SAMPDORIA – ATALANTA 1-3 – La Dea sbanca il Ferraris

27-10-2021 20:32
195 C.

L’Atalanta torna alla vittoria in trasferta in una partita non facile ma che ha saputo gestire al meglio fino alla fine.

Partenza difficile con il goal della Sampdoria in contropiede di Caputo che però sprona i giocatori neroazzurri che rispondono subito e ribaltano il risultato per poi condurre la gara fino alla fine quando Ilicic da solo si inventa la rete del definitivo 1-3 che chiude la partita.

Atalanta che raggiunge l’Inter al terzo posto in classifica in zona Champions League, in attesa di tutte le altre gare.

LA PARTITA

Decima giornata di campionato e nuova trasferta per la Dea che deve cercare di riscattare il mezzo passo falso con l’Udinese. La Dea manda in campo una formazione obbligata in difesa con dentro Maehle di rientro dall’influenza, mentre a centrocampo viene inserito Koopmeiners al posto di Ilicic, in avanti Zapata e Malinovskyi.

Per la Sampdoria invece scendono in campo Dragusin che prende il posto dello squalificato Bereszynski, mentre Murru rileva Augello indisponibile per motivi personali in avanti invece la coppia Caputo e Gabbiadini con Candreva di supporto sulla fascia.

Parte forte la Dea che ci prova subito al 4′ con Zapata Malinovskyi lascia sfilare il pallone per il colombiano che stringe il diagonale, fuori di poco.

Due minuti dopo è ancora l’Atalanta a rendersi pericolosa, Zappacosta crossa dalla sinistra per l’inserimento in area di Maehle che di testa mette fuori.

Al 10′ però si porta in vantaggio la Samp che ruba palla con Thorsby che serve Caputo che scatta e infila Musso in uscita. 0-1

L’Atalanta non ci sta e si butta in attacco e così al 17′ pareggia con Zapata puntuale di testa sull’assist dalla destra di Zappacosta. 1-1

La Dea però è in percussione e continua a premere e così 4 minuti dopo si porta in vantaggio dalla destra è sempre quello di Zappacosta, e di testa in rete ancora Zapata.

La Sampdoria accusa il colpo e la Dea ora palleggia per cercare di rallentare il ritmo partita.

36′ – Occasione per la Sampdoria co Caputo a tu per tu con Musso che para in uscita.

La partita si innervosisce un po’ e fioccano le ammonizioni Thorsby, Askildsen, Colley per la Sampdoria.

Nel finale di primo tempo ci prova ancora Malinovskyi, che spara altissimo col sinistro.

Finisce la prima frazione 1-2 per la Dea.

Secondo tempo con l’Atalanta che è costretta a rinunciare a Palomino che nel finale del primo tempo si è fatto male e inserisce Scalvini.

Forcing iniziale della Sampdoria che al 50′ con Candreva trova il filtrante per Caputo che si coordina male e spara fuori col sinistro.

Due minuti dopo ci prova Malinovskyi che calcia sopra la traversa col suo sinistro.

57′ Brivido in difesa neroazzurra con Musso che scivola prima del disimpegno il portiere dell’Atalanta, ma se la cava uscendone in dribbling su Caputo.

59′ Entra Ilicic al posto di Pasalic. Lo sloveno subisce subito un fallo da parte di Colley.

67′ – Provvidenziale la scivolata di Dragusin che stoppa il diagonale di Malinovskyi

72′ – Malinovskyi cerca l’assist per Ilicic, tempestiva la chiusura di Chabot che lo anticipa.

75′ Ci prova la Samp con Ciervo ma Musso blocca a terra

Finale di gara con altre sostituzioni per la Dea Pezzella per Zappacosta e Miranchuk per Malinovskyi, e ancora Piccoli prende il posto di Zapata

La Sampdoria prova a lanciare palloni nella mischia verso l’area atalantina ma la difesa tiene bene ed invece è ancora la Dea a rubare palla con Ilicic che si invola sulla fascia destra entra in area e lascia partire un bolide che si infila sotto la traversa. 1-3

TABELLINO

MARCATORI: 10′ Caputo (S), 17′ e 21′ Zapata (A), 94′ Ilicic (A)

AMMONITI: Palomino, Ilicic e Freuler (A), Colley, Askildsen, Thorsby (S)

SAMPDORIA (4-3-3): Audero; Dragusin, Yoshida, Colley (65′ Ciervo), Murru (56′ Chabot); Thorsby, Silva (84′ Torregrossa), Askildsen (84′ Ekdal); Candreva, Gabbiadini (65′ Quagliarella), Caputo. Allenatore: Roberto D’Aversa.

