pronunciate da Allegri, Sarri o Di Francesco . Ma temo che tutto finirà sommerso dalle sabbie mobili, come sempre.


    • Non sono affatto d'accordo.
      Davvero pensi che il Vate si sia fatto tradire da uno scatto di nervi?
      Lo sottovaluti, e non poco.
      I trappoloni sono per gli altri...
      Stratega raffinato, non solo sul "green"... e una chiave di lettura più che verosimile è già stata fornita da Foni e da Sandri.
      Inarrivabile Gasp! (Staff dove è l'emoticon del cuoricino?)
       


      • Nessuno sminuisce il Gasp e le sue capacità e qualità umane (da parte mia sarebbe proprio impossibile).
        Qualunque persona di sani principi ci sarebbe cascato, perché solo i Santi non perdono mai la pazienza. Chiunque al suo posto a Roma avrebbe dato di matto: la diabolicità di certi tranelli si evidenzia solo a cose fatte.


        • Più che altro, rileggendoti con attenzione, è evidente che ti riferivi alla "trappola dell'Olimpico" (Vate in versione fumantina), mentre io alla "controtrappola della conferenza stampa" (Vate in versione raffinata).
          Quindi il mio disaccordo deriva da un fraintendimento.
          Comunque più che di replica - citando il buon thealamo - oserei definirla restituzione con gli interessi.
          In ogni caso adoro il nostro magnifico stratega sia in versione Dr.Jekyll che in versione Mr.Hyde  


        • Concordo


    • Molto spazio. È già in prima pagina su tutte le testate...
       



      • Meno male! Però che si muovano le istituzioni (sportive, beninteso) è ancora tutto da vedere.


  7. Per onestà intellettuale bisognerebbe anche ricordare  che Pairetto fu l arbitro di Fiorentina - Atalanta,  non proprio una gara ad arbitraggio sfavorevole. 


    • Io infatti credo poco al "complotto". Credo di più che si tratti di incompetenza e arroganza...che messe assieme fanno danni


      • Errato. 
        Quando come nel finale di Roma.......intervengono Molteplici persoNe è  per definizione un complotto.
        Ciò  appare EVIDENTE


  8. Il Gasp è una volpe e con questa sua uscita ,che ha già fatto il giro di molti giornali online, ha di fatto acceso un bel riflettore sulla banda Bassotti che dirigerà domani al Comunale, con questa mossa secondo me anche l'arbitro e gli assistenti si sentiranno sotto pressione e prima di fischiare qualcosa ad minchiam ci penseranno due volte. Comunque io sono frocio del Gasp


  9. Purtroppo era sotto la lente anche Inter Juve della scorsa settimana... Davanti a milioni di telespettatori di tutto il mondo Orsato ha visto quel che voleva vedere. Poi ora arbitra in Arabia Saudita. Ok. Ma intanto la regolarità del campionato campionato è andata a p.... 


  10. Ma ricapitoliamo:
    Gasp accusa il figlio d'arte Pairetto,formalmente, di reprimenda molto simili a minacce e di avere conosciuto indebitamente la designazione con una settimana di anticipo..
    Gasp viene impossibilitato a svolgere il proprio lavoro con una causale che non trova alcun precedente non perché soltanto irrituale ma semplicemente perchè inventata di sana pianta, strumentale
    La designazione di Guida, autore nella partita Roma Atalanta di un capolavoro di arroganza ai nostri danni e di un ruolino di marcia di 5 vittorie Milan su 5 arbitraggi viene condita con l'assegnazione al Var di Fabbri che fu l'unico tra i presenti nella partita di Coppa Italia a vedere un fallo di rigore a favore della Juventus, incidentalmente era presente nel ruolo di arbitro..
    Questo nella partita più importante della nostra stagione in serie A..
    Vedo potenziali risvolti giudiziari in questa faccenda perché il Gasp, piaccia o meno, i piedi in testa non se li fa mettere..
    A me intanto rimane un senso di impotenza e di nausea..
     


    • ...veramente inquietante...
      ...che tristezza, come rovinare lo sport!
      Attendo domani, ancora ci spero che possa essere una domenica di valori sportivi..


