Home In Evidenza IL NERO E L’AZZURRO CHAMPIONS – La Dea cade all’ultimo miglio

IL NERO E L’AZZURRO CHAMPIONS – La Dea cade all’ultimo miglio

59
Serata amara nella patria del Porto per la Dea che fino a 3 minuti dalla fine stava per compiere l’ennesima impresa contro la corazzata PSG. La squadra di Gasperini dopo una prima frazione giocata alla pari ha subito un brusco calo fisico atletico ed ha concesso campo ai francesi che nella ripresa grazie anche ai cambi sono riusciti al fotofinish a ribaltare risultato e centrare la qualificazione alle semifinali.

Probabilmente in condizioni migliori e con tutti gli uomini della rosa la squadra neroazzurra avrebbe portato a casa il risultato, resta comunque un ottimo risultato sportivo alla prima partecipazione alla competizione da cui ripartire il prossimo anno.
IL NERO L’AZZURRO
INFORTUNI
Orfana già di Ilicic e Gollini la Dea deve riunciare in corsa anche a Gomez e Freuler a cui si aggiunge anche uno stanchissimo Zapata per cui risultava davvero difficile oppore resistenza al PSG.


SOSTITUZIONI
In generale le sostituzioni contro il PSG non hanno sortito l’effetto sperato ed ognuno (fatto salvo il giovane Da Riva) non è riuscito a dare il suo contributo, anche questo ha influito sul risultato finale.

MANCANZA DI ALTERNATIVE
L’Atalanta da alcuni anni a questa parte arriva nei primi posti in campionato e gioca stabilmente nelle coppe europee. Per poter competere e giocare senza affanni è necessario rimpinguare la rosa con cambi adeguati. Un monito per il futuro.
CALDARA

Mattia è tornato a giocare come sa e anche contro avversari difficilissimi come Neymar e compagni si fa valere ringhiando sulle caviglie avversarie. Un giocatore recuperato che servirà per la prossima stagione.

DE ROON

Il migliore in assoluto e anche l’ultimo a mollare fino alla fine. Unico per intensità e voglia di combattere e condizione a differenza dei suoi compagni sembrava aver ancora energie da spendere.

FREULER

Altro giocatore fondamentale che ha giocato un’ottima gara tamponando a tutto campo e riproponendosi quando possibile. Peccato il suo infortunio finale che ha sicuramente condizionato l’incontro.

USCITI CON ONORE

La Dea non aveva come obiettivo la vittoria finale e per essere al debutto ha già ottenuto un risultato di rilievo rispetto alle più quotate rivali italiane che hanno anche un bugdet decisamente più importante.

Bookmark(0)

59
Inserisci un commento

Please Login to comment
29 Albero dei commenti
30 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
32 Autori
95Frankprytzdesmodromicusmichi1907farabundo Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
prytz
Membro
prytz

Caldara comunque ha mancato il fuorigioco sul loro pari , non vedo perché non debba pesare e tanto sul giudizio Sicuramente Gasperini ha gestito male le sostituzioni , ragionando come se fosse un torneo e non una partita secca. Sia Pasalic che Gosens non erano ammoniti non li avrei mai cambiati perché stavano bene , a differenza di Remo che era pure già ammonito .. sulla destra potevamo giocare in coppia nel finale Castagne e Hateboer e Pasalic poteva andare in mezzo , cose viste decine di volte ..Poi il mio pensiero lo ho già espresso da settimane, sostenendo che Ilicic andava sostituito con Muriel o Comunque che Luis meritava spazio ..È verissimo che siamo arrivati più stanchi di loro a qs appuntamento ma Muriel era fresco e integro .Una grande occasione ma non è detto che resterà unica anzi non lo credo

95Frank
Membro
95Frank
Prytz: "...... poi il mio pensiero lo ho già espresso da settimane, sostenendo che Ilicic andava sostituito con Muriel ...."

Ultima "gemma" di un commento basato essenzialmente sul "SENNO DI POI" camuffato da "senno di prima".

