05-09-2019 16:40 / 73 c.

Questa Atalanta è la più forte, spettacolare ed entusiasmante che abbiamo avuto almeno a mia memoria  (46° abbonamento)

Anche quando si subisce una sconfitta si esce dallo stadio fieri per lo spettacolo che i ragazzi ci hanno regalato,  sbagliamo tante conclusioni, vero, ma le creiamo con un gioco fantastico una volta veniva chiamato “calcio totale”. In tante giocate dei nostri e nell’organizzazione di gioco spesso mi sembra di rivedere l’Ajax .

Questa squadra sa solo proporre calcio, sempre e sempre con il massimo impegno.

In Italia e anche in Europa siamo sotto i riflettori, qualche invidia e tanta ammirazione da parte dei tifosi competenti di ogni colore.

La società sta ristrutturando lo stadio in modo spettacolare e in tempi forsennati.

L’ampiamento del centro di Zingonia e tutto il settore giovanile sono un prezioso investimento.

Stiamo per affrontare una stagione che ci offrirà il palcoscenico più importante e per noi sarà un debutto assoluto nel gotha del calcio internazionale.

Abbiamo un gruppo di ragazzi che, grazie alle idee del mister e la capacità di tutto lo staff tecnico e dirigenziale ,  ha scelto di vivere questa esperienza con grande coinvolgimento.

La squadra che ha conquistato la Champions merita questa esperienza e sono sicuro che metteranno l’anima per regalare soddisfazioni a tutti.

I nuovi arrivati verranno coinvolti dall’entusiasmo dei nostri ragazzi.

Essere riusciti a trattenere il Gasp e  questo gruppo molto affiatato con l’aggiunta di qualche innesto molto interessante è l’aspetto più importante.

E poi leggendo i post si leggono continui mugugni,  un piagnisteo e una lagna mai vista.

La campagna acquisti deludente, il vice Ilicic non è arrivato  (chi sarebbe poi il vice Ilicic ?) e i seggiolini hanno il colore sbagliato, i prezzi non vanno bene,  manca il prato del campo

E poi i tormentoni infiniti: tipo quello che Sartori e Gasperini  si accoltellano continuamente.  

Tante lamentele e poi a Parma c’erano 10.000 spettatori con il biglietto a 1 €    

Questa squadra merita e ha bisogno del nostro supporto per continuare a sognare.

Grazie ragazzi

 

Sempre Forza Atalanta

 

ALEXFOLLE

 

 

 

 



di Staff




  1.  Leggendo l' articolo, che condivido, mi viene da dire che in troppi a BG si meriterebbero come prima squadra l' Albino Leffe e con uno stadio come quello che il comune di Bergamo ha messo a disposizione: L' atleti azzurri d'Italia, senza nessun intervento pagato da privati!!!


    • Parlando per conto altrui (quelli che ancora sono assidui frequentatori dello stadio) ,direi che il vecchio, decrepito Comunale , se lo sono già "meritati" abbastanza a lungo....


  2. Noto in tutti i commenti qua sotto che la questione costi abbonamenti, costo biglietti e monopolio ovet siano i denti dolenti sui cui picchia più sovente la lingua.
    Giusto imputare la paternità delle colpe, più o meno grandi che siano, alla società perché,  alla fine, è la società che l'ha messe in atto.
    Ma, mi domando, cosa dice quell'associazione che raggruppa numericamente il maggior numero di tifosi, che ha per sigla Club Amici dell'Atalanta?
    Niente?
    Perché da loro mai una critica a queste politiche?
    Eppure c'è  gente affiliata, che anche su questo sito ha dimostrato e dimostra di essere contrariata da certe politiche adottate dalla società .
    Beh, ognuno avrà la sua propria risposta. Ma non ho mai sentito nessuno contestare a questa così potente associazione un appecorinamento totale ad ogni politica societaria.
    E non sarà che forse dovrebbero essere più  loro, che hanno fra gli affiliati un gruppo più eterogeneo di tifosi a farsi portavoce di questi malumori?
    Questo mio post sarà un po OT,
    Ma visto che sembra ormai (nell'anno più stupendendo della nostra storia!?!?!?!?!?!) esserci un tutti contro tutti, a mio avviso bisognerebbe analizzare anche questo "inusuale" fattore.


    • Io in 40 anni non ho mai visto né sentito contestare la società da parte del loro direttivo e credo che sia normale visto che ne  fanno parte. 


    • Ma cosa vuoi che critichino quelli.. Sono quelli che nei tempi lontani criticavano i tamburi.... In un altro ambiente sarebbero definiti un sindacato giallo.. 


  3. Voglio precisare che non sono mai stato a favore o contrario a un presidente e che ho sempre pensato che come tutti gli imprenditori aspirano ai loro interessi.
    Negli anni passati sono stati osannati i Bortolotti, i Ruggeri etc...... se poi qualcuno ricorda quelle campagne acquisti sa di cosa parlo.
    Anch'io sono contrario alle politiche attuate sul prezzo dei biglietti e soprattutto a una disorganizzazione informativa verso i tifosi insopportabile.
    Non mi piace la piega che il calcio moderno sta prendendo ma è anche vero che a tutti questi questi impegni non eravamo abituati e sicuramente questo ha originato diversi problemi organizzativi.
    Io non so quanto costa affittare San Siro, non mi piace che Ovet abbia longa-manus sulla gestione delle trasferte o sempre preferito organizzarmi le trasferte e quindi anche adesso sono in grande difficoltà.
    Il mio pensiero è riferito a quello che questa squadra ci ha regalato in questi tre anni, ed é solo una semplice opinione.
    Intendo dire che ero abituato a gioire o soffrire per il punto strappato all'ultima giornata per rimanere in A o risalire dalla B.
    Adesso vado in apprensione per la trasfera di Zagabria o per il match con il Manchester City .... dai .... è uno scherzo ???
     



