Home In Evidenza Coronavirus, Valencia: positivo il 35% della squadra

Coronavirus, Valencia: positivo il 35% della squadra

65

Risultato immagini per atalanta valencia milano

Il 35% del gruppo del Valencia che il 19 febbraio ha giocato a Milano contro l’Atalanta per gli ottavi di Champions è risultato positivo al test del coronavirus. Lo comunica la società spagnola con una nota. “Sono tutti casi asintomatici – si spiega nel comunicato – e tutti i contagiati si trovano nei propri domicili con monitoraggio medico e misure di isolamento”. 

fonte tgcom24.it

 

Questo il comunicato ufficiale del club spagnolo:

Valencia CF
Comunicado oficial
16 de mar. de 2020 21:41
www.valenciacf.com
El Valencia CF informa de nuevos casos positivos de coronavirus COVID-19 en técnicos y jugadores del primer equipo. Todos son casos asintomáticos y se encuentran en sus domicilios con seguimiento médico y con medidas de aislamiento, realizando con normalidad su plan de trabajo programado. A pesar de las estrictas medidas adoptadas por el Club tras disputar el 19 de febrero de 2020 un partido de UEFA Champions League en Milán, área confirmada de alto riesgo por las autoridades italianas días después, distanciando a la plantilla del entorno laboral y del público en general, los últimos resultados demuestran que la exposición inherente a los partidos ha provocado en torno a 35% de casos positivos.

El Valencia CF aprovecha esta nueva prueba de alta contagiosidad del virus para insistir en que la población se mantenga en sus domicilios y siga estrictamente todas las medidas de higiene y prevención ya publicadas. Asimismo, refuerza la confianza en nuestro sistema de salud y en las recomendaciones del Ministerio de Sanidad para aquellos casos leves de infección por coronavirus que se encuentran en aislamiento domiciliario.

Bookmark(0)

65
Inserisci un commento

Please Login to comment
34 Albero dei commenti
31 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
40 Autori
maracaniggiaOiggaivcavrongaarensSergiodeBrusa Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
maracaniggia
Membro

Ma che cosaaaaa?


Leggi cosa dicono a casa loro. La polemica monta solo in Italia. lasprovincias.es 


Lo scopo, ma senza polemiche da parte loro e coinvolgendo il Valencia, il calcio le coppe e Atalanta è  di FAR STARE A CASA LA GENTE.


Secondo me, visto lo scopo, fanno bene. La polemica è qui in Italia. 

cavron
Membro

Caxxo dici?


Pensi di saperne sempre di più degli altri basta andar contro l'atAtalanta e gli Atalantini....


gnirant (che ignori)....infornat, leggiti il comunicato ufficiale del Valencia di ieri!!!!


 

maracaniggia
Membro

Guarda che in spagna non ce l'hanno ne con Atalanta ne con gli atalantini. Ce l'hanno col coronavirus. 

Oiggaiv
Membro

Opinione personale è che tutti giocano a puntare il dito x sollevarsi dalle propie responsabilità. 


Opinione personale è che cosi fanno spagna,francia,germania. TUTTI untori probabilmente prima di noi.


Opinione personale è che sarò di parte ma non mi pare che noi abbiamo puntato il dito su codogno.cosi come brescia non ha puntato il dito su di noi.


Opinione personale è che la classe non è acqua...e signori si nasce.


Scusate i luoghi comuni.


 

Mapi-BA
Membro

Ma la società non può respingere e denunciare la falsità di queste accuse?


Sicuramente il contagio non l'hanno preso a San Siro, altrimenti tutti i discorsi della quarantena di quattordici giorni sarebbero una fesseria.


Molto probabilmente si sono infettati giocando con l'Alavés ...partita a porte aperte...


Solo una definizione per questa gente:Payasos.