Nel "senno di poi" si presume che le alternative:
- giochino sempre al meglio,
- non si infortunino mai,.
- non sbaglino nulla,
- non si facciano parere rigori (Handanovic n.d.r.),
- non si lascino ipnotizzare da Thiago Silva ....... ,
- non sbaglino goal apparentemente gia' fatti ..... (che, nel nostro caso, sarebbe stato il secondo contro il PSG, forse determinante) ......

Prima di lanciarci in poco plausibili crociate di "senno di poi" (a volte anche un poi ingrate, specie se in presenza di tanti record positivi .....) dovremmo forse ricordare un vecchio detto celtico di circa 2500 anni fa: "il senno di poi e' l'arte dei FALLITI".
95Frank
Membro
95Frank
Oiggaiv: "..... in effetti è ora di farsi furbi"

Ciao Oiggaiv,
Condivido sempre quello che scrivi ma questa volta non saprei.

Vivo all'estero dall'aprile 1972 e mai avevo notato tanto rispetto (vero, e non "di facciata") per una realta' italiana, come sta avvenendo oggi per l'Atalanta.

I "furbi" vinceranno pure, ma che senso ha vincere (e magari scrivere anche il proprio nome su una bacheca) quando questo ti procura malcelato disprezzp anziche' vero rispetto?

Quello che Guardiola e il City hanno fatto con noi a Milano, NON ha sicuramente fatto crescere il senso di rispetto verso di loro da parte di molti.
desmodromicus
Membro
desmodromicus
Rispetto.. orsù, ci dimentichiamo le annate di barricate e ripartenze con i vari Caniggia ed Evair a Milano e Torino.. senza scomodare il buon pelato di Anzio?
10 minuti di gestione della palla, vista la situazione non avrebbero scalfito l'immagine che l'Atalanta si sta costruendo in questi anni.
Non dimentichiamo che il City non aveva neanche bisogno di quel punticino, e che ha onorato anche il resto delle partite del girone pur essendo già qualificato.
michi1907
Membro
michi1907
Concordo un po su tutto
Manca forse Sportiello che nonostante i dubbi di alcuni, ha fatto un'ottima partita
romy67
Membro
romy67
Nell'Azzurro ci aggiungo Sportiello, non ha sbagliato nulla, anzi nelle 2 occasioni di Neymar ha chiuso bene gli spazi rimanendo in piedi( ammetto con un po di fortuna che non guasta), e nel secondo tempo a tu per tu con mbappe,quest'ultimo ha tentato il tunnel ma sporti ha chiuso le gambe ed ha respinto alla grande salvando un gol fatto.
desmodromicus
Membro
desmodromicus
NERO: Anch'io metto nel nero la gestione dei minuti finali, ho ancora presente la Melina del City alla bandierina...quell'esperienza poteva suggerirci di cercare di congelare la situazione in zone meno rischiose.
AZZURRO: IL BRANCO DI LUPI che finché ha avuto fiato non ha mollato niente. GRAZIE RAGAZZI, se penso che fino al 2011 cantavamo: "in seria A.."
farabundo
Membro
farabundo
concordo, ho letto che vincevamo o imparavamo.

la lezione ce l'aveva data il manchester a san siro con quella melina al calcio d'angolo...
probabilmente dobbiamo ancora studiare, anche se il super maestro guardiola ci aveva già imbeccato sull'argomento (da un bel pò)
Oiggaiv
Membro
Oiggaiv
Ciao Farabundo.......in effetti è ora di farsi " furbi "
Non solo city ma anche borussia e senza vergogna.
A parti invertite il Remo del caso a quel punto della partita sarebbe stramazzato a terra per un bel po......quando è ora di raccogliere tutto diventa lecito per tutti....tranne che per noi.
farabundo
Membro
farabundo
infatti.
pota, se aspettiamo ancora un pò...
a diente nono
Alexfolle
Membro
Alexfolle
AZZURRO: L'aver affrontato il PSG a viso aperto. Questa squadra non è una stella cadente. Questa esperienza sarà un momento di crescita importante.
Adesso riposo meritato e poi ripartirà lo spettacolo.
NERO: Beh degli ultimi minuti potevamo farne a meno.

