Percassi: “taglio significativo dei prezzi dei biglietti”. L’Atalanta corre a “riparare” i buchi in tribuna

11-10-2021 08:38
96 C.

In un’intervista uscita oggi sul quotidiano cittadino,  Luca Percassi ha annunciato che ci sarà un significativo taglio dei prezzi dei biglietti con un nuovo approccio per la vendita, abbassando i prezzi della Tribuna Rinascimento e proponendo tariffe “molto aggressive” con l’obiettivo di avere di nuovo lo stadio piu’ affollato.

E’ contento di come sta andando il campionato e dice che la squadra è piu’ completa che in passato anche se questo non porta automaticamente a stare meglio in classifica.
L’ha dichiarato oggi l’AD atalantino Luca Percassi in un’intervista al quotidiano cittadino. Quel che manca, dice, è l’apporto della tifoseria della curva per la quale auspica un ritorno il prima possibile ai vecchi fasti.

Ribadisce il refrain di sempre del padre e cioe’ “prima la salvezza poi eventualmente vedremo il da farsi” e ricorda quanto sia difficile e dura entrare tra le prime sette che giocheranno in Europa l’anno successivo e che è una qualificazione come questa a rappresentare il nostro trofeo annuale vero e proprio.

“Chiedo ai nostri giocatori di giocare da Atalanta perche’ è cosi’ che abbiamo sempre fatto in passato e perche’ ormai son tutte pronte ad aspettarci come si aspettano le grandi del campionato”

Bookmark(0)

By sigo
sigo

96
Inserisci un commento

Please Login to comment
39 Albero dei commenti
57 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
59 Autori
BohliberoAlexfolle1907CAREASLuca86 Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
Boh
Membro
Boh
Se tutte ci aspettano come si aspettano le grandi del ns campionato mi sembra evidente che noi siamo grandi per cui bisogna fare di tutto per rimanerci e basta con sto prima salvarci , abbiamo ,invento 11 o 12 giocatori che giocano nelle loro nazionali e noi dobbiamo prima salvarci? Mi sembra una presa per i fondelli pensiamo invece, visto che siamo grandi , di arrivare in champions o di vincere il campionato , le grandi sono così dimostriamolo, altrimenti ritorniamo nei vecchi ns ranghi , ma allora vendiamo tutto, basta sciocchezze
Alexfolle
Membro
Alexfolle
aggiungo che siamo in un momento particolare e tutte le società stanno cercando di prendere qualche soldo.
un esempio semplice a Mancheste contro il City il biglietto era di 25 € con lo United 54 € e stiamo parlando di gironi.

Secondo le società hanno cercato di fare cartello e provare a recuperare qualcosa
Alexfolle
Membro
Alexfolle

Speriamo bene, diciamo che ci hanno provato, come stan facendo tutti, poi a seguito delle proteste e delle vendite di biglietti hanno capito che la loro strategia era fallimentare e controproducente.L'Atalanta è cresciuta molto sotto tanti aspetti e mi auguro che almeno come imprenditori comprendano che certe scelte producono solo effetti negativi.Un'altro punto, secondo me importantissimo, è l'assoluta inutilità del sito ufficiale. Spero che i Percassi capiscano l'importanza delle informazioni in questa epoca e investano qualche palanca per restaurare se non stravolgere un sito ufficiale mal gestito e con una carenza di informazioni assoluta, sopratutto nei confronti dei tifosi che seguono la Dea. Basterebbe fare un giro nei siti ufficiali delle società presenti in Champions League per capire le distanze siderali a livello informativo.