A disposizione: Ravaglia, Falcone, Chabot, Ekdal, Torregrossa, Ciervo, Depaoli, Ferrari, Quagliarella, Yepes, Migliardi, Trimboli.

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Lovato, Palomino (46′ Scalvini), de Roon; Zappacosta, Freuler, Koopmeiners, Maehle; Pasalic (59′ Ilicic), Malinovskyi; Zapata (87′ Piccoli). Allenatore: Gian Piero Gasperini (in panchina Tullio Gritti).

A disposizione: Rossi, Sportiello, Muriel, Pezzella, Scalvini, Miranchuk, Iličić, Piccoli.

Arbitro: Alessandro Prontera di Bologna.
Assistenti: Stefano Alassio di Imperia e Alessio Saccenti di Modena.
IV ufficiale: Daniele Minelli di Varese.
V.A.R.: Michael Fabbri di Ravenna.
A.V.A.R.: Dario Cecconi di Empoli.

Bookmark(0)

By LuckyLu
LuckyLu

195
Inserisci un commento

Please Login to comment
121 Albero dei commenti
74 Albero delle risposte
0 Followers
 
Commento con piu' reazioni
Commenti piu' visti
120 Autori
prytzromy67brignucablack-and-blueBrenno Autori di commenti recenti
  Iscrviti  
Nuovi Vecchi Piu' votati
Notifica di
prytz
Membro
prytz

La vittoria sinora più bella della stagione , per la situazione delle indisponibilità che la ha resa ardua ma che viceversa ci ha fatto vedere un gran bel gioco ..Plaudo in particolare a Zapata, Koopmeiners , Pasalic, Freuler , De Roon , Lovato che han giocato ad alti livelli tutta la partita .. Ilicic spettacolare quando è entrato .. Zappacosta ha riscattato alla grande le difficoltà iniziali , con il goal preso dove è protagonista .. Malinowski bravo nella gestione della palla ma non è mai riuscito a mettersi al meglio per concludere, Maehle molta buona volontà ma non trova mai lo spunto giusto.. Palomino anche lui alti (tanti) e qualche basso - ed adesso finito out - con Scalvini che mi sembra abbia personalità che speriamo basti .. Musso per fortuna poco impegnato, non mi convince mai totalmente , Miranchuk è sembrato in palla , Pezzella mah .. quanto a Muriel credo che starà fuori dai radar un pochino, non saprei di preciso cosa sia successo ma è chiaro che non ci serve molto in questo periodo , Piccoli a me lascia sempre buone impressioni e lo farei giocare un pò di più ..Momento sicuramente difficile per incontrare una Alazio sempre furba e pericolosa, ma bisogna che non si perda l'entusiasmo che hanno cominciato a vivere una volta entrato il goal di Ilicic ..C'è da dire che se noi vinciamo , non ci sono polemiche da chi ha perso .Da Cagliari e da Empoli invece sento l'eco di polemiche da chi ha perso . Vero è che son società che contano poco ma si capisce abbastanza come le ns. avversarie vengano spinte in classifica e noi no .Possiamo tenere il passo della 3 e 4a e magari mettere il naso davanti , ci vuole pazienze e fiducia anche nelle riserve .

romy67
Membro
romy67
In emergenza Ancora 2 partite di campionato prima della sosta per rimanere attaccati al "treno che conta" poi rientreranno quasi tutti e ne vedremo delle belle.
Brenno
Membro
Brenno
credo che tutti capiscano l'importanza di questa vittoria ma la vera cartina di tornasole sarà sabato con la Lazio
Jerry Garcia
Membro
Jerry Garcia
Sono ancora troppo incazzato per commentare..ma fa niente.
Partita ennesima dove si vede il marciume di questo teatrino.
Mi dispiace ci sia solo il Gasp a ribellarsi e da atalantino mi ferisce il silenzio della società che equivale ad accondiscendenza.

Sulla squadra mai avuto dubbi a differenza di tanti, troppi tifosi, subito pronti al pessimismo e al negativismo.
Mi chiedo cosa devon fare di più mister e ragazzi per rendere orgogliosi e felici i tifosi atalantini!!??

Ieri poi partita sotto certi aspetti esaltante, che lancia in orbita tre nuovi grandi giocatori da Atalanta. Scalvini-Lovato son già coppia mitica e Koop è un gran bel giocatore.

