11-06-2019 16:15 / 42 c.

Manca un mese al ritiro e i nomi sui possibili innesti della Dea si continuano a moltiplicare, ogni giorno compare un nome nuovo.

C'è qualcosa di strano? No, tutto nella norma, perché l'Atalanta ed i suoi osservatori tengono monitorato tutto il mondo calcistico tenendo sotto osservazione diversi giocatori per ruolo ma questo non significa che tutti i giocatori che vengono seguiti devono essere acquistati.

Ai media basta poco per arrivare a concludere che questa o quella squadra sta per acquistare questo o quel giocatore ma nella realtà poi le cose sono molto diverse.

Vediamo di capire cosa bolle veramente in pentola nel mercato neroazzurro reparto per reparto partendo da due certezze: nessuno dei titolari partirà in questo mercato a meno di offerte colossali e soprattutto mai come quest'anno l'Atalanta rappresenta un polo d'attrazione per i giocatori, sia per quelli in rosa che per i possibili innesti in quanto la Champions rappresenta un bel traguardo calcistico a cui tutti ambiscono.

PORTIERI

Dei 3 portieri in rosa Gollini, Berisha e Rossi solo il secondo potrebbe lasciare e quindi si libererebbe eventualmente un posto. Diciamo eventualmente perché la Dea ha in primavera un ottimo portiere che potrebbe anche valutato durante l'estate. Poi c'è Sportiello che rientra dal prestito ma che potrebbe ripartire, insomma ci sono diverse alternative che dovranno essere chiarite da qui alla fine dell'estate in base alle partenze. Nei giorni scorsi è circolata la notizia di un possibile interessamento della Dea per Buffon, addirittura è stato riportato di una chiamata del mister al portiere ex Juventus. Crediamo poco al possibile inserimento in rosa di un portiere dal passato fulgido ma che nella Dea potrebbe rompere gli equilibri che si sono creati quest'anno.

DIFESA

E' il reparto che non presenta necessità particolari a patto che però nessuno esca dalla rosa (Mancini il più richiesto) anche perché ci sono un paio di giovani in rampa di lancio che dovranno esere valutati nel ritiro come Ibanez e Varnier. Pertanto se non parte nessuno non ci dovrebbero essere manovre nel breve.

CENTROCAMPO ED ESTERNI

A centrocampo confermatissimi De Roon e Freuler, si dovrà riscattare Pasalic (trattativa in corso da qualche mese) ma la Dea sta provando ad abbassare la cifra di 15 milioni che erano inizialmente previsti, nei giorni scorsi Tuttosport riferiva di un riscatto in fase di conclusione a meno della cifra pattuita, siamo in attesa...

Ma per affrontare il doppio impegno coppa-campionato alla Dea serviranno valide alternative ed è proprio in questo reparto che dovrebbe arrivare uno degli acquisti importanti annunciati a fine campionato, a cui probabilmente si aggiungerà qualche giovane giocatore ma già affidabile (Pessina?) e qualche nuovo innesto di prospettiva.

Si sono fatti già alcuni nomi importanti: Tonali, Veretout e Duncan.

Il primo è stato dichiarato incedibile proprio in questi giorni, il secondo di proprietà della Fiorentina fresca di cambio di proprietà, sembra abbia già un accordo con il Napoli ma tutto sarà rimandato probabilmente a Luglio quando la società viola avrà completato organico societario e direzione tecnica. Infine Duncan del Sassuolo forse il nome più abbordabile ma la squadra neroverde vuole crescere e ben difficilmente se lo lascerà sfuggire. Nei giorni scorsi si è fatto anche il nome di Bertolacci, giocatore ben conosciuto dal Gasp e possibile acquisto a parametro zero, giocatore che ha avuto poco spazio nel Milan negli ultimi anni e che se arrivasse potrebbe essere un giocatore in più a centrocampo ma che non escluderebbe probabilmente un altro acquisto di rilievo a centrocampo. Ed è proprio in questo reparto che la società ci potrebbe fare una sorpresa, notizia dell'ultima ora secondo i media spagnoli la Dea starebbe seguendo Lucas Silva di proprietà del Real Madrid quest'anno in prestito al Cruzeiro.