1907CAREAS
Membro
1907CAREAS
FA OL BRAO.......che l’e ura
Luca86
Membro
Luca86
Ma se ai tifosi ora non sta bene abbassare i prezzi dopo 3 partite potremmo lasciarli così come sono... Potrebbe essere un'idea ... Seguitemi per altri consigli ...
romy67
Membro
romy67
Guardate che i percassi non sono degli sprovveduti...i voucher ora sono "svuotati"....chi ha orecchie per intendere intenda.
ReMo
Membro
ReMo
Gli abbonati alle tv alimentano gli introiti della società nerazzurra, ma , benchè tifosi, restano un elemento passivo riguardo alla spinta che la squadra richiede ai propri tifosi. Si potrebbe osservare che, durante la fase
di chiusura al pubblico, i ragazzi hanno saputo attingere virtualmente calore e carica di una tifoseria che, suo
malgrado doveva restare a casa, ma la riapertura al pubblico ne rende necessaria la presenza massiccia e
, fragorosa. Calcare la mano sul costo dei biglietti è contro gli interessi sportivi perseguiti, in quanto gli spalti non solo permettono di incassare ma possono conseguire incassi per i piazzamenti raggiunti, unicamente
con il loro entusiasmo. Impoverire il loro numero va contro il tradizionale impegno speso al supporto dato dagli atalantini, anche nei lunghi periodi in cui lo spettacolo ed i risultati latitavano. Alla contribuzione offerta
economicamente, costoro regalano un supporto vero, potente e trainante. Ripagarli con richieste economiche
, per molti inaccessibili, significa rinnegare tutto il passato ed abbattere uno dei valori intrinsecamente più
consistenti della nostra storia, mostrando, anche in partite prestigiose, una cornice di pubblico tanto misera, quanto avvilente. Serve rifletterci, a fondo.
nicoslo
Membro
nicoslo
Quoto tutto, Remo. A parte quel «serve rifletterci a fondo». Non c’è da riflettere niente, c’è solo da capire che la gente non la prendi per il culo. Una volta va bene, puó capitare di «confondersi». Quando ci riprovi vuol dire che ci pigli per fessi. E scrivo questo con tutto il rispetto che ho per il lavoro svolto fin qui dalla dirigenza. Ma fare il «furbo» marciando sulla passione e sulla storia di chi oltretutto contribuisce a sostenerti ANCHE economicamente è da …..metteteci voi la parola, a me non viene. Peró mi chiedo: cosa erano le lacrime di Dortmund? Rispetto per favore, presidente! Faccia il bravo!
ReMo
Membro
ReMo
Intendo rifletterci a fondo per non ricadere ancora nello stesso errore.
piupiupiu
Membro
piupiupiu
Lacrime di coccodrillo
prytz
Membro
prytz
le riduzioni dei prezzi (credo di Tribuna e poco altro però) potrebbero esserci prossimamente, mentre sugli abbonamenti Luca non ha detto che li faranno .. prima dovrà essere rimessa la capienza al 100% e non dipende da loro .. la verità secondo me un pò inconfessabile è che non si sa se le cose torneranno subito come prima .. non è facile azzeccare le valutazioni : loro hanno sbagliato pensando che la domanda fosse più elevata di come era e non se lo aspettavano (infatti Luca dice "Mio padre ha preso un colpo al cuore vedendo che lo Young Boys non ha riempito lo stadio") ed è normale che ora temano che possa anche essere di parecchio più bassa dell'epoca pre pandemia .. si troverebbero magari a fare abbonamenti "stracciati" ma non riempire lo stesso lo Stadio .. perchè in questa città la Pandemia ha colpito duro e tanti non escono più (a parte quelli che tra l'altro sono venuti .. a mancare..) e nel lungo periodo molti hanno fatto abbonamenti alla pay-tv e ci si sono abituati a stare senza Stadio ..
non diamo niente per scontato , non è facile .. solo con lo UNITED mi aspetto un bel pubblico
Davor
Membro
Davor
considerazioni sagge
libero
Membro
libero
Da quando hanno riaperto ai tifosi ho visto 2 partite, una in nord e una nei distinti sud. Non so perché ma non mi sono trovato bene come 2 anni fa. Forse perché non avevo più il mio posto storico, forse la lontananza prolungata ha cambiato la mia percezione, fatto sta che ora non attendo più con impazienza che arrivi il weekend per andare all'Atalanta
jacomino
Membro
jacomino
facile fare il passo indietro quando dopo 3 partite si è esaurito il vaucher (che avrebbe dovuto permetterne 7) e lo stadio è vuoto
farabundo
Membro
farabundo
eh già jacomino...parole sante
corra1907
Membro
corra1907
Parecchi passi falsi dei Percassi, ultimamente.....dove sono i suoi avvocati difensori adesso?.
Davor
Membro
Davor
Errori ne fanno tanti, non certo solo a Bergamo.
Fammi però capire: se esulto per essere andato 3 anni di fila in Champions League sono un avvocato difensore di qualcuno? O posso essere considerato un semplice tifoso felice?
longa
Membro
longa
Tra la pezza dei biglietti e la pezza del campo rifatto pare che ogni tanto la dirigenza abbia i paraocchi.
eziogol2
Membro
eziogol2
Bravo Perca$$i
Sbagliando si impara

