La holding dei Percassi chiude il 2021 in pari: ricavi a 640 mln

27-09-2022 09:09
10 C.

Patrimonio Percassi

Patrimonio Percassi – Dopo il pesante impatto della pandemia, tornano in equilibrio i conti per il gruppo Percassi. Il bilancio al 31 dicembre 2021 di Odissea, la holding tramite cui il patron dell’Atalanta controlla tutta la galassia di società del gruppo, ha chiuso in sostanziale equilibrio, dopo il rosso di oltre 23 milioni nel 2020.

Odissea è sostanzialmente la cassaforte del gruppo: al suo interno, le partecipazioni di Percassi (che possiede direttamente il 100% della capogruppo) operano principalmente nei settori retail, immobiliare e sportivo. La principale attività negli ultimi anni è il retail, considerando anche che al suo interno viene compresa Kiko, uno dei principali marchi di cosmetica a livello europeo.

Attraverso la Odissea, tuttavia, oltre a Kiko e all’Atalanta Percassi gestisce anche società che sono attive nei seguenti settori:

  • vendita al dettaglio di abbigliamento (marchi propri: Womo, Vergelio e Bullfrog e marchi gestiti in franchising: Nike, Gucci, Armani Exchange, Victoria’s Secret, Yves Saint Laurent e Bath and Body Works);
  • vendita al dettaglio di articoli da regalo, per il tempo libero e di articoli da gioco (marchio proprio: DMail e marchi gestito in franchising: Garmin, Lego);
  • ristorazione (marchio proprio: 30 polenta e marchio gestito in franchising: Starbucks);
  • immobiliare con cui gestisce anche il centro commerciale Orio Center.

Complessivamente, nel settore retail sono 1.025 i negozi gestiti direttamente: in particolare sono state realizzate 37 aperture di punti vendita, a fronte di 29 chiusure.

Patrimonio Percassi, il business KIKO

La centralità della cosmetica all’interno del gruppo Percassi è tornata ad essere tale, dopo il duro colpo nel corso del 2020, considerando la chiusura a lungo dei negozi per la pandemia: tanto che il business del settore cosmetico è stato quello che ha garantito più ricavi nell’ultimo anno, tornando a superare quello calcistico.

Il settore della cosmetica, con il marchio KIKO creato nel 1997 da Stefano Percassi, figlio di Antonio, ha avuto ricavi di competenza della holding Odissea (che detiene il 51% del marchio) pari a 248,7 milioni di euro, rispetto ai 193,7 milioni del 2020, con un incremento del 29%: la larga parte è legata a Kiko, che ha garantito 245,3 milioni di euro in ricavi. Nel corso del 2020 sono stati chiusi 20 punti vendita, con l’apertura di nuovi 10 negozi che hanno portato ad avere una rete di vendita con 871 negozi al 31 dicembre 2021 (884 al 31 dicembre 2020). I costi, pur riducendo la loro incidenza sul fatturato dal 109,2% al 97,6%, sono aumentati complessivamente di oltre 30 milioni (da 211 a 242 milioni), con una perdita netta tuttavia ridotta dai -43,5 milioni nel 2020 a -25,3 milioni nel 2021.

Il settore retail legato all’abbigliamento e altri articoli, con i suoi 138 punti vendita di articoli a marchio NIKE, LEGO, Victoria’s Secres, Bath & Body Works, Armani Exchange, Dmail, Garmin e Yves Saint Laurent , ha visto una rilevante crescita dei ricavi da 126,6 a 219 milionidi euro, con una risultato netto tornato in utile per 11,5 milioni dopo la perdita di 4,5 milioni nel 2020.

Patrimonio Percassi, il peso Starbucks

Risale il fatturato anche nel settore Food & Beverage: complessivamente il settore per Odissea ha avuto ricavi per 10,9 milioni di euro contro i 5,3 milioni del 2020, con un risultato netto in miglioramento passando da -2 milioni ad un utile di 791mila euro.  5,3 milioni di euro contro i 14,9 milioni del 2019, con un risultato netto tuttavia in miglioramento da -3,8 a -2 milioni di euro. Starbucks ha garantito ricavi per 9,2 milioni, contro i 4,9 milioni del 2020.

