22-02-2019 13:30 / 4 c.

Venerdì 22 febbraio 2019, è è stato consegnato a Bergamo, in presenza dell’ex centrocampista dell’Atalanta, Christian RAIMONDI, il 187esimo defibrillatore da parte di LIVE Onlus.

Si tratta di un progetto davvero speciale. L’apparecchio salvavita sarà “itinerante” e viaggerà sempre con il gruppo di tifosi “Chei de la Coriera”.

La finalità del gruppo è quello di condividere la passione, il divertimento che porta con sé una trasferta vissuta in compagnia di altri fratelli Atalantini ed il sostegno alla squadra in qualsiasi partita ovunque

“Siamo molto felici di condividere un progetto di prevenzione con i tifosi del gruppo “Chei de la coriera” – sottolinea Vittorio Ravazzini responsabile delle consegne dei defibrillatori in Lombardia per LIVE Onlus -. È stata una bellissima idea nata da un gruppo di tifosi che ha anche contribuito a realizzare tutto questo. Complimenti a tutti e grazie in particolare al presidente di “Che de la Coriera”, Alessandro Pezzotta, per aver pensato alla nostra associazione LIVE. Nel gruppo, naturalmente, ci sono persone qualificate all’utilizzo dell’apparecchio salvavita in caso di emergenza e anche questo può essere un messaggio importante da portare in tutti gli stadi d’Italia. Passo dopo passo ci stiamo avvicinando alla quota dei 200 defibrillatori donati in tutta Italia, un bel traguardo”.

ilovelive.it

FOTO di MARCODALMEN DI ATALANTINI.COM

(CLICCA SULL'IMMAGINE PER VEDERLA NELLE DIMENSIONI ORIGINALI).



di Staff




  1. Speriamo non debbano usarlo su di me mercoledi dopo lo 0 a 4 sui morcc
    Grandi Ragazzi


  2. Come sempre,primi in ogni idea o iniziativa.Complimenti al Lissa e agli amici di Chei de la coriera.Ci vediamo mercoledì per una,speriamo,trasferta ,da ricordare.


  3. Per un motivo o per l'altro non sono mai riuscito a partecipare alle trasferte di Chei de la  Coriera(ci sarà una prima!); anche se non sono "partecipante" vi seguo molto e colgo questa occasione "di eccellenza" per manifestarvi le mie congratulazioni ed apprezzamenti per quanto e come agite
     


  4. Iniziativa intelligente e da applaudire


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.