Si poteva anche non sbagliare però ...volendo ...
stevesteve
Membro
stevesteve
Per i vecchi abbonati prezzi uguali a prima o al massimo un piccolo ritocco . Non ci sono alternative se la società vuole essere credibile ammettendo l’errore. Pure a BG nisciuno è fesso…
unodibergamo
Membro
unodibergamo
Questa è una cosa assolutamente di buonsenso, nel momento in cui lanceranno la campagna abbonamenti, ai vecchi abbonati andrebbe garantito lo stesso prezzo medio a partita che si pagava nella stagione 19/20...ogni rincaro sarebbe difficilmente comprensibile
TENERIFE
Membro
TENERIFE
Caro Luca aprire di nuovo GLI Sportielli per tutti coloro che non vivono in cittá e necessitano la semplicita Dell acquisto
grandeivan
Membro
grandeivan
Stante che resto comunque incazzato, apprezzo considerazione del giovane Tone ma mi pare un tantino in ritardo. Analizziamo :

- I vaucher van estinguendosi per molti di noi, quindi, a breve, moneta sonante...
- I buchi in "Smarrimento" erano visibili anche su viva ticket, senza esser allo stadio
- Ti accorgi che 120€ per prender acqua è troppo.. dopo 2 mesi..
- Posti centrali sono per sponsor & friends dici: restano quelli all'acqua quindi...
- A breve chiude Curva Sud. in Nord faciliti ex Nord: quindi fuori la grana e via in tribuna
- La nord si sente defraudata da chi arriva da altri settori: e voi non ci avevate pensato..

Ne avrei altri mille di motivi per polemizzare con questa uscita, ma son buono e aspetto tariffe del mio vecchio settore per capire se chiudere definitivamente con lo stadio.

Domande aperta per Giovane Tone: perchè NON infilare gli sponsor, amichetti e portoghesi vari nella tribuna centrale visto che di spazio c'è ne in quantità industriale?
Oppure " non ci avevate pensato" ?

