12-01-2019 13:30 / 90 c.

Gianpiero Gasperini.

Da quando e' arrivato in societa' lui ha rivoltato squadra e mentalita' come un calzino. Ringrazieremo sempre la "sliding door" della vittoria contro il Napoli a Bergamo nel primo suo anno senza la quale avremmo gia' scordato la persona ma proprio quella partita, con l'uso quasi provocatorio di tanti giovani contro affermati campioni, ha aperto gli occhi a molti.

Non lo facciamo per piaggeria o per amore della retorica se affermiamo che, da allora, l'Atalanta e' studiata in campo e fuori dove i Percassi hanno deciso di prendere la palla al balzo cercando di assecondare un mister cosi' ambizioso ed innovativo per rinnovare strutture e persone piu' di quanto non avessero fatto gia' allora.

Va da se che il mister, questo mister, sia destinato a rimanere nella storia nerazzurra per moltissimo tempo e l'affetto della tifoseria nei suoi confronti è dovuto anche ad un particolar modo di esprimersi e di esporsi all'opinione pubblica che vive anche di qualche eccesso come se la persona tracimasse di emozioni e qualche volta non contasse abbastanza prima di aprire bocca.

Forse piace anche per questo, per il suo modo di coniugare una passione genuina per il suo lavoro con l'affetto per i tifosi e l'empatìa verso chi il mondo atalantino lo vive solo sugli spalti o in piazza.


E allora siamo a chiedervi: qual'è stato il momento che piu' vi è rimasto sinora impresso della permanenza di Gianpiero Gasperini a Bergamo?
Ma, attenzione, non parliamo solo di quello che ha combinato in campo, ma anche di come si e' comportato al di fuori di esso: dichiarazioni, sentenze, prese di posizione del personaggio.

E alla fine un quesito: cosa c'e' ancora da scrivere su di lui? ma soprattutto, cosa avra' ancora lui da scrivere sul libro centenario della storia atalantina?



di Staff




  1. secondo me vinciamo qualcosa con questo mister...magari già quest'anno la coppa italia!
    sarebbe il giusto premio al suo lavoro in questi anni!
    comunque l'atalanta è una splendida realtà....speriamo rimanga a vita!



  2. Non riesco a ricordare un singolo episodio tante sono state le emozioni vissute indescrivibili.
    Il cambio di mentalita' vincente che mai si era visto a Bg  e che lui ha trasferito nel DNA della DEA.
     


  3. la galoppata europea dello scorso anno!!



  4. Secondo me, e non lo dico solo da quando è all'Atalanta, Gasperini è per alcuni versi il miglior allenatore al mondo. E non è un'esagerazione per far contenta la gente, sono fatti. Lo è per genialità, perchè fa un gioco UNICO ed è davvero un peccato che un sito come Atalantini non dedichi una serie di articoli a questo tema, che permetterebbe anche ai tifosi di apprezzare meglio la loro squadra. Dall'uso dei rombi lateralii, ai centrali difensivi che fanno i centrocampisti e gli attaccanti, alla marcatura mista, a uomo e zona, alla velocità delle transizioni, alla cura nell'anticipo, ai vari movimenti senza palla. Sono tante le cose da dire su Gasperini.
    E' inoltra il migliore al mondo, con Sarri, per la crescita che riesce a produrre REGOLARMENTE nel materiale che gli danno e che poi gli vendono in gran parte una volta che lo ha trasformato in oro. Non faccio neanche i nomi dei giocatori sconosciuti del Genoa prima e dell'Atalanta poi, che sono stati venduti a decine di milioni. Sono troppi.
    Non è probabimente complessivamente il miglior Allenatore al mondo perchè ci sono anche altre qualità. La gestione del gruppo e i vari rapporti con la Società e i media e inoltre non ha avuto le opportunità.
    Riguardo poi all'ultimo punto, al pari di Sarri, non è un buon politico e inoltre ha la "colpa" in questo Paese, che ha quella cultura, di non essere un raccomandato amico degli amici, dei parenti degli amici e degli amici dei parenti, per cui non ha mai goduto di buona stampa.
    Ha la colpa di essersi fatto da solo, che è una colpa grave in Italia.
     


