10-01-2017 01:58 / 53 c.

L'Atalanta chiude il girone di andata con il record di punti (35) al sesto posto in solitaria e con statistiche davvero interessanti. 35 punti di cui 18 in casa e 17 fuori casa, 11 vittorie (6 in casa, 5 in trasferta), 2 pareggi e 6 sconfitte (3 e 3), 31 reti segnate (16 in casa e 15 fuori) e 22 subite (12 in casa e 10 fuori). Dati che confermano un sostanziale equilibrio di rendimento sia in casa che in trasferta e che senza le battute di arresto iniziali avrebbero potuto proiettare la Dea in zona champions, bastavano infatti 2 vittorie in più per essere a pari punti della Roma. Questo deve far riflettere sul potenziale della squadra che ormai ha acquisito una consapevolezza ed una mentalità vincente che può portare davvero lontano a patto di non vendere a gennaio nessun altro pezzo da 90.

IL NERO

L'AZZURRO

RISULTATI CONCOMITANTI

In una domenica ricca di soddisfazioni atalantine l'unica nota stonata sono i risultati delle altre squadre di vertice che hanno vinto tutte sia pur per il rotto della cuffia e non hanno consentito di rendere ancora più spettacolare questo girone di andata della Dea.

 

GASP

Che dire, tutti si aspettavano un'Atalanta ridimensionata causa le assenze importanti, ma il Gasp non si scompone e manda in campo una formazione altrettanto competitiva che espugna il campo del Chievo con una superiorità impressionante. Il vero artefice di questi successi è sopratutto lui un allenatore come non avevamo mai visto a Bergamo.

PETAGNA

Continua a crescere e stupire per la sua capacità di fare gioco e servire assist ai compagni. E' il giocatore fulcro dell'attacco su cui cui agiscono poi gli esterni e i centrocampisti che si inseriscono. E' da blindare subito, prima che cominci a segnare.

FREULER

Prende il posto si Gagliardini e non lo fa rimpiangere, maggior qualità di gioco ed in più segna anche un goal, ecco un altro giocatore che sta esplodendo e che può ancora crescere.

GOMEZ

Il Papu comincia l'anno nuovo nel migliore dei modi con una doppietta. Sempre nel vivo delle azioni di attacco crea scompilgio continuo nelle difese avversarie. Peccato solo che abbia rimediato un colpo alla caviglia che potrebbe non farlo scendere in campo in Coppa Italia.

CONTI

Dopo qualche pausa nelle ultime partite del 2016 è tornato alla grande contro il Chievo ed ha trovato anche il goal. Anche lui è in netta crescita e già nel mirino di molti club di prestigio, speriamo solo non parta a gennaio.

di LuckyLu




  1. c'è un colore per lo stupore


  2. Corretto, Thai
    Concentrat so stasera, daiiiii


    • Riferito a thai 2351, dormaaaa la siraaaaaa


  3. che caduta di stile.... 
     
    Ricordo male o pochi anni fai hai stappato la bottiglia in occasione dell'esonero del COLA
    Ricordo male o l'anno scorso eri uno del "giocattolino rotto"?
    Ricordo male o ogni qualvolta qualcuno trova del nero (legittimo) in occasione di una vittoria, tiri in piedi una polemica infinita?
    Tu e pochi altri non perdete occasione di dare dei polemici agli altri... ma a me sembrate sempre voi 4 in prima linea a fomentare la polemica....
    Dai, è ora di finirla con sti capricci del "io sono tifoso di serie a perche io dico...." mentre tu sei "tifoso di serie B perchè tu dici....."
    #latalantaèdituttiquellichelaamano
    #ilforumèliberoognunodicalasua
    #commentidicertotipohannorottoilcaxxo
    con affetto (e rispetto, nonostante i toni (come spesso) sopra le righe) 


    • Eh caro davide, che ero contento per l'esonero del cola è un conto, che facessi il gufo un altro, il giocattolino rotto a me pare di non averlo mai tirato in ballo, potrei anche sbagliarmi eh, non mi ricordo tutto ciò che scrivo, ma non sono molto uno da giocattolino rotto. Poi son d'accordo con te, ogni parere è legittimo ed è anche bello forzare sempre un po' i termini, sempre per gioco. Detto questo e ovviamente sempre con affetto  ci mancherebbe altro, per me il calcio deve sempre essere argomento frivolo.
       