    • Ottimo
      Sono il primo a condividere molte critiche, su abbonamenti e trasferte, ma mi pare uno spreco passare il tempo incazzati e in un clima di contestazione totale, anche tra tifosi stessi, quando basterebbe pensare che una bella fetta di "problemi" si stanno ponendo solo perché siamo passati in pochi anni ad un livello mai raggiunto prima.
      La società può e deve migliorare in molti aspetti (imitando, diciamo così, la squadra stessa), ma è anche vero che, da tifosi dell'Atalanta, certe situazioni non siamo mai stati abituati a viverle e sono convinto che certe cose che infastidiscono, sono pane quotidiano per chi tifa squadre che abitualmente bazzicano i piani alti e quindi l'Europa che conta.
      Ripeto, auspico comunque che la società Atalanta impari che su certe cose può e deve migliorarsi, dimostrando di essere migliore di altre, magari...


  4. Il tone ci avrà messo anche del suo, ma cè da dire che la vita è sempre più cara, e con quest'anno conteremo praticamente 20 trasferte nelle partite europee (perché anche quelle in casa lo sono) più le trasferte a Reggio e parma in campionato,  oltre alle solite trasferte tradizionali durante l'anno....indipendentemente dal prezzo del biglietto muoversi è un costo non da poco...se fate il totale dei soldi spesi in questi due anni e mezzo viene fuori una cifra...e naturalmente non tutti possono permetterselo, normale selezionare.....l'europa costa...


    • Beh, se permetti, è proprio per queste ragioni che la società invece avrebbe dovuto tendere la mano ai tifosi per riempire lo stadio ragionando su un incasso complessivo e non sul margine del singolo posto/viaggio.
      I tifosi hanno più trasferte (Parma, San Siro, quelle vere di campionato e quelle europee)? Bene, mettiamo prezzi popolari o quasi in tutti i settori di San Siro in modo da avere 30.000 persone, non fermando l'afflusso a 15.000 perchè negli altri settori si paga un occhio della testa! 
      Idem per le trasferte europee ... vogliamo che siano un'avventura indimenticabile per i tifosi? Va bene dare una quota alla Ovet di turno per gestire una parte del tifo che preferisce il "pacchetto comodo", ma non dare loro un monopolio anacronistico (magari per avere una bella percentuale di ritorno dalla stessa?) che imponga di fatto, un'unica modalità al tifoso di essere presente con prezzi fuori mercato.
      P.S. Sarebbe inoltre stato molto più intelligente aprire la sottoscrizione libera degli abbonamenti di campionato prima di quella dei miniabbonamenti di UCL, invogliando così chi non era già abbonato l'anno scorso per svariate ragioni ad abbonarsi al campionato per potersi così "giocare" l'accesso ai miniabbonamenti Champions alle condizioni più favorevoli (giustamente) dedicate agli abbonati ...


      • Rispetto le tue idee, ma condivido solo il fatto che doveva lasciare liberi i tifosi di organizzarsi le trasferte in champions a modo suo e non dare tutto (o quasi )alla ovet,  per il resto un tutti gli stadi ci sono settori che sono popolari (33 euro una partita di champions) e altri no, x il resto l'asticella è stata alzata, squadra/stadio,, e di conseguenza anche i prezzi sono aumentati....si può sempre migliorare sono d'accordo,cmq vedrete che alla prima retrocessione o annate da salvezza risicata i prezzi torneranno ad abbassarsi, ora lo spettacolo d'élite si paga.


  5. Certo si sta costruendo lo stadio ma ha chiesto un bel contribuito anche a noi tifosi.. È prima di tutto un ottimo imprenditore e nn fa niente per niente basta vedere gli ultimi bilanci per capirlo. 
    Il mercato è stato buono ma da debuttante in Champions avrei voluto qualcosa in più soprattutto pensando che alla fine anche quest'anno le entrare sono state maggiori delle uscite. Certo non possiamo permetterci il mercato di Inter juve ecc.. Ma abbiamo ottimi dirigenti.. Sartori è validissimo ma spende ciò che gli è permesso. Ovvio che è solo il campo a parlare ma di più si doveva e poteva fare. 
    Il caro biglietti in curva ci poteva stare. Ma gli aumenti in tribuna così massicci no. Certo poi chi non è stato toccato se ne fotte ma non è comunque giusto.
    Poi C'è la ovet, i numeri ridicoli  x i biglietti in vendita libera non si può dire sempre grazie presidente!
     
