13-02-2020 12:33 / 166 c.

Eravamo in molti ad attendere ieri il comunicato della curva. Che sia stata una riunione partecipata quella al covo di lunedì scorso l'hanno capito tutti o quasi. Soprattutto chi oggi già pubblica notizie in merito peraltro senza uso di condizionali. Io piuttosto aspetterei una posizione ufficiale anche se, cosi a occhio, siamo già fuori tempo massimo e le considerazioni sarebbero piuttosto da fare sul silenzio conseguente. Perché a volte il silenzio fa piu chiasso di tante parole e in un epoca nella quale la comunicazione domina il silenzio è già una presa di posizione oppure una dichiarazione d'intenti oppure ancora una denuncia di caos. Magari, semplicemente, ci stanno ripensando.
Non è la prima volta che la curva "si fa pesare". Lo fa soprattutto in occasione di partite importanti (e Roma e Valencia lo sono al quadrato ) ed è legittimo e comprensibile che si comportino come i casellanti o i benzinai in sciopero nel periodo di Ferragosto. La questione è dare alla nostra curva il giusto peso nelle cose e la giusta importanza ed influenza nell'ambito dei risultati della squadra.

Chi dice che 3 anni fa siamo arrivati quarti lo stesso e che la squadra è abbastanza forte per cavarsela da sola non avra' mai la controprova cosi' come il circuito preferenziale che Zingonia impone qualvolta a credito degli ultras parebbe un riconoscimento della loro influenza nell'ambito atalantino, in campo e fuori se non per lo sforzo in termini di energie psicofisiche che questi riversano per la squadra.

Io propendo a ritenere che i nostri tifosi piu' accesi siano piuttosto da prendere in considerazione per l'amore, il tempo e il denaro che ci mettono. Che ci sia qualche mela marcia tra di loro è fisiologico, c'e' anche in altri ambiti e settori dello stadio, quello che lascia perplessi è la sensazione che in alcuni momenti si incartino sulle loro posizioni a discapito dell'affetto da riversare sulla squadra.

E' risaputo che ci sia accanimento delle autorita' nei loro confronti, i fatti di Firenze e il daspo perenne nei confronti del Bocia son li' a dimostrarlo. Quello che non capisco è la tendenza dei nostri ultras a persistere a voler prendere a muso duro un avversario enormemente superiore per mezzi e possibilita' di manovra laddove esso puo' anche deliberare a suo piacimento. Come se fosse disfida ad armi pari, e contro avversari onorevoli.

Il nodo della questione è la sempre maggiore distanza tra l'attuale Direttivo della Curva e il resto della tifoseria che capisce sempre meno le sue prese di posizione e reagisce in modo agitato e disordinato come dimostrano le centinaia di commenti sul nostro sito. Nei loro panni non vorremmo vedere le altre anime della tifoseria (trasfertisti con tessera, curva sud, altri settori dello stadio ecc.), quelli che se ne stanno magari spesso in silenzio ma che al tempo stesso non hanno pendenze fuori dagli spalti, prendere la balla al balzo e affrancarsi una volta per tutte da compagni di cordata esperti e generosi come gli ultras ma che stanno diventando troppo pesanti per proseguire insieme la scalata.

 

Calep

 

(L'immagine riprende il poster del film "Il silenzio degli Innocenti" con, al posto dell'originale falesia nella bocca, un immagine della farfalla della specie "vanessa Atalanta")



di Staff




  1. intenti  bellicosi,penso voglia dire che  non intendono abbassare lo sguardo e dire si signore,ai soliti,
    i tempi sono maturi per un cambiamento
    si saranno "contati", hanno i numeri, hanno voglia,non vogliono più aspettare
    i ricambi generazionali sono così
    sono normali
    ogni tanto ci sono
    potremmo anche dire  chi la fa l' aspetti, questi di adesso 15 anni fa avevano scacciato gli altri, adesso è il loro turno di essere scacciati, tra 15 anni questi nuovi verrano mandati via da altri che adesso corrono contenti all' asilo
    trovo il tutto molto "normale"
    capita nelle aziende,nei partiti,nelle associazioni
    sarà più o meno così anche nei gruppi ultras
     
    se il problema è il ricambio generazionale è molto verosimile che sia più o meno come ho scritto
    se il problema è un altro , allora è diverso
    vedremo


    • Barbie, rileggi i commenti sotto, questo ha scritto cose che gli ha detto il cugino dell'amico del fratello di.....non sa di cosa parla, semplicemente perché al ghera mia e chi al ghera mia lè mei chel faghe sito


      • si ma pure te con il io sono dentro, io parlo, ho ragione... non sei l'unico che c'era, ma non brilli di onesta intellettuale.
         
        ...che ci sia qualcuno che è salito lo sanno anche i muri visto che sarà in tv stasera...


        • unodibergamo -
           14/02/2020 alle 20:27
          Ha scritto di situazione sbloccata : a l'ora che l'ha scritto era una cazzata
          Ha scritto di intenti bellicosi : cazzata
          Ha scritto di futuro di più gruppi : cazzata
          Non ho mai detto di sapere tutto, di aver ragione etc etc....solo che a differenza di chi parla per sentito dire, io certe cose le conosco e ne parlo a ragion veduta. Se questo a qualcuno scoccia perché fa cadere il suo castello di carta di congetture e convinzioni campate in aria pòtà so mi cösa fàga me....di cucito non capisco un cazzo e non ne parlo 


  2. CaniggiaNeroBlu -
     14/02/2020 alle 9:47
    Qualcuno potrebbe sintetizzare la riunione di ieri sera per piacere?


    • unodibergamo -
       14/02/2020 alle 9:50
      Con rispetto personalmente non ritengo sia il luogo opportuno e forse è perfini deleterio continuare adesso a parlare di questa cosa


  3. La situazione si è sbloccata.
    Qualcuno è "salito" appositamente da dove si trovava ed ha mediato fra le parti, il tifo ci sarà sia contro la Roma che con il Valencia.
    Per il futuro le nubi rimangono all'orizzonte perchè la spaccatura è abbastanza importante fra il nuovo che avanza (pare con intenti bellicosi) ed il vecchio che gradirebbe proseguire sulla linea della continuità degli ultimi anni.
    La creazione di diversi gruppi pare al momento l'unica soluzione.
     



    • che intendi per "bellicosi" ? un termine preoccupante, non vorrei tornare al clima degli anni 90 intorno allo Stadio quando arrivavano certe tifoserie ospiti 


    • Quando la gente imparerà a farsi i cazzi propri senza andare in giro a fare i "sapientini" sarà sempre troppo tardi...te capit prope u cazzo dela riuniù de ier sire, spero di vederti al baretto sabato


      • farsi i cazzi propri? è l'argomento del post...
        Cmq non c'ero personalmente alla riunione
        se per cazzi propri intendi che i panni sporchi vanno lavati in casa e che non ne si possa neppure parlarne posso essere d'accordo..boh
        la fuga di notizie in quel caso andava proprio evitata...
        cmq chi nega che ci siano dei contrasti generazionali e vedute molto diverse su presente e futuro nega l'evidenza..



        • Quindi se non c'eri di cosa parli, di sentito dire? A volte stare zitti è una saggia decisione....