95Frank
Membro
95Frank
AZZURRO: una stagione assolutamente fantastica (per societa', squadra e tifosi).
NERO: l'ingratitudine di alcuni "umani".

Essere arrivati ai quarti di Champions, e uscirne (soltanto nei minuti di recupero) tra l'ammirazione degli avversari e di TUTTI i commentatori STRANIERI (o, almeno, di TUTTI quelli che ho letto e/o ascoltato in TV) e', di per se, un risultato GRANDIOSO.

Poi, che si possa anche "star male" per quello (ulteriore) che NON si e' raggiunto, ci sta.
Ma NON dovrebbe offuscare una stagione "da sogno".

Triste leggere chi spara su Tizio o su Caio per nascondere le PROPRIE frustrazioni.
magallanes1
Membro
magallanes1
Si parla di Atalanta PSG, non della stagione. Dire che un giocatore in QUESTA partita ha offerto una prestazione non ottimale non significa sminuire l'Atalanta e la miglior stagione della nostra storia.
Triste leggere chi spara sui commenti fatti da Tizio o su Caio per nascondere le PROPRIE frustrazioni, senza offesa.
geppy
Membro
geppy
Ciao 95 Frank, io sono uno di quegli avversari che hai citato,essendo tifoso napoletano, che ha molta ammirazione per la tua squadra del cuore dove ho riscontrato grande umanità guidata da un grande gentleman del calcio. Ho visto la partita e mi sono sentito atalantino come voi, tifando e soffrendo allo stesso modo.
95Frank
Membro
95Frank
Grazie Geppy.
lucanember
Membro
lucanember
Tutto azzurro....il Caldara di oggi è lontano parente ancora di quello che conoscevamo
seagull
Membro
seagull
Però in altre partite si è intravisto.
Certo, contro il Neymar dell'altra sera, non so quanti difensori non avrebbero sfigurato.
lucanember
Membro
lucanember
È migliorato dal suo arrivo ma personalmente mi da l'idea di avere un po' paura nelle giocate....anche il miglior Caldara come il 95% dei difensori mondiali non può nulla contro Neymar in giornata o ancor di più Mbappe
Dago7
Membro
Dago7
Caldara tra i migliori? Perde l'uomo nella grande occasione di neymar, sul primo gol non sale e non fa fare il fuorigioco ed in entrambi perde l'uomo al centro della difesa che segna.

Boh probabilmente ho visto un'altra partita
95Frank
Membro
95Frank
Io la penso come Staff.

Caldara, fin quando la squadra ha retto (infortuni a Gomez e Freuler in particolare) ha fatto, secondo me, una grande partita.

Ma, forse, io sono influenzato dai commenti sulla rete TV (inglese) che trasmetteva la partita a Londra.

Ammirati dal gioco bellissimo ed efficace dell'Atalanta, parlavano di una "rinascita" di Caldara e del suo intelligente e prezioso contributo.