    Anche perché chi ci perde è il semplice tifoso.. Quello nn associato a club, tifoseria organizzata ecc.. Quello che va allo stadio solo per l'Atalanta 


  6. Ma perché bisogna sempre dividersi in 2 categorie? Pro vs Contro.
    Io non sto ne' da una parte ne' dall'altra. Sui prezzi degli abbonamenti io sono in curva nord e ho pagato quanto più o meno mi aspettavo. Ovviamente preferivo di meno ma tant'è. Nella mia famiglia andiamo tutti allo stadio regolarmente e non siamo ricchi. 
    Sul "monopolio" ovet c'e' poco da dire. Cagata colossale. Ma ognuno farà quel che può, chi con la curva, chi con la ovet, chi con la vendita libera, chi a casa.  
    Qui recentemente è sempre guelfi vs ghibellini, filo-societari vs anti-societari. Spesso vedo diversi non piace persino ai "Brescia merda", deve imperare il buonismo a tutti i costi poi cazzo tutti i giorni ci si scanna come bestie tra atalantini. Per i seggiolini in Curva quando la curva non li ha mai avuti. Per il mercato. Perché non giocano i giovani del vivaio ma poi si rompe il cazzo a Barrow per due centimetri di stop lungo quando l'osannato mr. "Non rispondo alle convocazioni" Spinazzola per es. non ha MAI centrato la porta in tutta la sua permanenza in nerazzurro.
    Sull'articolo sottolineerei la parte in cui si fa notare che con biglietti a 1 euro non abbiamo superato 10.000 spettatori in casa in una stagione da Champions. Meno di un'ora e mezza di auto, costo minimo. Ovviamente c'e' chi può e chi non può, per una ragione o per l'altra. Comunque l'Atalanta storicamente (intendo epoca A.G. Avanti Gasp) ha sempre avuto 8.000 abbonati. Me l'aspettavo. 
    Forza Atalanta 
     


  7. Pota, standing ovation! 

    Ci aggiungo una puntualizzazione, non è solo il Percassi che va in questa direzione, ma l'intero movimento, per cui nessuna retromarcia sarà possibile.
    Vogliono clienti, e li avranno. 


    • Azz... 
       
      In risposta a Thaitanic delle 20:22.


  8. Mi viene da ridere che adesso il malcontento è solo di quei 20 nick name che scrivono sovente sul sito, invece quelli del va tutto bene sono possessori della verita e rappresentano l'intero pensiero vero di tutti i tifosi  già il fatto di non prendere in considerazione il "lamento" di persone innamorate la dice gran lunga sulla situazione. si sarò prolisso ma adesso mi avete scartavetrato le palle fin troppo.
    1) Percassi è un ottimo presidente? SI assolutamente si, nessuno lo mette in dubbio, tirando le somme penso e credo che fino ad ora sia stato il migliore
    2) La squadra è fantastica, io sono innamorato del calcio spettacolo, preferisco perdere 2-3 con la possibilità di vincere 5-3 che quei noiosissimi pareggi che ti davano si il punto, ma che ti facevano andare a casa svuotato di calcio.
    Allora cosa rose se A) Percassi è un ottimo presidente e B) la squadra è meravigliosamente bella?
     
    Mi rode che il calcio NON è un'azienda, è un mondo particolare fatto di busines vero, ma la gente che lo frequenta va per sentimenti veri e puri, un sentimento d'amore, forse il sentimento più alto di tutti, dopo i figli e la famiglia il mio primo AMORE è l'Atalanta.
    Non vengo trattato da tifoso ma vengo trattato da CLIENTE
    Io e gli altri innamorati non siamo clienti, siamo TIFOSI la parola cambia completamente le prospettive.
    Venendo a noi, ho cominciato ad incazzarmi alla fine dello scorso campionato, non con la squadra ovviamente, parlo di dirigenza, parlo di COMUNICAZIONE inesistente, parlo di RISPETTO
    Mi è stato vietato di andare l'ultima di campionato perchè non avevo fatto la prelazione, prelazione che ha cambiato di data in corso d'opera, 5 giorni prima della scadenza, aspettavo per capire se potessi o meno andare, le carte in tavola sono state cambiate, ci è stato detto, non potete più far valere il vostro abbonamento, se volete andare a Reggio dovrete pagare....ah si? Allora se pago ed entro vuol dire che il posto c'é, ma se il posto c'è, perchè devo pagare un posto che HO GIA' pagato???????????????????
    Lascio perdere, finisce il campionato e come tutti contentissimo.
    Ricomincia la stagione
     
    Gasp rimane 
    Bum bum due botti di mercato, io stra felice, grazie presidente e grazie a tutti, mi dico, come si dicono molti, lo scorso anno erano evidenti delle lacune, mancava un attaccante, non lo hanno mai preso e FORTUNATAMENTE nessuno si è mai fatto male altrimenti col cazzo che andavamo in champions, o meglio alla società non fregava nulla, o meglio, se ci si arriva bene, altrimenti l'è STES...cosa che il presidente HA sempre dichiarato, gli interessano i bilanci, lui dice a posto, io dico strabordanti (la matematica NON è un opinione) e gli interessa il mantenimento della categoria, fine, quel che arriva in più ben venga. Ma qui entra in campo il cuore, il tifoso che SPERA senza andare su giocatori impossibili, che vengano colmate anche le altre lacune. non lo si fa perchè pare chiaro che il budget messo a disposizione sia finito coi primi due acquisti, e fa nulla se il saldo è scandalosamente +38,5 milioni. eh gli ingaggi direte, anche li ci sono i numeri, lo scorso anno tredicesimi nella classifica ingaggi. Insomma presidente io amo l'ataltna e la ritengo un grande , ma se una stagione al posto di 38 milioni ne mette vie solo 15 muore di fame? Mancava il difensore, anzi, con la cessione di mancini ne mancavano DUE,e forse il centrocampista, ma anche qui budget finito, si sta crostonando si Bertolacci in questi giorni. Barrow? Non fatto partire per non spendere per un sostituto. Insomma una serie di operazioni mai fatte per NON spendere. E i bilanci delle ALTRE società sono li da vedere e leggere, quindi non mi si venga a raccontare la storiella della pecorella smarrita.
     