  5. OT - errata corrige sul testo: qual è si scrive senza accento...


    • sorry, senza apostrofo violevo dire...


  6. Unico 
    ci sta facendo vivere anni di gloria e grazie a lui sta cambiando la prospettiva del club (che è diventato un club di prima fascia a livello nazionale ed europeo grazie ai suoi risultati,al suo stile e ovviamente grazie a una proprietà straordinaria)
     
    amo il Gasp come non ho mai amato nessuno dai tempi del Mondo,ed è per questo che certe volte mi arrabbio quando buttiamo al vento due punti ad Empoli o quando il Gasp si lascia andare a sparate che turbano il mio idillio... che desidero ardentemente duri in eterno
     
    la pelle d'oca più grande...quel primo tempo a Reggio Emilia contro l'Everton...già solo a vedere la squadra entrare in campo,e poi il gol di Masiello,una sensazione inaudita e impossibile da spiegare a chi non è come noi...
    ma anche io come voi altri continuo a sognare 


  7. La partita al Goodison Park. Credo che Gasperini sarà l'allenatore che ci riporterà a disputare finali con una differenza rispetto alle altre volte: saremo lì perchè saremo veramente forti e non solo per incastri del destino e soprattutto potremo vincerle. E' la mentalità portata prima dal Presidentissimo, poi dal figlio e dai dirigenti da loro scelti che hanno trovato l'interprete giusto per trasmettere sul campo l'orgoglio che proviene da noi tifosi: la fierezza di essere Bergamaschi Atalantini. Che il sogno continui a diventare realtà!!!!


    • Se ad ogni sessione di mercato ne vendi 2 o 3 buoni .... non è  sempre festa! Intendo dire che  i sostituti che si prendono non sempre spossono essere all'altezza !!!!!


  8. Sincetamente mi aspetto un trofeo .... 


  9. Tanti bei ricordi da tutti i fratelli, personalmente era il mio numero uno in cima alla lista dei sogni...per cui quando arrivò ero in brodo di giuggiole...dopo 5 giornate all'inferno per poi tornare subito in paradiso.
     
    Cmq...concordo con gli amici Thealamo e Ryal, il meglio deve ancora venire!
     
    Per quel che riguarda il campo invece, faccio mio il il pensiero di Oscar...Goodison Park indimenticabile.
     
    Gasperini  migliore allenatore della storia della Dea
    Risultati, mentalità, gioco. 
     
    Subito sotto di lui il Mondo, lui oltre ai risultati diede il via al cambio di mentalità sugli spalti. 


  10. Non riesco a trovare un episodio
    Per me è il Dio del calcio e come uomo non riesco a trovargli 
    Nessun difetto . Lo stimavo parecchio già ai tempi del Genoa cmq.....ma mai avrei pensato di innamorarmi di un uomo...



  11. Ho visto due video del mister, uno dopo il rigore dato all'inter e uno al pareggio poi annullato alla lazio. "Grintoso" per usare un eufemismo


  12. Ho in mente il suo sguardo sorridente sotto la Nord dopo la vittoria contro la Roma (rigore di Kessie al 90°)... Avrei voluto abbracciarlo e ringraziarlo per quello che ci stava regalando. Che ci sta regalando. E che ci regalerà. 