Sotto con gli aquilotti da spennare!
black-and-blue
Membro
black-and-blue
D'accordo su tutto. Grazie Mister!
Nemesis68
Membro
Nemesis68
Non ho potuto vedere la partita ma quanto ho sentito e letto ottima partita in cui tutti (anche chi è subentrato) hanno fatto in pieno la loro parte, quindi sono molto contento e fiducioso in vista delle prossime, anche con la squalifica (premeditata, evidentemente) di Palomino, sperando comunque di recuperare almeno Demiral (e Toloi e Paloma per il MU).
Ottimo che Lovato e Scalvini non abbiano fatto rimpiangere i titolari, ottima la cazzimma di Ilicic e il dribbling da infarto di Musso dopo lo scivolone, che ha denotato (al di là del rischio corso) grande tranquillità e consapevolezza da parte sua, cose non così scontate dopo le ultime prestazioni altalenanti.
Ora testa e gambe alla Lazio, da mandare a -4 per guadagnarsi tanta fiducia per la C.L.
Magnocavallo vive a Lovere
Membro
Magnocavallo vive a Lovere
Ottima partita con mezza squadra fuori, compreso tutti i difensori titolari. Lovato e Scalvini non hanno fatto rimpiangere gli assenti e Ilicic è salito in cattedra per l’ennesima volta. Ero fiducioso già prima della partita, essendo presente in panchina il grande Talismano Tullio, a cui dedico questi immortali versi: Yo soy la tierra de tus raices: el talisman de tu piel lo dice
zeus
Membro
zeus
partita difficile per più motivi

bravi ragazzi

unica sofferenza non riuscire a chiuderla prima
Alex7
Membro
Alex7
Commento del giorno dopo. Ciò che più mi ha impressionato è la qualità dei nostri giocatori. Si vedeva nitidamente che c'era una differenza tecnica tra le due squadre in mezzo al campo e in attacco. Come ogni stagione servono una decina di partite prima di carburare. Quando è uscito Palomino a fine primo tempo temevo il peggio. Sono stato smentito. Lovato superlativo come centrale a guidare la difesa, affiancato dagli ottimi Scalvini (17 anni) e De Roon (arretrato). Nella sfortuna abbiamo visto due ragazzi giocare alla grande. Sono il nostro futuro. Dopo l'Udinese pensavo di soffrire nel finale di partita. Invece nessun pericolo. Anzi, si è continuato ad attaccare, si è gestita bene la palla in mezzo al campo e Ilicic ci ha regalato un goal esagerato. Il norvegese della Samp è un gran combattente ma francamente mi tengo stretti i nostri centrocampisti. Koop e Freuler hanno assicurato una buona copertura e ottime geometrie lì in mezzo.
Freddykatz
Membro
Freddykatz
Il "quadrato" di centrocampo fatto da koop remo mali e pasalic è tanta roba tecnicamente.
paolo_trei
Membro
paolo_trei
In ogni caso questa vittoria è una di quelle che mi inorgoglisce di più proprio perché ottenuta in condizioni difficili. Una vittoria da Atalanta, squadra di un popolo che da sempre si è sudato tutto quello che ha ottenuto, ma che non molla mai!
MR. Wolf
Membro
MR. Wolf
Mezza squadra fuori e la vinciamo. Il segnale che mi è arrivato è che il gruppo c'è, è unito. Quando saremo al completo ci sarà da divertirsi. A proposito di calcoli, possiamo tentare per le prime 4. Se arrivassimo tra le prime 6 mi leccherei i baffi ugualmente.
bettle78
Membro
bettle78
Vittoria importante per la classifica per il morale e per le condizioni in cui è arrivata.

Fondamentale recuperare i gol di Zapatone anche se il piede è ancora da raddrizzare: la squadra ha riproposto gran mole di gioco con continuità ma ci vuole chi finalizza.

Marten baluardo prima ancora per lo spirito che ci mette e poi per la qualità delle giocate in un ruolo non suo. E grande plauso a Lovato assolutamente affidabile e in crescita e a Scalvini: importante che questi ragazzi possano vedere il campo anche dopo i rientri dei titolari.

Poco tempo per gioire e per recuperare energie che siamo solo a metà del ciclo di ferro: sabato c'è da dare seguito alla risalita in classifica..

