10-09-2018 09:11 / 17 c.

Immagine correlata

A Nyon è stato posto il primo mattone per eliminarla.

L’Uefa tiene periodiche riunioni in cui gli allenatori dei top club europei possono incontrarsi e discutere degli aspetti migliorabili del calcio europeo e mondiale. Nell’ultimo di questi briefing, scrive la Bbc, è emersa l’idea di rivedere “la regola del gol fuori casa”. Questa attesta che in caso di parità tra due squadre, quella che ha segnato più reti in trasferta abbia la meglio sull’altra. Introdotta nel 1965 quando la prassi prevedeva che la partita fosse rigiocata in campo neutro o addirittura fosse decisa dal lancio di una moneta, sembra che per alcuni tra i più importanti coach europei sia arrivato il momento di eliminarla.  A questo proposito è intervenuto Giorgio Marchetti, direttore delle competizioni Uefa: “Gli allenatori credono che segnare gol in trasferta non sia così difficile come in passato. Pensano che la regola andrebbe rivista ed è ciò che faremo. La logica è che il calcio sia cambiato e il peso delle reti segnate fuori casa non è lo stesso di molti anni fa quando è stata introdotta la regola, la quale per molti è ritenuta persino controproducente e che, oltre a incoraggiare le squadre in trasferta ad attaccare, ha indotto le formazioni di casa a difendersi per evitare di concedere un gol che potrebbe rivelarsi fatale”.

Un altro accorgimento invocato dagli allenatori è la chiusura unificata delle finestre di calciomercato per tutti i maggiori campionati europei. Lo scopo è evitare insomma quanto accaduto quest’anno quando in Italia e Inghilterra il mercato si è chiuso prima dell’inizio della prima giornata, mentre negli altri Paesi si è prolungato fino alla fine del mese di agosto.

Tra i presenti al meeting: Allegri, Ancelotti, Mourinho, Lopetegui, Tuchel, Emery e il suo predecessore all’Arsenal, Wenger.

fonte rivistaundici.com



di Marcodalmen




  1. Tempo effettivo? Oddio...il bello del calcio é proprio il suo essere com'è, anche con le simulazioni, le perdite di tempo, le palle in tribuna. É lo sport popolare per eccellenza...plebeo ed orgoglioso di esserlo. É l'unico sport che mi piace proprio perché é così...spero non cambi per diventare un carrozzone all'americana.


    • Tempo effettivo tutta la vita!


  2. le regole sul campo e fuori dal campo(vedi far play finanziario), ci sono: che si cominci ad applicare bene(con coerenza) quelle; non capisco perchè siano i grandi club a dover decidere come applicarle o come cambiarle......



  3. Anche uno scemo lo capirebbe che il tempo effettivo è la soluzione a molti mali, peccato che vada contro la mucca da mungere, la TV. A titolo di esempio nella sconfitta col Chievo (a no era il cagliari) il 2 tempo è durato 20' e un po' di secondi (ma nn mi ricordo quanti), il tutto senza che un arbitro senza polso abbia estratto mezzo cartellino per farli smettere. Non abbiamo perso per questo ma sono ancora più incazzato ancora oggi.


  4. priorità tempo effettivo di gioco troppi simulatori e perdite di tempo che falsano le partite
    secondariamente valore del gol fuori casa in caso di parità di reti


  5. Condivido in pieno con il tempo effettivo.. 2 tempi da 30 minuti e via; così ci eviteremmo le bare sceneggiate per perdere tempo. 


  6. Quella che vorrei partite daun ora... Di gioco effettivo però.. 


    • È quello che penso anche io da tanto, due tempi da trenta minuti effettivi , tra l'altro questo eliminerebbe alla radice il problema dei perditori di tempo segnalato sotto da SuperSaudati.