  13. il momento migliore ?
    ADDAVENI'!
    QUELLO IN CUI IL VATE ALZERÀ  LA COPPA E NOI SAREMO LI A CHIAGGNERE.......COME DONNICIOLE



    • Eh sì, caro thealamo: la pensiamo proprio allo stesso modo.
      Sai cosa mi preoccupa? Il fatto che il nostro Vate smentisca clamorosamente il noto adagio "Audentes fortuna iuvant".
      Perchè non è mica vero che il suo limite è il carattere, il suo limite è la sfortuna... c'è forse in giro qualcuno che non pensa come quest'uomo meritasse ben altra carriera?
      Fra presidenti, sorteggi e incredibili botte di sfiga...
      Presidenti va beh... fra giocattolai, petrolieri e lo Zampa...  ha un'autentica calamita per i coglioni.
      Sorteggi meglio che non ne parliamo.
      Poi penso a tante situazioni... quel gol di Mutu che gli ha fatto perdere la Champions... l'incredibile acciacco di Josip, che Dio solo sa quanto ci è costato... e potrei continuare...
      Pensa anche alle piccole cose... stasera speri nel miracolo del Dall'Ara, giusto per avere la strada un filino più spianata... e cosa ti fa quell'affannato mentale del portiere della squadra più inutile del pianeta?!? 
      Dai... prendo il Maalox e mi sciroppo la ripresa... 
       


      • La ruota gira.....
        Lui è un uomo vero ....nn lo cambierei mai con mourinho o gente simile ....purtroppo ci saranno sicuramente allenatori molto forti che nn hanno mai visto neanche la serie B ....ora è all ATALANTA 
        Penso che il Gasp cmq faccia scelte neanche solo ed esclusivamente rivolte alla carriera avendo una famiglia ed una vita.....e lo spero di cuore.....in questo caso potrebbe rimanere a vita....
         
         


      • Tranquillo.
        Come dici giustament.....era vana speranza sperare in in miracolo della Madonna di S.Luca da parte di quella inutile squadra.
        Pensiamo al Casteddu e poi utilizziamo il jolly della sola ed unica vittoria sulla Goba che ci spetta on questo ventennio
        Mi scuso p3r l Or  e mi auto punisce rivede do il dvd di Portogruaro vs Atalanta 


  14. Un momento? La conferenza stampa dopo Atalanta - Everton 3 a 0 vista il giorno dopo in cui un Gasp raggiante disse che aveva passato tutto il secondo tempo a godersi lo spettacolo di noi tifosi sugli spalti. Lui aveva percepito la nostra commozione e incredulità davanti a ció che vedevano i nostri occhi: la squadra di un campione come Rooney annichilita da un gruppo di pirati assatanati letteralmente galleggianti sull’entusiasmo di un pubblico in visibilio. É stata la Partita che ci ha proiettati direttamente in un aptra dimensione a cui mai avremmo creduto di appartenere. E tutto lascia sperare che non sia finita qui...


    • .....EH SI E' PROPRIO VERO, PENSA TE CHE INVECE IL BUON KOEMAN,POVERETTO,NON AVENDO PERCEPITO UN BEL NIENTE,ANCORA ADESSO NON SI CAPACITA DI COME SIA POTUTO SUCCEDERE E TUTTE LE VOLTE CHE VEDE HATEBOER IN NAZIONALE GLIELO CHIEDE.......DAVVERO NON STO SCHERZANDO.


  15. Mi sembra di ricordare che quando è arrivato disse in conferenza stampa che entro due anni saremmo andati in Europa sbagliando perché la centro già al primo quelle parole mi sembrarono una pazzia invece aveva unambizione che a noi mancava una mentalità vincente  


  16. Dopo la vittoria col Napoli sul nostro sito era comparso un video bellissimo del mister che usciva dal campo con le braccia alzate.
    Ecco l'inizio di tutto


  17. ROMAGNANEROBLU -
     12/01/2019 alle 18:29
    Gasperini un fuoriclasse a 360 gradi x il gioco,per l’ autenticità delle dichiarazioni ma soprattutto si è integrato totalmente nel mondo atalanta A differenza di molti lui vuole arrivare in cima con la Dea


  18. Per tutte le vostre domande ovvero quale il momentnw che mi è rimasto più impresso e cosa c'è ancora da scrivere sulla storia di Gasperini Atalanta rispondo:
    Quando ha alzato la coppa...
    Perchè con quest'uomo un trofeo lo alziamo prima o poi. 
     


