05-12-2018 13:11 / 8 c.

Risultati immagini per fiorentina atalanta  chiesa

«La Var pare sia diventata un disastro. Abbiamo commesso degli errori quest’anno, inutile difendere l’indifendibile, però lavoriamo di continuo con il nostro staff tecnico e ci serve ancora un po’ di tempo ma tutti noi sappiamo che la tecnologia può salvarti la carriera. Fino al 2017 ho arbitrato senza, poi è arrivata questa novità che può correggere una tua decisione e far sì che possa essere quella giusta. All'inizio ci può essere stata un po' di resistenza ma solo inconsciamente. Noi arbitri siamo tutti a favore perché evita polemiche e permette di essere più sereni. Sappiamo che la Var va usata, può salvarti dagli errori in una partita e quindi anche la carriera. Nei prossimi anni arriveremo a una grande uniformità da parte del direttore di gara e di chi è al lavoro alla Var», ha spiegato il fischietto romano. Secondo Valeri tra le migliorie da apportare «selezionare bene le immagini a disposizione e sfruttare anche 20-30'' in più nell'analizzare le immagini. Bisogna essere più scrupolosi e prendersi più tempo». Quindi un riferimento alla scorsa stagione, la prima con la Var nel calcio italiano: «Pochi casi crearono polemiche, adesso sono aumentati perché la casistica dell'utilizzo della Var è più varia, non perché noi arbitri “bypassiamo” di più le decisioni di chi sta davanti ai monitor. Il protocollo Var? Dall'anno passato non è cambiato molto e comunque non sta agli arbitri correggerlo bensì all'IFAB».

fonte calcioefinanaza.it



di Marcodalmen




  1. 2 Considerazioni:
    - quest'arbitro è stato protagonista di uno degli episodi più controversi del campionato e il giornalista glissa bellamente senza chiedergiene nulla? in un'intervista sulla Var per giunta... o il bel giornalismo è morto (nel senso che non ci sono più giornalisti dotati di un cervello all'altezza) o è una scelta che non può che essere in mala fede.
    - questo parla di VAR salva carriera... e non la usa in un'episodio che, lasciando perdere il dubbio, era decisivissimo e poi valutato universalmente (con tanto di rosea d'accordo) come assolutamente non da rigore. Quindi non tiene alla sua carriera? Ha semplicemente sbagliato e imparato la cosa sulla sua pelle venendo punito per quell'errore?
    O forse non è vero che per salvare la carriera serve consultare il Var visto  e considerato che lui e il suo compagno che quel giorno era in VAR Room arbitrano ancora e ai massimi livelli italiani?
    La Var è un mezzo di giustizia e un ottimo salvagente (non lo dico con disprezzo, anzi) per gli arbitri ma questo regolamento e i trattamenti riservati agli arbitri che non la consultano (assolutamente nessuna punizione, tutto come se avessero fatto tutto benissimo) ne limitano l'efficacia e la credibilità.
    valeri ti stai dimostrando sempre più non solo un arbitro scarso e asservito ai più forti ma anche una persona poco intelligente: dici cose che la tua stessa carriera ed esperienza smentiscono.
     


  2. Il VAR ti costringe a dividere la mazzetta in due. Questo è il tuo unico problema piccolo uomo


  3. Valeri, va a caga’
    ‘ 


  4. sentire valeri parlare di mancato utilizzo del var e' come sentire cicciolina che predica sul valore della verginità..... dopo firenze dovevano fermare te e quel fenomeno al var per tre mesi altro che interviste....
    ci hai fatto perdere quella partita ed il tuo errore marchiano lo han visto tutti.. invece di rilasciare interviste del cactus spiega veramente cosa e' successo e perche' invece di prenderti i 20-30 secondi per riguardare l'azione hai subito ammonito il difensore che ti diceva in buone manieri che stavi prendendo un granchio?!!? 
    Pezzo di m.... certo che la farai cosi' la carriera... i viola andavano favoriti dopo le proteste di san siro tant'e' che di rigori dubbi ne hanno gia' avuti 3-4 a favore quest'anno...


  5. Bisogna capire come SALVARE la CARRIERA ?  e' subito fatto ,DARE RIGORI  alle grandi citta' (che si ricordino di te) e diventare
    sempre piu' PROTAGONISTA   della partita in corso  se poi gli si fa' NOTARE in campo  che ORA il VAR ESISTE  e BISOGNA USARLO   e non fregarsene  perche' lui HA VISTO cosi' , anzi ,ti ammonisco perche'  TUTTI han VISTO MALE    ,se poi sbaglia e si perde la partita ???? peggio X chi subisce ,si volta pagina e  dice lui, magari una volta PREMIO anche te ,forse .....
    Neanche ammette il SUO errore ,alla prossima eccolo li' ancora in partita  ,pagato lautamente dai suoi dirigenti ,compiaciuti  nel NON usare  la MACCHINA DEL DIAVOLO !
    p.s. Per USARE  il goal no goal quanti anni ci son voluti ??? TANTI  , percio' sospiriamo ancora X altri ...DECENNI !
     


  6. 'Sappiamo che la VAR va usata?'
    Davvero?
    Lo sapevi anche quando hai dato quel rigore inverecondo a quei becchini dei viola?
    Perché se non lo sapevi la 'carriera' dovresti già averla bella che rovinata pezzo di asino in braghini.
    Solo un asino o un venduto poteva dare un rigore simile, magari sei entrambi.
    E lo intervistano pure...



  7. CESCO_DE_ALMEN -
     05/12/2018 alle 14:48
    valeri, con la v minuscola in quanto uomo di m...a, già avevo certezza che fosse un arbitro venduto... poi è arrivato il tuffo carpiato di chiesa ed è stata la conferma....
     
    e poi arriva questa intervista, in cui dice secondo me almeno 2 cose aberranti:
     
    1- parlare di "salvare la carriera"!!! questo fa capire come un arbitro pensa molto lucidamente e cinicamente alla sua carriera, che poi si traduce in campo nel non commettere torti verso le squadre piu potenti (ossia quelle coi dirigenti piu in vista... con i giornali piu schierati.. e via dicendo...): che prima si traduceva in Moggi, poi in colui che ora è addirittura senatore (fester), e via dicendo.......
    2- considerata l'omertà che c'è nella categoria arbitrale, dire pubblicamente "che all'inizio ci può esserci stata un pò di resistenza" significa AMMETTERE CHIARAMENTE DI AVER RIFIUTATO L'USO DELLA VAR..  in modo, va da sè, di compromettere kle partite a proprio piacimentoi, nè piu nè meno di ciò che si faceva prima della VAR....
     
     
    VALERI figlio di p........a
     
    ti aspetto presto a BG se hai il coraggio di tornarci....
     
     


  8. SE GLI ERRORI VANNO NELLA DIREZIONE GIUSTA SICURAMENTE VI SALVANO LA CARRIERA, MA NON DA ORA, DA SEMPRE!!
    A cosa serve il Var?????


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.