14-10-2019 16:22 / 18 c.

scrive calciomercato.com

Duvan Zapata questa mattina si è recato all'ospedale polispecialistico privato Humanitas Gavazzeni per sottoporsi alla risonanza e a tutti gli esami del caso. Cappuccio e occhiali da sole per non farsi riconoscere, l'attaccante è stato visto zoppicare leggermente.

Nelle prossime ore si saprà l'esito degli esami: potrebbe trattarsi di un semplice risentimento così come di uno stiramento che lo costringerebbe a un mese (o più) di stop. “Per fortuna mi sono fermato subito, fossi rimasto in campo avrei peggiorato la situazione”, aveva fatto sapere la pantera nerazzurra subito dopo il match. Se si trattasse di uno stiramento, ci sarà poi da capirne il grado, dato che nei prossimi 27 giorni l'Atalanta sarà impegnata in ben sette partite tra campionato e Champions League.

TEMPISTICHE. Se l'infortunio alla coscia destra si rivelerà uno stiramento di primo grado, salterà sicuramente la gara all'Olimpico contro la Lazio (in ogni caso un ipotesi inevitabile ormai), ma anche l'andata e il ritorno importantissimi ai fini del girone di Champions contro il City (il 22 e il 6 novembre), l'Udinese (27), il Napoli (30) e il Cagliari in casa il 3 novembre. Se dovesse essere di secondo grado, non potrà punire nemmeno la sua ex Samp, il 10, e presenziare nella partitissima contro la Juve il 23 novembre, a cui lo scorso anno aveva rifilato una doppietta .

VICE ZAPATA. Mister Gasperini sta già valutando il suo sostituto e i rinforzi non gli mancano: in prima linea c'è il connazionale Luis Muriel, già tre gol con la maglia dell'Atalanta, ma subito dopo viene l'ucraino Malinovskyi, che ha appena steso la Lituania con una doppietta e si è già ben inserito nella squadra di Bergamo. Più difficile l'impiego di Barrow, se non come cambio nella ripresa.



di Staff




  1. dispiace un sacco perche in questo momento Zapata e il Papu sono i veri insostituibili,pero quest'anno abbiamo la variabile Muriel che non e' poco anzi per me fara bene,poi sono convinto che se giocasse anche qualcuno di noi in questa squadra magari farebbe bella figura,tranquilli andiamo a roma a prendere i 3 pnt.
    Poi Manchester e tutta un altra storia


  2. DICONO CI VORRANNO UNA VENTINA ( 20 ) DI GIORNI....
     


  3. Adesso vedremo di che pasta è fatto il Luigino.
    È il crocevia della sua carriera.


  4. Duvan è uscito dal centro sportivo in macchina guidando e a domanda ha risposto"un piccolo infortunio",se fosse un infortunio serio non lo farebbero neanche guidare,massimo sarà roba da 2/3 settimane di stop,certo non è il momento migliore ma è una ruota che gira x tutte le squadre durante le pause-nazionali


  5. OK....ma ci faremo rispettare comunque nonostante la sua assenza...il Gaspe si inventerà una magata delle sue...


  6. Si ma questo articolo si basa sul nulla... e ripete cose già note da sabato, a parte la segnalazione del fatto che zoppica....
    Attendiamo gli esiti; comunque in un video del papu su instagram zapata è negli spogliatoi sorridente...


    • Anche io zoppico per una tendina te che è peggio di uno stiramento mi riprenderò tra un mese pe cui Zapata poco niente ha ha ha


      • Io invece convivo con la pubalgia...mezz'ora di parquet e sono da buttare. 
        Sto valutando di annunciare il ritiro....


        • Claudiopaul70 -
           14/10/2019 alle 18:02
          Ringrazia il cielo che giochi sul parqut


    • Scusate ho visto dopo che c'era già la news dedicata


    • Vero, ed anche in tenuta da allenamento.... Sperem...


  7. Male/meno male/male male/malissimo. Comunque vada lo perdiamo per un'infilata di partite cruciali della stagione MA a parte la Champions è stato messo sia da Duvan che dall'Atalanta. Adesso è il momento di Muriel, di San Giuseppe e di Barrow. 


  8. Dai però... Che PIERALBINO è da ieri che aspetta... 


  9. marc_caltagirone -
     14/10/2019 alle 16:27
    cominciate a far correre muriel e a pompare un pò barrow


  10. Male male. Mese clou della stagione, con questo ciclo di 7 partite.
    Trasferte con Lazio e Napoli, doppio scontro col City. E ci manca il nostro puntero principe.


    • Così le altre ci sottovaluteranno per l'ennesima volta e le purgheremo con Muriel e col Colonnello ... 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.