    Adesso poi arriviamo agli abbonamenti
    Una campagna abbonamenti delirante, la scusa per togliere il family do anni di "le famiglie allo stadio"
    Nessuno sconto per donne, over e under, solo per under 14, saremmo stata l'unica società Italiana SENZA questi sconti, visto la miriade di lamentele, o forse era il gioco voluto, si è tornati sui propri passi, immettendo scontisctiche ma risultando l'abbonamento popolare più caro di tutto ITALIA (esclusa la Juve) Tutto questo con uno stadio da completare, con disagi veramente pesanti che si devono sorbire i tifosi e mettendo in abbonamento,cioè facendole pagare, le ultime due, due che probabilmente si giocheranno ancora lontano da BG, dove e quando non si sa, intanto però le fa pagare, e magari poi, come lo scorso anno, ti dirà pure che potrai andare PAGANDO
    Questione trasferte in champions? Parliamone! Altra tosata di pecore.
     
    Ecco signori, Percassi è un grande presidente, ma sopratutto un grande IMPRENDITORE, lo ammiro e lo rispetto per questo, ma se pensa che io mi metta in fila per farmi tosare si sbaglia, Io non sono una pecora, io non sono un cliente, IO SONO UN TIFOSO, e non deve permettersi di pensare che io non abbia un cervello e mi metta in fila comunque.
     
    C'è chi dice NO!
    Ma dalle parole ai fati, nel mio piccolo la mia piccola protesta
    NIENTE abbonamento dopo tantissimi anni
    Niente SKY
     
    La vredrò al bar spendendo magari 40euro a volta, ma i soldi a chi mi considera pecora da tosare io NON li do. 
    Non ci ho dormito una settimana, come sto male per una settimana se l'Atalanta perde.
     
    Questo il mio pensiero, Percassi un grande, ma me so mia bambo e so mia pecora...rispetto per i tifosi! RISPETTO!


    • eliminalitalia -
       06/09/2019 alle 10:26
      Thai, io ho abbonamento UBI ma credo che vedrò meno della metà delle partite.
      Chiedi il mio riferimento allo staff: sarò felice di cederti l'abbonamento ogni volta (e saranno molte) che non potrò.
      A presto


      • Ti ringrazio tantissimo! Ma il mio intervento era di sensibilizzaziine, l'atalanta non è solo lo stadio, per me sono sopratutto le amicizie e mi dispiace di acer lasciato dei miei amici in curva, sopratutto uno, ma sono certo che lui mi capirà. Cmq oer il campionato mi sono già oraganizzato con gli amici per vederle insieme, ed è questo stare insieme che mi piace, allo stadio sarebbe meglio, ma va bene anche così.
         
        Grazie di cuore, solo per il gesto ti devo una birra 


    • brao tita 
      mi soffermo sulla tua seconda parte e non sarò prolisso come te
      sul mercato, su quello che si poteva fare, che non si é speso ecc.
      non sono cosí integralista come te e come tanti.
      sono abbastanza materialista e non ci capisco un cazzo di plusvalenze,non conosco i campionati esteri e non ho particolari pupilli da proporre.
      sostanzialmente mi va quasi sembra bene tutto e poi comunque é sempre una cosa labile, non matematica e fino a fine campionato non si può giudicare.
      esempio lampante l'anno di paloschi-petagna
      x il primo la stragrande maggioranza se lo menava al suo acquisto ed é stato un flop-bidone tanté che pure nella spal al zoga mia.
      x il secondo, accolto come un bidone dai piú esperti, preso dall'ascoli x uno e una cicca...e ci ha portato in europa.
      sono invece allineato alla tua protesta sull'altra faccia della dea
      quella dei tagli indiscriminati sui family
      contraddicendo la nenia portata avanta da anni sulle famiglie.
      quella del profilo basso, che molte volte in passato é stata zitta su angherie sportive e infamate sui tifosi
      quella che da in pasto a un agenzia di viaggi il sogno di ognuno di noi di poter decidere come,quando, e perché partire x una trasferta.
      quella che taglia fuori il singolo tifoso x favorire associazioni che non tutti frequentano
      quella che aumenta i prezzi in settori che di nuovo non hanno nulla...
      capisco il tuo sfogo, e il tuo messaggio ti fa onore.
      io alla fine ho rinnovato sia l'abbonamento x il campionato e preso primo anello x coppa...é una droga, che continua ad aumentare come costi...
      ma soprattutto continua a far salire la bestemmia facile quando vedi ingiustizie e puttanate come il monopolio (con relativo subappalto) della ovet
      x zagabria (che é l'unica che economicamente posso permettermi) proverò la lotteria dell'elemosina dei 300 in vendita libera...se ci riuscirò bene (poi decido Io come e con chi cazzo andare) altrimenti stò a cà
       
      ma soprattutto continua a far salire la bestemmia facile quando vedi ingiustizie e puttanate come il monopolio (con relativo subappalto) della ovet so quanto ci tieni alla dea, e ti son vicino in questo sfogo...
      speriamo che la società atalanta diventi da ciempions anche sotto il profilo gestione tifosi...
      adesso mi sembra invece da scapoli e ammogliati...e gli scapoli lo prendono nel culo come al solito



