Ibanez: “Pensavo di aver più spazio all’Atalanta”

14-10-2021 07:37
34 C.

Lo strano caso di Ibanez alla Roma: 20′ in un anno con l'Atalanta e il suo valore raddoppia

“All’Atalanta con Gasperini non giocavo? Forse ero ancora inesperto e la squadra era fortissima. Di sicuro pensavo di avere più spazio, altrimenti lì non sarei andato”. A parlare è Roger Ibanez, che nell’intervista al Corriere dello Sport racconta anche alcuni retroscena del suo passaggio alla Roma nel gennaio 2020: “All’epoca anche il Bologna mi voleva. Mihajlovic mi telefonò, il mio agente aveva raggiunto l’accordo. Ma io chiesi di prendere tempo, di aspettare. E spuntò la Roma. Per me era meglio andare in un grande club, anche con il rischio di andare in panchina. Se avessi scelto il Bologna, sarebbe stato più difficile andare alla Roma dopo. Invece fare il percorso inverso a giugno, con tutto il rispetto, non sarebbe stato un problema”.

Bookmark(0)

By marcodalmen
marcodalmen

34
Inserisci un commento

Please Login to comment
16 Albero dei commenti
18 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
26 Autori
Baja66dolcissimo2pag66deaNemesis68Clod1907 Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
dolcissimo2
Membro
dolcissimo2
buon difensore nulla da dire ma qui aveva davanti Toloi Palomino e Jim in pochi hanno scavalcato queste gerarchie(Romero )
pag66dea
Membro
pag66dea
Giocatori come Ibanez in questi anni del Messia ne sono passati tanti, da Cabezas a Lammers passando da Rigoni e compagnia bella. Non è facile già di partenza entrare nei schemi del Messia, in più ci mettiamo che in questi anni si è consolidato lo zoccolo duro della squadra ( Rafael Remo Robin Martin Duvan Breat e altri ) a cui il Messia difficilmente rinuncia. Ibanez e tanti altri sono stati plusvalenze giocando pochissimo e questo dice dove siamo arrivati.
Clod1907
Membro
Clod1907
Anche lui non aveva tenuto conto che alla Dea allena il dispotico Gasp che è stato " ACCETTATO" dal Tone.
moreto
Membro
moreto

io la vedo così : il giocatore è forte e lo si sapeva . Ma lui non è riuscito a sfruttare nessuna occasione quà x affermarsi mentre a Roma è riuscito a sfruttarla fin da subito, complice anche il fatto che c'è stato un infortunio nel reparto arretrato proprio appena lo hanno pigliato .in tutto questo, quelli gabbati sono state le mortadelle che x una manciatina di euro in più sull'ingaggio se lo sono visti sfuggire dopo che gli accordi erano già stati presi .Ciò detto, noi abbiamo capitalizzato al massimo da un giocatore mai sfruttato, mai sceso in campo e a un certo punto,numericamente in più .Credo che non ci siano particolari rimpianti . Alla fine è stata anche una scelta tecnica da parte del GASP .

Paramo
Membro
Paramo
Leggo commenti anche abbastanza severi circa la "moralità" del ragazzo.
Ma non vedo nessuno che ha valutato quella che, probabilmente, è stata la vera storia del suo arrivo e della sua partenza.
A mio avviso, Ibañez non è arrivato a Bergamo come giocatore per coprire un ruolo mancante o per essere il sostituto di qualcuno.
Il ragazzo è stata un'occasione di mercato (acquisto a prezzo di saldo), indipendentemente dalle "necessità di rosa". Era un affare a buon prezzo, destinato solo alla rivendita quando fosse stato il momento opportuno.
Non appena qualcuno ha offerto i soldi del suo reale valore, è partito.
Baja66
Membro
Baja66
Concordo in pieno Paramo
Pluto&Bastos2cuorinellapallavolo
Membro
Pluto&Bastos2cuorinellapallavolo
Già all'epoca in cui c'era lui era difficile per un giovane pretendere di fare esperienza giocando nell'atalanta . Il livello nel corso degli anni è aumentato a dismisura . Non ce l'hanno fatta a giocare con continuità gente come kulusevski e diallo ma anche gente più navigata come lammers kovalenko e ci metto anche miranchuk pagato non poco quindi figuriamoci per un giovane ibanez . Lo stesso piccoli ha dovuto fare 1 anno a la spezia per poter fare la riserva quest'anno . Di giovani forti ne abbiamo una caterva da carnesecchi da riva del prato colpani cortinovis okoli bettella colley sutalo ruggeri e tanti altri ma fare la differenza nell'atalanta attuale è veramente dura e mi viene in mente scalvini che per dimostrare di stare in squadra dovrà fare una stagione super quando verrà chiamato in causa .
beppe28
Membro
beppe28
se non è un mercenario è comunque un grande opportunista nel senso più negativo che esista.
dice che lui è brasiliano e che il suo sogno è giocare nel brasile.
ma visto che ha anche i passaporti di italia e uruguay, gli andrebbe bene giocare per gli azzurri o per la celeste.insomma, ol prim chel ria.
ecco,uno che parla così nella mia squadra non lo vorrei mai...
SuperSaudati
Membro
SuperSaudati
...spazio qua è difficile prenderselo per tutti... specie per i difensori molto giovani.... vedi Lovato adesso.... e pure Sutalo prima (che è cmq il capitano della Croazia under 21...) ... o anche gli altri Del Prato...Bettella... Okoli... che sono stati girati in prestito...
...le ragioni su Ibanez le ha spiegate bene Sartori.... ma è una scelta cmq corretta... se si ambientano veloci hai preso un giocatore valido a poco prezzo... se non si ambientano col Gasp...ma li hai scelti validi... un'altra squadra a cui rifenderli facendoli plusvalenza la trovi... Con Ibanez quello è successo.... star qui a rivangare su cosa poteva o non poteva essere è inutile....
....bene per lui essere andato a Roma (che resta una piazza che compra tanto e bene da noi..... Lui ... Cristante... Mancini....) ...bene per i Percassi aver guadagnato dell'operazione.... (se poi contro di noi... invece che il gol dell'ex farà la "cappella" dell'ex...sarò ancora più contento....)
gioan65
Membro
gioan65
Brao scet, ha detto quello che tutti i giocatori pensano .
auguri x tutto
95Frank
Membro
95Frank
"Tutti" non e' assolutamente vero.

