12-03-2019 04:44 / 40 c.

L'Atalanta sfata il tabù che l'aveva vista sempre perdente contro i blucerchiati che negli ultimi incontri avevano sempre avuto la meglio e soprattutto stoppa una potenziale concorrente all'Europa anche se è presto per tirare le somme.

Quello che più preoccupa in questo periodo è il clima teso al di fuori dell'ambiente bergamasco che contorna le prestazioni dei neroazzurri che da una parte vengono apprezzati per il gioco prodotto, ma dall'altra sembra che incomincino a dare un po' fastidio a quelle piazze che storicamente erano abituate a giocare le coppe e che da qualche anno non riescono più a conquistare. Ma la Dea deve guardare solo a se stessa e continuare così, mai come quest'anno si stanno sfatando tabù storici e sembra davvero l'anno buono per fare l'impresa.

Sugli scudi nell'occasione Gosens e Gollini i veri artefici della vittoria ma bene tutta la squadra, mister compreso, che hanno saputo portare a casa questa importantissima partita.

IL NERO L'AZZURRO

DUE EPISODI

Quello su calcio di rigore per un fallo del Papu che cade nella trappola organizzata da Ramirez che gli taglia la strada. Forse senza mani sul corpo non sarebbe stato fischiato il rigore. Il mister all'uscita dal campo in occasione dell'espulsione trova sul suo percorso la persona sbagliata al momento sbagliato e si lascia prendere dal nervosismo che potrebbe costargli caro, speriamo di no.

GOSENS

Altra partita di sostanza del tedesco che da quando è rientrato continua a segnare, stavola con un tiro di precisione da posizione quasi impossibile. Avanti così.

GOLLINI

Si conferma anche contro la Sampdoria salvando il risultato in un paio di occasioni tra cui spicca la paratona nel secondo tempo su colpo di testa di Ekdal lasciato libero di colpire in mezzo all'area. Ora deve continuare a giocare con la stessa concentrazione senza farsi condizionare dai giusti complimenti che gli sono arrivati, in porta basta poco per capitolare.

MANCINI

Tornato titolare da qualche partita a questa parte, si dimostra nuovamente convinto e propositivo contro un cliente non facile come Quagliarella.

MASIELLO

Anche lui è sulla strada del pieno recupero, contro la Samp è stato preciso e sempre attento e pronto a liberare l'area ma anche a impostare l'azione di ripartenza da dietro. Per il finire della stagione ci servirà anche il miglior Masiello.

ZAPATA

Torna al goal contro la sua ex squadra in un pomeriggio nel quale viene marcato pesantemente dai difensori blucerchiati anche in occasione della rete del vantaggio atalantino. Lotta a tutto campo e torna anche in difesa quando c'è da aiutare la squadra.



di LuckyLu




  1. Celtic Frost -
     13/03/2019 alle 0:23
    Azzurro: pòta anche i tifosi in trasferta.. pèl de poia!


  2. Le accuse lanciate veementemente dal Gasp, non sono state pesantemente penalizzate, come avrebbero dovuto, per regolamento, unicamente perchè fondate e quantomeno condivise come tali, dal competente organo di giustizia sportiva. Il tempo trascorso non ha cancellatp gli esacrabili progetti di calciopoli, di cui non si è perso il ricordo, reincarnato, inverosimilmente, dagli ..eredi. Si auspica una riforma vera , con normative, atteggiamenti ed uomini nuovi, perchè, diversamente si rivivono smaccati revivals.


  3. Azzurro: questa squadra è uno spettacolo e quando mette il pilota automatico passa sopra anche a rigori discutibili e riparte a macinare.
    Azzurro: lo spirito di tutti i calciatori, anche subentranti, che credono fortemente in ciò che fanno e nel raggiungimento dei risultati.
    Nero: troppi troppi cartellini gialli sventolati ai nostri a caso, spero, perchè il dubbio viene, quando agli avversari si perdona un gioco intimidatorio specie all'inizio. Ridicolo ed emblematico quello finale su Freuler per simulazione. Dopo aver dato quel rigore a loro poi...
    Stiamo rompendo da troppo tempo le uova nel paniere a qualcuno?


    • ...da quasi 3 anni stiamo rompendo....i loro sistemi.... 
      e per altri e altri anni a venire..... 
      pota...  
       