      Detto questo e in questo preciso momento bellissimo, non capisco come ci possano essere tutte ste critiche. Tutto qui 


    • riferito al post di thai delle 8.00. e ai post che condividono lo stesso concetto
      @chiedoveniamaètardienonhovogliadielencarvitutti


  4. neroeazzurro -
     10/01/2017 alle 21:42
    Che bello leggere nel Nero "unica nota negativa hanno vinto tutte le squadre DI VERTICE". Quando in passato ci andava bene una giornata giocando anche bene al massimo si leggeva "unica nota negativa hanno vinto tutte le CONCORRENTI PER LA SALVEZZA" Soddisfazione a brache  


  5. D'accordissimo anche stavolta con LuckyLu.
    Certo che i risultati al 90° delle dirette concorrenti.... che sfi.ga!!!!!


  6. Se devo dire un nero..Le cifre che sembrano ufficiali dell'affare gagliardini...2 mil di prestito più 20 di riscatto normale più bonus...Quindi se questi non lo fanno giocare o si rompe noi ci troviamo senza soldi e con un giocatore svalutato? E se nei bonus è compreso l'ingresso dell'Inter in Europa e noi ci giochiamo all'ultimo il posto contro di loro...Bah non ci voglio pensare


    • Questi bonus sono la rovina di questo calcio...
      Per me equivale a combinare le partite....
      Ma che campionati stiamo guardando??? Se non fosse per la passione per i colori sarebbe da sfanculare tutti


  7. AZZURRO. Lo spirito di squadra e la consapevolezza dei propri mezzi.
    NERO. L'immagine di impotenza offerta dagli avversari.


  8. pota, posizionato cosi'
    Dai,vale lo stesso



  9. Pensa come si cambia, quando contestavi Colantuono eri tu il gufo......


    • Mai stato gufo, e quelli citati da me adesso sono quei nick che entrano solo per criticare, io ho sempre scritto, quando si vinceva, quando si perdeva, quando si facevano i record e quando facevamo pena, che poi contestassi al Cola il tipo di gioco è un altro paio di maniche.
       
      I gufi poi sono quelli che si augurano la sconfitta e un atalantino non può mai agurare la sconfitta del suo primo amore.


    • Scusate ma il mio posto era in risposta a Thai delle 08,00


    • nn e' mio costume abbassarmi al livello di chi offende gratuitamente con epiteti vari. Mascherandosi dietro nick.
      E senza NULLA aver da ARGOMENTERE, senza presentare un CONCETTO comprensibile, fatto e finito(compiuto).
      Tale che consenta il (possibile anche se cotraddittorio) DIALOGO!
      Sic!


  10. Temevo questa gara per vari e piu' o meno motivate ragioni (prima gara dopo la sosta, alla quale con i precenti allenatori, ci presentavamo SEMPRE belli"farcti e spanciotti"; campo ostico, etc etc.....)
    Che gpduria invece!!!
    Nulla  di tutto quanto temuto, abbiamo annichilito con il GIOCO e la CORSA,oltre alla TECNICA, una squadr sempre ostica fatta da mestieranti e fabbri (Birsa escluso).
    L'aver sbloccato subito ci ha certo aiutato, ma Vivaddio, nel primo tempo i mussi nn l'hanno mai vista!!!
    AZZURRO
    I complimenti (disinterissati) degli amici Hellas.
    Il seguito (si sentivano SOLO i ns prodi nell a Siberia del Bentegpdi...........)
    Le prestazioni in crescendo di Spinazzola e Freuler,la maggior "cattiveria" sottorete del Papu,il lavoro del PEto.
    NERO:poco.(ma noi nn ci entriamo per nulla)
    -il disinteresse completo dell'ambito MEDIASET (nn facciamo parte del loro pacchetto, quindi nn ESISTIAMO!)
    -Le sviste del sestetto arbitrale. nn hanno inciso domenica per i motivi ceh gia' ho evidenziato, in gare piu' serrate e con meno occasione a disposizione potrebbero risultare FATALI.
     fatti sentire (ovvio, a modo tuo, nelle dovute sedi, senza troppo clamore)
    GAUDENMUS, fratelli Atalantini..............