    • Con intenti bellicosi? Robe da matti..mi chiedo come la gente possa inventare certe idiozie


  4. comunque la si risolverà, non mi garba la situazione che si è venuta a creare , anche se non ha colto alla sprovvista perchè malumori recentemente si erano avvertiti ..
    è vero che oggi va ripensata tutta una modalità comunicativa che aveva i suoi tempi ed i suoi strumenti (il direttivo, il comunicato, il volantino ecc.) che sono quelli di fine secolo scorso mentre oggi - anche se per la verità sono più i danni che i vantaggi - la tempestività delle indiscrezioni è ormai il sale della comunicazione ..
    in questo caso la fuga di notizie ha cambiato forse le carte in tavola, rendendo chi aveva deciso insicuro .. 
    mettici anche le pressioni di qualche articolo di giornale o simile, e le pressioni probabili di ambienti societari (con cui mi pare conclamato ci sia questa "corsia preferenziale") , ed alla fine risultano inutili anche .. le riunioni di un Direttivo ..
    se la cosa rientra, molto meglio .. ma se ci ritroviamo tra una settimana la stessa situazione non si va comunque molto in là ..
    io sono assolutamente convinto che la madre di tutti i mali recenti sia la non accettazione della tessera del tifoso .. una guerra anacronistica ed insensata che produce miriadi di effetti collaterali , dai rapporti sempre tesi con le ForzedOrd , alla mancanza delle trasferte, alla gestione privatistica di biglietti. alla ricerca di soluzioni sempre "ad hoc" per entrare negli stadi,  e quindi inevitabili contrasti sia all'interno stesso del gruppo sia con altre componenti della tifoseria .. quando si recederà di questa enorme sciocchezza sarà sempre troppo tardi 


  5. Fa più rumore un albero che cade di una foresta che cresce: a fronte di un centinaio di commenti scoordinati sul web ci sono migliaia di appassionati tifosi come me che attendono rispettosi ogni decisione del direttivo sperando solo che tutto volga al meglio


  6. Pota ragazzi, ci ho provato .... ma non ho capito una mazza! Questioni di lana caprina che porteranno a quella che sembra essere probabilmente la fine di un progetto interessante: Curva Nord 1907. Sono un gruppo 'privato', possono fare quello che vogliono, sciogliersi o no, non devono dare conto agli altri, spero solo che consentano, e ci mancherebbe, a chi vorra' di fare il tifo che vuole. Per me la curva rimane proprieta' dell'Atalanta e non di un gruppo, ovvero e' patrimonio di tutti. Chiunque in curva puo' fare il tifo che vuole. Massima gratitudine per cori, coreografie e quant'altro, ma certi modi di fare non li condivido proprio, come ad esempio 'scioperare' lo trovo ridicolo, una contraddizione in termini, si sciopera per difendere diritti lavorativi, non per un passatempo personale! E' come se decidessi uno sciopero delle *scopate*, sarei proprio un masochista! Per me non esiste lo sciopero del tifo, se tifo e' perche' Amo la Dea, e mai deve mancarle il mio supporto! Se voglio manifestare (questo termine mi sembra il piu' corretto), faccio prima il tifo in curva, e poi vado sotto la Questura a 'manifestare', appunto,  il mio dissenso. Altro che sciopero. E se devo essere sincero mi sembra che in curva si respiri un'aria da regime totalitario, per esempio se non sbaglio non sono ammessi altri gruppi, oppure in caso di 'sciopero' non sono graditi cori estemporanei dei singoli, oppure ancora il fatto dei seggiolini, se uno ha acquistato il biglietto per quel posto ha il sacrosanto diritto di rimanere li', e non di essere mandato, pure con bruschi modi, in altri settori! Insomma tante luci ma anche tante ombre sull'operato della Curva Nord, se dovesse scioglersi, mi dispiacera' molto, ma chissa' che non ne nasca qualcosa di ancora piu' valido! Sempre Forza Atalanta! 


    • Non condivido il discorso dei seggiolini, nel senso che forse dovrebbe esserci una zona dedicata tipo 2000 posti o anche il doppio dove la vendita è libera e ci si mette dove si vuole consapevoli che ci potrebbero essere anche dei disagi come la bandiera davanti. Viceversa nelle fasce laterali va gente più tranquilla e cha magari riesce a stare anche seduta allora il posto numerato deve giustamente essere rispettato. Storicamente esistevano dei posti dove ci si metteva per conoscenza di amici o altro mai definiti ma allo stato dei fatti reali, se non sono abbonato ma vado a vedere una partita ogni tanto preferisco farlo con vecchi amici e non solo, oppure il se un padre abbonato porta il figlio una volta ogni tanto cosa fa lo lascia da solo perchè il suo biglietto e da tuttaltra parte?


    • Il coraggio della chiarezza, senza se, ne ma.


    • Condivido in pieno


    • Ciao
      Magari per te, non per me. Ma ti assicuro che per gli ultras non è un passatempo personale. Anch'io alcuni atteggiamenti di singoli non li capisco ma il gruppo è stato sempre, e li sarà, coerente e il tutto nel bene della Dea


      • Appunto, nel bene della Dea.
        Poi, un giorno mi spiegherete cosa si intende per "bene della Dea"


        • siamo onesti il direttivo curva nord non rappresenta più la nord da tempo, è un gruppo come ce ne sono stati tanti in passato, il progetto curva unita è finito da un pezzo, basta vedere le numerose defezioni dlle componenti  e spaccature in questi anni.


  7. Si sta parlando di qualcosa che qualcuno avrebbe deciso per qualche motivo. Quale?
    Giuro che non comprendo. 
    Sinceramente rimarrei molto male se il gruppo che dalla curva guida normalmente il tifo non lo facesse per un po' di tempo. In questo senso la partita con la Dinamo è stata per me una delusione (e incazzatura) tremenda. Il tifo è tifo e, all'interno di uno stadio, tale dovrebbe rimanere. Eventuali proteste o simili, laddove legittime, vanno affrontate nelle sedi preposte. 
    Scusate ma a me le parole "direttivo" e "comunicato" ricordano ambiti ben diversi da quelli dello sport. E, per favore,  in caso qualcuno decidesse per una sorta di assurdo (almeno per me) "sciopero", se anche una parte della curva di BG o una fetta del settore verde di San Siro avrà voglia di tifare, dovrà essere libero di poterlo fare. 
     


  8. Che facciano un po come vogliono, sono 2 giorni che ci stiamo triturando i marroni con questa storia, personalmente mi ha stancato... io nel mio piccolo cercherò di incitare la squadra al massimo...


  9. E il Belotti doel? 
    bravo a farsi vedere e sentire solo per prendere voti.
    Fenomeno!Cosa ne pensi?
    Senza i ragazzi della Nord a BG il tifo è morto. Stop. 
    Il tempo passa e tutto cambia : se vogliamo continuare ed assere ancora protagonisti bisogna cambiare atteggiamento e stop 
    Altrimenti si sta a casa sul divano , come qualcuno vuole.
    Siamo in Europa da tre anni e bisogna crescere anche per questo. Possiamo continuare ad essere grandi e rispettati anche senza usare le maniere forti o altro come succedeva quando ancora c'era ancora la lira.
    il Vecchio deve cambiare e il Nuovo deve dargli una
    mano RISPETTANDOLO.
    (ex BNA)


    • se non ci arrogasse il diritto di essere proprietari della balconata a suon di botte, stai tranquillo che ci sarebbero altri a prendere il loro posto


    • Il Belotti starà preparando la sua bella letterina, alla quale nessuno (come sempre) risponderà...