Poi, negli ultimi 5-10 minuti, venendo a mancare completamente un filtro a centrocampo, e' diventato tutto piu' difficile.
michi1907
Membro
michi1907
sui goal non ha alcuna colpa
Ha fatto un'ottima partita, giocando contro neymar mbappe e icardi non proprio gli ultimi arrivati
Il ragazzo ormai è vicino alla forma ottimale e la riprova è che il gasp lo impiega regolarmente (lasciando in panchina un certo palomino)
io sono contento del suo acquisto a gennaio per masiello che invece era da mesi in una valle
magallanes1
Membro
magallanes1
Non concordo su Caldara, più che ringhiare sulle caviglie non le hai mai viste le caviglie.
Di lui non mi preoccupa il lato fisico, ma quello mentale. Il linguaggio posturale di chi non riesce a fare ciò che vorrebbe. Prendiamo infilate per errori nei movimenti, che era lo stesso limite di Djimsiti fino a un anno e mezzo fa, in cui per errori di movimento finivamo con il prendere gol(anche se parevano errori altrui).
Al contrario metterei Djimsiti nell'azzurro, perchè finoa che è restato in campo ha fatto una partita sontuosa
Oiggaiv
Membro
Oiggaiv
Nero: la beffa finale,sulle sostituzioni io avrei visto bene sutalo nella zona dei 2 diavoli parigini a dar manforte. ...ma io sono nessuno ed il Gasp invece ci ha portatofin qua.
Azzurro: TUTTA la stagione GRAZIE
Dago7
Membro
Dago7
Sulle sostituzioni a sx continuavano ad entrare tra mbappe e neymar, forse era da rinforzare quel lato
crazyhorse200
Membro
crazyhorse200
Con castagne . Sulla destra ad aiutare hate .
Oiggaiv
Membro
Oiggaiv
In effetti Gosens non spingeva ma stava concedendo zero dal suo lato forse poteva restare in campo e sportare l'apporto di Castagne dal lato opposto .
L'unico rammarico essendo arrivati ad un passo dall'impresa è che sarebbe bastato propio poco......due contrasti in più. ...un paio di palloni tenuti su......Remo bisognoso della barella..........
Borussia e City avrebbero dovuto insegnare.
Peccato.
Nemesis68
Membro
Nemesis68
Concordo ... io più che Djmsiti avrei sacrificato Toloi (che già di suo quando deve difendere contro attaccanti veloci non è un drago, figuriamoci con Mbappè fresco come una rosa) piazzando dentro al suo posto Sutalo fresco fresco.
romy67
Membro
romy67
AZZURRO: Annata fantastica, ma con un po di malizia si poteva andare in finale champions, i giocatori hanno dato tutto, Deroon e freuler fenomenale. Siamo di nuovo in champions fantastico.
NERO: gestione dell'ultimo mese da parte mia non condivisibile, per voler raggiungere il secondo posto in campionato (che non fregava a nessuno) siamo arrivati alla partita più importante della stagione spompati,dopo la Vittoria sul Napoli (con champions sicura) avevamo quasi 1 mese x prepararci al meglio,non è stato fatto...gomez e Zapata dopo un'ora non stavano in piedi, e freuler quando si è fatto male a nessuno è venuto in mente di farlo sdraiare in campo x le curve, magari quei 3 minuti oltre a far scorrere il tempo avrebbero permesso alla difesa di tirare il fiato dato che era in forte affanno.....cmq grazie ragazzi sempre con voi!
moreto
Membro
moreto
Nel nero xó ci mettiamo anche tutti quegli atalantini di maniera che saltano fuori in queste occasioni e che pretendono di infilarsi sul carro fatto salvo che poi diventano i primi ignoranti che si mettono a criticare a casaccio e si accodano a tutti quelli che asseriscono che adesso è finito oltre al sogno pure il ciclo

Azzurro x quelli come noi che invece atalantini lo sono sempre dall’inferno di quella annata in serie C fino al quarto di finale con i baguettari senza bidet
meperme
Membro
meperme
Azzurro. GRAZIE!
viamilazzo
Membro
viamilazzo
AZZURRO: L'anno prossimo ci siamo ancora! Il vero calcio è la Champions!