Gin1907
Membro
Gin1907
grandeivan Bravo!
Riguardo al tema sponsor: io da curvaiolo a volte mi gasavo a vedere la tribuna inferocita e focosa che avevamo... invece dalla sponda opposta se fischi sei un incivile... portateli lì gli sponsor! Per me ci vogliono infinocchiare (scusate il termine)
Oscar1962
Membro
Oscar1962
Esatto. Io da abbonato di Gradinata (o Giulio Cesare che i nuovi nomi mi fan cagare) ti assicuro che spesso se non era la Nord poco ci mancava.
D'altronde noi diversamente giovani siamo in buona parte ex curvaioli e il cuore batte in quel senso...
pag66dea
Membro
pag66dea
Avranno altri difetti ma i Percassi non sono stupidi, e come dice un vecchio detto, solo i stupidi non cambiano idea. Parliamoci chiaro, se la politica di partenza non ha coperto nemmeno il 50% come puoi pensare che funzioni al 100% ? Il passo indietro era logico, ennesimo tentativo andato a vuoto ( abbonamenti curva nord scorso anno), ma ha già anticipato che il settore centrale della Rinascimento, sarà ben divisibile dal resto della Rinascimento. Non mi interessa nulla delle hostess e di tutto quello che gira intorno, solo avermi portato via il mio posto ( come tanti altri ), all'altare del Dio denaro non è accettabile per un Bergamasco, ben venga il passo indietro ma che il prezzo sia giusto Luca, nessun regalo, ma mai più una cosa del genere. Ho letto la lettera al sito, e posso solo dire " che all'Atalanta non si muove foglia che Percassi non voglia ".
Mauri62
Membro
Mauri62
Sul discorso prezzi il ravvedimento è ottima cosa, il discorso curva lo vedo molto più complicato. Con una repressione del genere, e contro certe tifoserie, la nostra compresa, prevedo tanti ma tanti problemi a riportare un certo ambiente che soffia sul collo.
SubbuteoGroup
Membro
SubbuteoGroup
Ognuno al suo posto tenendo conto di quanto si spendeva prima però.
Da ex parterre Creberg, o il Mago Silvan mi fa saltare fuori il vecchio posto ( che a dire il vero ci sarebbe pure) oppure sistemazione consona al vecchio abbonamento, perché la Rinascimento anche ribassata, non penso sarà comunque accessibile.
farabundo
Membro
farabundo
concordo subbuteo
da ex parterre pure me,
l'ipotetica prima fase di nuova prelazione dove la facciamo che non esiste più il settore...
in campo come raccattapalle?
glenngrant
Membro
glenngrant
Io avevo l ‘abbonamento in parterre di tribuna g Cesare .
Non ho chiesto nessun rimborso come atto di solidarietà con la società che come tutti noi ha subito un danno dalla pandemia.
Sono un po’ fesso , lo so.
Sinceramente mi ha dato fastidio pagare contro lo Young Boys quasi la stessa cifra dell intero ultimo abbonamento.
Premesso che ovviamente la società ragiona sui grandi numeri e non sul singolo abbonato, non sono stato ripagato della stessa moneta.
Ora auspico che la società ritorni in modo deciso alla politica di prezzi popolari che a mio parere è stata una delle tante mosse vincenti di questi ultimi anni.
Con rinnovata fiducia.
bna75
Membro
bna75
Lo sanno tutti che il bergamasco è parsimonioso, difficilmente fa il passo più lungo della gamba, è oculato nelle spese e ha delle priorità ben precise dove occupa un posto anche la squadra del cuore ma viene sempre dopo la famiglia e la casa! Ma soprattutto non è uno sprovveduto e per fargliela bisogna essere molto preparati.
Mi duole constatare che Percassi, essendo bergamasco e conoscitore del territorio e della sua gente continui imperterrito a provarci, non sono errori, non è un principiante, mettendoci una pezza solo in un secondo momento vista la malparata.
Mi auguro soltanto sia l'ultima volta!
longa
Membro
longa
Ora che quelli del voucher l'hanno ciucciato tutto, torniamo a fare le cose "normali".
Grazie per il passo indietro, ma era da fare da subito.
corra1907
Membro
corra1907
Tutti avanti.....eh...eh...tutti indietro oh.oh.....bah
95Frank
Membro
95Frank
Grande Presidente e grande Squadra.

MA ci sono stati alcuni comportamenti della societa' (facilmente evitabili) che hanno lasciato un po' di amaro in bocca, scalfendo anche un po' l'immagine di un Presidente peraltro piu' che ottimo, e l'entusiamo della Squadra che NON puo' ancora avvalersi completamente del supporto dei suoi tifosi.