  11. Jerry Garcia -
     12/05/2018 alle 17:50
    Gasp grandissimo condottiero!!!sei il mio primo vero eroe del calcio. Spero tu possa esser un esempio qui da noi ancora per molto. Non hai idea di quanto ti stimo. A Bergamo mai uno che abbia parlato come te, MAI.


  12. Per favore, non chiamiamolo più PAIRETTO, ma FIGLIO DI PAIRETTO.


  13. Se giochiamo meglio vinciamo, punto e basta, arbitro o non arbitro.
    A titolo personale ritengo che Pairetto sia l'arbitto più scarso di tutto il panorama nazionale.
     


  14.  
    Per i pochi che non conoscessero il passato  questo Pairetto e' il figlio del piu' famoso padre Pairetto  coinvolto nel calcioscommesse  con Moggi e company ..
     
    Ho chiuso vostro onore !


  15. Ha anche detto che il capitano sarà Caldara, su decisione del Papu a inizio settimana


  16. Verificata la identica similitudine col padre , il prode divrebbe condividerne anche l'instradamento anticipato e forzato per fine carriera. Io spero che anche la regolarità  ogni tanto, possa farsi strada. A non.rivederci arbitro!


  17. Certo..una società che vale bilioni di euro come il milan..vuoi che nn vada in Europa...Sarebbe un danno economico nn da poco....
    Comunque domani spero che la partita verrà ricordata  per il calcio e la sportività..nn x l'arbitraggio....



  18. Mah io non ho mai fatto un commento sulle designazioni arbitrali peró settimana scorsa avdvo scritto “con Pairetto alla VAR rigore assicurato”. 


  19. La cosa più inquietante in tutto ciò è che Pairetto sapesse che sarebbe stato a Roma la settimana successiva, visto che le designazioni escono molto dopo. Comunque, leggo in giro che in questo periodo la classe abritrale italiana non sta passando un buon momento. Ad esempio ho letto che la Fifa sta aprendo un'inchiesta per presunti favoritismi alla Juve...  Puzza tutto di bruciato. 
    Sono sicura, però, che domani, se ce ne fosse bisogno, saremo più forti anche dell'arbitro. 


    • Concordo....dobbiamo essere più forti di Milan e arbitro


  20. Purtroppo queste dichiarazioni fanno presagire che domani dovremo preoccuparci anche dell'arbitraggio - l'arbitro è pure quello che ha arbitrato Roma - Atalanta con l'espulsione assurda di De Roon e poi anche di Gasperini alla fine del primo tempo -
     
    I soliti arbitri.... forti con i deboli e deboli con i forti.
     
    Speriamo solo che finisca tutto bene. Comuque sembra che sia ancora il solito schifo di un tempo.


  21. parole gravissime a distanza di una settimana...sicuramente ha le sue buone ragioni e ce ne abbastanza per aprire un'inchiesta!
    testa alla partita però!!!



  22. Che bomba  domani i giocatori entreranno in campo più carichi che mai e noi dagli spalti dobbiamo incitare la dea dal primo all'ultimo secondo in modo da stordire i cagoni milanisti......SEMPRE FORZA ATALANTA 


  23. STRANAMENTE, MA NON MENO REGOLARMENTE, IN CERTI ORGANISMI SI VIAGGIA CONTRO CORRENTE. AVVENENDO COSI' CHE, PIU' NE SBAGLI E PIU' FAI CARRIERA. IN QUESTO MODO SI INIBISCONO SERIE INFINITE DI ERRORI E SI CONCEDONO NUOVI TERRENI VERGINI: PER SBAGLIARE DI NUOVO. L'ASSOCIAZIONE ARBITRI PARE MUOVERSI CON QUESTE DIRETTIVE. E' ORA DI AZZERARE E RIFONDARE.