       
       
       


  4. Mauri62: "...... I fatti sono evidentissimi e li ha sottolineati anche Gasp in conferenza stampa. Poi certo c'è chi non vuol vedere. Ma era tutto normale anche prima del 2006, eravamo vittimisti quando De Sanctis fece ripetere il rigore parato a Brescia e ammoniva Doni al primo fallo a Reggio. Poi abbiamo visto che non eravamo tutti scemi ......."
     
    Infatti .... poi, nel 2006, ...... scoppio' Calciopoli ..... 
     
    Un particolare: la famosa "carne di porco" di cui alle telefonate dell'arbitro Pairetto (Calciopoli) che riguardavano la Sampdoria ........
     
    Domenica, per il suo modo di arbitrare e di atteggiarsi, Fabbri mi ricordava proprio Pairetto .......
     
    Sono passati 13 anni ........ e se fosse in gestazione una Calciopoli 2 .....?


    • .. Pensa un po' che mi sono accorto che qualcosa non quadrava in Bologna-Atalanta del '79...alla fine noi retrocediamo e guardacaso due stagioni dopo il Bologna parte da - 9...ma secondo Cucci noi eravamo dementi con tanto di copertina sul Guerino... Vero Alamo?? 


      • Corretto e metto l asse di......briscola 
        La copertina in stile Giallo Mondadori aveva a soggetto il buon Giovanni Vavassori che nel FERMO immagine della foto sembrava voler sbranare un avversario.
        Il servo di Conti ( nn. Si presidente del Bologna ed che .....editore del Guerino) scrisse nel pezzo interno  del Vava " ...bla bla bla.... quel bergamasco tagliato nel legno....."
        Pronto alla prova di quanto riporto.    Ho il GS ORIGINALEEEEDE


        • Nn. Sia presidente del Bologna fc  che editore del guerino ( cioè  Italo Cucci....


          • Quella retrocessione meriterebbe un articolo ad hoc molto esaustivo dallo staff... Tanto per chiarire bene quanti fantasmi evochiamo. Da lì finimmo in C e rivedemmo la A solo cinque anni dopo. Merito del Bologna fc... 


    • Calciopoli non è mai morta, come la mafia, nonstante processi e sentenze passate in giudicato.
      I segnali sono ben chiari e leggibili, per chi abbia la decenza di togliersi le fette di salame dagli occhi.
       
      Ma anche senza sforzarsi troppo con la dietrologia, se un designatore per uno scontro diretto delicato come Samp-Ata manda un arbitro giovane e PROVATAMENTE CASALINGO ed influenzabile, significa che sai bene quel che stai facendo...


      • Lo stesso designatore che, guarda caso, ha mandato Doveri a Firenze, salvo poi sostituirlo all'ultimo momento.... Con chi ha ammonito in modo incredibile il guarda caso diffidato Hateboer per un fallo di... faccia.... 
        A pensar male si fa peccato ma spesso ... Guarda caso........ 


  5. Gasp: uno di noi tifosi, anzi il primo dei tifosi che vive senza reticenze le proprie emozioni e che, come un cavaliere antico, non sopporta falsità e scorrettezze. Certo esacrabile, se si considerano i suoi scatti, ma nessuno si pone il problema di chi e che cosa li genera. Il vertice arbitrale che dovrebbe assicurare equità ed uniformità nell' applicazione delle regole, è certo che non sussistano rigurgiti delle non dimenticate calciopoli? Una attenta disamina sarebbe più che opportuna, direi indispensabile ed indifferibile. Senza se, ne ma.


    • Infatti Gasp non è da ieri che ripete di "accendere i fari" su certe situazioni e certi episodi...
       
      Poi è giusto, logico oltreché umano che gli parta la brocca quando poi questi episodi puntualmente si verificano!!!


    • Bravo Remo condivido


  6. AZZURRO: squadra e societa' al completo.
     
    NERO: l'arbitro Fabbri, ultimo di una serie di "piloti" che mi ha fatto pensare a Tangentopoli e alla famosa "carne di porco" (menzionata nelle telefonate dell'arbitro Pairetto relative alla Sampdoria) come da relative sentenze giudiziarie.
     
