Nemo propheta in patria. By ReMo

15-09-2021 20:15
3 C.

nemo propheta in patria | nemo propheta in patria | FlickrSin dalle rime battute di gioco contro il Villarreal, la nostra Atalanta ha rimosso ogni genere di perplessità sorta nel contesto delle partite disputate nel campionato italiano.
Positivamente sorpresi dagli scambi velocissimi che hanno articolato stupore tra gli avversari e timore tra i loro tifosi, abbiamo spuntato un risultato assolutamente positivo contro una squadra tosta, attrezzata e valida.

Non che questo possa cancellare talune ingenuità che hanno consentito prima il recupero e poi il provvisorio sorpasso, ma è doveroso sottolineare come il predominio sia stato equamente ripartito tra le contendenti che hanno dato vita ad un incontro bello ed affascinante.

Certo le tradizioni consolidate negli stadi d’Europa generano slancio e dedizione estese a tutti questi incontri, ma, non di meno, stride il contrasto tra le esibizioni del campionato e le prestazioni espresse a livello continentale.

D’altro canto la partita di sabato era talmente prossima all’incontro europeo da poter linearmente escludere un salto qualitativo di tanto spessore, che comunque si è espresso.

L’arbitro di ieri non è stato impeccabile, come del resto non può esserlo nessun vivente che per definizione è fallace malgrado correttezza ed impegno profusi, ma dobbiamo riconoscere come si sia conformato alle logiche del proprio ruolo, quello della vestale di uno sport che richiede la concessione del massimo spazio alla creatività ed al fluire delle azioni di gioco.

Il nostro essere di parte induce spesso critiche ingenerose, pur senza dequalificare un atteggiamento permissivo, sempre che tale resti ed accettabile nel contesto e rispetto delle regole.

L’ atteggiamento del giudice di gara ha reso possibile ampie espressioni di gioco, appannaggio sia dell’una che dell’altra squadra, che hanno regalato ampi squarci di godibilità di un avvincente spettacolo sportivo.

Penso che a questo punto si renda opportuno spendere qualche considerazione a riguardo del tipo e della qualità degli arbitraggi, cui compete una troppo ampia discriminazione sulla qualità del gioco espresso, confermando che l’ingrata ‘patria’ si concretizza proprio qui.

Gli arbitri tricolori hanno la propensione a diventare il fulcro del gioco invece che accompagnatori dello stesso ed esplicano questa loro ossessione con innumerevoli trilli di fischietto, che mortificano il gioco, spesso invertendo le valutazioni dei falli.
Per parte nostra possiamo considerarci vittime designate, cui impunemente sottrarre finali di coppa, o semplicemente addurre danni, senza che gliene derivino conseguenze restrittive.

Le nostre preoccupazioni pre partita, incredibilmente si concentrano sulle designazioni arbitrali, che temiamo, spesso, più delle formazioni avversarie.

Talvolta ci pervade un senso di tranquillità, leggendo il nome di un benemerito del fischietto che ci arbitrerà, salvo poi scoprire che l’improvvida soddisfazione si riafferma in delusione ed il previsto sapore di buon vino si conformerà a quello dell’aceto.

Credo di aver focalizzato, con certezza, che dalla qualità dell’arbitraggio possa scaturire quella conseguente della gara e che purtroppo ogni botte possa dare il vino che contiene.

Troppo spesso da noi lo spettacolo è compromesso dagli uomini in nero ed il guaio è che si faccia troppo poco per rimuovere personaggi che già troppi danni hanno indotto all’ambiente.

Motivi che mi inducono a sperare che i sodalizi sportivi rigettino e denuncino ogni tipo di negativo condizionamento delle gare, senza subirne passivamente gli effetti.

Solo in questo modo sarà possibile ritrovarsi profeti del gioco, anche in casa nostra, perché tutti i presupposti della qualità presuppongono serietà e correttezza, spesso invocata a parole ma troppe volte disattesa nei fatti.

Ancora grazie ragazzi per la splendida prestazione, nella speranza che le condizioni per ripetersi possano moltiplicarsi.

Sempre orgogliosi di voi e fieri dei nostri colori.

Forza Atalanta !!

ReMo

Bookmark(1)

By staff
staff

3
Inserisci un commento

Please Login to comment
3 Albero dei commenti
0 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
3 Autori
Mavro GalazioROMAGNANEROBLUmoreto Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
Mavro Galazio
Membro
Mavro Galazio
Ricordiamoci anche di Atalanta real madrid però
ROMAGNANEROBLU
Membro
ROMAGNANEROBLU
Gli arbitri italiani sono i più bravi al mondo ad indirizzare le partite Usano cartellini Var e tutto quello che hanno al fine di tutelare interessi Gli errori vanno sempre in una direzione Calciopoli e rimborsopoli la dicono lunga al riguardo I giornalisti collusi hanno poi inventato la sudditanza psicologica quando nella realtà si parla esclusivamente di tanto denaro che viene travasato da un portafoglio ad un altro
moreto
Membro
moreto
assolutamente d'accordo con te REMO
l'altra sera , x almeno 40 minuti del primo tempo, non si è nemmeno notata la presenza in campo dell'arbitro, se non nel fischiare x convalidare i due gol
quelli nostri invece eccedono di protagonismo e sono comunque sempre "inchinati " ai soliti poteri

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarit?| , ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verr?| bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorita' preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddee tte autorita' , persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operaree in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.