Alcuni (Ibanez, Orsolini e altri) la pensano esattamente come scrivi tu.

Alcuni (de Roon, Freuler, Toloi e altri) la pensano in modo diametralmente opposto.
Oscar1962
Membro
Oscar1962
Quindi Gioan qualsiasi giocatore nuovo arrivi deve subito trovare spazio tra gli undici titolari altrimenti l'allenatore non capisce una minchia?
Forse hai dimenticato dove è arrivata quell'Atalanta in cui lui ha trovato poco posto...
95Frank
Membro
95Frank
"Mercenario" non direi.
Nello sport professionistico, chi piu' chi meno, seguono un po' tutti la logica del denaro.

Pero', per il tipo di persona che sembra essere, io sono contento che Ibanez giochi a Roma e non a Bergamo.

La forza dell'Atalanta sta anche nelle caratteristiche umane delle persone (calciatori) che sceglono di giocare nell'Atalanta.
mmfa
Membro
mmfa
non idealizzerei né demonizzerei più di tanto, piuttosto quello che mi da fastidio sono i salamelecchi che fanno quando arrivano e le supercazzole che si inventano quando partono con poi la chiosa finale "l'Atalanta e Bergamo saranno sempre speciali per me o bazzecole del genere". Alludo ad esempio all'ultimo della serie, il Cuti, nel giro di poco tempo è passato dal "aspetto che Percassi mi chiami", riferito al fatto che avrebbe voluto restare, a "devo andare per crescere ulteriormente" e tutti i bla bla bla quando qua ha il terzo migliore allenatore d'Europa se non del mondo, giocava titolare e faceva la CL. insomma, se devono essere trattati come professionisti, non facciano le manfrine e i proclami che fanno che nessuno ha voglia di essere preso per il fattore C.
TENERIFE
Membro
TENERIFE
Qui qualcuno a toppato
Nemesis68
Membro
Nemesis68
"A" scrivere senza ombra di dubbio ....
GNKY
Membro
GNKY
Gli auguro il meglio!
credo
Membro
credo
Ingiudicabile... So solo che a kiev al suo primo tocco me la sono fatta addosso
Lorenz67
Membro
Lorenz67
bravino e' bravino, e lo ha ammesso pure il Gasp (e Sartorni nella recente intervista pubblicata anche qui).. pero' boh... un po' come Mancini a vederli giocare non mi danno mai tanta sicurezza.... e di tanto in tanto fa anche lui (come Mancini...) delle cappelle mica da ridere. Credo che se fosse rimasto qui sarebbe probabilmente rimasto ancora un anno in panchina quindi ci sta la sua decisione.... ps. la Dea ha "raddoppiato" i soldi (parole di Sartori) in pochi mesi.. quindi tutti felici e contenti
albisarnico
Membro
albisarnico
Beh, "di tanto in tanto" le cappelle le fanno anche Demiral, Palomino, Toloi e compagnia bella neh.....può farle anche lui, che è tra i più giovani !!
Briske
Membro
Briske
Livelli di doti, non mi dispiaceva. Lo dice lui stesso che era troppo inesperto e non ha avuto pazienza. Certo che dire che ha preferito andare in una "grande", anche a fare panchina, piuttosto che a Bologna a giocare, quando la Roma ci è sempre arrivata dietro, la dice lunga. Non sarebbe stato più sincero a dire che gli hanno offerto un contratto che a Bergamo (e a Bologna) si sognava ?
bna75
Membro
bna75
Mercenario!
Se sapevo di far panchina all'Atalanta non ci sarei andato, xò scelsi la Roma invece che il Bologna anche se avrei dovuto far panchina.
Meglio averti perso.
zaltiboy
Membro
zaltiboy
Mercenario???
E' un calciatore professionista, va dove lo pagano di più, come fa chiunque abbia la possibilità di fare quel mestiere anzichè stare qui a sparare sentenze su internet.
bna75
Membro
bna75
Sentenze?
Ha detto una cosa e poi l'esatto contrario.
Rispetta l'opinione altrui, fenomeno
Mome
Membro
Mome
Non è tanto il discorso di mercenario, sul lavoro lo siamo un po' tutti, ma di fatto il discorso (leggi tra le righe) "sono andato in quella squadra di sfigati, che poi invece si è rivelata più forte del previsto, perché pensavo di giocare, poi mi hanno proposto un'altra squadra di sfigati, ma finalmente è arrivato uno squadrone vero, vuoi mettere la Roma?" Non è piaciuto neanche a me.
bna75
Membro
bna75
Intendevo proprio quello!
Nemesis68
Membro
Nemesis68
Mah, non direi proprio, onestamente ... a parte il fatto che non è un giovane cresciuto a Zingonia, quindi giustamente ragiona da professionista ... ha detto che pensava di avere più spazio (e sicuramente Gasperini, a torto o a ragione, gliene ha concesso pochissimo, anche come alternativa o a partita in corso e in ghiaccio quando avrebbe potuto fargli fare più esperienza) e, quando c'è stata la possibilità di trasferirsi (che sicuramente l'Atalanta non ha osteggiato, anzi ....) ha fatto un ragionamento molto logico ... a Bologna me la gioco ma in una squadra più debole (e magari prendendo di meno), a Roma prendo di più e ci provo ... se va bene gioco in una squadra più forte (del Bologna, non dell'Atalanta), se va male, ad andare poi a Bologna anche in prestito faccio sempre a tempo (ma intanto ho il contratto della Roma in tasca) ... chi avrebbe agito diversamente, in tutta sincerità?
95Frank
Membro
95Frank
"...... chi avrebbe agito diversamente, in tutta sincerità?"