    • Sono d'accordo al 1000 x 1000 con quanto hai scritto....  per cui inutile aggiungere altro: presidente Percassi, davvero, basta poco per accontentare la miriade di bergemeschi e non che sono vicini alla squadra, lo dimostri a Milano.... apra il secondo anello a prezzi ai prezzi popolari del primo e davvero si farà la storia della nostra Atalanta! Non dia troppo retta agli esperti di Marketing, ascolti il suo cuore di tifoso, quale certamente lei è, e vedrà che la risposta sarà grandiosa. Le parole di Thai, come quelle di altri tifosi che leggo (anche in altri social), sono genuine... non viziate da antipatia o altro nei confronti della società, e sono parole razionali di chi per orgoglio o  per bilancio famigliare non vuole sottostare a certe regole, che varranno forse per il mondo della clientela dell'orio-center (ma forse nemmeno per quella) ma non per i tifosi di una squadra di calcio. Come ha spiegato Thaitanic il tifoso, quello vero, ama la squadra di calcio di un amore viscerale..... e di amore vorrebbe essere ricambiato, di attenzione, di premure. Non di Marketing!


    • premesso che son felice di farti venire da ridere, ridere fa bene a tutti, prova a contare i nick che postano post drammatici e vedrai che a 20 non ci arrivi nemmeno. 
      io guardo il bicchiere mezzo pieno (quasi pieno del tutto a dire il vero, sbaglio?)
      l'e' l'an de la ciempion!!! mi godo l'attimo





      • ps: purtroppo il mondo e ' dominato dal capitalismo, non lo ha deciso Percassi.


    • Bravo Thai, anzi, di più ... concordo e sottoscrivo dalla prima all'ultima riga! 


    • Thaitanic
      MERITEREBBE......
      TRE GIORNI DI APPLAUSI CONTINUI CON DOBBI TURNI PER NON SMETTERE DI APPLAUDIRE
      Grazie di questo post , finalmente qualcuno che ha c entrato il vero problema!!!
      GRAZIE 
       
      SEMPRE FORZA ATALANTA OVUNQUE 
       
       


    • Se per il rapporto con i tifosi possono essere valide le tue considerazioni per quanto riguarda la gestione economica e finanziaria lascia perdere, iltuo sguardo non va oltre lo stretto presente.
      Abbonato ubi over 65 : 220 èuro ridcoli ora 420 corretti


    • Thaitanic, è strano, ma su alcuni argomenti sono d'accordo con te.
      In particolare la politica dei prezzi e delle agevolazioni in questo momento poteva essere evitata.
      Inanzitutto andavano considerati tutti i disagi e i costi delle trasferte obbligate, gestite in modo allucinante, nel senso che giochiamo in "casa" ma siamo trattati come dei soggetti pericolosi. 
      I Percassi devono capire, che per chi lavora tutto il giorno, seguire la Dea a Reggio  a Parma e a San Siro comporta un grande impegno e costi vari.
      Probabilmente anche l'anno prossimo per le ultime partite saremo costretti a "immigrare" senza preavviso.
      L'incidenza degli incassi nel calcio moderno non mi sembra essere così importante nel bilancio della socierà.
      L'organizzazione relativa alle trasferte europee è a livello medioevale (per completezza diciamo che in genere i biglietti ospiti sono sempre pochi)
      Personalmente non ho mai speso così tanto per seguire la Dea e aiutare i ragazzi a organiizzare trasferte.
      E Percassi se segue questo sito dovrebbe riflettere perchè il malumore che si sta generando può creare una grave perdita in un momento così straordinario.
      E' vero che l'asticella si alza, si alza per tutti, ma calcare così la mano non va bene.
       
       


    • Pensiero comune da girare alla società!!!


    • Complimenti thaitanic per il coraggio e la coerenza di una scelta forte e difficile allo stesso tempo. 
      Anch'io come Pierangeloo sono abbonato in ubi e ho rinnovato solo un ora prima del termine della prelazione , non ce l ho fatta a non abbonarmi nonostante non condividessi la scelta di un aumento così immotivato nel nostro settore .
      Credo che sia facile far leva proprio su questo nostro bisogno di Atalanta che è come una droga di cui non possiamo fare a meno ,,per calcare un po' la mano sapendo che alla fine non saremmo mancati  all appello nonostante qualche sacrificio in più. 
      Ovvio che approfittarne diventa facile, sfruttando le nostre debolezze.
      E credimi non misento certo tifoso di serie A perché io mi sono abbonato e tu no anzi , c'è bisogno di gente come te che ha la forza e la coerenza di dare seguito ad una protesta con i fatti e non solo con le parole su un forum  E non parlo solo di calcio ma di  vita quotidiana. 