     


  11. Adesso ho un po' perso di vista la composizione precisa della rosa..
    Però se non erro aveva parlato di un doppione pr ogni ruolo, più il terzo portiere e tre quattro giovani aggregati.
    Tra infortuni e cessioni credo che adesso ci siamo, però le riserve non mi sembrano apparentemente all'altezza. 


  12. Azzurrissimo Spinazzola, imprendibile sulla fascia e il bellissimo striscione presente nel settore ospiti "Claudio Libero"
    Ora testa alla Coppa Italia...Regaliamoci un sogno


  13. AZZURRO: ci stanno regalando un campionato magistrale, semplicemente fantastici; è impressionante vedere come affrontano le partite.
    Alcuni schemi sono collaudati e i giocatori li eseguono a memoria. La squadra stravince e tatticamente riesce a depotenziare il gioco avversario.
     
    NERO: passo
     



  14. azzurro
    i 35 punti che qualcuno nn ha ancora visto
    la pagina post chievo bella piena di commenti
    senza i vari nick occasionali ,con gli stessi nick ...che la pensano diversamente che si punzecchiano pure sul tempo....ma almeno ci siamo
    super blu...l ingaggio del BRESCIA di MAURI...finit anche lur de 
     
    NERO
    nn piove è tt secco


    • sorpreso!!
      Chela del Mauri in Suninia nn la sapevo. ma l'e' prope chel dela Alazzzio???


  15. sì è vero, l'arbitraggio è stato nettamente a sfavore , andava messo nel Nero..
    un altro aspetto potrebbe essere la coperta, che sembra piuttosto corta.. ci si aspettava qualche cambio a risultato acquisito, ma mi pare non sia nel metodo del mister , e non lo capisco molto i 3 minuti di Paloschi ..
    la preoccupazione per una partenza anche di un Conti o di un Gomez , dopo domenica è cresciuta parecchio
    vivremo un gennaio di dispiacere e da incubo, in attesa che tutto questo carrozzone del calcio mercato finisca presto..
    mi auguro egoisticamente che la nazionale di kessie venga eliminata il prima possibile
    e spero anche che domenica prossima la squadra giochi mentalmente libera e con giusto entusiasmo
     


    • Premesso che l'azzurro..è tutto un blu profondo oltremare....
       
      Volendo cercare il nero condivido le riflessioni di Prytz. Ilnero sulla partta può essere trovato nel'arbitraggio fortunatamente ininfluente visto  lantazzo della partita.
      Anche io ci vedo tuttosommato una rosa che nn era amplissima (sopratutto per scelta tecnica) ma che ora con le partenze di Pinilla, Stendardo, Gagliardini e l'assenza di Kessiè, si fa decisamente ristretta. In una parte parte finale di campionato quando inizieranno ad incidere le squalifiche, e  magari qualche infortunio mi sembra che siamo contatissimi. Se poi mi si mette in campo qualsiasi giocatore della Primavera e mi gioca a comunque a questi livelli non parlo più ampiezza rosa.


      • nerobluinesilio -
         10/01/2017 alle 13:20
        Abbiamo attualmente 25 giocatori in rosa, compreso Kessié che è solo momentaneamente assente. A me non sembra che ci siano problemi di numero, ma da ora in poi qualsiasi altra cessione dovrà avere un sostituto pronto.


      • Va detto che comunque è da questa estate che Gasperini si dice favorevole ad una rosa limitata numericamente. Quindi, a parte un doveroso innesto a centrocampo, non credo ci sarà l'esigenza di inserire altri giocatori in rosa.


  16. ROMAGNANEROBLU -
     10/01/2017 alle 9:18
    Azzurro il gioco e gli interpreti della Dea tutti e quindi il mister Gasperini che ha tutti i meriti x questa annata Nero i preventivi pensieri negativi su eventuali arbitraggi pro grandi ,La squadra deve giocare x vincerle tutte,poi se ci saranno squadre piu'forti o eventi negativi ne prenderemo atto.


