15-05-2019 12:30 / 13 c.

Oggi toccante intervista di Stromberg alla Gazzetta. Il Capitano dice che all'Estero gliene parlano in tanti visto che i risultati sono fuori dal normale e ormai siamo famosi anche con la prima squadra oltre che per il settore giovanile. All'inizio dell'annata Glenn confidava nella squadra ma non avrebbe mai pensato potesse arrivare dov'e' ora soprattutto imponendo la propria mentalita' su tutti i campi e mettendo in pratica gli insegnamenti di Gasperini ("Uno che ha personalita' e che non conosce la paura").

Per stasera dice che non ci sono favoriti e la differenza sara' nei dettagli indicando in Immobile il piu' pericoloso degli avversari. Confida nel nostro attacco, uno dei piu' forti del campionato e dice che questa Dea è piu' forte anche della migliore nella quale ha giocato a suo tempo.

Indica come un sogno la possibilita' di arrivare in Champions ("l'unica Europa che conti che potrebbe portarci un ulteriore salto di qualita") e giocarla con Gasperini che a suo parere non lascera' comunque l'Atalanta

Alla fine dice che lui, nativo di Goteborg, morirà bergamasco.



di Staff




  1. CAPITANO preparati : c'è il bergamoto da cantare !
     


  2. hai ragione , condivido pienamente il tuo punto di vista . per fortuna hanno rivisto la grafica iniziale , altrimenti avremmo visto anche le pose intime , perchè ne abbiamo bisogno , di icardi e wanda . Poi non parliamo del toro quando vince , un'apoteosi . meglio che sia la stampa estera a parlare della DEA , ci guadagnamo di piu .......... DAI SPERIAMO STASERA !!!!!!!!!!!!!


  3. Intervista toccante che sta:
    dopo un articolo su Icardi, uno su Paqueta, uno su Agnelli, uno sui giocatori del Palermo, uno su Griezman, uno sul gregario di Nibali, un su Dumoilin e
    prima di un articolo che parla di quante Coppe ha vinto l'Atalanta e quante la Lazio
    il tutto nel giorno della finale di Coppa Italia.
    C'è un motivo che questo giornale abbia il colore dei suini. Poi non vengano a salire sul carro di chi gioca il bel calcio, stiano li l farsi le pippe di Milan e Inter e ci lascino in pace.... 
     
    scusate lo sfogo...


    • Bravo "dagli States"!
      La "rosea" (come i suini) ha una linea editoriale troppo supina verso i potenti.
       
      E' diventata il giornale degli adulatori di m....


      • scusate, ma guardate che la gazza sotto la gestione cairo ha sempre dedicato ampi spazi per esaltare la dea di questi anni. Inoltre il libro sui 110 anni della storia della dea non l'ha pubblicato topolino, ma la gazzetta dello "stronzo" cairo. Dai un po' di obiettività nelle cose per cortesia


        • Che vuol dire il libro? Mica Cairo l'ha fatto per far beneficienza (e ci mancherebbe). Dare spazio al fatto che l'Atalanta gioca bene (ma come di altre squadre che giocassero bene) sarebbe il minimo, visto che si tratta di un giornale di sport e l'Atalanta è una squadra di Serie A.
          Ora ci tocca ringraziare un giornale perhé fa cronaca? O un sito perché fa cronaca ? 
          L'obiettività è che se apri il sito della Gazzetta ti raccontano tutto di come tromba Ronaldo o Icardi, di quale sia il futuro di Gattuso, ecc ecc ecc e POI, ma molto poi, si parla di calcio giorcato. Oggi non fa eccezione. A parte il giro di Italia (sacrosanto), con una finale di Coppa Italia che si gioca fra poche ore, i primi 4 articoli sono per Inter, Milan, Juve. 
          Va bene, facciano così, ma poi mi fa ridere sentire i giornalisti che fanno i criticoni perché il calcio non regala enozioni (Dea a parte, ultimamente).
          Le sole cose di cui sanno parlare sono il "contorno" dello sport.
           
          Infatti, non guardavo mai questo sito, ho iniziato perché c'e' una finale ca@@o, una finale con l'Atalanta dentro, ca@@o.
          E devo andare a fondo pagina - passando sopra il fantacalcio del Palermo - per vedere che condizioni climatiche ci sono ecc ecc.
          Dai su, io non ne faccio una questione di Cairo o non Cairo. Quello che penso del personaggio sono fatti miei. Ma , in generale, il giornalismo sportivo in Italia è pessimo dai tempi (andati) di Raimondo Vianello. Carlo Genta, no dico, facciamo parlare Carlo Genta...
          Frank Zappa diceva "I critici musicali sono persone che non sanno scrivere, che intervistano persone che non sanno parlare, per un pubblico che non sa leggere". Ora, io credo che i tifosi sappiano leggere, certi alenatori e giocatori non sanno parlare (altrimenti Mai Dire Gol non avrebbe avuto tanto successo), ma sicuramente i giornalisti di oggi non sanno focalizzare sullo sport. Facile fare audience mettendoci le foto di Diletta Liotta che fa la cyclette. Ma chissenefrega. IO vorrei mi dicessero in che condizioni è il campo, che temperatura c'è, vorrei si parlasse di sport. Non è strano chiederlo a un giornale che si chiama G. dello Sport. Ah no, è strano, perchè ha il colore dei suini.
           


      • ...e verso il Torino, ovviamente...


      • A proposito di imbrattacarte: oggi sul Tempo articolo che dà Gasperini alla Roma, alludendo al fatto che sia stato lui a non voler rinnovare per De Rossi. Daniele De Rossi (giocatore che io stimo per il suo attaccamento alla maglia) ieri ha detto che sono mesi che sa che non glielo rinnovano. Io credo che questo articolo del Tempo sia spazzatura, in ogni caso un bell'esempio di quello che Gasp troverebbe a Roma: danno subito la colpa a lui di qualcosa che i tifosi stanno (giustamente secondo me) criticando... Attento Gasp, i soldi non sono tutto. Io so che farai le scelte giuste...






  4. Ogni volta che parla il Capitano pèl de pòia...


  5. Capitano Grazie a te sono Atalantino e chi entra a casa mia come apro la porta vede il tuo quadro con la maglia della nostra DEA!



  6. Grande Glenn. Grande Capitano.


  7. CAPITANOOO MIO CAPITANOOO!


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.