    • Ciao Thai.
      Avrei voluto avere la pazienza che hai avuto tu nel descrivere il tuo sfogo.
      Piu' sotto ho brevemente spiegato il mio stato d'animo che mi sembra collimi col tuo.
      Con la sola differenza che io ho rinnovato in UBI nonostante l'incremento del 50% del prezzo e senza una, dico una miglioria. Ho atteso l'ultima ora a disposizione per la prelazione. Ero incazzato per principio, ma poi ho ceduto. 
      E ho sottoscritto la Champions perchè non so se mi capiterà di nuovo una simile opportunità.
      Poteva e doveva avere tutta un' altra atmosfera questo prologo di stagione. Ci si è dimenticati dell'anima dell'Atalanta...

       


    • Letto il tuo post, che ha la sua logica e rispetto. Una domanda: nel tuo ragionamento che ti porta a classificarti come non-pecora sembrerebbe che chi invece dà i soldi al tuo avatar che lo considera pecora.... E' una pecora. Non credi?


    • 90 minuti di applausi...
      io ho deciso che con rammarico rinuncio alle trasferte champions...non mi va di rovinarmi il fegato per un biglietto.
      mi spiace ma pure io come te dico “scemo se ma quando al dise me”.


    • Grazie Thai. Un inchino e un abbraccio. Non passa nemmeno a me e io e te ci siamo scornati un po' di volte ai tempi ma qui siamo sulla stessa linea.


      • Grande Thai, non ho avuto la tua forza d'animo e mi sono abbonato, ma massimo rispetto e condivisione per quello che hai scritto e che stai facendo! 


        • Anch'io  ho rinnovato. 
          Ma solo per non perdere la compagnia. 
          Ma condivido il pensiero di Thai. 
          Tifosi sempre, pipotti mai. 
           


    • Dammi retta fai l’abbonamento che poi ti trovi pentito, non pensare al discorso cliente tifoso, pensa che vai a vedere la to Atalanta


      • Qualcuno fa leva proprio su questa cosa , sai ?? Tanti smoccolamenti, ma poi NON si “agisce” ( come ha fatto Thai).....


      • Guarda, se uno parla e non agisce è un quaraquaquà!
         
        Nel mio piccolo faccio la mia protesta, niente di niente neanche la champions, ma i di soldi non ne do più. La vedo e la seguo lo stesso, ma fam pasà per bambo no, questo non lo accetto.
         
        Grazie per il pensiero. 


      • E no barh, la me Atalanta, la nòsa Atalanta non è questa. È una questione di rispetto, loro verso di noi e noi verso noi stessi. Io non ci sto...#iostoconthai#


    • Amico mio , se spendi 40€ a volta almeno credo uscirai sempre contento a prescindere dal risultato . Unica cosa , attento alla patente . Torno serio: come
      non quotarti.


    • Concordo.
      Il calcio è diventato solo business,spettacolo come al cinema o teatro( dove però almeno scegli come e dove andare).
      Tra un po negli stadi ci saranno manichini o sagome di cartone per far finta di riempirli.
      Dei tifosi importa sempre meno,si gioca in qualsiasi giorno a qualsiasi orario per compiacere a tv ,per compiacere ai mercati asiatici,americani, etc.
      Alla fine vincerà il business, faranno la superlega europea per i soliti noti e degli altri chissenefrega.
      Godiamoci questa Dea,godiamoci questa stagione,godiamo finché possiamo perché il futuro del calcio (per come lo intendono i vecchi tifosi) andrà a morire in mano a pochi eletti dal dio denaro...


      • Eppure gli abbonamenti della squadre di serie A e gli spettatori allo stadio sono da 2 anni in aumento, così dicono i numeri....cè entusiasmo un po dappertutto, meno che a bg a quanto sembra.


  9. Penso che criticare mugnugnare e non essere mai soddisfatti può essere una normale caratteristica di alcuni  tifosi che  troppo amano l'Atalanta e che la vorrebbero sempre più in alto. 
    Comunque  poter criticare la società che potrebbe fare delle cazz.... può essere costruttivo e migliorativo per tutti come del resto abbiamo già visto, anche se ci porta al primo posto. 
    Certo ci sono anche  tifosi sempre criticoni/litigiosi  che la propria personale insoddisfazione la riversano "tifando" e questo si vede ancor di più allo stadio,  purtroppo sono i peggiori.
     
     


  10. Lettera perfetta  
    Comunque io nella VITA REALE non sento tutte queste lamentele..solo qualche utente qui sul sito,pace 

    SOLO ATALANTA TUTTO IL RESTO AVANZA 


    • Nella “vita reale” , fortunatamente , non si sente neanche “solo Atalanta, il resto avanza”


  11. D'accordissimo con te AlexFolle, specialmente con quei tipi che sono nati con il DNA del "lamentarsi" di tutto e di più, inventano anche le notizie a loro piacimento per lamentarsi!


  12. Mi manca solo un Atalanta Barcellona e un Barcellona Atalanta. 
    Che sia ai quarti o agli ottavi va benissimo....
    Poi posso vivere tutto il resto della mia vita sereno 


  13. concordo in pieno con la lettera e aggiungo che in effetti da quelle che sento in giro la tifoseria e' in realta' molto soddisfatta... le critiche arrivano sempre solo dagli stessi 20 nick. sono molto attivi quindi sembra che siano molte le persone non soddisfatte ma in realta' sono una ventina di nick su 16.000 abbonati e su almeno 100.000 atalantini.
    godiamoci questi momenti: e' 4 anni che vediamo la "miglior Atalanta di sempre" e facilmente sara' cosi' anche l'anno prossimo, ritengo obbligatorio essere felice!