Sugli esterni invece ci sono 3 giocatori che quest'anno si sono alternati ed hanno fatto tutti bene, Castagne, Hateboer e Gosens. Per il primo fioccano le richieste visto il suo rendimento in continua evoluzione, ma alla Dea non ci sentono e stanno adeguando l'ingaggio del giocatore a cifre importanti. In questo inizio di calciomercato si è parlato di un vecchio pallino della Dea ovvero di Lazzari della Spal che però costa tanto (25 milioni) ed ha parecchi estimatori, non è così scontato che la Dea riesca a concludere.

ATTACCO

Il reparto più chiaccherato di questo inizio di mercato, sia per i giocatori in rosa, richiesti un po' da tutti che per i possibili arrivi.

Diciamo saubito che il trio delle meravigli Gomez-Ilicic-Zapata verrà confermato. E' vero che c'è stato tanto rumore soprattutto attorno ad Ilicic e Zapata ma è altrettanto vero che la società per affrontare i prossimi impegni deve mantenere i suoi uomini migliori e non è facile trovare sostituti all'altezza di Ilicic e Zapata salvo pagarli una cifra spropositata e non alla portata della società neroazzurra, il che farebbe venir meno l'eventuale plusvalenza, ecco perché non si muoveranno da Bergamo.

I nomi che si sono fatti per questo reparto sono già molti: Inglese, Cutrone, Berardi, Muriel, Kean, Defrel, El Shaarawy, Verdi, Osimhen, Soares, Borja Mayoral.

Tra tutti i più credibili sono Muriel e Defrel.

Il primo era già un obiettivo nel mercato invernale ma la Fiorentina ha anticipato tutti con il prestito dal Siviglia con diritto di riscatto per 14 milioni, a quanto sembra però, leggendo i media fiorentini, la società viola non pare interessata al riscatto, riscatto che deve essere esercitato entro questa settimana. Nelle ultime ore si susseguono notizie che danno per fatto l'acquisto di Muriel dalla Dea, aspettiamo ancora qualche giorno e settimana prossima sapremo se è proprio l'attaccante colombiano il primo acquisto dell'Atalanta che può essere utilizzato sia come esterno offensivo sia come seconda punta alle spalle di Zapata.

Anche Defrel è un vecchio obiettivo della Dea (basta ricordare la telenovela di gennaio scorso), il giocatore di proprietà della Roma ed in prestito alla Sampdoria potrebbe non essere riscattato dai doriani che non sembrano avere intenzione di sborsare i 13 milioni richiesti per il riscatto. In queste ore il suo agente è volato a Londra per parlare con i dirigenti della Roma e proprio in Premier ci sono molti estimatori del giocatore. Per ora è una trattativa ancora difficile.

Fonti: Tmw, calciomercato.com, gazzetta.it, record.pt, as.com



di LuckyLu




  1. intanto il mitico listone sta perdendo i pezzi giorno dopo giorno


  2. troppi nomi poche conclusioni. 
    siamo sicuri che trattasii di mkt condiviso??
     
    sembra più che altro un mkt alla Sartori.....




  3. Duncan nelle mani del Gasp diventerebbe devastante,stesso discorso per "ciccio" muriel, il mo sogno resterà sempre James Rodriguez, ma visto lo stipendio che percepisce,resta e rimarrà sempre un sogno per me; e per la nostra Dea, ma chissà a volte come dimostrato in questi 3 splendidi anni, i sogni si avverano!


  4. trescurneroblu -
     12/06/2019 alle 10:48
    MURIEL!MURIEL!MURIEL!