  10. Piccolo ot, ma non era possibile anticipare la partita con la roma a domani sera? Il valencia giocherà domani, con un giorno in più di riposo 


  11. Secondo voi, qualcuno in società può essere intervenuto presso il direttivo per cercare di quantomeno rimandare la protesta ?


  12. Esatto....cazzo di senso avrà avuto diffondere la notizia che ci sarà un comunicato senza che il comunicato ci sia stato. Bah 


  13. Due giorni a discutere del nulla.
    Pensiamo alle partite attesissime che ci aspettano,che le mëi.


  14. ormai siamo arrivati al punto che la Curva viene criticata se fa,se non fa,se esiste,se non esiste...
    fanno un comunicato?
    non fanno un comunicato!
    dov'è il comunicato?
    se fanno casino sono dei barbari trogloditi
    se non fanno casino, eh non sono più gli ultras di una volta
    se vogliono fermarsi e riflettere: eh no, non si fa,lasciare sola la squadra
    se vogliono cantare e incitare la squadra: eh ma io adesso ho il seggiolino al centro della Nord,voglio stare seduto, tira giù la bandiera...
    devi fare la tessera del tifoso che ormai l'han fatta quelli del Hellas... poi magari ti becchi un daspo per i fatti di Firenze anche se sei rimasto a casa
    e comunque la squadra è forte e vince fuori casa anche senza gli ultras
     
    io parlo da esterno, e spero che nessuno si offenda, esprimo solo un mio personalissimo sentimento: e il sentimento è che se io fossi nel direttivo avrei già mollato la baracca da tanto ma tanto tempo


    • Hai fatto un minestrone di tutte le opinioni possibili... ma con ciò?
      Capirei la critica se le stesse opinioni, una l'opposto dell'altra, fossero state fatte in momenti diversi sistematicamente sempre dallo stesso soggetto, ma quelli che hai elencato tu sono tutti i vari punti di vista, emersi di volta in volta, di una marea di persone. Inutile dirlo ma è impossibile mettere d'accordo tutti eh...


      • non è una critica a nessuno
        riporto solo quello che succede e dico semplicemente quello che avrei fatto io,fossi stato uno del "direttivo"


    • Anche me


    • Se si aveva la tessera....di certo il daspato che era a casa non l avrebbero daspato 


      • Mi sarebbe piaciuto vedsere questo avatar dopo ATALANTA palermo...senza offesa ne


      • Un genio !!!


  15. Mi sa che si sono accorti che la stavano facendo fuori dal vaso avendo peraltro contro.. diciamo una buona parte della tifoseria.... 


  16. Questa mattina un mio collega “curvaiolo” mi ha girato un messaggio che spiegava la volontà e le ragioni della curva e la loro scelta di fermarsi per riflettere.
    Ho risposto solo: male, molto male...
    Non avrei voluto scrivere di questo argomento, non perché non mi interessa ma perché non sono direttamente coinvolto,però scrivo perché in questi anni in cui la nostra Dea ha girato l’europa non ho mai potuto seguitlavperche purtroppo ho avuto seri problemi con il lavoro e capirete bene che prima viene la famiglia e poi tutto il resto; adesso che sono riuscito a trovare un lavoro che mi ha ridato “ dignità “ economica ho deciso di portare mia moglie(tifosissima)e mio figlio che invece non è propriamente tifoso a San siro a vedere la partita e a far VEDERE A MIO FIGLIO COSA SANNO FATE I TIFOSI ; capirete anche voi che San siro senza il tifo della curva non sarà una bolgia.
    Detto questo, qualsiasi decisione prendano , quei ragazzi avranno sempre il mio rispetto.

     


  17. "Senza di loro farebbero tutti silenzio" cit.


    • si pero' mi pare che in sud i forever non facciano proprio silenzio silenzio 


      • In sud sono ancora loro (ultras).. senza di loro si intende anche senza forever.. 


        • Mi sa che non sono la stessa cosa né....chiedi a quelli della sud come mai sono in sud


  18. Ah ah...adesso ci ripensano. E i messaggi che sono girati? Fuga di notizie "volontaria" per pesare l'opinione pubblca? Perché è vero che manca il comunicato, ma i messaggi che sono girati erano chiari, a fronte di NESSUNA smentita. Se ritenete che è da fare....si fa e basta! Cos'è sta roba? C'era una volta la coerenza, c'era una volta la Curva Nord, c'erano una volta Brigate e Kaos, c'erano una volta gli ultras. Adesso anche in questo mondo comanda solo e unicamente quel dio che comanda tutto ovunque. NO AL CALCIO MODERNO (in ogni suo senso).


    • mi è giunta voce anche a me un paio d'ore fa di un ripensamento, ma è vero? ghe capese fo piò negot


      • E' in corso un incontro di molti ragazzi della Curva fuori dalli stadio .... domani ne sapremo di più ... 


      •   A dire il vero io l'ho semplicemente letto in questo articolo su questo sito (cito testuale scritto "Magari, semplicemente, ci stanno ripensando.") Poi ho cercato in rete e ho trovato questa ipotesi in circolazione. Tutto qui.


  19. magari c'è di mezzo anche la festa della Dea
    è solo metà febbraio,ma se quest' estate la vogliono fare ,è quasi ora di metter giù i piani, e magari è un ulteriore questione di divisione tra pro,contro, giovani ,vecchi,falchi e colombe
    così ,tanto per mettere tutto insieme,ormai è giovedì sera, si gioca sabato,manca poco ,vedremo.



  20.  
    evitiamo isterismi..
    il tifo a BG non è arrivato 15 anni orsono (o giù di li, nn ho tenuto il conto dall'arrivo supporter poi Curva Nord) e non finira con Roma o Valencia che dir si voglia..il tifo della Dea è molto più di un gruppo
    Free to be


    • Ovvio gualo ma oggi senza l'attuale direttivo non c'è nessun altro gruppo in nord non è più come una volta.. Salire sul palchetto da perfetto (passami il termine) nessuno non è facile 


  21. Capire,
    e pretendere di capire cosa stia bollendo nel petto della curva è impossibile, se non ci si vive dentro.
    Ogni deduzione o pensiero è solo un esercizio di retorica.
    Invece, capire cosa Calep ci stia dicendo (ed insegnando, oserei dire) è molto importante.
    Analisi cruda e senza fronzoli, come da abitudine di Calep, che poco parla, ma quano lo fa, dice tutto in poche parole, senza lasciare spazio fra le righe.
    Spero che la Curva la legga e le metta sulla bilancia di tutte le considerazioni che stanno dolorosamente facendo.
    Il mondo sta cambiando. La curva deve cambiare. A prezzo di qualche ferita. 
    Ma io, da sempre ipercritico verso la Curva Nord, non posso immaginare un'Atalanta senza Curva Nord.


  22. Sin qui non ho scritto nulla, anche perché come tanti avrei voluto leggere il comunicato, tuttora mancante. Forse perché, ipotizzo, non si trova una quadra. Ammetto, da abbonato in Nord da decenni, di aver provato sgomento, come tantissimi credo, non solo quelli che hanno scritto i numerosissimi post, dai quali, tranne poche eccezioni, traspare un grandissimo e folle amore per la nostra squadra. Io, da esterno, ho sempre provato un grande rispetto per chi negli anni ha coordinato e trascinato il tifo, organizzato le coreografie, sopportato trasferte lunghissime e disagiate, magari quando si andava sconfitti in partenza. Meno per certe intemperanze, anche gravi, che negli ultimi anni sono però pressoché sparite. Non credo poi sia auspicabile una frammentazione del tifo, che non offre sicuramente l'impatto entusiasmante che si respira da tempo quando gioca la Dea. Spero veramente che tutto si risolva come la logica vuole.Forza Atalanta!


