16-01-2019 07:05 / 24 c.

L'Atalanta spazza via il vento e il Cagliari in un sol colpo al termine di una partita che sembrava stregata nonostante una netta superiorità della squadra di Gasperini. Ancora una volta decisivo Zapata, ma ha fatto bene tutta la squadra alla ripresa dopo la pausa. Ora ci aspetta una nuova sfida con la Juventus questa volta tra le mura amiche e speriamo di ribaltare il pronostico dopo 2 anni di sfide incrociate. Dopo 56 anni è arrivata l'ora di provare a vincere la Coppa, il percorso non è facile ma di fatto sono solo 3 partite da affrontare per arrivare in finale, ricordiamo dopo il turno del 30 gennaio la vincente approderà alle semifinali che si disputeranno (andata e ritorno) il 27 febbraio ed il 24 aprile prima della finale del 15 maggio.

IL NERO L'AZZURRO

RIGORE

Per fortuna la partita si è conclusa nel migliore dei modi ma sulla direzione della partita pesa l'errore arbitrale sull'occasione di Zapata atterrato in area rossoblu da Cragno in uscita.


 

ZAPATA

Ancora protagonista anche alla ripresa del calcio giocato, dopo un primo tempo speso a carburare nella ripresa prende il sopravvento sulla difesa cagliaritana ed è devastante con un goal ed un assist e tante occasioni.

ILICIC

Entra subito bene nella partita facedo impazzire la difesa cagliaritana ma questa volta nonostante le tante occasioni non riesce a realizzare, ma ha creato lo stesso pericoli alla difesa rossoblu fino alla fine.

GOMEZ

Continua il suo buono stato di forma nel nuovo ruolo che lo vede impegnato a tutto campo dalla difesa a raccogliere palla fino all'attacco a concludere, un giocatore ritrovato.

PALOMINO

Alla faccia di chi vuole partire, dimostra di essere concentrato e sul pezzo salvando per ben due volte la porta difesa da Gollini. E' tornato ai livelli di inizio campionato e sarà importante da qui alla fine.

SQUADRA IN FORMA

Un altro dato che fa ben sperare per il futuro è la condizione fisica e preparazione di tutta la squadra cha anche a Cagliari alla ripresa dei giochi si è dimostrata superiore all'avversario che è crollato nel secondo tempo.



di LuckyLu




  1. NERO: Il settore ospiti della Sardegna Arena. Visuale dx pessima. Se togliessero le reti da pesca andrebbe meglio
    BLU COBALTO: i nostri 143 sul posto e altre migliaia davanti alla TV in Italia, Europa ed in tutto il mondo!
     
     


  2. Nero: l'arbitraggio + la sfortuna (il palo di Bepi, con tiro fantascientifico in caduta grida vendetta)
    Azzurro: missione compiuta e tabù Cagliari sfatato + l'attacco pericolosissimo + un Palomino che, in barba alle voci di mercato, sforna una prestazione difensiva impeccabile con salvataggi importantissimi.
    Super azzurro: la squadra sembra aver acquistato consapevolezza non solo dei propri mezzi ma anche del fatto che bisogna restare concentrati fino al 90esimo e oltre per sfruttare questi mezzi al meglio e portare a casa il risultato. Questa è la mentalità delle big.


  3. Non è certo da “nero”, ma un piccolo campanello d’allarme. Ho visto (e non è la prima volta) un Freuler un po’ nervoso. Il fallo dell’ammonizione da dietro a centrocampo, è stato inutile e gratuito, fatto nel primo tempo, quindi anche condizionante. Nel secondo tempo ho trattenuto il fiato il fiato per un altro intervento non duro come il primo, ma brusco e fuori tempo. Oltre a questo, alcuni passaggi e tiri improponibili. Spero sia solo una questione di post-vacanze.


  4. L AZZURRO PIÙ BELLO È LA CRESCITA A LIVELLO DI SQUADRA , oramai ci temono un po tutti , se giochi contro l atalanta sai che devi correre , abbiamo avuto 2 occasioni clamorose ilicic zapata e 4 occasioni ben costruite , ilicic ilicic zapata hateboer , paradossalmente abbiamo buttato dentro le più brutte , e sicuramente le occasioni sprecate vengono dal rientro della sosta , un po di lucidità perdi . Nel nero non metterei niente , le occasioni avute dal cagliari ci possono stare , non è che puoi sempre dominare , avrei da ridire un po sull occasione del colpo di testa di ionita , secondo me il posizionamento di gollini è troppo sul palo , e zapata ha l uomo davanti , gira le palle dominare le partite e magari buttarle sui calci d angoli , ora testa a frosinone e non pensiamo di aver già vinto , perché loro si barricano , magari trovano un gollettino , giornata storta sappiamo cosa siamo capaci di fare , chiudiamola subito e portarla a casa senza storie .