  24. ROMAGNANEROBLU -
     12/05/2018 alle 16:36
    Grande Mister prevenire è meglio che curare Domenica L arbitraggio sara’sotto la lente d’ingrandimento


  25. làder since 1899
    milan merda!

    grande padre gasper 

    mai banale, mai leccaculo, mai vago, mai doroteo


  26. Sono basito. Concordo con la preoccupazione di Mauri62 ma nello stesso tempo trovo allucinante non poter (voler?) denunciare un fatto tanto grave. Il fatto che poi l’arbitro coinvolto abbia quel cognome mi fa pensare. Non sono un complottista ma vorrei capire il perché di questa sceneggiata.


  27. Rizzoli lo reputavo un buon arbitro, poi dopo il Sassuolo dell'anno scorso a Bergamo quando ha fatto di tutto per metterci i bastoni tra le ruote, pensavo fosse solo una giornata storta. Poi scopri che lo hanno promosso a fare il designatore ed è tutto l'anno che fa designazioni ad minchiam nei nostri confronti. Adesso salta fuori sta storia.... Spero che i giornalisti cosiddetti di inchiesta scavino a fondo e imbarchino lui è il figlio di uno che è stato radiato per calciopoli......


    • Qui non è questione di fare i piagnoni o i vittimisti......
      Che pairetto ce l'abbia con lui è grave ma per assurdo si può anche accettare nell'ambito di simpatie e antipatie personali. Il fatto invece che Rizzoli gli abbia detto una settimana prima che andava al var per lazio-atalanta puzza da far paura e merita un approfondimento da chi di dovere.


      • Sull’arbitraggio di Atalanta Sassuolo sono completamente d’accordo con te. Anche io ero arrivato allo stadio tranquillo perché ritenevo Rizzoli un ottimo arbitro e ho dovuto rivedere completamente questa mia idea


  28. La Can va azzerata.Se è uscito con una dichiarazione del genere è perché nell'aria c'è puzza di bruciato.


  29. Quando si fanno valere le proprie ragioni, come in questo caso il Gasp, si dimostrano appieno le caratteristiche imprescindibili di un condottiero: lealtà, trasparenza e coraggio delle proprie azioni, avverso una supina accettazione di prepotenze. La classe non è acqua ed anche qui il Gian Piero non si atteggia a piangina od a partenopeo,come altri, ma dice con chiarezza come stanno le cose. Che non mi pare stiano al meglio vista la non dissimulata certezza di un arbitro che sa di essere designato per il turno di campionato successivo e ne fa progetto di grave procedura persecutoria. La nostra classe arbitrale ha avuto , per il passato, non troppo lontano, momenti di gravi irregolarità che hanno indotto ad una sanatoria ante litteram, nella collocazione ad anticipato riposo di qualcuno. Ciò non ostante, a qualche anno di distanza, si rivedono comparire gli stessi cognomi, quali figli d'arte dei precedenti emarginati. Purtroppo le mele cadono poco lontano dal loro albero e così ci ritroviamo con frutti bacati, analoghi a quelli allora ripudiati. Non è servito effettuare un rinnovamento, bisogna fare realmente pulizia. Io sto abitualmente col Gasp, ma stavolta ci sto doppiamente e sono orgoglioso della sua fierezza. Forza Atalanta ed animo, grande nostro mister: domani nel nostro arco, metteremo frecce in più !!


  30. La grande parte dei gobbi sa che la loro squadraccia ruba..
    Questi no, questi sono ladroni a loro insaputa..
    intanto pontificano..
    CHIUDETE TUTTO A CHIAVE!!


  31. Non so se queste esternazioni del Gasp siano state fatte per accendere i riflettori dell'attenzione sull arbitraggio di domani prossima . Forse ha usmato qualcosa oltretutto rafforzato dalla sua inconcepibile squalifica e renderlo pubblico richiama l'attenzione di tutti. Tifosi e media
    Brao mister 


  32. Se ha fatto un'affermazione del genere vuol dire che c'erano testimoni. Non sarebbe così fesso da rischiare una squalifica ben più pesante.


    • Infatti puoi osservare che ha detto "a me ed a altri".. 
      non a caso..


  33. Rizzoli vattene!!!


  34. VateGasp. ..Ora capisco perché uno dei tuoi più grandi amici del mondo degli allenatori e José da Setubal. ..In molte cose siete sintonizzati sullo stesso modo di gestire le ingiustizie...




