06-11-2018 12:40 / 11 c.

Risultati immagini per atalanta  logo

Una striscia che mancava non da sette mesi, ma da quasi due anni, cioè un anno e otto mesi, in pratica dalla stagione record, la prima di Gasperini a Bergamo. Tre vittorie consecutive: una felice abitudine che negli ultimi tempi abbiamo acquisito e… assimilato al punto che sembrava ieri, quando sono state ottenute dall’Atalanta di Gasp che non ha paura di nessuno, anche fuori casa. Perché anche l’anno scorso si era arrivati molto vicino. Vediamo come.

La striscia era partita da Bologna, 1-0 gol di de Roon l’11 marzo 2018 poi seguita il 18 dalla cinquina di Verona, 5-0 con reti di Cristante, tripletta di Ilicic e gol di Gomez. E il 31 marzo il 2-0 sull’Udinese, gol di Petagna e Masiello. In realtà la serie era stata “rovinata” dal recupero di Torino del 14 marzo, dove naturalmente (negli ultimi tempi succede purtroppo) la Juventus aveva battuto l’Atalanta per 2-0 con reti di Higuain e Matuidi.

E allora andiamo al campionato precedente e troviamo come ultima striscia di vittorie effettiva quella del febbraio 2017: il 5 febbraio alla 4a di ritorno della stagione 2016-2017 Atalanta-Cagliari 2-0, doppietta di Gomez; il 12 febbraio 2017, Palermo-Atalanta 1-3, gol di Conti, Gomez e Cristante; il 18 febbraio Atalanta-Crotone 1-0, gol di Conti e il 25 febbraio Napoli-Atalanta 0-2, la storica vittoria con doppietta di Caldara.

Più indietro, c’è la serie della sei vittorie consecutive difficilmente uguagliabile, partendo dal 2-1 sull’Inter alla 9a di andata il 23 ottobre, poi Pescara-Atalanta 0-1, Atalanta-Genoa 3-0, Sassuolo-Atalanta 0-3, Atalanta-Roma 2-1 e Bologna-Atalanta 0-2.

 Che cosa si può vedere in comune tra la striscia precedente e quella in corso (non si sa mai, volete mettere che si batta anche l’Inter?) oggi? Soprattutto i gol dei difensori, allora le doppiette di Conti e Caldara, oggi i gol di Gosens, Palomino, la doppietta di Mancini. Allora aveva segnato Cristante, oggi de Roon. Mancano, stavolta, le reti di Gomez, allora tre e in tutta la stagione ben 16 (probabilmente anche quelle irripetibili).
 
Oltre la statistica e i numeri, che cosa ci ha detto la partita di Bologna? Possiamo mettere la parola fine alla crisi?
 Se riguardiamo il primo tempo, problemi ce ne sono stati ancora, a cominciare dal gol subìto a freddo dopo solo 3 minuti. Forse un difetto di concentrazione, forsde anche la strana sensazione di sentirsi più forti dell’avversario, continuata nel resto del primo tempo con un’azione prolungata di possesso palla che però non ha portato a sbocchi positivi. Mentre il Bologna ha rischiato ancora di colpire e non solo in contropiede.
 
L’Atalanta è tornata veramente nel secondo tempo, quando ha inciso di più anche per la presenza in attacco di Zapata che ha difeso palloni e si è imposto in area con maggiore personalità rispetto a Barrow, facendo valere sia il fisico che un po’ di furbizia e di esperienza. E certo la capacità di rimontare, di pareggiare e insistere e trovare un gol e cercarne altri ha dimostreto che questa Atalanta ha anche il carattere (Gasperini l’ha chiamata fiducia nei propri mezzi) per uscire da situazioni difficili. E soprattutto per non ripetere errori come nelle prime partite, quando la squadra si è fatta mettere sotto contro avversari non certo superiori come Spal e Cagliari.
 
Chiaro che la presenza di Ilicic dà molto, fa sentire tutti più sicuri e anche pericolosi sotto porta. Ma con lui è cresciuta la squadra e la difesa, nonostante l’assenza di Masiello, grazie a un Palomino straordinario e a un Mancini che continua a crescere. Di Toloi si sa che ci mette sempre cuore ed è un trascinatore.
 Ora la striscia di vittorie deve continuare? Almeno nelle prestazioni… poi anche gli attaccanti a digiuno si sbloccheranno, come ha fatto Zapata.
fonte bergamonews.it


di Marcodalmen




  1. Aprile di quest'anno : vittoria a Benevento e poi in casa con Torino e Genoa. Son passati 6 mesi!!! Sbaglio? 


    • Intendo dire che son passati 6 mesi dall'ultima tripletta di vittorie 


  2. Chi le aveva fatte le 6 vittorie consecutive?


  3. Andiamo per la quarta ! Battiamo i nerazzurri cicianebia e quell'antipatico del loro Mister !!


    • che si esprime in un italiano a dir poco contorto...


      • Io sto studiando per diventare interprete. Non oso immaginare i poveretti che devono tradurre in simultanea le sue conferenze stampa. 
        Solidarietà per loro. 


      • Esatto @ Coder!
        Io lo chiamo 'Mister Birignao' perchè a seguire le sue contorsioni verbali, le elucubrazioni che lui solo nei suoi avvitamenti potrebbe tradurre in concetti comprensibili, rischi seriamente di tradurre in immediata emicrania i malcapitati astanti.
        Spero per lui che nel vivere consuetudinario non sia veramente così ma lo faccia a posta per non farsi capire dai giornalisti pigliandoli sottilmente per il culo. Se del caso sarebbe un genio.


        • Secondo me è proprio come dici tu. Mi ricordo una conferenza stampa in cui gli chiedevano di Totti e lui aveva detto che i giornalisti, con le loro domande stupide e scomode, gli avevano rotto i ***
          quindi, dal quel momento in poi, li avrebbe soltanto presi per il ***
           
          testuali parole.
          Comunque è antipatico, ma per me Spalletti è un ottimo allenatore, altro che mediocre. Diverso dal Gasp, ma guardate cosa sta facendo con l’ Inter e da dove è partito


    • Giusto per rispettare la regola del " NON C È IL DUE SENZA IL TRE CHE IL QUATTRO VIEN DA SÉ" 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.