  5. AZZURRO: Ogni volta che vedo giocare questa Atalanta mi chiedo se è tutto vero o se sto sognando perchè mi diverte vederla giocare e mi impressiona la mentalità che il gruppo ha acquisito in questi anni. 
    La squadra ha una facilità, quasi istintiva di creare calcio e riesce a entrare in area di rigore avversaria con un'infinità di varianti tattiche.
    Dopo il vantaggio qualsiasi squadra si sarebbe chiusa per far passare i pochi minuti, i nostri no hanno continuato a giocare a calcio. 
     
    NERO:  -----
     



  6. Il "poco nero" esula dalle ns responsabilita' (pemessivismo arbitrale, mancato uso Var, commenti incompetenti e faziosi dei telecronistidi cui mi riferite).
    Nel grigio (sperando che s trovi una soluzuine....PRATICA perche' non sempre il Comandante Zapata ci togliera' le castagne dal fuoco!) la dificolta' a concretizzare (anche per sfortuna,vero) la mole di gioco.
    In area bisogna essere CATTIVI e DECISIVI, non farfalloni : cio' anche in previsione del quarto con la Goba dove le occasioni create sara' DOVEROSO realizzarle(ogni riferimento al Paupu nelle due semifinali passate e da considerarsi pertinente!)
    C'e' tanto azzuuro che, avendo lettoil post di Prytz, trovo li' esposto.
    (l'unico su cui dissento e'il commento su Rafael, che si e' perso invece un pao di volte il giocatore alle spalle- non a caso richiamato dal Vate!!)
    Concentracion Rafaaaaaaaa
    Gaudemus.
    Da ultimo CELESTE COBALTO come alcune baiette di Sardinia.............i 140 laggiu' al maestrale freddo



  7. Nero, 88 minuti di dominio ma senza goal
    Nero, il cagliari che picchiava parecchio senza troppi provvedimenti, il rigore non visto e così via
    Nero, le telecronache surreali
    Azzurro, la voglia di vincere, anche da parte di Ilicic e C.
    Azzurro, la sicurezza che sembra dare dietro Gollini , e infatti dopo 3 volte perse questa volta non è successo di prendere goal : vi sembra un caso ?  .. tra 15-20 gg a Cagliari chi gioca ? Occhio, perchè loro puntano tutto sulle palle alte da gioco fermo e se hai qualcuno in porta che "esita" ..
    Azzurro, il senso della posizione di Palomino sulle palle inattive (però quei salvataggi non sono "miracoli", sono frutto del lavoro in settimana)
    Azzurro, Freuler che gioca con personalità, prende iniziative pericolose in attacco e per il resto è una siurezza
    Azzurro, la continuità di Zapaton , seppure ancora un pochetto imbolsito dalla pausa
    Azzurro, il Papu che sembra proprio divertirsi nella nuova posizione
    Azzurro, il Djmsiti che quando è mentalmente tranquillo pare un veterano
    Azzurro, il Toloi che si nota poco ma dirige le operazioni nella sua zona
    Azzurro, il Pessina che finalmente ne ha giocata una intera e quasi se la cava
    Azzurro, il Castagne magari senza idee ma che fa l'assist del goal
    Azzurro, l'Hate che sfreccia ancora all'88° per proporsi in fascia, dove il ruolo di umile spalla a Ilicic gli viene bene
    Azzurro, la continuità di un Ilicic sotto ispirazione , che però gioca non a fare goal ma quasi "a colpire il palo"
    Azzurro, il Pasalic che ne ha messa dentro una e si è convinto a rimanere .. io credo ..
    Tutto bene, finchè nessuno si fa male e la condizione fisica è questa, tutto bene
    sperando che duri
     
     
     
     
     


    • bergamo_nazione -
       16/01/2019 alle 14:03
      Non capisco il discorso Gollini - Berisha , sembra che siano colpa di Berisha anche le 2 sconfitte con il Cagliar delllo scorso campionato in cui c'era in porta Gollini ...
      Io penso invece che il portiere sia l'unico ruolo in cui un intervento sul mercato in questa sessione possa portare un rafforzamento della formazione titolare perché entrambi i portieri non mi sembrano all'altezza  di una squadra con ambizioni europee . Negli altri ruoli , considerando la difficoltà ad entrare negli schemi del Gasp , non credo possano esserci acquisti con la possibilità di titolarità immediata ma in porta sarebbe possibile ed auspicabile .