  19. (Staff): " .... E allora siamo a chiedervi: qual'è stato nei vostri ricordi il momento che piu' ricordate di Gianpiero Gasperini a Bergamo?"
     
    il momento che piu' ricordo di Gianpiero Gasperini a Bergamo e' l'accoglienza indimenticabile del tifosi dopo la traumatica sconfitta (7-1 a San Siro, contro l'Inter).
     
    Quella mi e' sembrata l'alba di un nuovo giorno .......


  20. Nessuno come lui a Bg.


  21. Questo  uomo , con questa società , ci fará vincere il tricolore!!!!!!!


    • Forse solo il Mondo, secondo me, che ci ha portato in semifinale di coppa delle coppe e due volte in coppa Uefa.


    • Mi sa che stai volando un po' troppo in alto..tutti lo speriamo, ma dobbiamo essere realisti. Siamo l'Atalanta


      • Allora se siamo l'Atalanta non possiamo vincere??!!


        • Lo scudetto secondo me no. Se continua l'andazzo di questi anni, per 20 campionati se non di più lo scudetto è della Juve


  22. per me la conferenza stampa pre Atalanta - Everton ....dalle sue parole e dalla convinzione mostrata ..sapeva già che non saremmo stati una comparsa in EL !!
    GRANDE GASP ..A VITA A BG !!
     
     


  23. Un allenatore può anche sbagliare nella singola partita, ci sta, è umano, ogni tanto capita che faccia un po' particolari ma anche questo ci sta. Come già detto da altri però più che un momento preciso a me piace soprattutto il cambiamento di mentalità portato da questo mister a tutti i livelli: dalla società ai giocatori fino a ognuno di noi tifosi, una volta si era contenti di un pareggio a Empoli o in casa del Chievo, ora si punta sempre e comunque alla vittoria, poi può andare più o meno bene ma lo spirito è sempre lo stesso.


    • abbonatocreberg -
       12/01/2019 alle 17:56
      Anch’io fatico a focalizzare un momento e sono anch’io orientato a pensarla come te.
      Siamo alla vigilia dell’ottavo di coppa italia a Cagliari, dove andiamo con la convinzione di poter vincere
      Poi magari perdremo ma, tutt’altra cosa rispetto all’ottavo con l’Udinese di 3 stagioni fa!
      Così, solo per fare un esempio


    • Volevo dire: che faccia dichiarazioni un po' particolari.


  24. SubbuteoGroup -
     12/01/2019 alle 16:39
    LIVERPOOL GOODISON PARK
    IL saluto a fine partita quasi in lacrime dopo una giornstsa iniziata all'alba e finita alle 6 della mattina dopo. La consacrazione di essere in un'altra dimensione 


  25. Non mi piacciono le sue conferenze stampa e, personalmente, mal sopporto chi fumantino.
    Ma in campo è una goduria, penso sia un GENIO, non ci sono altri termini per descriverlo. Già a Genova faceva giocare bene la squadra, ma qua da noi è diventato ancora più magico. 
    Momento migliore? Beh fino all'80 di Atalanta-Borussia, li stavamo prendendo a pallate.
    LUNGA VITA AL GASP 


  26. Memorabile la sua esultanza alla fine della partita vinta in casa col Genoa lo scorso campionato..È stato uno smacco verso Preziosi e soprattutto verso il popolo genoano


  27. Quando ha scritto la famosa lista segreta che ha fatto storia


  28. Di Gian Piero vorrei ricordare ogni momento trascorso a Bergamo, ma il filmato di un minuto e undici secondi post-rigore all'Inter è una sorta di reliquia. 
    L'immagine più bella: il bandierone con la sua effigie, Vate trionfante a braccia alzate che saluta la curva in visibilio.
    Il momento più bello: come qualcuno ha già asserito, quello che accadrà domani... perchè lui, come il PP, guarda sempre in avanti.
    A proposito: che accoppiata formidabile... la migliore d'Italia! Si meritano davvero un premio:  (tempo al tempo...)