  17. Azzurro
    Tutto,
    tutto quasi perfetto
     
     
    Nero
    non ci sarebbe niente, ma per mettere un po di pepe alla discussione dico questa
    non mi è piaciuto far entrare Paloschi al 90°
    era un ex, i suoi ex tifosi
    o gli fai fare almeno 20 minuti, o lascia stare,non ho capito se voleva mandare il messaggio,:" il vostro miglior bomber di sempre da noi gioca i minuti di recupero", o se voleva fargli prendere i fischi o gli applausi, o se è stato un caso
    io immedesimandomi in Paloschi l' avrei presa malino(mi si dirà che prende un milione di euro, e deve far silenzio,vero,ma non sempre è tutto solo i soldi)
    è una considerazione generale, non andrebbe nel nero, ma mi è sembrata una stortura ,come direbbero gli americani , Gross, quando ho visto entrare Paloschi al 90°
    avanti così che sto cominciando a credere all' Europa per davvero



    • Magari poteva anche essere una specie di test per capire l'atteggiamento del giocatore. Del tipo: ti vedo scocciato ed entri col muso? Probabilmente è meglio se cambi aria.
      Nonostante l'ingresso a pochissimo dalla fine entri tranquillo senza fare una piega? Probabilmente sei ancora parte integrante della squadra.
      Mi piace pensarla così. 


    • L'avevo fatto presente anche in chat subito dopo la partita. Vista da fuori, la sostituzione è parsa davvero uno smacco per Paloschi, che infatti non sembrava particolarmente contento dopo il fischio finale (al contrario di altre volte, quando magari non era nemmeno sceso in campo).

      Poi magari ci sono delle dinamiche di cui non sono a conoscenza, e va benissimo così. Però, da profano, non mi è sembrato il modo migliore per provare a recuperare un ragazzo dalle indubbie qualità ma in cerca di conferme anche dal punto di vista mentale.

      Per il resto, tutto iper-AZZURO! 


      • sempre convinto che Paloschi sia stato chiesto da ?
         


      • Concordo con wigners_friend
        Aggiungerei che, forse, c'entra anche il discorso dei premi partita e dei gettoni di presenza (non ne sono certo, ma credo che l'ingresso in campo anche per un solo minuto ne dia diritto).


        • E quindi l'avrebbe fatto entrare 45" solo per garantire al giocatore il premio partita/gettone di presenza? 


          • Non sarebbe la prima volta che un allenatore che (per ragioni di opportunita' tecnico-tattica NON avesse ritenuto di utlizzare tutti e tre i cambi nei 90 minuti) lo faccia quasi a tempo scaduto, proprio per le ragioni suddette.


      • wigners_friend -
         10/01/2017 alle 12:39
        Secondo me lo voleva far entrare prima (si stava scaldando da diversi minuti), ma sperava che si sbloccasse Petagna. Poi nella trance della partita il tempo scorre e si fa il 90' senza che te ne accorgi, anche se sei l'allenatore. A quel punto poteva far entrare un altro, ma pure farlo risedere sarebbe stato umiliante.


  18. secondo me nell'azzurro manca assolutamente SPINASHOW
    partita incredibile dell'ex "bidoncino in prestito"
    concordo sul blindaggio del PETOSHOW, regista offensivo determinante per questa squadra, come dice bene il buon giampy
    naturalmente ennesima prestazione da 50 milioni del RAIMONDO ,che regala alla squadra quell'alone sacro e magico degli invincibili
    x il resto concordo su ogni parola del commento tecnico-socio-assistenziale precedente del titanic
     

     
    siamo realisti, esigiamo l'impossibile


  19. Concordo con THAI
    i gufi e i corvi neri sono sempre lì che aspettano come degli avvoltoi
    ma questo gioco è così bello che anche una sconfitta la possiamo accettare x quello che è : un risultato del campo
    credo che il mister , avanti di questo passo, ci farà dimenticare anche le belle squadre del passato più recente come quella del MONDO ai tempi degli anni 80/90 e di seguito del VAVA e poi di DEL NERI