  23. Se è vero che gli ultras saranno disposti a dirigere i cori contro la Roma è il valencia dopo tutto questo ambaradan sentiremo un tifo mai sentito prima d’ora,dai Dea daiiiii


  24. Il 3% è insignificante ora come quando si schiera e solidalizza su altre situazioni.
    Ciò allora vuol dire che al 97% non frega nulla di queste cose? Probabile.
    Che sia vero o no la notizia girata,che ci sarà o no un comunicato, a sto punto amen
    Il 100% deve esser coi ragazzi in campo sabato,mercoledì....e sempre
     


  25. Ciao chiedo all'autore dell'articolo : cosa si intende per "comunicato della curva" ? cioé di un gruppo di tifosi della nord? o di tutti i gruppi che ci sono nella nord? e chi lo firma? Un portavoce? e scelto da chi ? grazie


    • Non mi sembra ci siano altri gruppi oltre a curva nord 1907....
      Una volta c'erano i gruppi.....


      • Ci sono un mare di gruppi di amici...i cori posson partire spontanei, se nessuno rompe le palle come contro la dinamo il 90 x cento della curva canta...e tutto lo stadio gli va dietro, se viceversa vivge la dittatura e in curva si vieta il tifo allora le cose cambiano! Personalmente tifero' come sempre ho fatto e credo proprio che il 99 x cento lo fara', dispiace per i ragazzi della nord, qua qualcuno ha confuso il dissenso per le tempistiche con un rancore che pochi tifosi hanno nei loro confronti. A malincuore si prende atto della cosa con tutta la solidarieta' nei loro confronti ma l'Atalanta è più importante di tutto il resto.


        • Io dopo quasi 20 anni ho ancora la nostalgia di come era la curva prima.... 
          Kaos commandos brigate ecc. Ecc. Ecc.
          Io a malincuore da quando la curva è diventata così non ci ho più messo piede.
          Forse adesso il peso di dover gestire una roba così da soli comincia a farsi sentire e secondo me di giovincelli con la voglia di spaccare il mondo e prendere in mano la situazione non ce ne sono un gran che.
          Non lo dico perché lo so.... lo deduco dalla vita di tutti i giorni che giovani non hanno voglia di fare un cazzo.  Senza generalizzare ma il trend è quello


    • ParterreCRS555 -
       13/02/2020 alle 19:06
      magari intende quelli che hanno in mano gli 800 biglietti del settore ospiti e che li distribuiranno ?!?


      • A me girano a manetta le palle NON HO IL BIGLIETTO ma continuare a menarla con sta storia mentre si stanno (forse) sciogliendo.. È "stucchevole" potrei essere più forte nei termini 


  26. Oltre ai  GIOCATORI e  qualche   volta l'arbitro     di   altri  PROTAGONISTI  non  ne  vedo   il  bisogno   durante  la  gara !
    Decidere  il  SILENZIO durante  la  partita  e'  fattibile  secondo  alcuni  ,non  certo   X   gli altri  20 MILA  in  cui  credono  nella  NOSTRA  SQUADRA !
    Se  si  vuole  RICHIAMARE  l'attenzione su  di  loro spieghino  agli   altri  il   MOTIVO o i  motivi ,  ma  NON  X  questo  resteremo  in  SILENZIO X  far   piacere   a loro   danneggiando  l'atmosfera  intorno  alla   SQUADRA !
     
      


  27. Una considerazione... Nessuno penso voglia il male della DEA la delusione di molti è che proprio adesso che si sta vivendo qualcosa di magico qualcuno voglia smettere di sognare..... È come se scalassimo una montagna mai scalata prima d'ora e siamo vicini alla vetta e parte del gruppo decida di tornare indietro... È inconcepibile... La vetta non la raggiungeremo mai lo stesso... diranno molti.... Sarà anche vero ma non voglio vivere di rimpianti.... L'ATALANTA ha bisogno di tutti nessuno escluso come ci riconoscono in molti... Il bergamasco al mola mai..... Faccio un appello al direttivo della curva non mollate non adesso non ora il momento è troppo importante per tutti specialmente per gente come me che ha i capelli bianchi e tifa atalanta da una vita...... Poi ognuno la pensi come vuole io sarò sempre al fianco della DEA 


  28. L ABC senza il suo tifo(in questo caso la Curva Nord)  non è nulla...come la Curva Nord senza l ABC idem! 
    Queste due "cose" devono andare di pari passo! 
    Vorrei proprio vedere con che spirito andreste all atalanta la domenica sapendo che in curva nn ci sarà più nessuno striscione tamburo coreografia bandiera coro fumgeno etc....
    Sapete come finirebbe? Tutti a casa sulla poltrona! Credetemi


    • Assolutamente in disaccordo, la curva esiste se esiste l'Abc....il contrario mai, questo vale x tutte le società calcistiche del mondo


    • Perdonami ma non sono d'accordo...
      Oltre 30 anni di abbonamento (quasi tutti in Nord) e decine di trasferte (nazionali ed europee) mi portano a dire che "L ABC senza il suo tifo(in questo caso la Curva Nord) non è nulla..." non è corretto.
      Sicuramente la Dea senza la Curva Nord (intesa come Ultras...non come tifo) non è la stessa cosa, ma dire che sia nulla... L'Atalanta è nata nel 1907, il tifo organizzato un bel po' più tardi.



      • Concordo!
        Qualcuno si è dimenticato che il primo anno del Gasp siamo arrivati quarti e SENZA IL CONTRIBUTO DEGLI ULTRAS DURANTE LE TRASFERTE.
         


  29. Ma cosa significa "La questione è dare alla nostra curva il giusto peso nelle cose e la giusta importanza ed influenza nell'ambito dei risultati della squadra."?


  30. Senza polemica. Il lavoro della curva è sotto gli occhi di tutti. Mi chiedo se i mancati incassi della festa della dea che comunque vendono utilizzati per supportare l attività della nord può aver influenzato. E capirei


  31. Non so se il "non comunicato" tanto atteso e preannunciato dalle "indiscrezioni" girate via whatsapp sulla "pausa" della curva sia stato un'invenzione, se il Direttivo abbia voluto lanciare un sasso in modo informale per capire quali cerchi disegnasse nello stagno dei tifosi dell'Atalanta o se invece ci sia tutt'ora una certa indecisione/incertezza/non concordanza sul da farsi ...
    Non so se la paventata "pausa" sia segno di un contrasto/passaggio generazionale in atto, se sia figlia dei soprusi e dell'accanimento delle autorità o se sia (anche) un segnale per la società per la gestione delle trasferte europee ... ho letto di tutto e il contrario di tutto, forse tutte sono concause dello stesso malessere ....
    so solo che, come ho scritto ieri "a caldo" appena appresa l'indiscrezione, non condivido nè il modo nè soprattutto il momento e quindi, SPERO che, al di là di ogni imperfezione e di ogni difetto, la Curva e che ne tira le fila voglia mettere l'Atalanta prima di ogni altra cosa, anche di sè stessa, almeno FINO ALLA FINE di questa stagione che potrebbe essere ancora più indimenticabile delle precedenti, remi dalla stessa parte di squadra, società e resto del pubblico.
    Se poi ci sono situazioni all'interno da modificare, magari anche un potere/fardello da condividere con altri gruppi, il segnale per chi volesse capire è stato lanciato e ogni cosa può essere discussa e riconsiderata da fine maggio in poi (ovviamente escludo da questo ragionamento l'autorità di pubblca sicurezza, contro la quale eventuali battaglie resto dell'idea che vadano, casomai, combattute in posti diversi dallo stadio).