  14. standing ovation per questa lettera che sottoscrivo in ogni sua sillaba!


  15. Perfettamente d'accordo, bella lettera.


  16. Siamo tutti d'accordo che sarebbe bello se l'Atalanta fosse un'isola felice in un mondo di merda, fatto di ingiustizie e compromessi. Viviamo la nostra squadra così, come una bolla felice lontana da scazzi con la donna, menate sul lavoro o ansie per i figli. Ma non mi sembra il caso di esagerare e di farsi prendere da isterismi perchè manca il vice-De Roon, perchè il colore dello stadio è beige, oppure perchè non posso andare in trasferta. Dobbiamo accontentarci di essere arrivati terzi, di aver appena disputato una finale di coppa italia e di giocare una Champions. Sarò un tipo che si accontenta, ma a me basta e avanza.  


  17. crazyhorse200 -
     05/09/2019 alle 17:25
    OT
     
    la sovraintendeza di Bergamo oggi contesta la facciata dello stadio , non sta uscendo come era nel progetto.
    l'eco online
    rimossa la foto del progetto anche dal sito del progettista

    la facciata di giulio cesare marrone, non e' piaciuta .


    • chi c'è a libro paga della sovraintendenza .. ANDREOLETTI ???

      il seggiolino reclinabile oppure fisso, sulla testa : SEMPRE !


  18. Io credo di essere ammalato nerazzurrite ormai da decenni. Le  entusiasmanti emozioni  che mi hanno regalato in questi anni sono impagabili.  Attendevo con ansia il ritorno del calcio giocato.  Ma ho un poco di amaro in bocca. Non ho apprezzato per nulla l'aspetto abbonamenti e biglietti Champions. Pensavo che fosse veramente un evento storico da condividere tutti insieme come in una grande famiglia. Portare negli stadi il più alto numero di sostenitori possibile per fare festa. Avvicinare alla dea più bambini ppssibile per farli innamorare. Invece "the business mas go on".  PS . Abbonato creberg assente a Parma.


  19. io sempre con la dea , con chi ha scritto la lettera con la famiglia percassi , con la società e Gasperini .
    sempre e solo forza ATALANTA .

    Adoss


  20. l'atalanta si rispetta e si ama in quanto tale.
    ma quando in società fanno minkiate siderali tipo la versione 1.0 della campagna abbonamenti (usando la scusa dei buchi che nessuno ha mai visto)
    e gestisce i rapporti coi tifosi con metodologie da feudalesimo
    tipo monopolio ovet x trasferte e briciole x le vendite libere
    é giusto ribellarsi, ostiare e se necessario mandare affanculo qualcuno.
    tifoso non vuol dire essere servo chinato che approva ogni cagata fatta.
    Sulla parrte sportiva nulla da aggiungere, son d'accordo con te
     
    (42 anni di abbonamento)


    • Anch'io sto ancora aspettando il giorno che ti mettero' un non mi piace


    • Pota sottoscrivo ogni lettera





    • Proprio per questo,
      condivido, accetto, tollero (anche se a volte posso non essere dello stesso parere) le critiche al piano gestionale di tutto ciò che non è la squadra di calcio.
      Perchè su questi argomenti si hanno competenze sufficienti, si conoscono i fatti sufficientemente e soprattutto in taluni casi ci coinvolgono direttamente.
      Tollero molto meno le critiche pretestuose a prescindere e preventive su tuccio ciò che riguarda la gestione della squadra di calcio. Soprattutto nei triennio migliore degli ultimi 115. Non abbiamo, noi tifosi, sufficienti competenze e conoscenze delle dinamiche per poter criticare "preventivamente" mercato e politiche agonistiche.
      Ciò non vuol dire che non si può criticare, bensì che muovere questo tipo di critiche sarebbe da fare a fine campionato, cioè a risultati, più o meno, ottenuti.
      E la storia ce lo insegna.
      Primo anno di Gasp, a fine mercato estivo Luca Percassi disse che ci eravamo rinforzati. Fu sbeffeggiato ed insultato, anche offeso. Siamo arrivati quarti.
      così in tutte le campagne acquisti. Sempre con motivazioni diverse. Dallla coppia di portieri scarsi (Gollini/Berisha), passando per la punta forte (e siamo arrivati 7) e per il centrale veloce (siamo arrivati 3). Ora c'è il vice Ilicic oppure il centrale che è stato acquistato tardi e con una spesa troppo bassa (se avessimo acqusitato Kjaer a giugno per 20 milioni, nessuno si sarebbe lamentato. Adesso in prestito e arrivato ad agosto è una vergogna).
      Il bello è che sono sempre gli stessi che si lamentano e, nonostante i risultati finali che ogni volta li hanno smentiti, ritornano alla carica.
      Ovvio che per la legge dei grandi numeri, prima o poi si incontrerà una stagione storta. e allora ne vedremo delle belle. 
      ricordiamoci che i famosi carri sono due.
      Quello, estremamente inflazionato e fin troppo logoro, dei vincitori
      e quello del "l'avevo detto io".
      E' lì, pronto nell'hangar, in attesa di uscire.
      Pronto a petto in fuori, dimenticandosi bellamente degli anni stellari recentemente (speriamo il più lungo possibile) vissuti.
       