De Roon.
SuperSaudati
Membro
SuperSaudati
De Roon o Freuler qui han sempre giocato... se De Roon il primo anno avesse giocato 3 partite in croce.... chissà come sarebbe andata... (non c'è contro prova...) poi Marten resta un'eccezione nel mondo dei calciatori... però tutto va rapportato... Ibanez all'Atalanta puo' essere grato di avergli aperto le porte del calcio europeo e avergli dato modo di adattarsi... ma certo... un giocatore che non viene quasi mai impiegato...non può esserne felice.... cmq ripeto... contento lui a roma che gioca... contento il percassi che ci ha guadagnato... perchè dovremmo preoccuparcene noi....
romy67
Membro
romy67
Be però se ricordo bene anche deroon decise di andare in premier preferendola all'atalanta..
SuperSaudati
Membro
SuperSaudati
...o fu l'Atalanta a volerlo vendere perchè incassare una quindicina di milioni (allora) era una cosa che non si poteva rifiutare??? ....sempre difficile stabilire dove è il calciatore mercenario.. e dove invece è la società che lo tratta da "merce" e lo vende per guadagnarci... (ovvio che lui deve accettare e lo fa spesso volentieri perchè in genere dove va prende di più.... per me è tipico il caso di Higuain dal Napoli alla Juve.... De Lamentiis scarico' tutte le colpe sul calciatore....nel mentre si fregava le mani tutto felice per aver incassato 90 milioni dalla vendita di un calciatore 30enne.... con massimo 2 - 3 stagioni ancora ad alti livelli......)
farabundo
Membro
farabundo
ricordi bene, poi ripreferì l'atalanta invece di tentare di tornare subito nella loro prima serie dopo che era retrocesso...
Nemesis68
Membro
Nemesis68
De Roon è il mio idolo assoluto per l'atteggiamento prima che per quello che fa nei novanta minuti, ma non più paragonare due situazioni diverse, suvvia (anche perchè, tra l'altro, pure lui la prima volta è andato senza stracciarsi le vesti ... siccome poi è tornato allora giustifichiamo la sua prima cessione e condanniamo quella di Ibanez come se l'Atalanta non avesse caldeggiato entrambe nella stessa misura e per gli stessi motivi?). Paradossalmente, è molto più giustificato Ibanez che qui non giocava neanche con l'epidemia nel reparto difensivo di De Roon che era titolare inamovibile, da questo punto di vista.
A.Capp
Membro
A.Capp
Che poi questa cosa del mercenario è di una retorica insopportabile: i calciatori sono esattamente quello, mercenari nel senso letterale della parola. Poi ci sono buoni mercenari come De Roon o Gosens e cattivi mercenari, spurghi tipo balotelli o neymar.

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarit?| , ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verr?| bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorita' preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddee tte autorita' , persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operaree in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.