  35. Bocche infuocate sugli spalti a spingere la Dea alla vittoria.
    Stendiamo l' Armata Brancaleone e tutti coloro che ci remano contro.
    Dai Dea Dai


  36. Il calcio è comunque un mondo, a mio giudizio, un po’ particolare che vive su un piante diverso da quello in cui tutti noi viviamo quotidianamente.
    Se vesti la nostra casacca diventi automaticamente sempre nel giusto, se invece hai una maglietta diversa passi da essere, al minimo, un piangina fino ad arrivare ad epiteti irripetibili.
    Resto poi dell’opinione che chi è in questo mondo mangia (bene) anche grazie a certe anomalie e se ne sono visti veramente pochi che hanno dato un calcio (nel senso di pedata) a questo lavoro per questioni di principio.


    • La ragione ed il torto non vestono alcuna maglietta ed alloggiano dove capita. Pertanto la stessa maglietta può essere talora dalla parte della ragione e talvolta no. Senza dover necessariamente essere piangina quando si hanno le palle per non subire arroganze preordinate.


      • In teoria tu hai ragione perché il bianco è bianco e il nero è nero e quindi se una cosa è giusta lo è al di là delle fazioni. Ma nel mondo del calcio (e non solo) non è così perché il fatto viene interpretato a seconda della maglia. Lo stesso intervento deciso di un difensore (diciamo palla o gamba) dai tifosi con la casacca del difensore viene definito “deciso ma onesto” mentre i tifosi avversari diranno che è “un fabbro o un macellaio”. L’atteggiamento di Doni in campo era definito dai tifosi neroazzurra cone chiaro esempio di difesa ad oltranza della nostra maglia, i supporters avversari lo definivano (come minimo) un rampino siderale così come noi chiamavano nello stesso modo i vari Conti (Cagliari), De Rossi o altri. Resto dell’idea che, purtroppo, la maglia faccia la differenza nel giudizio.


  37. UMA SOLA PAROLAAAA ASFALTIAMOLIIIII


  38. Spero che si apra un indagine per pairetto... che schifo


  39. Comunque credo che la buona, anzi buonissima notizia sia: Mattia Caldara Capitano.
     
    il resto lo travolgeremo col cuore...!!!


  40. DEJA VU
    Cambiano gli attori ma il copione è sempre quello.
    Dobbiamo volgere a nostro favore queste ingiustizie con il ns tifo che domani deve essere massiccio solo a supporto della squadra e ignorando ogni inutile e controproducente contestazione contro il sistema. Massiccio per demolire ogni loro velleità. Adoss 


  41. Var= veramente arbitri ridicoli!!! E non aggiungo altro....e domani al var c è fabbri....quello del rigore dato a matuidi in c Italia...c è da mettersi le mani nei capelli ma saremo più forti di tutto!!!!


  42. Pesante esternazione da parte di un personaggio che rilascia dichiarazioni sempre misurare. E se una settimana non è bastata a fargli smaltire l'incazzatura...  Prepariamoci ad un finale incandescente 





  43. Gasp sei il mio eroe.


  44. domani stracceremo il Bilan e stracceremo anche chi ci rema contro sempre e solo Atalanta


    • Questo "arbitro" DEVE essere fermato. Il Gasp ha fatto benissimo a dire ciò che ha detto. In modo ineccepibile, peraltro. Nervi saldi domani. 





  45. Quest'uomo merita una statua a grandezza naturale in piazza vecchia....


  46. PalermoNeroblu -
     12/05/2018 alle 14:30
    ragazzi, domani giocheremo in inferiorità numerica... ora più che mai penso sia chiaro a tutti...


  47. Gravissima questa cosa, domani aspettiamoci di tutto. Che schifo.
     


  48. Dopo queste esternazioni ho ancora più paura per l’arbitraggio domani !


  49. mizzica. roba da far partire un'inchiesta. ma come mai Pairetto sapeva che ci sarebbe stato ancora lui la domenica successiva?


    • Esatto,questo è un aspetto su cui bisognerebbe indagare


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.