    • hai ragione! ma ti rendi conto se per miracolo ci capita di arrivare oltre i quarti, la semifinale e magari la finale ad Instanbul (sogno eh), avremo la tifoseria in silenzio?!
      ci sono generazioni di tifosi atalantini che non hanno potuto vedere neanche nei loro sogni quello che viviamo oggi e che non dobbiamo credere che sia scontato, dovuto o che diventerà un'abitudine.
      avevo 14 anni quando piansi miseramente (eh lo so, si può piangere anche per una partita che vi devo dire...) perché eravamo usciti contro il Malines, rabbia e frustrazione quando uscimmo ai quarti di coppa uefa contro gli interisti (e non ho mai capito se il gol che ci annullarono fosse buono o fu giusto così), dentro di me dicevo, beh ormai siamo da qualche anno stabilmente nelle parti medio alte della classifica ci ricapiterà di rivedere la nostra squadra in coppa. sappiamo quanto sono lunghi 26 anni!!
      Non pentitevi domani di esservi impediti di vivere appieno una straordinaria avventura in uno stadio leggendario, e beati voi che potete esserci perché ci siamo anche noi che per lavoro e vita all'estero non possiamo permetterci di esserci dal vivo!
       


      • Pienamente d'accordo con te, ma guarda che io non chiesto di continuare il tifo con Roma e Valencia, ma FINO ALLA FINE DELLA STAGIONE ... poi si laveranno panni sporchi, magari voleranno piatti e bicchieri, cambierà tutto o forse nulla, ma tutto quello che si ci deve dire (tra tifosi, tra gruppi, con la società o con chicchessia) verrà detto e fatto senza penalizzare la squadra e il resto della tifoseria che, magari, per mille ragioni, non riesci e non può essere tifosa "da curva" pur apprezzandole il lavoro (e magari criticandola aspramente quando, come talvolta è accaduto, prende posizioni poco condivisibili).


  32. Cantano o non cantano... Perché Sanremo è Sanremo 


  33. Si può sapere che cos'è il DIRETTIVO DELLA CURVA?
    E' forse composto da 4-5 capi-popolo che dettano le regole alle quali tutto (o quasi) il gregge si adegua?
    Che pagliacciata!


  34. Detto che se la DEA stà facendo cose esagerate, bisogna ammettere che la nord è una curva SEMPRE da champions senza nè se nè ma.
    Dopodichè bisogna pensare di andare TUTTI dalla stessa parte, lo si è fatto sempre e in tantissime occasioni, non ultime la trasferta di Brescia oppure il passo indietro della società sul costo degli abbonamenti.
    Dunque non è che se i giocatori sono arrebbiati smettono di giocare, pertanto sappiamo che il tifo in primis della nord è fondamentale, bisogna studiare un altro tipo di protesta, uno potrebbe essere di fare entrare i giocatori al posto che con la tuta con una maglietta semplicemente della CURVA NORD.
    L'Italia deve sapere che se attacca qualcuno della famiglia dovrà spiegarlo a tutti!!


  35. Più che altro, mi pare che la curvi sbagli ancora il mezzo.
    Questi ragazzi sono stati maltrattati, ridicolizzati, presi a capro espiatorio per anni ed hanno il totale diritto di farsi sentire, o così sarebbe in un paese civile. Però…non capisco questo silenzio a chi possa giovare, come non lo capivo nella partita contro la Dinamo. Non credo che le “forze dell’ordine” si spettinino perché i nostri ragazzi non cantano, anzi, non gli fa né caldo né freddo.
    Mi sembra il famoso caso del marito che si taglia il pis*llo per far dispetto a sua moglie.
    Che piovano fischi dagli spalti, che si facciano coreografie mirate, che si faccia informazione con i mezzi stampa…tutto ci sta. Ma così è solo la Dea che ci rimette.
    Spero ci ripensino.


  36. l'eco non si sa su quali basi dice che la nord canterà sabato e mercoledì


  37. unodibergamo -
     13/02/2020 alle 13:49
    Esprimo le mie considerazioni sullo scritto di Calep. Per prima cosa, la riunione di lunedì scorso non era partecipata ma a partecipazione “ristretta”, quella partecipata di riunione si è svolta martedì. L’aspettare una qualsiasi comunicazione prima di diffondere il “panico” sarebbe stato esercizio di buonsenso, contrario però alla logica della comunicazione frenetica imposta dai nuovi media e dai social. Amen, chi aspettava un comunicato (tanti o pochi che fossero) sta ancora aspettando e magari ancora aspetterà. Chi ha dato per scontate alcune cose, magari potrà dire “hai visto che ci ho beccato”, magari dovrà cospargersi il capo di cenere. Nella vita solo una cosa è certa per tutti, che piaccia o meno: la morte. Detto questo, esprimo il mio modesto parere su alcuni passaggi dello scritto di Calep (che stimo e rispetto a prescindere) che giudico particolarmente infelici. Il primo: la curva non si fa proprio pesare, men che meno si comporta come i casellanti e/o i benzinai nel periodo ferragostano. Farsi pesare denoterebbe premeditazione, cosa questa lontana anni luce dalla realtà delle cose dei fatti contingenti. Secondo passaggio: non c’è nessun percorso preferenziale tra Zingonia e la componente ultras della tifoseria, insinuare questa cosa denota inesistente conoscenza della storia passata e recente. Se si scrivono certi passaggi è necessario argomentarli con fatti concreti, altrimenti si alimentano teorie campate per aria. Viceversa lo scritto centra alcuni punti in modo corretto (dal mio punto di vista quindi sicuramente opinabile). Uno di questi è giustamente legato al dare alla nostra curva il giusto peso nelle cose e la giusta importanza ed influenza nell'ambito dei risultati della squadra. Il giusto peso appunto, che vale anche quando si sostiene che “ci sia sempre maggiore distanza tra l'attuale Direttivo della Curva e il resto della tifoseria”. Se basiamo questa convinzione di “rottura” su 453 messaggi di cui buona parte scritti dai medesimi utenti (quante persone hanno commentato, 200? Facciamo 300 se diamo 1,5messaggi a persona?). Di fronte ad una curva di 9.000 anime, di fronte ad uno stadio sempre occupato da 19.000 atalantini, 300 persone che commentano sono importanti e sono da tenere in considerazione, ma allo stesso tempo non può sfuggire il fatto che rappresentino lo 0,03% dei tifosi che occupano la curva (e magari molti dei 300 manco vanno in curva) e lo 0,01% degli abituali frequentatori dello stadio. Ecco che il dare il giusto peso deve valere sempre e per tutti, social e internet-place compresi.