  29. Al momento del rigore di Kessie contro la Roma dico a uno dei miei soci "dopo il rigore ho qualcosa da dire". Segna  e urlo "l'è  l'an bù" tre volte. Quel secondo tempo dove avevano annientato la seconda in classifica senza fargli vedere palla è stato il germe che ha cambiato la mentalità della società . Da lì in poi siamo arrivati a Sassiolo-Atalanta 2-6. To be continued.......


  30. Un Uomo con la schiena drittissima , un genio del calcio con i suoi eccessi (per fortuna..) ed uno dei migliori allenatori d'Europa! Mi innamorai del suo calcio già con il suo primo Genoa , le partite a Marassi erano epiche ...all'inglese...fantastiche! Ed ora è qui da noi....un sogno, non svegliatemi!


  31. non c'è  stato un vero momento, ma gradualmente in pochi mesi siamo passati da valutare positivamente un pareggio a carpi a vincere con goleade in trasferta...
    questo quello che mi ha sconvolto di più del gasp


  32. Andai a vedere Atalanta-Genoa. Era tanto che non andavo allo stadio. Iniziò la partita e nei primi 20 minuti arrivammo alme o 10-12 volte al tiro. Non credevo ai miei occhi. Poi un gol, due, tre... e quel pazzo che toglieva e rimetteva attaccanti e quando sul 3-0 Masiello sparò a casaccio un pallone in avanti s’incazzò perché voleva che impostassimo il gioco. Era poco che era qui. Era già “successo” il Napoli. Ma verso fine partita dalla Nord e poi da tutto lo stadio si alzò con una forza che non ricordo per altri un potentissimo  “Gasperini éé, Gasperini òò” al quale lui rispose con un saluto. 
     
    Ebbi bio la netta sensazione che fosse finito il tempo del “non siamo il Barcellona”, perché a me quella partita mi fece frizzare il sangue nelle vene MOLTO più di una partita del Barcellona. Perché quelli che stavano facendo puro spettacolo erano uomini con su la maglia della mia Dea. E il merito di quella meraviglia da stropicciarsi gli occhi era indiscutibilmente, inequivocabilmente, indubitabilmente di quell’omino coi capelli bianchi. 
     
    Io che sono il più buonista dei buonisti avevo detto dopo il Palermo che Gasp avrebbe dovuto farsi da parte. Ebbene, ringrazio il cielo che alla fine sia rimasto, perché solo poche settimane dopo mi ha travolto la passione per il suo concetto di calcio. E da allora spero che resti con noi a vita.


  33. Mi ha incantato la formazione di cosidetti"non titolari" schierata contro la Roma.Nessun allenatore secondo me l'avrebbe mai fatto e mi auguro tante sorprese specialmente con l'esordio di nuovi Primavera
                                                                


  34. Pazzoperladea -
     12/01/2019 alle 14:40
    Il bestemmione lanciato sul rigore regalato all'inter..... che uomo


  35. La partita in casa con la Sampdoria 2 anni fa: con 2 esordienti  diciassettenni contemporaneamente in campo dall'inizio......qualcosa che non ha mai fatto nessuno.


  36. Intanto dissento sull'incipit, Percassi ha cominciato ad innovare le strutture molto prima dell'arrivo del Gasp, a titolo di esempiola trafila stadio con i vari tentativi precedenti è annosa.
    Per quel che riguarda il campo evito i ricordi puramente sportivi ma dico le sue conferenze stampa. 
    L'attività è una delle più banali si dice qualcosa di retorico, ecco con lui non è mai una banalità assoluta trova sempre un pizzico di sale da metterci.
     


    • Assolutamente vero. Percassi ha fatto della restrutturazione di Zingonia e del settore giovanile il suo cavallo di battaglia fin dalle prime dichiarazioni da nuovo presidente. Bisogna riconoscere però che prima del Vate, nessun aveva avuto il coraggio di far esordire cosi tanti giovani del vivaio in prima squadra, chiudendo di fatto il cerchio.


  37. il miglior mister nella centenaria storia dell Atalanta Bergamasca Calcio, per me il Messia....santo subito...mio sindaco..IN GASP WE TRUST.
    p,s come sono lontani i tempi del ao' non semo il Barcellona..............