Lorenz67
Membro

il 13 febbraio, molto prima di Codogno, hanno avuto il primo decesso da coronavirus di un valenciano rientrato dal Nepal. Ignorato al momento in quanto le notizie erano scarse anche qui da noi, lo hanno scoperto (insieme ad altri 2-3 morti successivamente) dopo due settimane.Ora, facendo i conti della serva, Italia unico paese europeo a bloccare i voli diretti con la cina (quindi quelli che dovevano arrivare qui sono arrivati nel resto d'europa: Madrid, Londra, Parigi, Francoforte e cosi' via).Italia primo paese a chiudere scuole e universita'... tutti gli altri le hanno chiuse 4 settimane dopo anzi alcune nazioni (Inghilterra)… Leggi di piu' »

cavron
Membro

Io ed altri che eravamo a s.siro, e pensiamo di esserci ammalati li vista la concomitanza e non avendo contanti tra noi precedenti, la febbre è iniziata il 27/28 febbraio (ora chi più chi meno stiamo nel complesso bene).. quindi dagli spagnoli solo accuse infondate, che qualcuno dovrebbe metter subito a tacere...


 


 

kikko
Membro
kikko

Scusate ma il giornalista valenciano chd ha viaggiato con la squadra non potrebbe essere lui ad aver appestato la squadra? 

gozalex
Membro
gozalex

Vero. Payasos

SergiodeBrusa
Membro

Questo comunicato sembrerebbe un atto di accusa all uefa più che all Atalanta,  un modo per renderli consci del fatto che a Valencia sono stati costretti a giocare a porte chiuse mentre all andata si è giocato a porte aperte pur avendo già riscontrato in Italia  la positività al virus in provincia di Lodi .


Evidentemente rivendicano una mancata tutela delka uefa nei loro confronti ,dimenticandosi però che non hanno fatto nulla per impedire assembramenti all esterno del mestalla durante la partita di ritorno .Patetici! 

maurom72
Membro

Esatto...le due situazioni comunque erano completamente differenti, la partita di andata si è svolta quando in Europa non c'era la minima percezione del problema...a posteriori certo sappiamo che il focolaio già era attivo da noi ma nessuno aveva già la coscienza...ad esempio io da Roma a San Siro a tutto ho pensato tranne che al coronavirus perché ancora non era cronaca...all'epoca del ritorno invece sappiamo che il problema era scoppiato in tutta la sua gravità e le porte chiuse era il minimo dei provvedimenti...a tutela loro e della loro gente...

DALMEN
Membro
DALMEN

Ti sbagli, la partita di andata si è giocata di mercoledì, si è venuti a conoscenza del caso di Lodi al venerdì.  Nessuno pensava al coronavirus il giorno della partita.

SergiodeBrusa
Membro

Si scusate è vero diagnosticato il 21-02  sebbene si fosse già presentato al pronto soccorso il 18-02 con evidenti sintomi,  ma in quel periodo l attenzione era solo centrata su eventuali contatti con cinesi o persone rientrate dalla Cina quindi visto che il trentottenne omise il particolare della precedente cena con un collega che era appena tornato dallo stato asiatico non gli fu fatti immediatamente il tampone. 

dagliStates
Membro
dagliStates

Il casino a Lodi è scoppiato il 21 Febbraio, 2 giorni dopo la partita di San Siro. 

giuliano70
Membro

Il comunicato dice tutto e niente, secondo me lo hanno fatto più per sensibilizzare i tifosi di starsene a casa, hanno però tirato in ballo la trasferta di Milano quando invece probabilmente non c'entra perchè è passato quasi un mese, ma per tenere buoni i tifosi...spero per loro che non si ritrovino nella nostra stessa situazione perchè il virus in Spagna sta crescendo moooolto velocemente.

SubbuteoGroup
Membro

Se per quello, anche da noi ci hanno impiegato un pezzo prima di prendere certe decisioni.


SU Alzano/Nembro l'errore è stato fatale.


Detto questo, basta vedere quanto stanno crescendo i contagiati in Spagna, e la risposta possono darsela da soli.

dagliStates
Membro
dagliStates

Probabilmente, ad Alzano e Nembro sono stati gli industriali e frenare per la Zona Rossa. Errore fatale.

farabundo
Membro

togli il probabilmente

SubbuteoGroup
Membro

Confermo. 


Um mio amico è ora in quarantena dopo che una trentina di persone del suo ufficio hanno riscontrato i sintomi del virus.