NERO: Sono anni esaltanti ma Borussia D., Copenaghen, Lazio e PSG sono 4 scudisciate sulla schiena che fanno malissimo.
Tony1907
Membro
Tony1907
Infatti, purtroppo per un motivo o per l'altro cominciano a diventare molti gli obiettivi alla portata sfumati sul filo di lana. A volte piuttosto che perdere così è meglio prendere una randellata secca 3 - 0 che ti metti il cuore in pace. Speriamo che prima o poi giri la ruota.
ReMo
Membro
ReMo
Aver disputato un faticoso iter di partite, nel periodo di riposo degli avversari, ha messo in gravissima precarietà la nostra riserva energetica. Il fastidio muscolare che ha fermato Freuler, ci ha dato il colpo di grazia. Inutile recriminare sul pareggio mancato, in extremis da Muriel, in quanto affrontare in dieci la mezz'ora supplementare, avrebbe semplicemente moltiplicato il nostro passivo. Così stando le cose, non sussisteva una diversa via di scampo. Onore e merito, comunque a tutti i nostri.
romy67
Membro
romy67
Il regolamento dice che se vai ai tempi supplementari puoi fare una sostituzione in più.....cmq sono d'accordo che ormai non c'era più trippa x gatti,troppo spompati noi avremmo perso cmq .
farabundo
Membro
farabundo
per me nell'azzurro non ci va assolutamente caldara :
in perenne ritardo contro l'avversario, il primo gol (quello che ha tirato giù la saracinesca sulla semifinale e mandato a puttane il risultato è fondamentalmente colpa sua)

- staccandosi dagli altri compagni di reparto manda affankulo il fuorigioco perfetto creato dagli altri suoi colleghi

- tenta un rinvio svirgolato col sinistro che non è il suo piede, quando col destro la mandava al sicuro al chiosco del bibitaro del porto di lisbona sigillando il risultato, la partita e la qualificazione.

nell'azzurro al suo posto manca Hateboer

concordo col nero le sostituzioni
(tardive e sbagliate nei ruoli per me)
ed aggiungo pure (prevedendo tsunami di no like) errore del gasp che poteva benissimo rinunciare per 10 minuti al suo dogma difensivo e tirare su un bell'iveco davanti alla porta per difendere coi denti il risultato aquisito.