    AZZURRISSIMO: Gasperini.
    Unico allenatore in Italia che ha il coraggio di dire "pane al pane, e vino al vino".
    La sua uscita dal campo (costi quel che costi) e' da applausi.
    Questo nostro calcio marcio ha bisogno di persone come lui (rare) che abbiano il coraggio di squarciare l'omerta'.
     
    NERISSIMO: un "pagliaccio" chiamato F....... (innominabile).
     
    NERISSIMO: la "prassi" ormai consolidata da piu' partite per cui gli arbitri/piloti cui vengono assegnate le nostre partite usano vergognosamnte due pesi e due misure per decidere:
    (1) ammonizioni e relativi catellini: primo esempio, il rosso assurdo a Ilicic contro l'Empoli (che ci e' costato non soltanto la partita, ma anche l'assenza pesante contro il Napoli .......) passando per i "gialli" incredibili a Zapata e Freuler (per simulazioni assolutamente inventate da Fabbri - e il VAR che faceva ....), per finire ai falli gravi degli avversari NON puniti).
    (2) falli vari e, soprattutto, rigori.


  7. Nero: che stiamo iniziando a lamentarci troppo di tutto e se si lamentano gli altri invece li mandiamo a quel paese.... 


  8. Azzurro.
    Ottima trasferta dal punto di vista cultu-gastro- sportivo.
    Peccato solo per non aver potuto assistere alla gara dai posti acquistati al secondo anello perche' gia' riempito.......
    da abusivi (so che il mio amico 1dibg non sara' D'ACCORDO MA DOBBIAMO IMPARARE DAI PERFIDI ALBIONICI) CERTO E' COLPA ANCHE DEGLI STEWARDS DORIANI.
    sULLA GARA.
    Vittoria assai piu' netta del punteggio finale: il ns limite e' sempre quello, dobbiamo IMPARARE a concretizzzare di piu' senno' si rischia la BEFFA finale.
    Ecco infatti altro azzurro: finALMENTE IL NS PORTIERE E' STATO DECISIVO A NS FAVORE.ATTENDO CONFERME, per ora bravo gollo!
    Azzurro la ritrovata tenuta difensiva.
    Senza colore: la reazione del Gasp, lo comprendo e giustifico per la provocazione subita (e' uomo di carttere e non tutti lo sono!, preferite forse Pioli o Mazzarri? io mi tyengo il vate...anche con qualche ....difettuccio piccolo piccolo)
    NERO
    Come ha fatto il pirlotto recidivo doriano, ormai gli avversari per destabilizzarci ed innervosirci ricorrono ad ogni mezzo, lecito o meno, e la pletora di ochhi arbitrali cosa vedono????
    Nero.
    il vecchio detto " gli attaccanti nella propria area fanno solo guai" ha ritovato conferma......Papu...pulaster!!!
    Ma nel complesso.......che goduria di partita......................


  9. NERO : il BBBILAN !! .. buuuuu
     
    AZZURRO : Hateboer, Gosens e Castagne : facciamoli giocare tutti e 3 !!
    trova la maniera


  10. AZZURRO: La squadra disputa una partita di spessore su un campo difficile e dimostra personalità e mentalità vincente.
    Anche se qualche episodio non ci è favorevole la volontà di fare risultato prevale e si rimane nella parte alta della classifica.
    Il gioco proposto è sempre uno spettacolo da ricordare.
     
    NERO: Alcuni episodi banali che hanno messo a rischio il risultato.
     



  11. Questa cosa del "diamo fastidio" non si può davvero sentire. Lo dicono i napoletani rispetto alla juve e alle milanesi, lo dicono i laziali rispetto ai romanisti, lo dicono i napoletani rispetto a tutto il mondo, adesso anche da noi gira questa convinzione. Distinguiamoci un po' da tutta questa gente ed evitiamo di ripetere certe boiate vittimistiche da neoborbonici.


    • I gatti sono evidentissimi ei ha sottolineati anche Gasp in conferenza stampa. Poi certo c'è chi non vuol vedere. Ma era tutto normale anche prima del 2006, eravamo vittimisti quando De Sanctis fece ripetere il rigore parato a Brescia e ammoniva Doni al primo fallo a Reggio. Poi abbiamo visto che non eravamo tutti scemi... 


      • Fatti non gatti... 


