02-12-2017 22:45 / 0 c.

TORINO - ATALANTA 1-1

Chiuso un primo tempo appena sufficiente chiuso pero' con un gol subito nel recupero da N'Koulou, l'Atalanta tornava molto diversa in campo e raggiungeva presto il pareggio con Ilicic che, in campo al posto di Kurtic, trasformava l'attacco. Grande prestazione nella ripresa, finalmente giocata come se la squadra si trovasse a Bergamo, che in piu' di una occasione rischiava il colpo del KO che pero' non avveniva. Nel finale qualche rischio a carico della nostra difesa e un' occasione finale clamorosa in contropiede del Papu che subiva un duro colpo vanificato dall'arbitro che fischiava un fuori gioco

 

SERIE A, QUINDICESIMA GIORNATA

TORINO-ATALANTA 1-1: ILICIC METTE A POSTO LE COSE

L'Atalanta si sveglia nella ripresa: Ilicic suona la carica e riprende il Torino, 1-1.

Finisce con un pareggio l'anticipo di Torino per i nerazzurri di Gasperini che portano a casa un punto prezioso al termine di un match in cui Gomez e compagni giocano a ritmi bassi nel primo tempo, subendo gol proprio nel finale (complice anche una disattenzione di Berisha) da N'Koulou sugli sviluppi di un corner; nell'intervallo il tecnico atalantino inserisce Ilicic per Kurtic e lo sloveno trova il pari dopo soli nove minuti per un'Atalanta che pare cambiata nella ripresa e sfiora anche il colpaccio in almeno un paio di circostanze. Termina invece 1-1 un match che consente ai nerazzurri di restare appaiati al Toro in classifica a quota venti punti anche se tuttavia è nuovamente rimandato l'appuntamento con il successo in trasferta in campionato.

Torino: con il fiatone lungo per il tribolato successo sul Benevento di lunedì sera, l'Atalanta prova questa sera a trovare un altro punto di svolta della sua stagione: cercare punti anche lontano dalle mura amiche del Comunale; e dopo essersi sbloccata in Europa con i cinque gol rifilati all'Everton, quello con il Toro è un banco di prova mica da ridere per il Papu e compagni contro i granata di Belotti, che viaggiano a pari punti con i nerazzurri ed arrivano da tre pari consecutivi (di cui due conquistati a San Siro contro Inter prima e Milan poi). Un banco di prova insidioso dove mister Gasperini vuol vedere i suoi lottare e cercar di ritrovare lo spirito della scorsa stagione, dove proprio lontano da Bergamo l'Atalanta ha fatto grandi cose.

TORNA SPINA, RIECCO KURTIC: alla fine in difesa la spunta Toloi su Palomino con Spinazzola che invece torna titolare dopo l'infortunio al posto di Castagne in fascia mentre a sostegno di Gomez e Petagna davanti torna dal primo minuto Kurtic con De Roon out. Nel Toro, Mihajlovic sceglie tridente la davanti con Iago Falque, Belotti e Ljajic mentre in mezzo tra gli altri occhio all'ex Baselli.

POCHE EMOZIONI: avvio di gara con i nerazzurri che si fanno vedere subito al secondo minuto con un cross di Gomez per la testa di Kurtic che riesce a toccare ma il tiro è troppo debole e facilmente parato da Sirigu; la partita è tutto tranne che entusiasmante, tatticamente bloccata a centrocampo ed avara di emozioni: il Toro si fa vedere a metà della prima frazione con una punizione velenosa di Lijaic che sibila vicino l'incrocio ed esce di poco.

CRESCE IL TORO: poi i padroni di casa escono col passare dei minuti e Berisha alla mezz'ora ha il suo da fare quando in area nerazzurra si crea scompiglio ed è ancora l'ex viola a tentare la conclusione ed il portiere risponde attento respingendo a terra il tentativo di conclusione del giocatore granata; l'Atalanta prova a rispondere ma il tentativo del Papu da fuori area è troppo debole per impensierire Sirigu.