Adelante Atalanta!
melu87
Membro
melu87
Sto rivedendo la partita , è da anni che noto che Mali calcia da dio palla a terra ,ma al volo non ci azzecca mai 😂
cala
Membro
cala
Finalmente torniamo a recuperare una partita che si era messa male. Potevamo chiuderla prima, ma direi cge un po di alibi li abbiamo.
A me pasalic li continua a piacere tantissimo, ottima prestazione di scalvini che si propone anche in avanti come i difensori del gasp devono fare e anche lovato non mi è dispiaciuto. Menzione speciale per zapatone mentre zappa ottimo in attacco ma dietro da brividi.
Arbitro inguardabile.
brignuca
Editor
Dai zappa ha sbagliato il fuorigioco sul loro goal ma ha anche chiuso diverse diagonali. A me non è dispiaciuto
Marcutio
Membro
Marcutio
Bella vittoria, nonostante le assenze, poteva e doveva essere chiusa prima, in una partita quasi interamente in controllo. Molto contento per i nostri giovanotti, vincere a Genova con una difesa fatta da De Roon, Lovato Scalvini, è tanta ma tanta roba.
Celtic Frost
Membro
Celtic Frost
Gritti deve essere l"allenatore in campo più vincente al mondo....🤣🤣
Grande Josip, bello furioso stasera!
ReMo
Membro
ReMo
Verso le battute finali, con risultato attivo per una rete, mi è parso che qualcuno dei nostri avesse intenzione di rifarsi ai modelli di tutti gli avversari, squadra di Guardiola in primis, che in dirittura di arrivo ricorrono alle
scaltrezze più becere, ma altrettanto redditizie, per condurre a felice conclusione la partita. Il tutto senza aver
voluto discernere il normale dal sublime, quando il divin pedatore Josip, apparentemente diretto a disperdere
secondi verso la bandierina del corner, si è involato in area, trafiggendo gli avversari in una fettuccia di porta che, dalla posizione in cui si trovava, pareva impossibile poter infilare. La potenza del genio ha prodotto il delirio nelle nostre fila ed agghiacciato l'assemblea doriana. Il professore ha ribadito la diversità tra classe ed acqua.
ReMo
Membro
ReMo
Si è raddrizzata una partita che ci stava girando contro, mettendo in mostra la validità di una squadra inedita e tutta da scoprire. I giovani, compreso Scalvini entrato in luogo dell'infortunato e grandissimo Palomino, non
hanno indotto incertezze sulla tenuta, ma piuttosto hanno fornito una solida rassicurazione.
Generosissima la prova di Duvan e strepitoso l'assolo finale del professor Josep Ilicic. La platea urlante di Genova ha imparato che, quando il professore sale in cattedra è meglio zittirsi per non incorrere negli strali folgoranti di cui è specialista.
Arbitro che deve ancora formarsi un bagaglio, ma imperdonabile sull'ammonizione inconsulta di Palomino ed assurdo nel tollerare i falli di cui Josip è stato bersaglio ricorrente.
Una partita positiva che fa ben sperare per il futuro.
Tullio, come sempre efficiente comandante del vascello di salvataggio.
95Frank
Membro
95Frank
Mi piacerebbe chiedere all'arbitro Alessandro Prontera di Bologna, perche':

(a) ha ammonito Palomino,
(b) NON ha ammoito Colley.
Amore
Membro
Amore
Ciao buonasera io a volte vengo massacrato di dislike ma quando parlo di MAFIA ITALIANA nel calcio nn ho tutti i torti lo sapevo che palomino veniva ammonito tra l'altro dopo poco poi la partita nn l'ho vista ma si pensa male dai......saluti
brignuca
Editor
Senza difendere l'arbitro veramente scarso:
a) vista alla TV al primo giro sembrava fallo e l'arbitro ha fischiato anche gli starnuti ammonendo a vanvera anche qualche doriano (alcune meritate, altre no). Il replay ha poi chiarito che non era nemmeno fallo, per la dinamica del contatto se vede fallo poteva starci l'ammonizione. --> mal posizionato/scarso
b) avendo visto e fischiato con il metro del primo tempo sarebbe stato giallo intenso, si è cagato addosso al pensiero di espellere un uomo della squadra di casa già sotto. A campi invertiti o con il Doria in vantaggio probabilmente avrebbe comminato il 2 giallo. --> mancanza di personalità
Bel commesso arbitro molto immaturo anche x i troppi fischi
Mavro Galazio
Membro
Mavro Galazio
Grande orgoglio per questi leoni.Oggi é ripassato quel famoso treno menzionato una volta da Gasperini,e l abbiamo fatta franca,ancora. Questi 3 punti bilanciano quelli buttati via contro l Udinese. Grazie ragazzi! lazio merda!
Riccardo88
Membro
Riccardo88
Grande vittoria. Un secondo tempo in totale controllo. Peccato non essere riusciti a chiuderla prima per risparmiare un po’ di energie.
Vittoria che ribadisce come certi cambi domenica scorsa siano stati fin troppo affrettati e approssimativi. Con certi uomini in campo non ti abbassi, concedi meno spazi agli avversari e meno opportunità sulle palle alte.
95Frank
Membro
95Frank
Amore: ".... il ciclo si stava inabissando ..... purtroppo è sempre la Ferita del risultato subire goal al 94 è una coltellata fa male ......"