  7. Con questa novità il COPENAGHEN a Reggio Emilia ne avrebbe messi 7 di pulmann davanti alla porta non solo 2


  8. ma non è vero, ciò che è stato proposto è semplicemente togliere la regola del gol in trasferta nel caso di SUPPLEMENTARI
    che mi sembra condivisibile, perchè di fatto avvantaggia chi gioca il ritorno in trasferta avendo 30 minuti in più in caso di supplementari per sfruttare questo vantaggio


    • SuperSaudati -
       10/09/2018 alle 11:22
      ..teoricamente compenserebbe il fatto che la squadra che gioca i supplementari in casa...ha appunto il vantaggio di giocarli in casa...
      (lo zenit cmq ha subito gol in casa nei supplementari e poi se ha segnati 4 ed erano anche in 10 contro 11....)  
      ....mi sembra che la Uefa si concentri sempre su fare riforme che NON servono a nulla!!!! 
       
      Io la riforma che più di tutte farei nel calcio è quella contro i perditori di tempo seriali... quelli che quando il punteggio è a loro favore stanno in terra 2 ore... quando sono sotto invece puoi sparargli che tanto si rialzano in mezzo secondo lo stesso... (cioè tutti i calciatori...)
      ...ad esempio potresti fare che chi sta in terra più di 30 secondi o fa entrare i medici, poi deve stare fuori almeno 3 (o 5) minuti per "accertamenti".... in questo modo difficilmente uno farebbe scena...  perchè rubi 30 secondi...ma lasci la squadra in 10 per un tempo ben più lungo...
      ..stessa cosa per il portiere che perde temp...oltre al cartellino giallo (che serve quasi a niente...anzi aumenta la perdita di tempo...) farei anche punizione a 2 contro in area... poi vedi come si sbrigano a battere la puntata!!! 


      • Sono molto d'accordo.
         
        Io ho sempre pensato che il calcio debba guardare alla Rugby Union sia in fatto di "time out" (tempo effettivo) che di VAR.
         
        Nel Rugby di sono 2 tempi di 40 monuti ciascuno (che possono anche allungarsi fin che la palla ovale non esce dal campo).
        Se i giocatori di rugby possono stare in campo per due tempi "effettivi" di 40 minuti, penso che possano farlo anche i calciatori.
         
        Circa il VAR, il pubblico (su maxischermi) vede tutto, e in tempo reale, quello che vedono gli arbitri VAR.


      • credoinunadea -
         10/09/2018 alle 15:35
        sqcrosanto! Del resto se ti sei fatto così male 5’ fuori per farti curare sono il minimo.
        e poi si fa fare qualcosa anche all’arbitdo che sta a ridosso delle panchine ( conta i 5’), sai che noia ad aspettare i cambi o il recupero per sollevare la lavagna luminosa


    • Segnaliamo che quanto citi è una delle correnti di pensiero ma quella che riportiamo noi nel pezzo è un parere che tanti in seno all'UEFA stanno sostenendo e cioe' l'abolizione TOTALE del valore doppio del gol, non solo nei supplementari.
      La modifica e' ancora allo studio e chiaramente puo' passare l'una come l'altra versione oppure rimanere tutto com'è


    • beh.....così cambia la questione.
       


  9. quindi....aumenteranno le possibilità che i match a/r finiscano ai supplementari e/o calci di rigore?

     
    se così fosse....anche no!
    Teniamoci la regola del gol fuori casa, o inventiamocene un'altra che scongiuri di vedere una serie di partite infinite.



    • Mah ... non conosco la questione, ma considerando il proliferare delle partite con tornei più o meno ufficiosi (da quelli estivi alla Nation League) a beneficio degli sponsor e le esigenze di share delle televisioni, mi viene da pensare che il passo successivo all'abolizione del gol pesante in trasferta sia quello dell'abolizione dei supplementari ed il passaggio direttamente alla lotteria dei rigori, che fa risparmiare tempo, non altera i palinsesti con prolungamenti dei supplementari (spesso inutili e solo una noiosa anticamera dei rigori) e garantisce picchi di share molto remunerativi.
      Al di là di questo, sarà anche vero che il fattore campo ora pesa meno di una volta, ma togliere questa regola credo incentivi il ritorno al non gioco fuori casa penalizzando lo spettacolo ... bisognerebbe invece trovare meccanismi premiali per incentivare il gioco d'attacco ... che so ... far valere doppio il primo gol segnato anzichè quello in trasferta.


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.