PATATRACK NEL FINALE, DEA SOTTO: pare il prologo a un primo tempo da sbadigli e, invece, a fil di sirena sono i padroni di casa a sbloccarla: l'angolo (gentilmente concesso da Caldara) trova la testa di N'Koulou pronto ad anticipare un Berisha tutt'altro che irresistibile e mettere dentro il gol dell'1-0 per il Toro che andrà così avanti al riposo dopo i restanti due minuti di recupero concessi dal direttore di gara; per l'Atalanta il "solito" golletto incassato, come da tradizione, nei minuti finali.

DENTRO ILICIC, ED E' SUBITO PARI: l'intervallo porta mister Gasperini a decidere per una mossa subito da inizio ripresa con l'ingresso di Ilicic al posto di un Kurtic che si era sin li limitato a svolgere il proprio compitino. L'ingresso dell'ex viola è decisivo a cambiare volto all'Atalanta che parte subito col piede giusto e al nono la pareggia grazie allo pettacolare assist di Petagna che con un esterno sinistro al bacio libera Ilicic che non sbaglia di fronte a Sirigu e fa 1-1.

COME L'ULTIMA VOLTA...: un po' come successo nella scorsa stagione, una volta trovato il pari l'Atalanta inizia a giocar decisamente meglio dei granata: al tredicesimo ci prova Petagna con un sinistro da fuori bloccato da Sirigu, poi dieci minuti dopo  ancora un bellissimo assist di Petagna per Ilicic che sfiora di testa, ma non riesce nella deviazione decisiva.

DENTRO ANCHE IL VICHINGO: mister Gasperini a ridosso della mezz'ora inserisce anche Cornelius per Petagna mentre il Toro si fa vivo due volte con Belotti: nella prima occasione la conclusione del bomber della nazionale finisce fuori di poco, nella seconda Berisha si distende deviando la sfera ed evitando guai peggiori. Ma il finale è ancora tutto per i nerazzurri, che ci provano con Spinazzola in una circostanza (Sirigu salva sulla linea di porta), poi con un filtrante di Ilicic per Gomez che stoppa male e si ritrova la palla alle spalle, proprio di fronte a Sirigu e l'azione sfuma.

PARI COMUNQUE PREZIOSO: nel pieno dei tre minuti di recupero concessi ancora il Papu lanciato profondità, si allunga la palla e viene steso da Sirigu: pare rigore netto, ma l’arbitro fischia il fuorigioco dell'argentino al momento della partenza dell'azione. Titolo di coda finale di un match che si chiude così con un punto per ambo le contendenti che restano così a braccetto a quota venti punti in classifica: per un'Atalanta ancora in cerca del primo successo esterno stagionale è comunque un pareggio prezioso al termine di una gara disputata decisamente meglio nella ripresa dopo una prima frazione apparsa al di sotto delle aspettative. Testa ora alla sfida di Europa League di giovedì a Reggio Emilia contro il Lione dove i nerazzurri ed i francesi (entrambi già qualificati) si giocheranno il primo posto del girone. 

Luca Rossi

http://www.mondoatalanta.it

MondoAtalanta – Il pianeta dei Tifosi Atalantini

IL TABELLINO

TORINO-ATALANTA 1-1 (primo tempo 1-0)

RETI: N’Koulou (T) al 46' p.t.; Ilicic (A) al 9' s.t.

TORINO (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Burdisso, Ansaldi (dal 15' p.t. Barreca); Obi (dal 28' s.t. Boyé), Rincon, Baselli; Falque (dal 35' s.t. Edera), Belotti, Ljajic - A disposizione: Ichazo, Milinkovic, Molinaro, Moretti, Lyanco, Valdifiori, Acquah, Gustafson, Berenguer - All.: Mihajlovic

ATALANTA (3-4-1-2): Berisha; Toloi, Caldara, Masiello; Hateboer, Cristante, Freuler, Spinazzola; Kurtic (dal 1' s.t. Ilicic); Gomez, Petagna (dal 28' s.t. Cornelius) - A disposizione: Gollini, Rossi, Castagne, Paolomino, Mancini, Haas, Vido, De Roon, Gosens, Orsolini, Schmidt - All.: Gasperini

ARBITRO: Tagliavento di Terni.

NOTE: serata fredda - terreno in buone condizioni - ammoniti Obi, Masiello, Baselli, Toloi per gioco scorretto - recuperi: 2' p.t. e 3' s.t.



di Staff




Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.