Vero,
Subire goal al 94 fa male ......

Ma c'e' chi reagisce:
(a) da "uomo vero",
(b) da "mezzo uomo, ominicchio, o quaquarauqa".
tosner
Membro
tosner
Vista dal vivo. Primo tempo buono e ripresa sontuosa, malgrado difesa inedita. Il terzo gol e' arrivato tardi, ma ne e' valsa la pena....
Gian71
Membro
Gian71
Bella partita quasi sempre in controllo. Oggi mi sono piaciuti tutti anche quelli più speso criticati come Maehle e Mira. Durante la partita mi sono detto che grazie a tutti gli i fortuni stiamo facendo giocare le "seconde linee" e ciò gli fa entrare meglio negli schemi del Gasp. Sono sicuro che questo fatto ci tornerà utile più in la nella stagione
paolo_trei
Membro
paolo_trei
Vittoria da uomini veri, come sono la squadra e il mister.
Orgoglioso di voi

Ps: da stasera Gritti in panca sempre!
paolo_trei
Membro
paolo_trei
Pps: -23!!!
ivan66
Membro
ivan66
-22 alla salvezza FORZA ATALANTA
E-E-Evair
Membro
E-E-Evair
Secondo tempo dominato senza un loro tiro in porta. Si poteva segnare prima ma non abbiamo comunque subito.
Molto ma molto bene Scalvini e positivi anche i baby Lovato e Piccoli.

Per il.resto? ...inchiniamoci all'Illusionista
Fischiato dai doriani ha fatto quello che ha voluto, compreso un super gol dei suoi!

Granda Magician
Alexfolle
Membro
Alexfolle
quando intendo capitani Ilicic è uno dei capitani, noi non sappiamo perdere tempo in manfrine, e invece di irritare sulla bandierina del corner, Jojo inventa una magia. questa è la mentalità spettacolare di questa squadra
Claudiopaul70
Membro
Claudiopaul70
Eh si, parole sante...un guru qua del sito, con il quale sono spesso d'accordo, dopo la partita contro l'Udinese scriveva: Gasp prendi esempio dal tuo amicone Guardiola e un altro parlava di "palleggio brillante" per perdere tempo!! Beh, a me pare che Gasperini non debba prendere lezioni da nessuno, anzi!!!
farabundo
Membro
farabundo
grazie del guru claudio....josh?

continuo a pensarlo quello scritto sull'amicone.
ieri era partita completamente in mano anche se risultato in bilico.
in quelle partite dove vedi che fai fatica, gli ultimi 5 minuti ci sta eccome fare i bastardi alla bandierina
jacopo
Membro
jacopo
Si è vinto, meritando ampiamente, con una difesa a 3 composta da Giorgione Scalvini (2003), Lovato (2000) e Marten adattato. Ho detto tutto.
melu87
Membro
melu87
Raga come è andata ? Ero ad un corso per disostruzione infantile.
Un bel riassunto me lo fa qualcuno per cortesia?
Alexfolle
Membro
Alexfolle
partita dominata, occasioni sprecate, arbitro scarso, alcuni giocatori nuovi ancora non sono entrati nella mentalità Gasp, cmq sempre una grande Atalanta
trescurneroblu
Membro
trescurneroblu
Certo che gritti è proprio un talismano..
3 punti pesantissimi oggi che ci riportano in corsa nonostante tutte le assenze..
Migliori in campo Zapata e ilicic!
pointbreak
Membro
pointbreak
Non siamo mai stati fuori dalla corsa!
Alexfolle
Membro
Alexfolle
I nostri dimostrano che quando applicano le teorie del Gasp sono una squadra micidiale. Partita dominata ma alcuni momenti di relax ci impediscono di chiudere prima queste partite.
Stiamo giocando senza tanti capitani e lo si vede in certi momenti quando altri giocatori sembra che vogliano gestire. Impareranno.

Difficilmente parlo di arbitri ma quello di questa sera secondo me non ha la preparazione per gestire una partita di serie A. Non sa cosa è il pressing e ignora delle regole importanti.
Perchè ha ammonito Palomino in pressing ? e secondo me c'erano due rossi, uno su Ilicic e uno per Freuler.

boh

Sempre Forza Atalanta

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarit?| , ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verr?| bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorita' preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddee tte autorita' , persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operaree in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.