      • davvero giocava Gollini ? in quel caso chiedo venia
        di preciso ricordavo solo il goal di Barella qua a BG che ci è costato la sconfitta a settembre .. ed in porta c'era un Etrit per niente reattivo su quel pallone


  8. Azzurro: il Papu strepitoso e la filosofia di non mollare fino la fine
    Nero:  incontriamo la Juve
    Azzurrissimo: qs è il momento giusto per incontrare i gobbi, la partita con il Cagliari ci ha gasato
    Nerissimo: quel cretino di telecronista della  rai che durante la partita di coppa italia Fiorentina- Torino ha detto che la vincitrice tra le due incontrerá la Juve....  


  9. Nero : dover creare 10 palle gol prima di buttarne dentro una
    nerissimo: rigore var e dintorni 
    Nero: turna la Juve 
    Poi è tutto azzurro tendente al blu


  10. AZZURRISSIMO il sig.in panchina...sono 3 anni che noi diversamente giovani ci stropicciamo gli occhi
    AZZURRO tt la squadra e la sua mentalità vincente.Vincere ( CON PIENO MERTO )su quel campo dove l'aveva fatto solo il Na e di culanda TANTA MA TANTA ROBA!!
    Azzurrissimo quel manipolo di cuori nerazzurri che sono andati fino la a tifare
    NERISSIMO CHI CONTINUA CON LA BARZELLETTA CHE I NOSTRI ARBITRI SONO I MIGLIORI DEL MONDO
    VISTE CERTE DECISIONI,SE REALMENTE LO SONO,POSSIAMO PENSARE DI TUTTO....MALAFEDE COMPRESA!!! 


  11. Volendo cercare il pelo nell'uovo nel nero vanno i troppi gol sbagliati
    Azzurro manca djimsiti


  12. 2 mesi tra semifinale d'andata e di ritorno?
    Togliete il vino dalla mensa della federazione


  13. Nero
    16 gennaio nessun acquisto o quello necessario


  14. nero incontriamo la juve
    azzurro incontriamo la juve, meglio ora che più avanti perchè partita secca in casa, perchè se dovessimo uscire non dispediamo energie per il campionato (ma desidero disperderne tante, fino alla fine)
    grigio il primo tempo durante il quale abbiamo sofferto in difesa un Cagliari tutto sommato modesto. La difesa non da mai l'aria di essere impenetrabile, frutto del gioco sbilanciato in avanti, per quanti correttivi si applichino il trio davanti sbilancia in avanti la squadra ed anche se tornano non è come avere un centrocampista in più (e questo è però un punto che mi fa amare ancor di più Gasp con la filosofia di provare a segnare sempre ha ribaltato il teorema tipico del "primo non prenderle").


  15. Azzurro ( o nero?) La condizione straripante manifestata dal Papu che in un contrasto riesce addirittura a fare stramazzare al suolo Pavoletti. Chi ha creduto a Pavoletti in quel momento alzi la mano.


  16. abbiamo sofferto ancora nelle palle inattive


  17. azzurro : al di là delle palle gol sperperate, la quantità di tiri in porta 
    se pensiamo che negli anni colantuoniani nessuno dei giocatori in campo osava tirare in porta ...
    azzurro : la cifra tecnica di magoILICIC e PAPU 
    quando sono in partita gli avversari impazziscono !
    nero : il tabellone della coppa italia che ci mette sempre davanti la strada più difficile x raggiungere la finale


  18. Nero: sprechiamo troppo e questo è un problema 
    Azzurro: quanto giochiamo bene e che Papu  


  19. Nero. Arbitraggio irritante tipo Empoli e Genoa che puntava ad innervosirci.Gasp ha rischiato grosso quando hanno fermato Ilicic lanciato a rete, per non parlare del rigore.È un problema che la società deve risolvere dietro le quinte perché tra Maresca Doveri Pairetto e Guida non se ne può più. 
    Azzurro. La squadra oramai ha mentalità da grande e la impone sia in casa che fuori. Ha pazienza e crea quantità industriali di occasioni da rete. Per fortuna non le realizza tutte sennò sarebbe cinquina tutte le settimane.
    Nero. Gli avversari hanno sempre occasioni ghiotte ma è il prezzo da pagare quando attacchi come un forsennato. 
    Azzurro. Squadrone che fa paura a tutti.


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.