    • Ciao unodibg sono parzialmente d'accordo con te, ma sbagli a dire che 300 messaggi non contano perché la gente qua sopra anche se non tutti sono curvaioli sono tutti atalantini fino al midollo leggi i commenti su fb o sul l'eco e vedrai che quelli scritti qua dentro hanno un peso decisamente maggiore (unodellacurva) 


    • Caro unodibergamo,
      negare la corsia preferenziale fra Zingonia e la Curva è come negare la di avere rapporti sessuali prima del matrimonio nel XXI secolo. Nessuno lo dice, ma tutti lo sanno.
      Detto questo,
      tu parli di comunicati ufficialei che ci saranno o forse non ci saranno mai.
      Bene, quelli ufficiosi, non sono nati da mani esterne alla curva, I guess.
      E' lì che dovete guardare meglio.. A mio avviso.


      • Esempi please altrimenti è aria fritta


        • Esempio,
          la questione voucher è un classico esempio di "aiutino" della società per bypassare il problema della tessera del tifosio. (sul quale posso essere anche d'accordo). E che se è già stato fatto da altre società di A, non cambia la solfa. Chi non è "della curva" la dea card l'ha dovuta fare.
          Il NON intervenire, da parte della società, per il rispetto dei "posti a sedere" in Nord come lo vogliamo chiamare?
          Per quanto riguarda il comunicato whatsapp girato già da ieri, non è uscito da un buontempone esterno alla curva, ma è partito da lì.
          Il tifoso non curvaiolo non ha mai ignorato la curva.
          Nel senso, seppur spesso in disaccordo con alcune prese di posizione della curva, ha sempre considerato la Curva parte del mondo atalanta.
          E' la Curva che spesso si è domenticata che l'Atalanta è fatta ANCHE dei tifosi  (numericamente molti, moltissimi) che non sono affiliati alla curva, per mille ragioni (anche e non solo anagrafiche).
          Se la Curva chiede rispetto (e se lo merita) deve anche portare rispetto agli altri che, a loro vlta, forse se lo meritano.
          Se la CUrva si vuole (giustamente) assumere un ruoloCENTRALE nella tifoseria della della Dea, deve essere capace anche di assecondare la periferia, che la aiuta ad essere grande.
          L'egocentrismo ha sempre portato a risultati parziali, mai totali.
          Parere personale.


          • Sulla questione abbonamenti tradizionali (ex-voucher) ignori la materia. Si tratta di abbonamenti slegati dal programma della tessera di fidelizzazione (ex tessera del tifoso) che sono normati dalle direttive del ministero dell'Interno e che ogni società di calcio ha facoltà di rilasciare alla propria tifoseria, a sua discrezione in numero e settore. Ai tempi dell'introduzone della tessera del tifoso Atalanta decise di adottare questa tipologia di abbonamenti (allora si chiamavano voucher) per due settori: curva nord e curva sud. Gli abbonamenti sottoscritti in questa modalità furono circa 800. Al rifacimento della curva, visto l'aumento della capienza della stessa, la società ha dato la possibilità ai tifosi di sottoscrivere, se lo desideravano da ex-novo, degli abbonamenti tradizionali, opportunità data sia per la nord che ancora per la sud. Questo ha fatto si che gli abbonamenti tradizionali passasero da 800 a 1200 circa. Chi poteva sottoscriverli in questa fase? Solo gente che ovviamente non avesse già un abbonamento valido in altro settore, non per qualche misterioso motivo ma semplicemente perché Atalanta aveca deciso in primis di non consentire il cambio da un settore qualsiasi alla nord e secondariamente perché come fatto oltre 10 anni fa, Atalanta confermava quella tipologia di abbonamento come sottoscrivibile solo per le due curve. Non ci vedo "favoritisti" si tratta di una scelta adottata da Atalanta per andare incontro alla tifoseria organizzata senza penalizzazione alcuna per gli altri. Per quanto riguarda la questione dei posti in piedi/seduti in nord parliamo del nulla, come già avvenuto quando la "polemica" uscì ancora qua prima dell'inaugurazione della nuova curva. Chi vuole stare seduto sta seduto a destra e sinistra della curva, chi vuole stare in piedi sta in piedi, principalmente in mezzo. Non per scelta di qualcuno ma perchè in curva, da quando esiste, si è sempre vissuta la partita così. Sostenere che questa "attenzione" al poter stare in piedi in curva sia una concessione agli ultras è un errore, l'attenzione è data alla stragrande maggioranza dei curvaioli. Il resto del messaggio, esprime concetti e considerazioni anche in parte condivisibili, ma non essendo esempi di casi concreti, non vado a commento degli stessi. Un saluto


            • Sul discorso abbonamenti/voucher o altro, mettere il cappotto alla storia non ne cambia il nocciolo, ma solo l'aspetto esteriore.
              Quello dei posti a sedere è un esempio/provocazione.
              Non entro nel merito, perchè la questione è stata già sviscerata. Resta il fatto che il proprietarrio dell'impianto NON interviene a tutela del cliente, come invece fa in altri settori dello stadio stesso. Se qualcuno è seduto al mio posto in UBI (a parte il fatto che la si risolve sempre in amicizia) gli addetti intervengono per fare in modo che il titolare del posto ne possa usufruire.
              In curva non si fa. Eppure lo stadio è lo stesso. In soldoni, significa lasciare il privilegio alla Curva di gestirsi a piacimento. Non giriamici attorno, dai.


              • unodibergamo -
                 14/02/2020 alle 20:35
                Cioè fammi capire, sei in UBI e non ti sta bene che 3/4 di curva stia in piedi e per questo dai la colpa alla presunta corsia preferenziale per gli ultras? Se stare in piedi sta bene agli occupanti della curva (non ai soli ultras) ed al proprietario dell'impianto a te che importa? Questione ex-voucher ti ho spiegato come è la normativa e la situazione per dimostrarti che non esiste corsia preferenziale, se poi rimani della tua idea di fronte all'evidenza, amen.


          • Perfetto!


          • Cos'altro dire....


          • Chapeau


          • Mi piace


    • Ciao unodibergamo 
      Perdonami ma non sono d'accordo sul tuo calcolo... e non mi riferisco al risultato percentuale, bensì al fatto che basi il tuo ragionamento dando per scontato che tutta la curva o addirittura tutto lo stadio sia iscritto al sito.
      Per commentare devi essere iscritto, perciò il calcolo percentuale lo dovresti fare sul nr di iscritti. Ritengo che la percentuale si alzi...e anche di parecchio.
      Questo non vuol dire che chi è iscritto e dissente dalla scelta del Direttivo rappresenti tutti i tifosi atalantini, ma penso che sia comunque una discreta cartina di Tornasole dell'umore della piazza.
       
      Mi sbaglierò, ma quello che percepisco tra i commenti è più il timore che si ripeta quanto successo altre volte, ossia la prepotenza di pochi che non permetta ad altri di guidare il tifo.
       
      In ogni caso... finchè vivrò, canterò FORZA ATALANTA 


    • Se vuoi evidenziare i numeri e le percentuali irrisorie, è giusto però scriverle giuste...3% non 0,03%


    • UNODIBG, la tua opinione vale ovviamente come quella di chiunque altro, ma parte da diverse basi di conoscenza della materia (più approfondite e di peima mano), ed è giusto riconoscerlo. Tuttavia, consentimelo, il tuo conteggio algebrico atto a sminuire la portata del malumore palesatosi tramite i commenti postati su questo sito è quantomeno bizzarro. Se così funzionasse il mondo i sondaggisti come gli spin doctors dei vari politici sarebbero tutti sulle spiagge a vendere gelati ... a me il parco utenti di Atalantini.com mi pare statisticamente rappresentativo, ed il "sentiment" che risulta dai vari post decisamente degno della più alta considerazione ... 