  5. Potete togliere il nome di Berardi () che da fastidio solo a vedersi?


  6. JackSeriate74 -
     12/06/2019 alle 9:11
    In attacco Muriel mi intriga parecchio, è vero è un rischio, ma pure Ilicic lo era, il Papu dopo una stagione in Ucraina pure.
    sulle qualità del giocatore non si discute, mentalmente se viene spero che la possibilità di giocare la champions league funga da stimolo.
    comunque è un attaccante che può giocare da esterno e come punta centrale, una buona alternativa sia a Ilicic che ha Zapata e tira bene anche le punizioni.
    per la fascia il mio candidato ideale rimane Lazzari, costa tanto? beh si del resto anche noi non regaliamo nulla agli altri, ma con un paio di contropartite si può abbassare.
    A centrocampo, dipende cosa vuole l Gasp, se un centrocampista offensivo oppure un interditore.
    Spero si arrivi in ritiro già con la rosa bella che pronta, perchè quest'anno sarà dura ancora più dura dei precedenti.


  7. Non so perché ma credo che tutti questi nomi escano per sviare i reali obiettivi... Il pres ha promesso se non sbaglio 2 acquisti da champions e per me stanno seriamente lavorando su qualcuno che nessuno di noi potrebbe immaginare (ovviamente qualcuno a portata delle nostre casse ghe mancheres) 


  8. Comincia la telenovela di nomi sconosciuti che passeranno tutto l anno ad imparare l italiano e il gioco del Gasp.. meglio giocatori conosciuti che già hanno a che fare col campionato italiano..


  9. Con tre giovani tipo TRAORÉ  KOUAME MURIEL saremmo a posto.


  10. Ma chiedere un prestito con diritto di riscatto al Bilan per Caldara? Che se si rimette a posto fisicamente avremmo ancora da noi il difensore più forte della serie A Penso che Gasperini lo riaccoglierebbe a braccia aperte


    • CALDARA E' ROTTO. RIENTRARA PER OTTOBRE SE VA BENE.
      direi che non abbiamo tempo dia spettare , abbiamo la  da giocare
       


      • rientra ad ottobre, appunto per questo prestito con diritto di riscatto ad una cifra bassa. Per uno ncome Caldara si potrebbe tranquillamente aspettare tanto siamo coperti in difesa


  11. Vedo molti commenti su giocatori italiani (o del campionato italiano) ma con zero o pochissima esperienza nei grandi tornei europei, che quello che a noi manca...
    Al di la di giocatori che già conoscono il mister (Bertolacci qa parametro zero potrebbe essere una scommessa) mi aspetto quindi qualche novità alla Palomino, giocatori magari di campionati esteri, profili promettenti con un po' di esperienza in Champions.


  12. O.T. dalla Gazza se fosse vera sarebbe una grande notizia ovvero che il Papu e Tiki Taka Illic hanno rinnovato fino al 2023.



  13. Esatto... questa e' la versione ufficiale di 2 anni fa. Quindi... al milan non dovrebbe amdare nulla


  14. coi nomi che sono usciti in questi giorni,ragionando da un punto di vista tattico : se arrivasse MURIEL, non serve più l'ala ma un trequartista da ruotare col PAPU.
    i profili di ROG e JANCTO sembrano i più logici, ci sarebbe anche BERTOLACCI ma fisicamente non da garanzie. sempre in questa logica allora non serve più il centravanti di scorta e rimarrebbe aggregato alla prima squadra PICCOLI con BARROW via a giocare
    se invece il centravanti fosse un INGLESE o un MAYORAL, allora serve l'ala (JAGO FALQUE/EL SHAARAWI come caratteristiche )
    a centrocampo con PASALIC sei apposto nelle rotazioni ma serve sempre il giocatore di raccordo con l'attacco ( sempre i ROG/JANCTO ecc .. )
    difesa: tutto dipende da MANCINI se rimane o meno altrimenti sei apposto anche se serve un difensore dallo scatto in  recupero veloce
    fasce: se perdi uno dei tre titolari x forza ne deve arrivare un'altro all'altezza. se deve essere sacrificato uno ,il papabile sembra essere GOSENS che nonmpuò andare oltre l'attuale valutazione
    porta. serve solo uno al posto del partente BERISHA a meno che non si ritenga che uno fra CARNESECCHI e SPORTIELLO possa ricoprire quel ruolo. al momento più difficile RADUNOVIC che sarebbe stato il prescelto se non si infortunava


    • Jankto comunque è un trequartista atipico,  molto bravo negli inserimenti senza palla, :dotato di grande corsa e fisicità,  molto più simile a kurtic che al papu.
      Potrebbe giocare esterno offensivo  in un -3-4-3 o come centrocampista ,ma non ha né la tecnica ne l intelligenza tattica di papu Gomez per poterlo sostituire come raccordo tra centrocampo e attacco .