- mancato rimborso degli abbonamenti NON usufruibili (per Covid),
- prezzi dei biglietti troppo alti,
- tentennamenti nella campagna acquisti.
Bidu
Membro
Bidu
Mi duole dirlo ma sono solo manfrina.. Un po come ha fatto il Milan in Champions.
Si fa il passo più lungo della gamba per sondare il terreno, vedere se ci sono polemiche, se si riescono a vendere comunque i biglietti ecc. Poi ci si dimostra magnanimi e si ammette il proprio errore, allora i tifosi in visibilio, che Presidente illuminato, lui si che ci tiene ecc
La direzione però è chiara, al posto di due passi avanti se ne fa uno o mezzo ma sempre nella stessa direzione.
Personalmente, sarà uno slogan, ma esiste solo la maglia, non i giocatori, non i presidenti e nemmeno gli allenatori
Rudolf76
Membro
Rudolf76
Ognuno ritorni al suo posto,chi era in nord e chi era in tribuna... e mini Abbonamento appena riaprono al 100% col Greenpass o tamponi.
Dai percassi dai che ndi mia in malura...
Un piccolo sforzo per ritornare tutti a spingere.
Tutti...
otto7279
Membro
otto7279
Il principio ci può stare, senza dimenticare però che gli abbonati della tribuna Rinascimento il loro posto non ce l'hanno più: hanno eliminato diverse file ed interi spicchi sono ora già assegnati agli sponsor. Il parterre Creberg è sparito e anche la curva sud è stata rimodulata con riduzione della capienza.
In passato in situazioni come queste hanno dato una prelazione speciale agli abbonati dei settori eliminati...
crazyhorse200
Membro
crazyhorse200
tutti al loro posto...
speriamo
72DP72
Membro
72DP72
A qualcuno il suo posto dovreste ricostruirlo voi, però, dato che non esiste più.
Quindi, se vuole andare ancora allo stadio, deve "invadere" un altro settore. Tra Atalantini dovrebbe essere una cosa ben tollerata, direi, dato che non è colpa di nessuno...
Gin1907
Membro
Gin1907
72DP72 Certamente, di sicuro quando la Sud sarà pronta prevedo che molti si trasferiranno da quella sponda, il problema per ora è irrisolvibile finchè lo stadio non sarà pronto.
Forza Atalanta
crazyhorse200
Membro
crazyhorse200
CERTO. MA INVADERE IN MASSA L ANORD NON E' GIUSTO , per gli abboanti di vecchia data della nord.
vedremo se la prelazione sara' prima x settore.
chevaldes
Membro
chevaldes
Se tutti i vecchi abbonati in curva avessero voluto esercitare la prelazione avresti comunque rischiato di non trovare posto perché il numero degli abbonati superava il 50% dei posti concessi per queste prime partite,invece anche con gli "invasori di massa" della Giulio Cesare in tutte le partite (tranne Milan e forse young boys) sono avanzati biglietti...
Nemesis68
Membro
Nemesis68
Ho letto l'articolo per intero sul "quotidiano cittadino" (che poi continuo a non capire perchè non si possa dire L'Eco di Bergamo ... mah!) e non capisco come mai il discorso biglietti sia solo accennato nel titolo ma non venga detto nulla nell'estratto riportato, in cui invece vengono omesse tutte le notizie interessanti.
In sintesi (e per fortuna, sembra quasi che abbiano letto le "osservazioni" degli utenti del sito), dovrebbe accadere quanto segue:
- drastica riduzione dei prezzi della Tribuna Rinascimento (tranne la parte più centrale)
- rimodulazione della prelazione introducendo una prima fase di prelazione "per settore" per poi aprire a quella "indistinta" e, successivamente, alla vendita libera
- reintroduzione della possibilità di acquistare i biglietti ANCHE sul territorio e non sono online
- possibilità, se nel frattempo verrà ripristinata la capienza al 100%, di prevedere abbonamenti per le tredici partite interne rimanenti dopo la prossima sosta di campionato (metà novembre)
Sicuramente, dopo questi correttivi la situazione sarebbe molto più sensata ... spiace che per l'ennesima volta ci abbiano provato a spennarci salvo poi ricredersi perchè i risultati sono stati alquanto controproducenti (sia come incassi che come "gradimento" della tifoseria) ... meglio tardi che mai (se quanto detto verrà effettivamente rispettato, ma sarebbe veramente folle il contrario, a questo punto).
meperme
Membro
meperme
Ciao Nemesi,
Per rispondere sl tuo dubbio, hai mai letto sul giornale locale nominare atalantini onlune anche su articoli copiazzati da qua o che riportano le nostre opinioni?
Credo questo sia il perché...
Nemesis68
Membro
Nemesis68
Ciao meperme,
non sono un esperto del settore, ma credo (magari sbagliando eh) che un blog non abbia alcun diritto di copyright sugli articoli pubblicati e sul contenuto del post dei suoi lettori/utenti, sicchè, al pari di tutte le notizie reperibili genericamente "in rete", il suo contenuto sia liberamente utilizzabile da chiunque senza doverne citare la fonte. Ammesso che L'Eco attinga (anche) da qui (onestamente non ci ho mai fatto caso, ma se scrivi sarà senz'altro accaduto), sinceramente non vedo lo scandalo, e mi parrebbe abbastanza puerile (oltrechè inutile, perchè lo capiscono anche i sassi che quando si cita "il quotidiano locale" si parla de L'Eco) questa ripicca ... poi oh, tace cò, tate crape ... a me suona infantile ogni volta che la vedo questa cosa, se per chi gestisce il sito va bene così, pazienza.
Oscar1962
Membro
Oscar1962
Peccato che qualcuno attinge senza neppure dire 'grazie', al contrario invece son bacchettate sulle dita.
Strano èh...
meperme
Membro
meperme
Ciao
Lo staff ne fa una questione d onestà intellettuale, voi vi rifiutate di citare il sito (omesso in una marea d occasioni anche quando riportavano virgolettati o pezzi scopiazzati) perché noi dovremmo farvi pubblicità?