      • "...300 persone che commentano sono importanti e sono da tenere in considerazione..." 


        • No, non è questo il nocciolo della questione. 300 comprovati atalantini, di varie estrazioni sociali e provenienti da vari settori dello stadio ed anche non frequantanti lo stadio, hanno una valenza statistica decisamente rilevante ... informati su qual è il numero delle persone che compongono i cosiddetti "campioni rappresentativi" ai fini di sondaggi e ricerche di mercato (e parliamo a livello nazionale) e poi vedi tu ... Ri-


          • Per me di rilevante c'è il fatto che una "voce" ha fatto si che si raggiungessero quasi 500 commenti (nemmeno per la finale di coppa Italia), il che denota quanto la curva, con tutte le sue contraddizioni, le sue differenze, la sua storia passata e recente fatta di alti e bassi, abbia comunque nel cuore degli Atalantini un posto importante. Personalmente guardo questo, al di la del tenore dei differenti messaggi, e credo che sia questa la cosa che possa essere utile a chi oggi ha l'onere e l'onore di guidare la nostra curva: la curva è di tutti perché la curva è una parte IMPORTANTE dell'Atalanta. Quando una cosa è di tutti, ci possono essere momenti di difficoltà, di scazzo, di scoramento, di pessimismo, ma se è di tutti la responsabilità che si ha aumenta e con essa anche la presa di coscienza che le cose vadano sempre pesate nella loro completezza. Io la vedo così, altri la vedono in maniera diversa e meno male che è così, la pluralità di visioni è un valore aggiunto, non un limite. 


            • Sul fatto che la pluralità di visioni sia una ricchezza direi che non c'è dubbio alcuno. Sul fatto che la centro dei pensieri di tutti quelli (nemerosissimi) che hanno commentato un'indiscrezione ci sia la CURVA non sono totalmente d'accordo. Magari c'è ANCHE LA CURVA, ma sempre (a mio opinabilissimo parere) SUBORDINATA ALL'ATALANTA. Senza l'Atalanta non ci sarebbe curva, non ci sarebbe tifoseria in senso più estensivo. Il "gruppo", QUALSIASI GRUPPO, si è formato per una passione comune, che è l'Atalanta. La primaria preoccupazione è quella di non far mancare il sostegno all'Atalanta, di non  vedersi additati al pubblico ludibrio se si vuole tifare comunque ... 


      • Perdonate gli errori di sintassi ed ortografia, scritto senza rileggere ... 


    • Scusa se intervengo 1dibg.
      Sarebbe sciocco e ridicolo  disputare sui "numeri".
      Conta la sostanza. e cioe'......
      Si Sta' con la DEA e BG nelle due gare piu' importanti della Sua-Nostra "S"toria, o........................
      Spero di si.
      Anzi,
      Saro' un vecchio ....romanticone. Ma spero che "questo....Spavento!" (per alcuni, non per noi veci)
      Accenda ncor di piu' tifo e supporto ai ragazzi in campo. Stiamo per vivere due gare, DECISIVE e SOGNATE...
      io lo faro'. Comunque.
      Ol rest, tal set da BG  quale sei , ...al vansa...................


    • Non vorrei fare il precisino ma c'è qualcosa che non va nelle percentuali :)
       


      • unodibergamo -
         13/02/2020 alle 14:11
        Hai centrato il punto, chapeau 
        300/9000 = 0,03%   300/18.000 = 0,01%


        • Fortunatamente la matematica non è ancora un’opinione:
          300 / 9000 = 3%
          300 /18000 = 1,67%
           
           


        • Per quanto (poco) possa valere, visto che non hai capito il senso del post di Frank, ler percentuali sarebbero rispettivamente del 3% e 1% (senza alcuna polemica ma per puro amore dei numeri e della verità).


        • E il direttivo della curva in quale percentuale lo mettiamo rispetto ai 40000 atalantini di mercoledi?


          • unodibergamo -
             13/02/2020 alle 14:26
            Sicuramente bassa, certo non si può dire della tua sui commenti alla "notizia"...mi son preso la briga di contare i tuoi (se go 'ncazzo de fà 'nco) e se non ho contato male (possibile) ne hai messi 8....sei assolutamente fuori curva rispetto al commento medio di 1,5 per utente che avevo stimato....cazzo devo rivedere tutte le percentuali 


            • Se riesci a dare una risposta sensata te ne sarei grato, siccome hai capito benissimo cosa intendo dire puoi risparmiarti la tua ironia, che e' sicuramente gradita ma non mi delucida su quanti siano gli eletti che hanno partecipato alla fantomatica preriunione della riunione. Poi se io non ho un cazzo da fare commento quanto voglio ma x lo meno a domanda specifica rispondo.


          • scusa unodibergamo...300/9000=3,3%.........300/18000=1.65%   A CASA MIA 


            • unodibergamo -
               13/02/2020 alle 14:28
              eh, vedi sopra, capito perché con i numeri non ci azzecco? colpa di Claudiopaul70 :-D


            • e questo 3,3% é molto interessato alla DEA  se si interessa di scrivere in questo sito di tifosi atalantini
               


              • Ben felice di questo, mai scritto il contrario, va "pesato" tutto qua, questo era il mio concetto...poi arriva Claudiopaul70 con 8 messaggi e scombina tutto ;-)


  38. Concordo che ALCUNI abbiano regaito in modo "agitato e disordinato" caro Calepino.
    Ma, leggendo, sono pochi. mOLTI HANNO GIA' SCELTO DA PARTE STARE. sE CON LA dea O..............
    La gran parte di noi OldDealovers, ex-curvaroli in pensione per raggiunti limiti di eta', ne HA viste di ogni.
    Se sono questioni di "disbrigo pratiche interne", che le disbrighino. Ma non era il momento ADATTO!
    e qusto pone ben altri...interrogativi.....
    guarda Calep......vedo sopra l'emoticon del salvataggio sulla lineA a Napoli.....e' gia'....desueto......VECCHIO!!
    Tutto passa al Mondo.......
    La DEA resta......di padre in figlio, dai curvaroli che si ricordano gli striscioni Commandos, Brigate, Wka......
    A quelli che NE  hanno visto dal vivo uno solo....Bergamo......
    Spero che la ragione prevalga.
    Che TUTTO lo stadio tifi, in blocco, appassionatamente.
    o, che chi lo VUOLE in certi settori lo possa fare.SEnza costrizioni, che si rivolterebbero contro a chi le avra' a praticare, scollando i Pochi , dai noi sempre compresi, ai tanti........................
    Noi ex-curvaroli.....COME OGNI MALEDETTA PARTITA, ci SGOLEREMO per la Dea.
    SOLO PER LA DEA


  39. Già nn sopporto la musica e lo speaker allo stadio che dice di battere le mani, figuriamoci se ho gradito l'atmosfera penosa all Ethiad di Manchester con la band rockettara dentro lo stadio x riempire il vuoto pneumatico che c'era
    ben venga dunque il tifo e la coreografia della curva
    Purtroppo come sempre da passione disinteressata x qualcuno è diventato un modo di esercitare potere e questo nn va
    e purtroppo il Sistema spinge x il modello inglese (soldi, ordine e monotonia)


  40. Io dico solo ai ragazzi della curva di rivedere di nuovo in questi gg  la serie  dei 3 video di DAZN  sulla nostra Dea per capire quanto si è creato come rapporto e che sarebbe veramente un peccato rompere l'unione che si è creata tra società- squadra e tifosi ...e per tifosi in primis  la curva senza dubbio . 
     