      • Beh Paramo ceedo che siano davvero pochi quelli che sperano che le cose non vadano positivamente per poter dire " io l avevo detto ".
        Tutti siamo felici di questo triennio stupendo , nessuno escluso ,ma   non tutti si potranno vantare di aver vissuto direttamente questo periodo magico    ( perché non ancora nati o perché troppo piccoli per capire quanto sia enorme l impresa),detto questo non sono d accordo sul fatto che per dare la propria opinione sul mercato bisogna aspettare la fine del campionato. 
        Personalmente per esempio,  finito il campionato con il miglior attacco in assoluto è  la settima miglior difesa,  mi sembrava logico  che qualche operazioni per rinforzare il reparto arretrato andava fatta  .
        Viceversa la società ha rinforzato ulteriormente la linea di attaccanti mentre ha lasciato la difesa così  com era tranne che l inserimento di Kjaer al posto del partente Mancini. Diciamo che più o meno la qualità resta la stessa , e la scelta a me risulta quantomeno bizzarra. 
        Poi se in questo campionato  incassaremo 55 gol ma ne realizzeremo 90 la società avrà avuto ragione ancora una volta quelli come me avranno perso un altra occasione per stare zitti.
        Però sinceramente preferisco presentare ora le mie perplessità in buona fede sperando di sbagliarmi piuttosto che arrivare a maggio scrivendo che avevo ragione,  cosa che non mi darebbe nessuna soddisfazione.
        Certo neanche a me piacciono le critiche a prescindere sempre e comunque,  ma se dobbiamo scrivere su un forum solo quanto siamo belli , quanto siamo bravi,  e quanto siamo fortunati ad avere un presidente come Percassi e denigrare chiunque si permetta un osservazione contraria,  beh allora mi spiace ma questo sito non fa per me , ame piace il confronto con chi la pensa diversamente ,non contare il numero dei like presi per elogi fatti a chiunque. 
         
         


      • Pota caro mio...anche in tempi di vacche "magre" - peraltro allineate perfettamente ai risultati sempre ottenuti , vedi salvezze anche sofferte - c'erano quelli che tontognavano e puntualmente venivano smentiti (parlo della gestione Ruggeri...vedasi annata con Del Neri)...poi, proprio per la legge dei grandi numeri e unitamente alla sfiga della tragedia che lo colpì - pure loro ci hanno azzeccato....dopo certo, tempi diversi (basterebbero anche solo i diritti tv, MOLTO più interessanti oggi come oggi), tasche diverse...mi aspettavo certo di più dal Tone che dal Ruggeri, e mi sembra anche "logico"...ad ognuno il suo: anche i Bortolotti ebbero la loro parte...


        • ciao albisarnico
          mi riallaccio alla tua ultima frase ....
          non credo di essere rincoglionito tutto di colpo,
          ma ricordo anni in cui si cantava
          "la squadra per salvarci non ci basta piú, bortolotti bröt crustú"
          adesso c'é pure la targa sullo stadio....
          tutto questo per dire che il dare della crosta o del manina di turno
          se lo son pappati tutti i presidenti a mia memoria (pure il ruggeri come dici tu)
          x conto mio restano solo i fatti certificati
          come ho scritto prima...
          gestione del rapporto coi tifosi e regole chiare e limpide x tutti.
          le critiche tecniche ci stanno con tutti i presidenti, poi alla fine é sempre il campo e i risultati della squadra a parlare


          • Se x quello si cantava anche " oh bobobortolotti sai perche' siamo finiti in b? Ce li hai venduti tutti bo...rtolott ta set u' brott suni'!"


      • no..no..io ricordo (ho sempre buona memoria )
        difatti non cancello o faccio finta di nulla nemmeno sul 2010/11..
        o che invece di Gasperini che ha ripulito pollaio doveva arrivare un'altro che il pollaio lo avrebbe usato per i soliti 40p.
        e ricordo anche il giochino rincaro abbonamenti/ritrattato è stato fatto per la tribuna scoperta se nn erro 2 anni orsono..
        ricordo anche che sui carri da Te citati son saliti un sacco di gente che dicevano che col GIOCO non si poteva puntare in alto, ecc..ecc..
        come vedi ci sono tanti punti di vista o ricordi e son dell'opinione che ognuno faccia quel che vuole.. ma qui mi pare di leggere una lezioncina che sinceramente nn mi piace
         
        Free to be
         
        p.s. nn possiedo nessun carro xò l'abbonamento cè l'ho da 31 anni e anche quest'anno ancora sotto l'acqua
         


        • Come darti torto amico mio....i mugugni ci sono sempre stati , e sempre ci saranno. Vanno presi per quello che sono , altrimenti si chiudano i forum, se si pensa che tutti siano "allineati". Si voleva puntare in alto..ora che ci siamo, ci si stupisce se qualcuno, dopo la mano, vorrebbe anche il braccio ??...poi oh, ci sono anche le vie di mezzo (e io ci sto in pieno: difendevo il buon Ivan Ruggeri, figuriamoci se adesso non sono contento del Tone...). Francamente, però, anche a me non piacciono troppo queste "lettere al sito": ai più arguti coglierne il motivo....
           



        • Quoto Gualo.


    • Tutta la vita: GIÙ LE MANI DALL' ATALANTA (* aggiungo bestemmia, scegliete voi quale).


  21. D'accordo su tutto quello che dici


  22. Questi tifosi hanno bisogno di una società che li rispetti. E basta.


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.