Il settore che ha fatto registrare l’utile maggiore rimane, tuttavia, quello sportivo, grazie all’Atalanta  che, spinta dalla partecipazione alla Champions League e dalle consuete plusvalenze, con un impatto sul gruppo per oltre 215 milioni di ricavi e per un utile di oltre 35 milioni.

Patrimonio Percassi, torna l’equilibrio

A livello consolidato, l’esercizio 2021 del Gruppo Odissea si è chiuso con un fatturato di 643,4 milioni di euro, in aumento del 36% rispetto ai 471,9 milioni del 2020.

patrimonio percassi

I costi operativi aumentano di oltre 92,7 milioni di euro, arrivando a quota 533,4 milioni di euro rispetto ai 440,7 milioni del 2020. L’EBITDA è così positivo per 159,9 milioni, in aumento di 60 milioni rispetto al dato registrato nel 2020 ed un utile netto di competenza del Gruppo di 233mila euro rispetto alla perdita di competenza del Gruppo di 23,8 milioni del 2020.

A livello consolidato, inoltre, la Odissea ha un patrimonio netto pari a 317 milioni di euro rispetto ai 305 milioni del 2020, con disponibilità liquide in aumento a fine esercizio pari a 182,1 milioni (127,4 al 31 dicembre 2020) e una posizione finanziaria netta negativa ma in miglioramento a 255,1 milioni (305 milioni nel 2020).

fonte calcioefinanza.it

Bookmark(0)
4 2 votes
Article Rating

By marcodalmen


Iscrviti
Notifica di
10 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
romy67
romy67
27 Settembre 2022 20:56

Tutta roba sua (o quasi ora dopo lavvento di pagliuca), quindi fa come meglio crede,e fa bene, a me interessano i risultati sportivi e in questi 11 anni ha portato l’atalanta molto in alto….compreso gli Anni consecutivi in A.

SempreInBotta
SempreInBotta
27 Settembre 2022 19:53

“Grazie Atalanta per avermi ripianato i conti in rosso…anzi ho pure guadagnato di brutto, visto che non ho investito nulla nel mercato di gennaio!”
Ci salveremo l’ha detto Nedo Sonetti

farabundo
farabundo
27 Settembre 2022 11:56

certo che chiamarlo odissea

pdmgio
pdmgio
27 Settembre 2022 10:23

Peccato che siam passati in mani americane, sennò poteva prenderci Van Dijk, Alexander Arnold, De Bruyne e Haaland 😀 😀 😀

Barbie
Barbie
27 Settembre 2022 10:02

miliù de che,
miliard de la
ma chiudono sempre in pari. mia adomà Percassi,mi sembra un po tutti.
boh

va beh,non me ne intendo quindi se lo fanno vuol dire che è permesso,e va bene/fanno bene.

1
1
paolo_trei
paolo_trei
27 Settembre 2022 18:37
Reply to  Barbie

Barbie non guardare l’utile di esercizio che tutti cercano di abbassare il più possibile per pagare meno tasse. Il valore chiave da guardare è l’EBITDA e quello è decisamente positivo.
Ciao!

moreto
moreto
27 Settembre 2022 09:19

conti e cifre sempre “complicate” da comprendere x quelli di noi che non masticano finanza
Anoi interessa che le sue attività e imprese generino posti di lavoro stabili e sicuri e di riflesso siamo tutti contenti . E sempre la co-gestione dell’ATALANTA con la volontà di crescere e migliorare dal lato sportivo !

EVAIR70
EVAIR70
27 Settembre 2022 10:03
Reply to  moreto

Sono d’accordo con te parole giustissime visto la realtà difficile (e dire difficile è un eufemismo) che stiamo vivendo tutti noi..

sergiobg72
sergiobg72
27 Settembre 2022 13:47
Reply to  moreto

Giustissimo. Semmai il nostro co Presidente vorrà, un giorno restituirà parte di soldi ciucciati al bilancio dell Atalanta. Dubito

1
1
fubal64
fubal64
27 Settembre 2022 16:40
Reply to  moreto

🍻

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarit?| , ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verr?| bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorita' preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddee tte autorita' , persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operaree in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.




WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x