  20. ora qui il vero problema è ke a fine campionato sarà propio il MISTER il vero oggetto dei desideri di alcuni grandi club ke vorranno ripartire da un programma pluriennale fondato sulla valorizzazione dei giovani in una prospettiva futura simile a quella che il nostro PERCASSI ha già intuito da tempo
    ovvero : strutture sportive direzionali e d'allenamento di  propietà - investimento sul settore giovanile con obbiettivo di far arrivare l'atleta pronto già in prima squadra basta avere il tecnico giusto preparato incline alla crescità tecnica e al lancio del calciatore - valorizzazione di giovani giocatori dimenticati dal calcio che conta - scouting nei campionati minori esteri alla ricerca dei colpi alla DE ROON ,KESSIE, FREULER ecc - stadio di propietà x introiti che ne autofinanziano la gestione - marketing e promozione del prodotto ATALANTA - capacità di generare plusvalenze economiche che autoalimentano i conti della socità stessa rendendola economicamente solida e non a rischio dal punto di vista finanziario=possibilità di essere competitiva e durare nel tempo senza fallimenti - e crescita costante nel tempo x potersi confrontare anche a livello internazionale in competizioni calcistiche
    che dire : trovatemi un presidente di altre squadre medie che sia meglio del nostro che ,fra le tante cose, parla il dialetto locale e non il cinese !!!
    dai che stiamo diventando una realtà calcistica di assoluto livello !!!
    blindiamo il mister finchè avrà voglia di ATALANTA e teniamo d'occhio qualkuno di altrettanta capacità che lo possa sostituire quando arriverà la sua partenza xkè " I GIOCATORI E GLI ALLENATORI NONCHè I RESPONSBILI TECNICI PASSANO MA L'ATALANTA RIMANE !!!"
     


    • Perfetto
      Quello che sostengo da tempo , e la crescita è dovuta passare NECESSARIAMENTE,dal consolidamento degli anni precedenti (Cola, Reja, Favini..) per arrivare oggi a questo punto e da qui continuare (stadio)


      • Analisi perfetta. Ed è questo, senza tante fanfare, quello che tutti gli altri vorrebbero dire ma non lo sanno fare quando parlano di PROGETTO.
         
        Qui si parla di uno che è arrivato con una prospettiva di dieci anni e la sta seguendo...!!!


  21. E' un periodo meraviglioso, la scorsa partita ha rasentato la perfezione, dominio assoluto contro una squadra a detta di tutti molto difficile da affrontare sempre, eppure....poteva finire con risultato tennistico.
    Stiamo scrivendo la storia, ma non la stiamo scrivendo in modo casuale, la stiamo scrivendo con il gioco, con un maestro in panchina che insegna ai giovani ed ai meno giovani cosa devono fare, ha insegnato a questi ragazzi il rispetto, quando c'è un errore un compagno riprende chi lo ha fatto senza che quest'ultimo faccia la prima donna, lo accetta, lo comprende, si mettono al servizio l'un con l'altro.
     
    C'è tutto per vedere sempre e solo azzorro in questa stagione unica, magnifica e piena di soddisfazioni
     
    MA...
     
    e qui entriamo nel nero, al primo passo falso, al primo scricchiolio torneranno loro...
     
    NERO
    #inickdellasconfitta#
    #inickdelmercato#
    #inickdelgiocattolinorotto# 


  22. contemascetti -
     10/01/2017 alle 7:48
    Col "nero" ci dovremo
    convivere da qui alla fine. Dove non arriveranno loro , saranno aiutate dagli arbitraggi. Quindi , scordiamoci i piazzamenti Europa. Non tengo ad essa per diversi motivi (Sassuolo docet) , ovvio che stare lì in cima fino alla fine sarebbe soddisfazione enorme . Concordo sul "bonus" al Gasp , questo giocattolino è tutto merito suo. E pure con Jacomino....ci metto Kessie' e FORSE Caldara visto il ruolo di difensore....per il resto credo che un Gagliardini all Inter non mi stupirei facesse la fine di un Cigarini o prima ancora di Donati.....