il cambio di big jim è stato sciagurato per me (chissenefrega se era ammonito) mettevi il paloma e un altro difensore e ti mettevi a 5 puri in difesa a randellare alla grande...
SOTAONOTER
Membro
SOTAONOTER
Fara mettiti il cuore in pace.Se non fossimo usciti l'altra sera saremmo usciti in semi,perchè le tredici partite in 40 giorni in condizioni climatiche critiche hanno reso difficile il recupero delle energie e impossibile allenarsi.Chi ha giocato a calcio sa che arriva ad un certo punto della stagione il momento di staccare la spina,è il fisico che te lo chiede.I Muscoli e la testa non riescono piu' a dare il 100% anche mettendoci tutto l'impegno possibile.Questa coppa e' molto falsata,perche' tutti i campionati avrebbero dovuto avere le stesse date.Alla fine sarà una questione franco-tedesca o unicamente tedesca se non addirittura unicamente francese.Sono quelle le squadre che hanno ancora tutta la benzina.Noi abbiamo fatto quanto era possibile e comunque non dobbiamo rammaricarci di niente.Del resto pur avendo reagito sorprendentemente bene (a parte Ilicic)dopo il confinamento forzato,non siamo mai stati comunque quella squadra che lo scorso inverno goleava chiunque(a marzo avremmo goleato anche il PSG).Non sono mai mancati l'impegno e la determinazione,ma l'entusiasmo e la carica agonistica che avevamo in quel periodo non sono piu' stati uguali purtroppo.Alla fine con quello che è successo,essere un altro anno in champions e non aver fatto figure di merda in questa,è motivo di enorme soddisfazione.
Tony1907
Membro
Tony1907
E dire che qualcuno dava i francesi per sfavoriti in quanto non avrebbero avuto il ritmo partita, che puttanate, io ho sempre affermato il contrario
Tony1907
Membro
Tony1907
Intendo squadre francesi in generale, indipendentemente dalla forza effettiva delle singole compagini.
romy67
Membro
romy67
In campionato avevamo un buon margine per gestire le ultime 6 partite di campionato, usandole come allenamento alla champions...gomez e Zapata hanno praticamente giocato sempre, ed infatti erano i più spompati.
maurom72
Membro
maurom72
Proprio così
maurom72
Membro
maurom72
Era per sotaonoter... prendiamo il buono dell'essere usciti per avere più tempo per staccare e ricaricarsi per la prossima imminente stagione... è chiaro che una semifinale Champions non si baratta con nessuna cosa, ma il lato positivo è il recupero un po' più ampio che i ragazzi avranno
lucanember
Membro
lucanember
Infatti nella delusione della sconfitta ho definito essa una mezza fortuna....consente di recuperare forze e programmare bene la prossima stagione che è dietro l'angolo
Oiggaiv
Membro
Oiggaiv
Concordo con te soprattutto sulla questione franco tedesca.
Le tredici partite in 41 giorni equivalgono a più di 2 mondiali consecutivi visto il clima e si sono rivelate devastanti per noi.......il secondo tempo col PSG parla chiaro.....come il primo la dice lunga sul reale valore attuale della nostra squadra.
jacomino
Membro
jacomino
anche togliendo Jim poteva starci sutalo invece di da Riva. concordo che stavolta gasp avrebbe dovuto snaturarsi per 10 minuti
brignuca
Editor
Nero, non ce ne era bisogno ma la differenza di condizione fisica ci ha ucciso.
Azzurro la condizione fisica: conci come stavo siamo riusciti a tenere testa al PSG, in condizioni normali credo che potremo essere competitivi anche a questi livelli.
Al prossimo sorteggio noi in 4 fascia e tutti gli altri che spereranno di non prendere i. Comunque vada il nostro girone sarà di ferro.
maurom72
Membro
maurom72
Azzurro: cavalcata meglio di qualsiasi sogno...Nero: l'immagine di Remo fasciato, lì mi sono svegliato che ho capito che era finita, solo quell'episodio ha interrotto il cammino...ancora con gli occhi lucidi, un grazie per tutte le inimmaginabili emozioni provate
KOBR4M74
Membro
KOBR4M74
Nero: il sogno sfumato nel finale e premesso che ho visto solo la sintesi. Atletico e Lipsia sicuramente un ostacolo meno difficile del PSG
Brasa
Membro
Brasa
Ah beh quello è nerissimo, ho visto anch'io la partita e il lipsia era sicuramente più abbordabile del psg, pur giocando bene.
L'atletico era proprio fuori forma; lungi da me dal dire che eravamo già in finale ma avremmo avuto un'occasione unica.
Poi chiaro in finale, considerando anche le nostre assenze, avremmo rischiato un'imbarcata contro city/barca/bayern.
Ma sempre giocando una finale di champion's...
dolcissimo
Membro
dolcissimo
azzurro :il ns centrocampo De Roon e Freuler+Pasalic di liv. mondiale
e ci metto pure il Mattia in fondo Neymar non ha fatto goal
NERO la ns condizione fisica,siamo arrivati spompati dal campionato inutile negarlo,
loro erano molto piu pimpanti noi stanchissimi.Mi sarebbe piaciuto incontrarli a gennaio
Magnocavallo vive a Lovere
Membro
Magnocavallo vive a Lovere
Boh, io Caldara stavolta nell’azzurro proprio non l’ho visto. Sempre in difficoltà su Neymar (ok è Neymar, ma lo ha sempre fregato) e anche lui colpevole sui gol subiti.
Nemesis68
Membro
Nemesis68
Nell'azzurro metterei anche Sportiello, che ha dimostrato calma, maturità e senso della posizione "aiutando" Neymar a sbagliare un paio di occasioni e dando un po' tranquillità in più alla difesa (per quanta potesse averne contro gente del genere ...).
Nel nero il mancato riscatto di Tameze, errore strategico di breve termine che abbiamo pagato a carissimo prezzo privandoci di un'alternativa che avrebbe potuto essere molto preziosa.
giuliano70
Membro
giuliano70
Stavo per scrivere le stesse cose.
95Frank
Membro
95Frank
Condivido.
Anch'io metterei Sportiello nell'azzurro.

Secondo me, ha fattio un'ottima partita.
SuperSaudati
Membro
SuperSaudati
....boh...oggi più che mai il colore è proprio...nerazzurro... d'altronde non a caso sono i nostri colori... per ogni gioia c'è una sofferenza...metafora della vita e mai niente fu più calzante proprio di questo 2020....