  15. In porta, se Berisha accetta il ruolo  di secondo non toccherei nulla.
    Idem in difesa.
    Investirei sull'acquisto di PASALIC a titolo definitivo.
    Essendo il quarto, può andar bene completare il centrocampo con BERTOLACCI.
    MURIEL però in prestito con diritto o obbligo di riscatto solo dopo un tot di presenze, troppo alto a mio avviso il rischio che non si inserisca.
    Per completare il pacchetto avanzato VERDI, se possibile anche lui in prestito.
     
    In questo modo non avremmo grossi esborsi e potremmo mantenere tutti i big con gli opportuni adeguamenti


  16. Il Mio mercato...
    PORTA:
    A Gollini e Rossi affiancherei un secondo di grande esperienza tipo Sorrentino o Mirante.
    DIFESA:
    Ritocchi solo se esce qualcuno però con Il Santo, Josè e Rafa assolutamente intoccabili.
    ESTERNI:
    Reca in prestito alla Spal, Gosens da valutare con Hans e Timothy intoccabili.
    Proverei a prendere low cost LAXALT dal Milan che è fortissimo e già conosce il gioco di Gasperini e vedere se tramite i soldi che ci deve la Spal provare a prenderci LAZZARI.
    CENTRO:
    Remo e Martino intoccabili, ottimo se confermano Pasalic, manca un centrocampista solido, Bertolacci dalla sua conosce già cosa vuole il Gasp (ma aveva ingaggio altissimo)ed è low cost, sinceramente non mi dispiacerebbero Duncan o Traore oppure un'esubero del Napoli tipo ROG o DIAWARA.
    ATTACCO:
    Il sogno da anni è sempre Muriel, sarebbe un grandissimo innesto e poi mi piacerebbe una ciliegina tipo DE PAUL (chiedo troppo), oppure uno tra Falque o Sansone che qui vedrei benissimo.



    • Secondo me non prendiamo scarti di nessuno...


    • Ma cosa ci trovate in Laxalt ?? Nel Bilan merda non gioca ed essendo il Bilan merda una squadra inferiore a Bergamo viene a fare ??


    • Bertolacci è svincolato non può far leva su nessun ingaggio, laxalt invece ha un ingaggio fuori portata non sarebbe neanche titolare


      • Uhm ... guarda che è proprio il contrario ... non avendo l'acquirente da pagare il costo del cartellino, lo svincolato di solito spunta un ingaggio più alto (posto che, ovviamente, ci sia più di una squadra a cercarlo ...)


  17. Secondo me la difesa e gli esterni restano cosi, con Reca, uno tra Varniez e Ibanez piu i titolari.
    A centrocampo SE SI FA Pasalic, credo non spendano per un altro giocatore, magari Bertolacci può proprio piacere.  
    In attacco, Muriel con diritto di riscatto sarebbe un grande colpo. Dubito che venga acquistato spendendo i 15 milioni di cui si parla, per un giocatore che non si sa se si ambienterà. Lo stesso secondo me varrebbe per un'altro eventuale acquisto in attacco.

    Comunque far mercato cosi è veramente tosto e logorante però ha i suoi frutti: immagino se il Tone avesse speso 15 milioni per Rigoni, si sarebbe sparato...o 15 x Pasalic che ha dimostrato almeno quest anno di valerne un po meno...   


  18. Non riesco veramente a capacitarmi di come la Fiorentina possa non riscattare Muriel... se succede e se l'Atalanta se lo prenderà faremo un gran colpo.