     


  41. Il modello Inghilterra? Allo stadio coi popcorn e se la partita è noiosa magari devi svegliare il vicino che russa? Se diventa così mi sparo


  42. Cercherò di spiegare in poche parole il concetto. La curva non era del Lucio, non era del Palmer, non era del Gigi, non è del Bocia. Quelli che ho nominato erano e sono i custodi della fiamma, quelli che la tengono viva.La curva è quell' entità che è una cosa sola ed è vivente. Se la vedi dal campo fa davvero impressione. Sono stato in curva nel '76, ed ero un ragazzo. La curva è  di TUTTI e di NESSUNO, e mi permetto di aggiungere che nessuno indica che non è neanche proprietà di Atalanta B.C. La curva è dove tutti sono uguali e le differenze sociali si azzerano, e ha lo scopo di spingere Toloi, sotto 1-3, a fare quello scatto in più per andare a impattare di test e metterla nel'angolino. Ha lo scopo di andare a prendere quella palla che sembra persa e che invece il boato della curva fa rallentare. Ha lo scopo di fare capire a quella capra di guardalinee la prossima volta che quello era partito in fuorigioco. La fiamma va tenuta SEMPRE accesa, e passata tra le generazioni. Questa è la differenza tra la curva Pisani e un cinema all'aperto. La curva va rispettata , difesa e lasciata com'era per quelli che verranno dopo di noi. 





    • Ti abbraccio


    • SANTE parole.....Amen  
       
       


    • Così è. E dirò di più: il panico che ha colto tutti noi in queste ultime ore è la prova vivente che senza la sua curva, l'Atalanta sarebbe una cosa diversa. Io dico: forza ragazzi. Non importa cosa farete e quanto vi dovrete impegnare. Poco o tanto che sia: tenere accesa questa fiamma!!!
       
      E per tutti gli altri: ringraziamoli, perché forse non è chiaro, ma se il nostro cuore batte così forte, è grazie alla nostra Curva!!!


    • Mauri......
      (...1976?)



      • Atalanta - Brindisi 3-0


        • Tessera  n. 2 (cioe' quella DOPO il figlio del Morotti) Speciale ragazzi.......Curva 
          Quidi 1976, tu......occasionale, io gia' tesserato!!


          • ... Diciamo che i soldi non abbondavano. Si mangiava sempre ma poco altro. 


        • Presente nei vecchi distinti della Nord verso la Tribuna.....ricordo bene...serie B.... 
           


    • Hai scritto ottimamente Mauri



    • Dissento sul fatto che faccia cambiare idea ai guardalinee o all'arbitro....anzi, permalosi come sono, peggiora le cose da li al prosieguo...con le coreografie è uno spettacolo ma in fatto di tifo è in continuo e perenne calo se confrontata con gli anni 80 e 90...concordo che fa parte della storia dell'Atalanta e tale dovrà rimanere


    • Grazie 


  43. Se uno vuole protestare deve fare qualcosa non non fare quache cosa...
    Di sicuro farebbe più parlare uno sventolio di fazzoletti bianche per 10 minuti come fanno in spagna che il silezio per 90 minuti di cui si accorgerebbero solo i tifosi allo stadio.


  44. Se e dico se ci sarà uno sciopero, una pausa o altro con tanto di comunicazione si potrà dare un proprio giudizio....certamente non rilasciare nulla a più di 24 ore di distanza significa che c'è confusione all'interno del gruppo....comunque sia non inciderà minimamente sulla prestazione di sabato e mercoledì 


  45. Negli ultimi mesi la stragrande maggioranza dei tifosi e dello stadio si è dimostrata solidale nei confronti degli ultras. Hanno dimostrato a più riprese di essere con loro e di aver capito le loro battaglie.
    Anche per questo ed in questo momento il direttivo dovrebbe considerare "gruppo" tutta la tifoseria!
    E la tifoseria intera ed unita vorrebbe che il direttivo la guidasse nell'incitamento alla squadra.
     
    Così uniti si puó pensare di affrontare altre battaglie fuori dal campo e perchè no,di vencerle.
    Oggi più che mai, lottiamo ed i citiamo, fuori e dentro lo stadio, tutti uniti
    "UNA TIFOSERIA UNITA CHE NON SI SPACCA" 


  46. Dico la mia. Nel 2020 non vedo più senso nel fenomeno ultras. Indubbiamente hanno reso il calcio molto più affascinante e interessante di qualsiasi altro sport, lo riconosco. Ma il mondo è cambiato e anche il calcio lo è. Oggi secondo me sono un fenomeno in via di estinzione e marginalizzazione. E potrebbe anche non essere un male, vedi Inghilterra.


    • Bello schifo di partite in Inghilterra. Ci saranno anche ritmi forsennati ma sugli spalti uno schifo che nemmeno al curling. 
      Una partita di bocce tra pensionati al boccio è un rave party al confronto.
      Qualcuno ci salvi da questa NOIA


    • Vissuta da fuori (intedndo GEOGRAFICAMENTE) e' un discorso...comprensibile.
      Ma, come scrive sopra Mauri, la "curva" e' l'anima di quel corpo che si chiama ATALANTA, ed a Bergamo questa amina ha pervaso noi requentatori si dagli esordi (Commandos 1973). 
      Non si puo' spiegare.SOLO viverla.................


    • Non sono d'accordo. Uno stadio con o senza Nord cambia parecchio.
      Sono cambiati i tempi e quindi anche la testa di chi comanda in Nord deve aggiornarsi o.lasciare spazio alle nuove generazioni, molto diverse da loro, per non parlare di chi ha iniziato tutto negli anni 70.
      Per quanto riguarda la contrapposizione con lo Stato, il finale è già scritto.
      Inutile ingrassare avvocati e rovinarsi la vita per una squadra di calcio.


    • L'unica cosa da copiare dagli inglesi é la ripartizione dei diritti TV, per il resto......molto meglio il modello tedesco 


    • Il modello da prendere in considerazione è quello tedesco/Francese.
      Non di certo quello inglese che ol fa prope cagà.
       


      • Pazzoperladea -
         13/02/2020 alle 12:56
        quotone!


      • Ero a Manchester.
        Il sentimento che ho provato alla fine di quella partita era di dispiacere, nel senso bivalente: rimanere male e non piacere.
        Mi sono detto che se il calcio deve diventare così tanto vale stare a casa e guardare una partita in TV.
        Uno stadio bello grande senza anima e colore, quello vero.
        No, spero che davvero non si arrivi al decantato modello inglese che visto dal vivo al fa cagà.
         


      • Son d'accordo con te. La Premier funziona molto bene come prodotto, bel calcio, begli stadi, grande fascino...ma il tifo è diventato tristemente penoso.


  47. Speriamo in un ripensamento, aarebbe un segnale di maturità 


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.