  23. AdorabileDea -
     10/01/2017 alle 7:20
    Grazie GRAZIE GRAZIE 
    IL MERITO TUTTO SUO, DOPO PALERMO ERA SULLA GRATICOLA...
    TESTARDO E COMPETENTE COL NAPOLI,LA PARTITA DELLA SVOLTA,SCHIERANDO GIOVANI, E DIMOSTRANDO IL SUO GIOCO, POI RECORD EGUAGLIATO DI VITTORIE, SCONFITTA CON I GOBBI ..VA BE!!
    TUTTO AZZURRO ,PERCHÉ NON SOLO GIOCHIAMO BENE,MA DOMINIAMO E IMPOSTIAMO LE PARTITE X VINCERE CONTRO CHIUNQUE ED OVUNQUE!!
    ENNESIMA VITTORIA CAVALCHIAMO QUESTA AVVENTURA...




  24. Io ho la sensazione che le big che acquisteranno i nostri giovani, non faranno grossissimi affari. Nel senso che si sono buoni giocatori ma soprattutto perché inseriti in un meccanismo che gira alla perfezione . Caldara alla Juve ancora ancora, ma Gagliardini all'Inter penso che farà una fatica incredibile. Dico questo perché si è visto anche domenica che pur senza i tre gioielli la squadra ha girato alla perfezione e il loro sostituti sono stati esattamente all'altezza. Quindi in realtà non è il valore dei singoli giocatori ma dell'intero giocattolino che è stato costruito in cui tutti si amalgamano alla perfezione;


    • concordo su ogni osservazione! anche io sono convinto che questo sistema di gioco e questa mentalità valorizzi tutti in modo esponenziale! grande gruppo!


  25. Che visione meravigliosa.............


  26. primieroneroblu -
     10/01/2017 alle 6:25
    Nell azzurro io metterei pure grassi e spinazzola, quest ultimo sempre più devastante sulla fascia ....
    per l arbitro io direi che gli errori sono più degli assistenti che suoi, secondo me ha arbitrato più che bene 
    diciamo nel grigio il calciomercato, innegabile che i sostituti. abbiamo giocato bene ma siano un po' contati lì in mezzo al campo.... questa settimana rischiano di tirarci il collo... è più giochi più rischi infortuni e squalifiche 
    Ot
    che maglietta ha mostrato Conti dopo il goal ? 


    • Ops... intendevo rispondere a nathrakh...


  27. goldisimonini -
     10/01/2017 alle 6:21
    Stravedevo per il Gasp anche nelle prime giornate.
    Mi ero un po' spaventato solo dopo la sconfitta con il Palermo, quando disse in sala stampa di aver prospettato ai giocatori un campionato di punti strappati e di sofferenza. 

    Evidentmente, a quell'altezza non aveva ancora intuito tutte le potenzialità dei giovani che vedeva solo in allenamento.

    Ora io spero che Percassi lo blindi, dandogli un adeguamento di contratto con gli spiccioli che gli avanzeranno da tutti gli introiti che deve a lui e solo a lui.

    Gasp per sempre con noi!





    • Perfetto.
      Eccolo il vero pericolo.
      Per me è incredibile che un allenatore così bravo non alleni un top team. Spero che continuino a ritenerlo inadeguato...


      • @ Oscar1962 - 10/01/2017 alle 12:41: “...per me è incredibile che un allenatore così bravo non alleni un top team”
         
        Gasperini, oltre ad essere molto bravo, e’ anche: (1) molto onesto .......e, (2) ha la schiena dritta.....
         
        (1) e (2) sono qualita’ che molto spesso (salve eccezioni) NON ti fanno necessariamente far carriera........chissa’ perche’.......


  28. Impossibile trovare del nero nei 90 minuti di Verona. Forse giusto l'arbitraggio, ma averlo reso irrilevante e' di per se un azzurro. Per le scelte individuali nell'azzurro concordo in pieno.
    PS ho un'analogia in testa che non mi va piu' via, GianBrian GasperClough. Che il Genoa sia il suo Derby County, il Leeds (damned) United l'Inter e noi... il Nottingham Forest? Dai la smetto


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.