        • Invasione di gatti nel campo dell’Atalanta...
           



          • Una volta quando arrivavano gli inferiori dell’oltreOglio, in campo si rilasciavano i maiali...


  12. caro Gasperini tu sei entrato di diritto nella storia dell'Atalanta e questo già ti e ci può bastare poi se arriverà la ciliegina sulla torta saremo ancora più felici, quindi stai sereno come dovremmo esserlo tutti : le guerre lasciale fare agli altri
     


  13. NERO: gli arbirtraggi che tollerano tutte quelle squadre che ci hanno preso a calci in queste ultime partite (milan, fiorentina, samp)
    AZZURRO: la capacità di imporre sempre il nostro gioco.


  14. Nero nulla Azzurro Vittoria il gioco la mentalità e la crescita dei singoli ( portiere esterni e difensori) gli altri già al top Quindi l’artefice di questo miracolo che è il nostro grandissimo Mister Persona vera che dice quello che pensa ed agisce di pancia se ce n’è bisogno Tanto che sia in panchina o in tribuna la squadra ed i suoi collaboratori sanno cosa fare 


  15. 44 punti e mancano 11 (se non erro) giornate alla fine. Signori, se non è azzurrissimo questo......... GRAZIE DEA !!!!



  16. Per me azzurro l'episodio di Gasperini.
    Prenderà si parecchie giornate di squalifica, ma questi episodi non fanno altro che allontanare le sirene delle big per lui.
    Nero i soliti furti del Bilan e della Roma perché il palazzo ha già deciso chi deve andare in Champions


    • ....saggia riflessione.......
      Il Gasp no e' uomo da palcoscenici VIPS
      resta a "casina, Vate"


    • Sono d'accordo con te..... egoisticamente parlando potrebbe risultare un fatto positivo per noi.... e poi HA FATTO BENE   ....per tanti motivi 
       
       


  17. Il salto di qualità ormai è fatto grazie al Gasp .
    Siamo fissi nella parte alta della classifica.
    Teniamoci stretto l arteficie di ciò (il gasp) perché è lui il tutto , sopratutto la cosa piu difficile che era da cambiare e che ha cambiato è la mentalità.......da eterna salvezza a orgoglio di non accontentarsi mai e quindi di mirare sempre piu in alto...
    Grandissimo.    Forza Dea


  18. Il salto di qualità ormai è fatto grazie al Gasp .
    Siamo fissi nella parte alta della classifica.
    Teniamoci stretto l arteficie di ciò (il gasp) perché è lui il tutto , sopratutto la cosa piu difficile che era da cambiare e che ha cambiato è la mentalità.......da eterna salvezza a orgoglio di non accontentarsi mai e quindi di mirare sempre piu in alto...
    Grandissimo.    Forza Dea


  19. Nero.Fabbri e non solo. Davvero impressionante come guardava i nostri festeggiare dopo il secondo gol. Ha ragione Gasp che ci vuole più  attenzione....Non siamo più simpatici cominciamo davvero a dare fastidio a quelli che spendono di più per stare regolarmente dietro.
    Azzurro. Trasfertone e partita da ricordare a lungo.La squadra è una macchina perfetta e tutto l'ambiente è in piena sintonia.
     



    • -----------------------------------------------------------------------------------
      Dai, fammi fare anche a me ogni tanto u' commento doma coi ....bandierine!


  20. Se lo si rivede a velocità naturale non esiste proprio il fallo da rigore...il papu butta la palla di lato e ramirez va fuori tempo tagliangogli la strada e quindi non inseguendo la palla...il papu che corre nella direzione giusta per non tamponarlo gli mette le mani sulle spalle...ma per evitarlo e non per trattenerlo...certo poi se uno si limita a vedere rallentato il secondo in cui il papu tocca ramirez e quello si lascia cadere...
    E il Gasp lo ha vesto bene...per quello era furibondo come me quando han confermato il rigore invertendo i falli!
    Per il resto tutto azzurro...spinta di Gasp inclusa...


    • Assolutamente d'accordo. Rigore inventato. Il Papu era in velocità e non poteva smaterializzarsi


  21. non che sia una novità, ma metterei nel blu qualità di gioco e atteggiamento. Giá dal primo minuto si vedeva che  volevamo vincerla


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.