...anche quello che si mette azzurro.... Caldara... che di sicuro ha fatto una gran partita.... ma che per caratteristiche fisiche e tecniche NON poteva contenere Neymar prima e Mbappè poi.... e soprattutto ha avuto una minima incertezza su un fuorigioco da fare al 90°.... capisco la stanchezza... capisco che il reparto era in ansia perenne e quindi non ben coordinato... ma stare mezzo metro avanti.... avrebbe messo Neymar (mi pare) in fuorigioco...e ora "nero" non ci sarebbe....

...anche le sostituzioni... non hanno reso.. boh... tutto sommato avrei fatto le stesse scelte del Gasp.... (...in assenza "forzata" di Tameze...avevo perfino pensato fugacemente a Da Riva... non ricordavo chi c'era in panca....ma pensavo fosse "folle"...) ...col senno di poi (e qui son capaci tutti perfino quel picio mangiarane di domenech.....) Da Riva non lo avrei messo... ma non per lui... che anzi ha fatto benino... ma perchè avrei tentato di coprirmi con 4-4-1-1... mettendo Castagne (che era fresco e il più veloce che avevamo..) a uomo fisso su Mbappè....

....poi a fine partita davvero ti sentivi NER-azzurro.... Nero come la pece...perchè cazzarola fino al 90° era il sogno più spinto della terra.... Azzurro..... perchè cosa vuoi dire a una squadra così... ha dato tutto e anche oltre e ci è quasi riuscita.... quindi restiamo e siamo Nerazzurri.... altri gioiranno per i trofei... noi viviamo per soffrire... quindi...qualcuno ieri è stato subissato di dislike... perchè polemicamente ha detto che noi ricordiamo con "affetto" le sconfitte o le quasi vittorie... Malines - Dortmund - Copenaghen - Lisbona.... beh...in fondo aveva ragione... ma forse non capiva che il succo è quello.... se vuoi i 10 scudetti di fila hai la Juve... se vuoi un triplete ogni 40 anni c'è l'Inter...se vuoi le tante Champions nella storia c'è il Milan...se le italiane non le sopporti... puoi sempre seguire Barcellona - Real - Bayern - Liverpool - Manchester 1 o 2 - perfino gli arabi del PSG.... se scegli Atalanta.... sai quello a cui va incontro... ti capiterà di festeggiare le "sconfitte".... gira un meme su internet... con un bimbo al terzo posto che festeggia mentre il primo piange (non di gioia)... con questa scritta... "la felicità è una scelta".... se sei atalantino....sei FELICE.... per il percorso che fai...non per il traguardo che raggiungi (e questa squadra cmq ha raggiunto com traguardi fantastici...)!!
seagull
Membro
seagull
Al 90° esatto abbiamo subito 2 pareggi che hanno posto il limite alla nostra stagione che sembrava poter andare oltre ogni immaginazione: a Torino con la Juve e a Lisbona col PSG.
Altre partite ci sono girate male nel recupero e penso che proprio da lì dovremo cercare di migliorare per un ulteriore, decisivo, step di mentalità.
Brasa
Membro
Brasa
Merita l'azzurro anche sportello, davvero sicurissimo in tutte le occasioni.
Nero quel maledetto infortunio a remo che per me ci è stato fatale.
SOTAONOTER
Membro
SOTAONOTER
NERO:
sempre e solo questo maledetto virus!
A marzo,questi choupo ciupa qui,li avremmo fatti impazzire,li avremmo goleati !C
Mauri62
Membro
Mauri62
Nero. Togliere Pasalic
Azzurro. Grazie di tutto,buone vacanze, riposatevi e tenetevi pronti per altre battaglie.
maskete72
Membro
maskete72
🖤💙 È STATO BELLISSIMO!!!!!!🖤💙
🖤💙 G. R. A. Z. I. E 🖤💙

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.