Il bello che quelli avevano chiuso e poi hanno riaperto. Errore ancora più grave.

gaarens
Membro

Finalmente qualcuno che dice le cose come stanno..questi hanno pensato ai loro  profitti mentre la nostra gente si ammalava e moriva.. ma di questo ce ne occuperemo quando sara' tutto finito

Lorenz67
Membro

erano gia' impestati prima e peggio di noi.. poi da egoisti e stupidi se ne sono fregati altamente delle notizie che arrivavano dall'Italia.. anzi loro e tanti altri sotto sotto erano contenti di fregarci turismo e fettona di affari.. per cui tutto sotto traccia... purtroppo per loro il virus e' democratico e non fa prigionieri.. in bocca al lupo... spero solo per loro che arrivi in forma meno violenta di quella arrivata qui.. altrimenti sara' un'ecatombe molto peggio' della nostra non avendo preso alcuna contromisura fino all11 marzo.... NB. il 9 marzo davanti alle continue proteste dei cittadini il capo… Leggi di piu' »

maurom72
Membro

Spagnoli e Valencia antisportivi da sempre...articolo pretestuoso se ce ne è uno...se la prendessero con il proprio Governo per le misure tardive...stop...ancora ricordo il Valencia di Cooper e i suoi giocatori diciamo così un po' troppo allenati...noi siamo ai quarti e voi in TV...il resto è fuffa

brignuca
Editor

In realtà se si fanno due conti e si legge con più attenzione il comunicato sarebbe possibile.Supponiamo che il primo della rosa abbia contratto il virus che è rimasto in incubazione 10gg dal 19 si arriva al 29 febbraio poi lo ha sviluppato in modo asintomatico ed ha avuto modo di passarlo ad altri componenti la rosa.Tutto questo in via del tuto teorica, poi per Valencia gira da tempo ed è più probabile che lo abbiano contratto in giro per la città.Oramai il virus è andato e venuto in giro per l'europa e per il mondo senza barriere per troppo… Leggi di piu' »

Nathrakh
Membro

Hai ragione.  Ma delle altre possibili cause (incluse l'aver giocato contro l'Alaves recentemente, squadra che ha giocatori risultati positivi, o di essere in un paese che ormai ha 10K contagi certi) scelgono di dire, in modo velato ma neanche troppo, che una partita di un mese fa si e' giocata in un'area dove ci sono tanti contagi (neanche troppo vero tra l'altro, visto che Milano ha una media di contagi molto piu' bassa). Per me se si risparmiavano di ipotizzare da dove venivano i contagi facevano piu' bella figura.

moreto
Membro

Adesso hanno stomacato e come loro tutti quelli che continuano a darci degli untori


invece di attribuire colpe agli altri , si dessero da fare x contenere il contagio


è evidente che la loro festa ha fatto un casino


lo hanno capito tutti tranne loro che sono ancora impegnati a trovare attenuanti e scuse x una stagione calcistica fallimentare e x una eliminazione champions che ancora non digeriscono


siete PATETICI e irrispettosi x tutti coloro che stanno male e stanno morendo x colpa di questo bastardo virus

Barbie
Membro
Barbie

si sono ammalati  a qualificazione sfumata


magari sbaglio,ma se facevano la remuntada non si ammalavano,anzi per la precisione,non avrebbero comunicato la positività


 


ad ogni modo  se l' Atalanta ha zero contagiati,non ho capito cosa vogliano


 


comunicato ridicolo,nel voler tirare dentro l' Atalanta


dicevano abbiamo tot  positivi e basta era meglio,senza allusioni o sospetti , o lasciar intendere,che poi al massimo devono prendersela con la Uefa,mica decide l' Atalanta


 


caduta di stile (ma gli Spagnoli ,generalizzando,quando perdono,lo stile non ce l' hanno mai)

libero
Membro

sti Valenciani sono stati proprio degli incoscienti, in primis a partire dal mondo di gente presente per le strade per la festa de Las Fallas

Magica Dea
Membro

No comment,  non sono i primi a dire che il problema era in italia e basta, avvoltoi.

madonna
Membro

Secondo me siamo tantissimi ad essere positivi Asintomatici ma a differenza loro non possiamo fare il tampone

Davor
Membro
Davor

La penso esattamente come te

giuliano70
Membro

De sigur...

Brasa
Membro

Premesso che non capisco davveri dove vogliano arrivare o cosa insinuare, mi sembra poco credibile come ricostruzione per i tempi.