Non so perché e come questa situazione sia iniziata ma risale a molti anni fa quando collaboravo più strettamente con il sito...e per quello che ci ho capito lo staff chiedeva solo che dessero visibilità al sito (non pagamenti di royalites), quindi non si capisce perché del rifiuto.
meperme
Membro
meperme
Per quanto mi riguarda,quando leggo che la fonte è il quotidiano locale so già che è una cazzata.
Anni fa a ponte San pietro abbiamo organizzato un evento culturale che poi è saltato perché una tormenta aveva spazzato il tendone a mozzo. Il giorno dopo c era una articolo stile bugiardino che descriveva il successo dell evento con descrizione dei gruppi che avevano suonato e il numero di scoraggie che avevamo fatto.
lucanember
Membro
lucanember
Se alle parole seguiranno i fatti tanto di cappello...già il dirlo è una presa d'atto di un errore e va riconosciuto a Luca Percassi di non nascondersi dietro ad un cespuglio
Rudenko
Membro
Rudenko
I prezzi in tribuna donascimiento? Ci hanno provato ma gli è andata buca! ))
Nemesis68
Membro
Nemesis68
Esatto ... o, più che altro, hanno tentato (con parziale successo) di inchiappettarci il rimborso dei voucher trasformando 7 partite in 3 sfruttando la voglia di tornare allo stadio e la percezione psicologica del tanto per ora non devo pagare nulla ...
demetrio
Membro
demetrio
Aspetto le nuove tariffe prima di esprimermi. Certo che se nessuno si fosse lamentato non ci sarebbe stata questa promessa di adeguamento tariffe. Hanno sondato il terreno pensando che tanto erano soldi su vaucher e non veri?
Io come detto in prelazione no entro se la tari
demetrio
Membro
demetrio
ffa supererà una certa soglia.
Ode2392
Membro
Ode2392
Perdonatemi ma non capisco certi commenti. I Percassi fanno beneficenza ai tifosi dell'Atalanta? No. C'è stata una pandemia MONDIALE che ha messo in ginocchio anche la più solida delle aziende, è più che normale che i prezzi siano aumentati cosi tanto, devono recuperare le perdite. Ricordatevi che i Percassi prima di essere tifosi sono imprenditori, come tutti in questo mondo cercano prima di salvaguardare il proprio gruzzolo e riempirsi le tasche, dopo vengono gli altri (ovvero noi). Sinceramente mi fa piacere che stiano rivedendo i prezzi e che faranno un passo indietro, ma criticarli perchè hanno aumentato i prezzi mi sembra alquanto inopportuno.
Gin1907
Membro
Gin1907
Sono d'accordo con te, comunque non capisco la logica di mettere gli sponsor in tutte e due le tribune. Sembra che per loro i veri atalantini siano quelli che spendono di più per vederla allo stadio. Ricordiamoci che lo stadio è il 12° uomo, e senza la "passione" dei veri tifosi (parlo di chi va allo stadio per sostenere e non farsi vedere) si giocherebbe in campo neutro come, se vi ricordate, il Chievo.
Ode2392
Membro
Ode2392
Mettono gli sponsor perchè pagano, si finisce sempre su un discorso di soldi. Adesso aspetto di vedere quanto taglieranno i prezzi, in curva non mi aspetto nulla perchè i prezzi sono abbordabili in quei settori, ma in Rinascimento non dico 50€ ma almeno un 30-35€ in meno si.
Poi i Percassi sono i padroni, vedremo
orobico72
Membro
orobico72
La critica, oltre ai prezzi, è per quelli che hanno sottoscritto un abbonamento. Io mi "fidelizzo" e tu mi garantisci un prezzo. Con il voucher e i prezzi aumentati questa fidelizzazione è andata a quel paese. Il covid c'è stato per tutti e, sorvolando l'aspetto umano, ci rimette solo il consumatore
Ode2392
Membro
Ode2392
Sono abbonato pure io e, ovviamente, mi aspetto un qualcosa in più rispetto ad una persona che non lo è. Però quel qualcosa in più c'è stato: voucher, prelazione in fase di acquisto con annesso sconticino. Purtroppo dopo il Covid ci hanno rimesso tutti, chi più chi meno, ma nessuno ha tratto vantaggio da questa situazione (forse solo le pompe funebri purtroppo, ma ricordo molto bene che anche loro erano entrati in crisi perchè non avevano più le bare)
chevaldes
Membro
chevaldes
Il voucher secondo te è un privilegio per gli abbonati? Strana percezione
Nemesis68
Membro
Nemesis68
E ci mancherebbe pure ... il voucher vuol dire "ti dovevo rimborsare la parte di soldi che mi hai anticipato a luglio 2019 vero? Azz ... beh, facciamo così, te li ridò solo se acquisti altri biglietti, però pagandoli di più di quanto avevi già pagato allora ... invece che guardare sette partite senza pagare nient'altro come sarebbe stato, te ne faccio guardare 3 .... altrimenti è così ugualmente". Fyga che privilegio!!!!!!
glenngrant
Membro
glenngrant
Generalmente tra Uomini quando succede una sfiga dove entrambi subiscono un danno si fa metà ciascuno
glenngrant
Membro
glenngrant
Aggiungo che molti tifosi si infastidiscono se sono trattati come clienti, ma quando fa comodo si appellano alle regole del commercio.
Un po’ di riflessione e coerenza.
orobico72
Membro
orobico72
Per esempio?
Cri_1907
Membro
Cri_1907
Senza offesa, ma basta con sta cagata del "c'è stata la pandemia, è giusto che Percassi alzi i prezzi." La pandemia non c'è stata per i lavoratori normali? Ci hanno rimesso soltanto i grossi imprenditori? Non mi sembra affatto! Quindi sti cazzi, l'aumento dei biglietti è stato sproporzionato e basta...ci ha provato sfruttando la voglia di ritorno della gente, ma non ci è riuscito creando soltanto malumori e trovandosi una tribuna vuota e ora li abbassa (di quanto poi sarà da vedere...sono contento che l'abbiano annunciato, ma poi voglio vedere nei fatti).