    • Beh magari si allenava male o non era un gran che nello spiatoio.... Oppure comisso non vuole subito sborsare, oppure il nuovo allenatore non lo vuole... 


      • Molto probabile l allenarsi male.. Tanti numeri e da sempre tanta panza e poca forma, a Firenze è durato un mese, dopo si trascinava in campo correva si è no i primi 15 minuti... Mentalmente non si è mai capito se ha problemi o no... Se da un punto di vista un non atleta non lo porterei a casa allo stesso modo i nostri preparatori atletici han trasformato giocatori atletica ente cadaveri in atleti... Kurtic, ilicic, cristante


  19. mi fido assolutamente, quest'anno sembra addirittura meglio dei precedenti .. 
    ma c'è una cosa che si trascina da tempo e non sopporto gran che .. perciò rivolgo un appello : "Per favore, cari dirigenti, non vendete al Milan nostri giocatori di valore !!" Tutti gli anni ci troviamo a lottare punto a punto con loro, ma perchè mai andiamo sempre a rafforzarli ? Per favore, basta ! il mondo è pieno di altre sqaudre con cui si fanno affari, dimentichiamoci del Milan e lasciamo che si arrangino.."
    Vorrei far notare in proposito che già Riso sta provando a offrire Mancini al Milan ; no, dai per favore, Mancini non può andare a rafforzare (e lo farebbe seriamente) questi ns, grandi avversari .. che, tra l'altro, già andremo a beneficiare di ben la metà dei soldi che arriveranno dalla Spal per il riscatto di Petagna .. casso, basta favori a loro 
     


    •  Penso sia meglio tu vada a leggerti post di parecchio tempo fa, in quanto noi non dovremmo dare praticamente niente al Milan, essendo passati i tempi tecnici che potevano prevedere percentuali in loro favore. Se vi fosse ancora una percentuale sulla vendita sarebbe davvero risibile, in quanto sono passati più di tre anni da quando l’abbiamo acquistato. Per ogni anno c’era una percentuale sempre a ribasso. La rendita economica e di quest’anno, e di conseguenza se non siamo vicini allo Zero, poco ci manca. Davvero vai a rileggerti i post di uno barra due anni fa


    • Ma dobbiamo veramente dare il 50% della vendita al Milan? 


      • lo scrivono testate di calcio mercato , come tuttoatalanta e roba simile


      • nessuno può sapere queste informazioni se non chi ha fatto i contratti...
        se leggi online si vede di tutto, chi parla di 50%, chi di 30% (nel 2017), chi addirittura dice che il milan ci aveva rinunciato nell'accordo con conti...
        io sono dell'idea che la quota, se esistente, è minima (nom più del 10%).
        altrimenti, con tutti gli affari in ballo con la spal, davvero non si spiegherebbe una quotazione così alta...
        se per esempio scambio lazzari con petagna alla pari e il milan ha 50% su futura cessione valutandoli 15 avrei un saldo negativo di 7,5; valutando entrambi 10 il saldo negativo scenderebbe a 5.
         


        • Credo che sia illegale svalutare i giocatori sia x un discorso di tasse, che di bilanci che di percentuale di vendita a terzi.... Un po' come successo x il caso mancini con la fiore poi vinto 


          •  Era 50 il primo anno e 30 il secondo anno, bypassata posticipando la cessione con prestito con obbligo di riscatto in caso di salvezza


            • Anch'io ricordavo di aver letto la stessa cosa ... problema risolto spostando la cessione alla Spal di un anno.
              Considerato però che la cifra che la Spal ci deve era già pattuita, è impensabile qualsiasi discorso di compensare la cessione di Petagna con l'acquisto di Lazzari o di chiunque altro, perchè la Spal ci deve 12 a prescindere (mi pare ...), se poi loro valutano Lazzari 20 o 25 quelli che devono darci per Petagna restano sempre 12 (anche se ora varrebbe certamente di più dopo l'ottimo campionato disputato).


              • ma infatti parlavo già dallo scorso anno, sicuramente avranno fatto i loro calcoli


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.