    • Che giusto per dare qualche attenuante a colantuono  ,( detto da uno mai stato tenero con lui)all epoca nessuno avrebbe mai potuto immaginare una dimensione della Dea come quella attuale. 
      Certo certe frasi gli si sono ritorte contro,  nessuno avrebbe potuto prevedere una parabola così ascendente per noi e un declino personale cosi inesorabile per lui .
      Col senno di poi la frase sul Barcellona se la sarebbe risparmiata. 


  38. la cacciata di Sportiello.... che ha mostrato a tutti (stampa, tifosi, giocatori e società) che lui non era uno disposto a sopportare atteggiamenti di sufficienza da nessuno.


  39. Momento particolare quando rispose a tono al bugiardino e non rispose alle loro domande per 3 mesi.
    Fece capire che lui non era come gli altri ed il rispetto per il suo ruolo è essenziale. Ovviamente la partita successiva contro il Bologna, lo stadio tutto dalla sua parte


    • maribonanomi -
       12/01/2019 alle 19:13
      Sono completamente d'accordo con miki1907 . Ho pensato  ; FINALMENTE uno che le canta al giornalone eco , ma se non avesse i risultati dalla sua parte  , al dùrerà pocc.... Invece  , grazie x noi atalantini , ha dimostrato  che aveva ragione lui anche se , scondo me , al giornale qualcuno spera ancora che inciampi x sparargli ad alzo zero ......Grazie  . Forza atalanta .


  40. mah visto che in questo forum in tanti sembra sappiano tutto....io aspetto ancora di sapere a chi erano riferite le parole del Gasp dopo Crotone-Atalanta...”c erano tutti...erano tutti pronti a farmi il funerale......e poi..”
    chi mi risponde?...chi voleva L esonero del Gasp?
    a chi scrive di reja io ricordo che qualcuno scrisse che era pioli L uomo scelto da Sartori....


    • Ti rispondo io: Percassi senior voleva esonerarlo subito dopo Palermo. Sartori e soprattutto il figlio, che l'aveva voluto fortemente (PER FORTUNA!) invece erano più attendisti. Reja era già stato contattato e aveva chiesto tempo. Ma non c'è niente di male o di particolare. Aveva 3 punti l'Atalanta dopo 5 giornate. Che un PResidente possa prevedere l'esonero è una cosa normalissima nel calcio. Dopo Crotone non è che fossero cambiate molto le cose, però intanto era un risultato. Sono cambiate dopo Napoli e poi da lì è andato tutto in gloria.


      • Io non so come sia andata, ma riavvolgendo il nastro fin dopo la sconfitta interna col Palermo senza conoscerne il seguito, credo fossero in molti a considerare normale (se non a invocare) l'esonero dell'allenatore, e lo scenario esposto da LaDea non mi sembra così farneticante (fermo restando che, a prescindere da ciò che realmente pensasse, non credo che Sartori avesse o abbia parola sul fatto di esonerare o meno un allenatore).
        Fortunatamente le cose sono andate come sono andate, ed ora ci godiamo il periodo più bello della storia dell'Atalanta, grazie ad una serie di scelte e di avvenimenti andati in un certo modo che hanno permesso che crescesse un qualcosa di unico.
        Forse la verità non la sapremo mai in fondo, come del resto sul discorso di Doni e del calcioscommesse, ma a questo punto conta così tanto saperla? 
        Godiamoci il presente e, sperabilmente, il futuro radioso che l'attuale situazione promette.


      • Cosa ci azzecca il concetto espresso con il tema della topuc?
        Si condanna il sensaxiobalismo ma poi FARISAICAMENTE si cade nel... SENSAZIONALISMO.
        Amen
        Ps.
        Ma qua riferimento alle somme e per far .   Squalificare il sito?
        Eppure  il codice di condotta parla chiaro.. ..
        Anche Monti ci visitò,  mi disse, ma ebbe un comportamento irreprensibile....... il Monti .....di Brianza ovvio


      • laDea ciò che scrivi è farlocco....sono fandonie pure...Il Tone NON l'avrebbe esonerato MAI... ma soprattutto chissenefrega NON siamo Zozzo-neri...