Lo stadio deve essere per la gente, non solo per i VIP!
Nemesis68
Membro
Nemesis68
Guarda ... se parliamo di Atalanta il tuo discorso non regge proprio, giacchè, pandemia o meno, la stessa anche nel 2020 ha chiuso con un utile monstre, quindi altro che se avrebbero dovuto fare beneficenza ai tifosi (invece di tenersi in tasca per un anno e mezzo pure i soldi degli abbonamenti 2019/2020). Se poi parliamo d'altro allora ok, ma mi piacerebbe esserci il giorno in cui le altre società del gruppo Percassi realizzeranno utili da capogiro (cosa che gli auguro, sia chiaro) per vedere se parte di quegli introiti verranno poi investiti (o meglio dire, rimessi) nelle casse dell'Atalanta per potenziare la squadra ... purtroppo temo di non campare abbastanza a lungo.
snake1907
Membro
snake1907
Ma dipende QUANTO si aumenta e PERCHÉ. Personalmente non avevo trovato eccessivo l'aumento degli abbonamenti in curva dopo la demolizione, ci poteva stare.
L'aumento in tribuna Rinascimento è troppo esagerato per essere giustificato dalla ristrutturazione, molti tifosi di vecchia data restano indegnamente tagliati fuori a beneficio di pochi eletti. Quindi a te le critiche sembrano inopportune, a me sembra l'atteggiamento della società ad essere inopportuno.