Tra l'altro:


- il primo tesserato positivo che hanno segnalato non era nemmeno presente a Milano;


- se non sbaglio leggevo che a valencia la prima morte per coronavirus é avvenuta il 13 febbraio.

Vic66
Membro

Beh era a steggiareim piazza con tutti i suoi compagni dopo la partita .... ovvio .


Las Fallas non ha cpntagiato nessuno ovvio ...


Avevano la cina e noi avanti cme esempio ma loro sono invinibili ... come i tedeschi i francesi e gli inglesi .


Noi comeda sempre i più deboi ovvio ...


Ma che prendano per i fondelli qualcunaltro ...

greatguy
Membro
greatguy

Imparate a perdere con dignità, così perderete solo sul campo...

ventola83
Membro
ventola83

beh fino a prova contraria non sappiamo se i nostri sono stati contagiati o no, magari semplicemente nessuno ha detto niente... in ogni caso non vedo dove sia il problema, vorrebbero darci qualche sorta di colpa? Per un qualcosa che stiamo subendo noi più di altri? Loro sono quelli che quando qui gli ospedali iniziavano a riempirsi erano in giro a fare le loro feste e a cantare in gruppo fuori dallo stadio (dove tra l'altro hanno preso altre quattro pere), e il loro capitano piangeva perchè c'era lo stadio vuoto invece di dire alla gente di stare a casa.Insomma… Leggi di piu' »

Rudenko
Membro

Che l'accusa del Valencia sia ridicola e priva di qualsiasi fondamento è lì da vedere: se fosse vero alora anche i giocatori dell'atalanta avrebbero dovuto essere risultati positivi.... ma tempo fa. Il loro contagio è senz'altro avvenuto in Spagna (o dove sono stati successivamente alla partita di Milano) perchè i tempi di incubazione del virus non coincidono conla loro attuale positiità! Io fossi l'atalanta comincerei a preparare una bella denuncia verso queste dichiarazioni e chi le diffonde in modo così supèerficiale. Le possibilità ci sarebbero: basterebbe dimostrare che nessuno dei nostri è tutt'ora positivo. Ma questo è solo l'aspetto giuridico che… Leggi di piu' »

maracaniggia
Membro

Per me il Valencia  non accusa nessuno.  Dice solamente  che il 35% della spedizione ora ha il coronavirus.


Poi nel seguito si raccomanda di stare a casa vista la estrema  contagiosità della faccenda. 


Secondo  me usa la trasferta  a Milano per far stare a casa la gente.

GiodaPV
Membro
GiodaPV

Forse nonhai letto attentamente quanto scrivono.


A me sembra invece molto chiaro che vogliano fa intendere che il virus se lo sono beccati a Milano nonostante tutte le precauzioni adottate dopo la partita. Il testo spagnolo riporta infatti testualmente


Nonostante le rigide misure adottate dal Club dopo aver giocato una partita di UEFA Champions League a Milano il 19 febbraio 2020, un'area confermata ad alto rischio dalle autorità italiane giorni dopo, allontanando il personale dall'ambiente di lavoro e dal pubblico in In generale, gli ultimi risultati mostrano che l'esposizione intrinseca alle parti ha causato circa il 35% dei casi positivi.


 


 

GiodaPV
Membro
GiodaPV

l'esposizione intrinseca alle partite ha causato circa il 35% dei casi positivi.

maracaniggia
Membro

lasprovincias.es   


 

GiodaPV
Membro
GiodaPV

 da: lasprovincias.es Il Valencia ha implementato le "misure severe" del club lunedì dopo la partita contro l'Atalanta a Milano il 19 febbraio, allontanando la squadra dal grande pubblico. Va ricordato che dopo quell'incontro sono stati sospesi i confronti della stampa prima e dopo gli incontri. Dopo aver appreso dei primi casi di coronavirus a Valencia, Atalanta, il cui ambito è nell'area di rischio da settimane, ha messo in quarantena il suo personale.Dicendo che dopo la partita hanno messo in atto tutte le misure possibili ... evitando ogni contatto... non ti sembra che vogliano far intendere che i loro problemi siano iniziati… Leggi di piu' »

maracaniggia
Membro

Per me la polemica è  solo in Italia. Ed il loro primo caso era di uno assente sia all'andata che al ritorno. 