      • Mochela fo.
        Lo sanno tutti che sei un infiltrato.
        Sei stato beccato e solo il Signore sa perchè non sei ancora stato bannato.


        • Cazzo che ambientino che si è fatto qui dentro...


        • Paramo sono solo falsità quelle che ha detto riguardo il Tone??
          giuro che non lo so


    • Stampa locale.
      Alla quale poi, una volta ribaltate le carte, ha fatto purgare il purgabile.
      Do you remember or not?


      • Probabile, infatti ricordo bene una conferenza stampa non effettuata per diatribe con un giornalista 


  41. Genoa Atalanta, entra Rigoni e gigioneggia, non recupera. Ero dietro al Gasp, divenuto una furia. Il resto e' cronaca. Questo e' il mister, apparentemente calmo, un vulcano dentro. La sua squadra ne e' lo specchio. Grazie.


  42. La famosa conferenza stampa post Atalanta Napoli. ..
    'Io ho sempre avuto fiducia dal mio Presidente io ho sempre avuto stima dal mio Presidente.io ho sempre avuto appoggio dal mio Presidente  ..Qualcuno in questi giorni ha parlato di mercato CONDIVISO. .beh tanto CONDIVISO non era ..alcune situazioni erano già decise prima del mio arrivo...Adesso è arrivato il momento delle scelte su chi mandare in campo...E non guarderò piu ai trascorsi ..ma a chi è funzionale al mio gioco ..."
    Dal Vangelo del VateGasp Anno primo capitolo 1 siluro primo



    • Minchia se te la vivi male se per te il miglior momento è stato quando ha parlato di mercato non condiviso.
       


      • Sbagliato la vivo benissimo tra quelli sabato con la risposta piccata al conduttore della nota trasmissione del lunedì che gli chiedeva come mai non giocava Thiago Silva Stendardo ..E il siluro inerente all'ospitata di sua maestà di Verona dopo Atalanta Palermo ha messo in puntini sulle I


  43. Bisogna anche dire la verità qualche volta. Percassi aveva già praticamente esonerato Gasperini dopo Palermo. E doveva venire Reja il quale però aveva chiesto tempo credo anche perché aveva visto che dopo il Crotone (che veniva 3 giorni dopo) c'era Napoli, Fiorentina e Inter e non voleva beccarsele lui. 
    Poi quando l'Atalanta ha fatto filotto è cambiato tutto.
    E' il segreto di Pulcinella.


    • Visto che si spara alto, citare almeno una prova di quanto si afferma sarebbe giusto e saggio..... altrimenti si rischia di riportare solo cattivi pensieri propri o d'altri, il che è legittimo, ma almeno andrebbe correttamente dichiarato con il "secondo me" oppure "secondo qualcuno"... insomma dietrologia spicciola.


      • Rudenko,
        questo è uno spammatore di professione.
        Non c'entra nulla con l'Atalanta. Lascialo perdere.
        Vatti a vedere quante volte ha tentato di pubblicizzare i suoi articoli spammandoli ovunque.
        Aricoli che per altro sono letti solo dal paio di cugini che la sorte gli ha lasciato in dote.


    • Palla colossale


      • Tolti i "social"  i tifosi a cui comunque puoi raccontare "la qualunque" e vendergli la lozione per la ricrescita dei capelli, lo sa chiunque.
        E non c'è nemmeno niente di così strano. I Presidenti sono tutti uguali, guardano i risultati e i biglietti venduti. Gasperini è uno che ha bisogno di tempo perché fa un gioco UNICO al mondo. L'Atalanta peraltro giocava già abbastanza bene ma aveva scalogna e aveva perso 4 partite su 5.
         


