28-11-2018 19:10 / 15 c.

A campionati ampiamente inoltrati, ci soffermiamo a fare il punto della situazione delle varie formazioni giovanili nerazzurre, per informare e sapere se qualcuno di voi ha seguito qualche particolare squadra e vuole dirci la sua opinione sul gioco e segnalarci chi, a suo parere, ha i numeri per emergere in futuro. Il giochino riguarda soprattutto dalla Beretti fino all'under 15 sia maschili che femminili.

Partendo dalla Primavera che è uscita alla grande dalle due settimane di offuscamento, prima contro la Roma (0-3 in casa) e poi con la Sampdoria (solo 1-1) dominando e surclassando niente meno sia il Milan che la Juventus a domicilio, tra l'altro in diretta televisiva. Un'ottima vetrina per i nostri ragazzi che stanno seguendo la strada dello scorso anno e si sono saldamente posizionati in testa alla classifica, a quota 22 punti, con un vantaggio di tre punti sulle inseguitrici Roma e Torino (a sorpresa). La squadra di mister Brambilla è una cooperativa del gol, 28 quelli realizzati, dove spicca la sfida quale goleador tra Piccoli e Colpani appaiati a quota 5 reti. Il talento prossimo n. 44 Kulusevski, ha realizzato 4 gol. Bene comunque l'apporto di tutta la squadra che ha mandato in gol ben 12 giocatori. Tra i più rappresentativi, una menzione è doverosa per Del Prato e Zortea che fanno valere la loro maggior età ma sono decisamente cresciuti, sia caratterialmente che in affidabilità. Gli attaccanti Peli e Cambiaghi invece piacciono per la mobilità e gli assist ai compagni. In porta Carnesecchi è una garanzia. Gli 8 gol subiti finora, seconda miglior difesa del torneo, certificano la forza del reparto arretrato. Un accenno ad Heidenreich che ha subito un brutto infortunio con la sua nazionale per augurargli una pronta ripresa. Per non appesantire il pezzo non vengono citati gli altri che stanno comunque contribuendo ottimamente ai risultati della squadra di Mister Brambilla.

La Berretti vola a punteggio pieno con 8 vittorie in altrettante gare. In classifica la squadra di mister Lorenzi, distanzia il Giana Erminio di 5 lunghezze pur avendo disputato una gara in meno. La formazione nerazzurra è imbottita di nazionali sia italiani che stranieri che testimoniano il buon lavoro portato avanti dalle parti di Zingonia e dallo scouting. L'attacco segue le orme della Primavera, anzi la supera di due reti, ben 30 in 8 gare con la consuetudine della partecipazione di tutti alle vittorie, infatti sono 10 i marcatori della squadra con Cortinovis (visto anche in primavera) e Bertini a far da mattatori con 6 reti ciascuno. Ottimo pure lo score di Kobiaki e Kiki autore di due doppiette nelle ultime due gare. 6 i gol subiti di cui la metà tutti nella gara contro il Pro-Piacenza. proprio oggi ci sarà il recupero della gara non disputata contro un'attardata Inter (solo 10 punti) a casa loro.

La Under 17, che tante soddisfazioni ci ha regalato negli ultimi anni scende, momentaneamente di un gradino in classifica ed insegue l'Inter a tre punti di distacco, quelli persi nello scontro diretto avvenuto alla seconda giornata dove un solo gol a favore dei meneghini ha decretato l'unica sconfitta della squadra di Giovanni Bosi. Un pareggio per 2-2 con la Spal e poi tante vittorie a suon di gol. Ben 35 ne sono stati realizzati, con stella assoluta il nostro gioiellino, già sotto visione del Gasp Amad Traore autore di 8 reti. Lo tallona da vicino Sidibe, in una squadra dove non mancano assolutamente i talenti e i nazionali. Oltre alle reti subite da inter e Spal l'Atalanta ne ha incassate altre 4 per un totale di 7. Senza voler mettere in secondo piano alcuno dei giocatori, citiamo Panada, Scanagatta e Ruggeri oltre a Vorlicky tra i migliori.

Anche per la Under 17 Femminile un unico inciampo, in casa della Juventus in una partita giocata con impegno ma contro un avversario più bravo a sfruttare tatticamente le particolari condizioni del campo di gioco. Oltre a questo due pareggi con formazioni decisamente di primo piano, 1-1 contro l'Inter capolista e 2-2 in rimonta contro un ottimo Genoa. l'attacco è molto prolifico con 38 reti realizzate per lo più dalla "Caniggia di Gorgonzola" Giulia Baurffaldi capocannoniere assoluto con 15 reti segnate (7 per Bianchi Gaia e Demaio  Simona). Sebbene decimata dagli infortuni in questo inizio di stagione, le ragazze di Mister Oriunto hanno retto il confronto con le avversarie e tallonano Inter e Juventus a breve distanza. Qualità e potenza nella squadra, viste all'opera anche nel vittorioso torneo di Azzano con Gaia Bianchi che ricama gioco al centro di una squadra che quando è in giornata è perfetta. Ottimi gli innesti di quest'anno di Galli, Paris e Miglio oltre che al rientro a pieno regime di Esposito dopo un'anno difficile.

La Under 16 terza a due distanza dalle milanesi, è stata penalizzata da una serie di pareggi e dalle sconfitte con Udinese e Verona. 21 reti segnate di cui più di un terzo (8) contro il Cittadella, 7 in totale quelle subite con ben tre gare finite a reti bianche. Alessio Rosa si candida a bomber della squadra con 9 reti, Mister Marco Zanchi ha però a disposizione ottimo materiale con cui costruire giocatori importanti, tra questi alcune doti le hanno già messe in mostra De Nipoti e Giovane tra i più positivi di un buon gruppo.