Possibile che usino il calcio, il Valencia la coppa e l Atalanta per FAR STARE LE PERSONE A CASA.

GNKY
Membro
GNKY

Penso intendano dire proprio questo.

Oiggaiv
Membro

Come spesso capita concordo con te rudenko.


Gia' giorni fa scrissi un commento al riguardo .


Nel momento del bisogno s'è visto.


Gran bravi a puntare il dito e niente più. 


 Se questa è l'europa...........

unodibergamo
Membro

..i sarà 'nndacc a roie söla paullese...sámó bél chi i mía ciapát la sifilide..

seba
Membro
seba

E se fossero stati loro ad avercelo portato?? Cmq sono ignoranti...nn hanno capito che ce l'avevano già in Spagna?? 

Riccardo88
Membro
Riccardo88

Che ignoranti!

regista
Membro
regista

Il virus ce l'avevano in casa senza saperlo già prima di venire a San Siro, come noi del resto. Io fossi uno di quelli che c'erano fuori dal Mestalla ad incitare la squadra, non sarei proprio tranuillo.. non so quanti erano ma, ho paura che gli spegnoli siano quelli che lo stanno sottovalutando di più..

95Frank
Membro

Regista: "......Io fossi uno di quelli che c'erano fuori dal Mestalla ad incitare la squadra, non sarei proprio tranuillo ..... "


 


Neanche quelli a Liverool e a Madrid per le partitr tra Liverpool e Atletico.


E neanche quelli a Madris per Real-City.


 


Infatti, l'epicentro del contagio spagnolo e' a Madrid, NON a Valencia.

crazyhorse200
Membro

Valenciani 

crazyhorse200
Membro

Che siano le colpe alla loro festa in stile carnevale 


Ridicoli vamenciani.


I primi contagiati saranno stati loro altro che noi 

PIER73ALBINO
Membro
PIER73ALBINO

Come fanno a risultare ancora positivi ad un mese dalla partita? La quarantena non sono mica 14 giorni? O stanno raccontando una manica di balle, oppure 14 giorni di quarantena non sono sufficienti.....

michi1907
Membro

tranquillo pieer raccontano cazzate. E poi se fosse vero, se il 35% è stato contagiato, significherebbe che tutta la nostra squadra fosse infettata

Vic66
Membro

Infatti ... che la Dea abbia trovato il vaccino ??


Sempre più incredulo di fronte a queste affermazioni..


Se lavessero preso il 19 a fine febbraio sarebbero già stati ammaliati. 


Si sono ammalati un mese dopo 

labilehc
Membro

Quarantena vuol dire 40 non so perché si sono inventati 15 giorni.


I veci di una volta avevano capito che un virus ti può girare attorno e stare in incubazione per 30 gg poi ne hanno aggiunti 10 di sicurezza.


Qua si sparano giorni a caso. Infatti a whan uno è risultato positivo 28 giorni dopo il primo test.

kikko
Membro
kikko

Scusa ma non dar numeri a caso la quarantena si chiama così per quel motivo ma ogni virus ha tempi diversi, avevo letto che la media per il corona è 5 giorni e che nel 98% non va oltre i 14, certo c'è sempre il 2% ma difficilmente credo possa arrivare a un mese

Frank64
Membro
Frank64

Basta daga la colpa ai oter!


Desmetila fo'!?

michi1907
Membro

e pensare che fino settinana scorsa volevano far disputare juve inter al lunedi per farla a porte aperte.


La questione è mondiale ed assai grave. 

maracaniggia
Membro

Il virus era già in circolazione. 


Dovrebbero spiegare che conti hanno fatto. 

bna75
Membro
bna75

Sono arrivati a 10.000 contagi, da quella partita è passato quasi un mese e stanno ancora puntando il dito.


Che tristezza....

Oiggaiv
Membro

senza quelli che non hanno contato i primi giorni..................ridicoli

95Frank
Membro

Meglio non considerarli proprio ......

Paolo74
Membro
Paolo74

Era il 19 febbraio... Boh. Tutto può essere co i virus, ma sarei curioso di sapere da chi lo avrebbero preso.. 

Macciu
Editor

Impossibile sia dovuto alla trasferta, i tempi sono troppo lunghi. Quindi diano la colpa a qualcun altro

Oiggaiv
Membro