        • Infatti, stai vendendo una puttanata. Pure incartata male e senza fiocco.
          Reja non era staco confermato pochi mesi prima e ti pare arrivi poi?
          Tu sei quello che mette i link dei tuoi articoletti da quattrosoldi, che spammi sotto molteplici articoli di questo sito, in barba al regolamento qua sotto.
          Che tu sia un infiltrato che vuole solo mettere zizzania e gliene frega nulla dell'atalanta e della comunità qua dentro, lo si è capito da un po'.
          Ma devvaro pensi che qui siano tutti coglioni?
          Sparisci, che almeno non aggravi la tua posizione da frequentatore di latrine, che già emani cattivi lezzi.
           


          •  Gli articoletti da quattro soldi sono su Calcioefinanza e li ho messi qui, non conoscendo il regolamento della "comunità di scimmiette" solo perché nell'articolo si parlava molto bene dell'Atalanta. Torna in curva in mezzo ai tuoi simili.


            • Comunità di scimmiette? Perché non di capre?
               
              Invito lo STAFF a buttare fuori dal sito tutti i buffoni che entrano per screditare tutto il popolo Atalantino.
               
              Anzi, mi chiedo perché non sia già stato fatto.
               

               



            • Il regolamento è sotto.
              E' breve e succinto, e tu hai violato quasi tutti i punti.
              Punti 2-3-4
               
              E se ritieni questa una "comunità di scimmiette", le scimmiette ti sarebbero grate se ti levassi dagli zebedei.
               
              In quanto alla curva ed ai miei simili, a dimostrazione di quanto tu viva d'approssimazione, ti dico che non sono un curvaiolo, ma sì, essi sono miei simili, in quanto tifosi atalantini, proprio come me. 
              E, proprio per questo, diversi di da te.
               
              In quanto agli articoletti da captatio benevolentiae, non conta parlare parlare bene, bisogna parlare giusto. Non entro in merito ai tuoi pezzi, non essendo uno dei due tuoi cugini che li legge, ma parlo dei tuoi post faziosi.
               
              Pertanto, ribadisco il concetto,
              levati da una comunità alla quale non appartieni ed evita di linkare pezzi in barba al regolamento (art.3 e 4)


            • Alà comunità di scimmiette...pedalare pedalare...e impara il rispetto per le persone


              • Stiamo calmi. Qui dentro siamo tutti fratelli


                • Tranne il sedicente La dea.
                  Stanne certo


      • della serie ' Le grandi invenzioni'.


  44. Gasperini assomiglia ad un vulcano, ove le fasi eruttive si succedono a momenti di calma apparente. Ormai ci stiamo abituando, ma , con ciò, non possiamo escludere eventi successivi ulteriormente migliorativi, data la sua geniale imprevedibilità, che , raggiunte punte sconcertanti, propone, altre scoperte esaltanti. Con lui abbiamo riposto una ancestrale attesa senza gloria, paga di spuntare, quando possibile, la permanenza nella massima serie,  disputando partite tignose, con l'autobus di traverso in area, ma con l'obbligo di strappare il punticino. Il calcio spettacolo e la determinazione di osare sempre, erano stadi lontani le mille miglia dal nostro ristretto orizzonte e spesso, gli incontri con le big, erano intessute di un terrore presupposto della inevitabile resa. I tempi nuovi del Maestro ci hanno dischiuso pagine di orgoglioso spettacolo e di imprevedibili risultati, che hanno aperto i nostri cuori ad ogni possibile conquista, senza ritegno alcuno sulle reali possibilità. Gian Piero ha chiuso il nostro medioevo calcistico per proiettarlo nel divenire: senza presunzione ma, soprattutto senza aprioristiche rinunce. Aperti al sogno di meraviglie suggerite e sostenute dal nostro impagabile ed irresistibile condottiero


  45. Non ho un momento particolare,ma vorrei sottolineare come da quando è arrivato,ci ha insegnato( non solo alla squadra)di potercela giocare,in casa e fuori,con tutti.È per questo motivo,che gli vogliamo bene.


  46. Deve ancora arrivare il momento da ricordare per sempre !!ne sono convinto!


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.