La Under 15 di Mister Di Cinto è forse la squadra che ha avuto più difficoltà a ritrovarsi nel cambio da un anno con l'altro, un mese fa un'attento osservatore commentava che vedeva la squadra far fatica a capire ciò che il Mister voleva. Difficile dire se è questo il motivo della posizione in classifica della formazione che si trova a soli 11 punti frutto di solo 3 vittorie e 2 pareggi ma soprattutto di 4 sconfitte. Nonostante il buon apporto in attacco di Biral con 5 reti, la squadra non segna molto, solo 16 gol ma subisce tanto, 15 reti. Il paradosso che le gare vinte col miglior scarto sono state contro la prima e la seconda in classifica alle prime due giornate quando a Bologna si vinse 0-3 e contro il Cagliari 5-2. Fortunatamente a quest'età conta più imparare che non vincere gare e Di Cinto è il giusto maestro.

Infine la Under 15 femminile, a cui ha fatto bene la cura di Mister Tirinnocchi, la formazione nerazzurra si è rinforzata e sta trovando sempre più convinzione nei propri mezzi, Galdini e Lumina a centrocampo stanno facendo un lavoro egregio supportate da una buona difesa in cui spiccano le classe 2005 Sorelli e Colombo. Le nerazzurre sono in vetta alla classifica e sono un'autentica macchina da gol. 71 reti segnate di cui 40 solo da Filipponio (14) Galdini (14) e Cattaneo (12). Solo 5 le reti subite per una D.R. di 66 reti. la formazione è un autentico schiacciasassi che si è inceppato solo alla prima giornata nel derby contro il Brescia che condivide per questo la prima piazza in classifica. In tutto sono state 12 le giocatrici a mettere il nome sul tabellino che confermano la crescita di un gruppo importante. 

COMUNQUE QUANDO SI VA A ZINGONIA E' UNO SPETTACOLO PER CHI AMA IL CALCIO. CENTINAIA DI GIOCATORI, CENTINAIA DI SPETTATORI, TANTI CAMPI DA GIOCO, TRIBUNE COPERTE!

...APPENA FINIRANNO TUTTI I LAVORI E SE VENISSERO APPRONTATI DEI SERVIZI (BAGNI, BAR, AREE RISTORO E RIPOSO) DIVERREBBE MEGLIO DI GARDALAND!

FORZA ATALANTA

 



di Cuginus




  1. ho visto circa 3 volte la primavera ma mi ha impressionato, ha surclassato gli avversari ( una questione anche di preparazione atletica che potremmo pagare a primavera?);come tutti  ho visto elementi interessanti ma vorrei segnalare Zortea ( corsa , intelligenza e anche tiro)


  2. Vero caro Mauri, le fondamenta sono gettate e siamo organizzazione riconosciuta e di livello.
    Ci mancano pero' due "TASSELLI" fondamentali:
    ---------------------------------------------------------------
    1) uno non dipende SOLO da noi, e' il PESO POLITICO e di IMMAGINE!!
    E per avvcinare poteri locali e mass-media ..........CI DOBBIAMO COMPORTARE in maniera irreprensibile!!
    (a cominciare da Lunedi' sera, UOMO AVVISATO.............................)
    2) la societa' deve (anche prima della realizzazione dello stadio di proprieta' capissciammmmme')
    ALZARE il livello di ambizione. Cauta, fondata sulla ns dimensione, con passi adeguati, ma AMBIZIONE........
    COME TUTTI GLI ULTIMI ALLENATORI NOSTRI HANNO FATTO RILEVARE IN CHIARA MANIERA!



    • trattasi replica post Mauri62 h. 0.21 (ps: Dooooooooormaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!)


      • Il peso politico in itaglia lo fanno i soldi, e il valore della talanta è quasi triplicato in tre stagioni. A pelle ho anche la sensazione che alla proprietà sia piaciuto parecchio fare pranzi con Lione Everton e Borussia, e andare ad assistere ai sorteggi. Last but not least giusto ieri sera mi è capitato per caso di leggere commenti da parte di tifosi non atalantini che si chiedevano come sia possibile che la primavera della Dea non partecipi alla Youth League....sono sintomi di scalata ai piani alti. E tra tre stagioni avremo la bombonera2... 


  3. crazyhorse200 -
     29/11/2018 alle 1:32
    Io stravedo.  


  4. crazyhorse200 -
     29/11/2018 alle 1:31
    Io arriverò per Traore talento puro tecnica quasi alla Morfeo ma più veloce.  Vediamoncone si completa fisicamente e un 2002 se cresce di statura e rimane sul pezzo questo e forte 
    Poi il Kulu e Pazzesco.  2000 lo si sa da anni. 


  5. Lo dico da un pezzo. Future is bright. Potremo fallire una stagione, dovere rifondare la squadra, ma le fondamenta oramai sono gettate.


  6. gli altri vadano pure avanti coi cinesi gli indonesiani gli americani e i talebani,
    noi ci teniamo i PERCASSI !!!!



    • Ti sei dimenticato i Ferrero a Genova....
      Che figura di ........


  7. e qui va detto che il nostro PRES TONE PERCA ci vede benissimo !
    al di là dei talenti ,ZINGONIA sta propio diventando una struttura fiore all'okkiello della nostra società che altre realtà italiane si sognano !!!!


    • E chissà quando sarà rinnovato completamente lo stadio


      • Perchè il non piace? Vuoi continuare a vedere le partite seduto sul cemento e a prendere l'acqua? O forse sei preoccupato perchè aumenteranno i prezzi?


        • Ah forse sei un residente nei pressi dello stadio e avresti preferito che si fosse fatto lo stadio nuovo da un'altra parte. Giusto?


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.