11-01-2019 21:30 / 4 c.

Un calciatore sei stato

Non tantissima memoria hai lasciato

Il calcio per te è amore puro

L’insegnamento che hai ricevuto è stato duro.

Ancor più dura lasciare quell’erboso manto

Quando senti di poter dare ancora tanto

Quando termini la carriera da calciatore

Le tue idee hai intenzione di infodere da allenatore.

Coi ragazzini, non lontano da casa tua, hai iniziato

In Serie B il Crotone hai riportato

Allor ti meriti quella grande occasione

Che tempestivamente è arrivata dal Grifone.

Il popolo rossoblù hai fatto emozionare

Quel 3-4-3 mai visto prima, quanto faceva incantare

Con i fratelli napoletani l’ultima sfida

Torna nel calcio che conta il Genoa sotto la tua guida.

In Europa i rossoblù hai riportato

Un Presidente non all’altezza hai incontrato

Il tuo carattere non si fa schiacciare

Con Moratti e Zamparini di calcio torni a parlare.

Troppo umile per le grandi società

Troppo furbo per il vulcanico quaquaraquà

L’unico richiamo nel tuo orecchio persiste

La voglia di Genoa dentro di Te insiste.

Voli assieme a loro, la tua gente

Ma la licenza Uefa non ottiene lo scellerato

Giustamente te ne vai, arrabbiato

Tu vuoi continuare, con un altro ambizioso Presidente.

Percassi crede in te

La Dea ambiziosa è

La tua idea di gioco ascoltata dai calciatori

E’ uno spettacolo in campo e fuori.

Apprezzato da tutti i tifosi

Di questa Atalanta i bergamaschi son davvero orgogliosi

Le competizioni europee hai dunque meritato

All’Atleti Azzurri d’Italia è sempre un enorme boato.

Coi tedeschi del Dortmund l’anno scorso sei stato sfortunato

Con il Copenhagen è mancata la rete

Ma c’è una grossa differenza tra Europa e Campionato

Con la tattica in Italia, spesso vincete.

I sei gol di oggi ne sono la prova

La tua Atalanta ha una forza nuova

Sei un genio del calcio, Gasperini

Con la tua intelligenza spesso le partite indovini

E di nuovo verso l’Europa la tua squadra incammini.

scritto da Simone Biglieri – testenelpallone.com



di Staff




  1. Metrica o non metrica, i concetti sono quelli giusti.
     
     


  2. E studiare un po' di metrica no? Non tanto, appena appena...








Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.