Per i voucher come è già stato detto ci smeniamo... Pota dovremmo essere contenti?
Pasodoble
Membro
Pasodoble
Non ci siamo Ode, a me sembra inopportuno chi come te critica coloro che si lamentano, a ragione, dei prezzi elevati. Tanto per cominciare la pandemia ha colpito tanti: chi ha perso il lavoro, chi ha subito una riduzione, chi ha incertezze sul futuro e se ha 2 risparmi se ne guarda bene a come spenderli... poi, l'azienda calcio non è paragonabile ad altri settori, c'è una "clientela" atipica con logiche ben diverse e rapporti umani, affettivi e passionali di cui tener conto. Inoltre il presidente imprenditore se fosse stato un imprenditore un po' più lungimirante, invece di tentare la speculazione, teneva ridotti i prezzi, cosi da avere uno stadio più "caldo" e da vendere più biglietti (il minor introito pro-capite sarebbe stato compensato se non in tutto, in gran parte da maggior tagliandi venduti).
Ode2392
Membro
Ode2392
Ciao Pasodoble, rispetto la tua opinione che non è assolutamente sbagliata, però a differenza tua io ho ingoiato il rospo e l'ho accettata per i motivi che ho scritto nel mio primo commento. Quando dici che tenendo i prezzi bassi sicuramente l'ambiente stadio ne avrebbe risentito in positivo, ma a livello di puro e sporco denaro ti posso assicurare che i Percassi ci avrebbero perso e non di poco. Se guardi le altre squadre (non solo italiane ma anche europee) nessuno ha ridotto i prezzi fin da subito, hanno provato ad alzarli per rientrare delle perdite o per mettere delle toppe per poi abbassarli solo in seguito alle lamentele dei tifosi (penso al Milan per esempio). Quindi, secondo me, i casi sono 2: o tutti i presidenti e gli addetti ai lavori sono deficienti (perdona il termine) ad alzare i prezzi oppure, da imprenditori quali sono, hanno agito per tenere in piedi l'azienda a discapito del cliente/tifoso.
Ai Percassi, ma posso tranquillamente elencarti tutti i presidenti di A, in questo momento non importa una sega dei tifosi, sanno benissimo che in un modo o nell'altro i soldi per comprare il biglietto li tirano fuori.
E' un argomento delicato perchè si parla di soldi e trovo abbastanza difficile spiegare quello che penso senza far sentire offeso qualcuno (che ovviamente non è mia intenzione)
Pasodoble
Membro
Pasodoble
ciao Ode, il tuo ragionamento non fa una piega per qualsiasi altra attività, mi son permesso di far notare che l'azienda calcio ha dinamiche e rapporti venditore/acquirente diverse di cui i Percassi non han tenuto conto sperando di monetizzare il più possibile ed infatti ha fatto marcia indietro accortosi dell'errore.
Quello che non mi è piaciuto è la tua frase: "criticarli perchè hanno aumentato i prezzi mi sembra alquanto inopportuno", perché se permetti a fronte di tentavi di speculazione è giusto alzare la voce e farsi sentire, e chissà che proprio il coro di dissenso che si è alzato non abbia contribuito a rivedere le politiche dei prezzi con tanto di intervista per annunciarlo. Se nessuno o pochi avessero criticato magari si andava avanti così, tanto qualche facoltoso tifoso ospite avrebbe comunque riempito gli spazi vuoti.
Comunque forza DEA!

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarit?| , ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verr?| bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorita' preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddee tte autorita' , persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operaree in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.