Zanchi su Brambilla. Un altro che fa il “grande salto” ???

23-06-2022 11:40
10 C.

Zanchi: "A Messina mi sono rilanciato. Qui a Bergamo un momento surreale"Massimo Brambilla, salvo colpi di scena, sarà il nuovo allenatore della Juventus Under 23 come gia’ scritto. Il tecnico di Vimercate, reduce da un periodo d’oro vissuto nella Primavera dell’Atalanta, è pronto per vivere una nuova sfida.
Quello che pubblichiamo qui sotto e’ parte di un intervista rilasciata da Marco Zanchi (in foto) ex calciatore di A e da anni nel nostro settore giovanile

A noi leggendo l’intervista sono rieccheggiate le parole di Luca Percassi su Gosens quando l’abbiamo venduto. Quel meritarsi una societa’ che, tanto piu’ visto che stiamo parlando del solo settore giovanile, non si capisce bene cosa abbia piu’ di noi e soprattutto come possa essere organizzata meglio dell’Atalanta…

L’INTERVISTA

Visto che lo conosci molto bene, come descrivi Massimo Brambilla?

“Sicuramente è un allenatore molto preparato, moderno, che predilige un calcio offensivo. A lui piace imporre il gioco, è un meticoloso che non lascia mai nulla al caso. Sicuramente è un allenatore emergente che si è contraddistinto per quanto fatto nel settore giovanile, perché è sempre riuscito a portare le formazioni allenate alla fase finale. E’ riuscito sempre a far crescere i giocatori nella maniera giusta”.

A tuo avviso, è pronto per il salto di categoria?

“Sì, è pronto per il salto. Lo era già l’anno scorso, ma avendo iniziato presto la stagione è stato sfortunato a non aver la giusta tempistica per poter fare questo tipo di esperienza. Il percorso che sta seguendo è quello giusto, perché lui esce da una società organizzata come l’Atalanta ed approda in una realtà che lo è di più come quella della Juventus. Cambierà un po’ l’approccio per le partite, ma il credo sarà lo stesso. Sono sicuro di questo”.

La Juve U23 è composta per la maggior parte di giocatori appena usciti dalla Primavera, per cui il salto non è proprio nel vuoto.

“Potrebbe scegliere la Juventus proprio per questo motivo, lui è ben consapevole di come avere a che fare al meglio con i ragazzi. Sarà un ruolo che gli calzerà a pennello, sia dal punto di vista tecnico e sia per quello umano in quanto è una gran persona. Per me potrebbe fare molto bene a Torino”.

E l’Atalanta potrebbe sentire molto la sua mancanza, o no?

“Sì, quello tantissimo. Ha lasciato parecchio il segno in questi cinque anni di Primavera, senza calcolare i due anni negli allievi nazionali in cui ha vinto praticamente di tutto. Sarà una figura difficile da sostituire per l’Atalanta, ma cercare una nuova sfida è per lui un passaggio del tutto naturale. A mio parere, allenare per il sesto anno di fila una formazione Primavera sarebbe stato piuttosto limitante per lui”.

Un vincente, come già dimostrato alla guida della Dea, al servizio di un club il cui obiettivo è di provare a salire di categoria. E’ l’uomo giusto per questo traguardo?

“Sono sempre dell’idea che, se anche possiedi delle squadre forti, non è così scontato ed automatico vincere il campionato. L’Atalanta in questi anni è sempre stata competitiva, per cui un conto è vincere il titolo e un altro è fare una stagione di alto livello. E’ un allenatore molto offensivo a cui piace il calcio manovrato, predilige la costruzione dal basso e ricerca molto equilibrio nella squadra. Potrebbe portare questo tipo di mentalità in Serie C, una competizione differente che premia più il risultato che l’estetica. Cercherà di vincere attraverso il gioco”.

Kulusevski, visto che ne abbiamo sempre parlato, sta esprimendo il suo massimo potenziale in Premier League. E’ un rimpianto per la Juve?

“Il giocatore dal punto di vista non era da mettere in discussione, per me è sempre stata una questione di adattamento. In Premier è più naturale, in Italia anche all’Atalanta aveva avuto qualche difficoltà e poi era andato al Parma. Lo scopo principale per questi calciatori non è soltanto di trovargli la giusta collocazione in campo, ma anche di coccolarli un po’ di più. Nella Juve c’è bisogno di giocatori già pronti, non di quelli che vanno aspettati. Per quello ho sempre fatto fatica ad immaginarlo. Ci sono tante variabili, non deve essere per forza colpa di qualcuno. Capita nel mondo del calcio”.

 

 

Bookmark(0)
0 0 votes
Article Rating

By staff


Iscrviti
Notifica di
10 Commenti
Nuovi
Vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
TENERIFE
TENERIFE
23 Giugno 2022 18:56

Io brambilla l Ho avrei tenuto x la prima squadra a maturare con Gasperini per il giorno del suo addio.È uno Vicente Brao Massimo

CRI BG
CRI BG
23 Giugno 2022 15:58

Anche io avrei detto BELLINI

Brenno
Brenno
23 Giugno 2022 15:21

ma Zanchi lavora per l’atalanta , non si direbbe

marcotrisma
marcotrisma
23 Giugno 2022 14:39

Ma non c’era Bellini prima di Zanchi ? E’ due anni che segue la Primavera in PANCHINA ! Esonerato Costanzi scouting X i giovani chi prendera’ il suo posto ?

Clod1907
Clod1907
23 Giugno 2022 13:59

Scelte di vita.
Grazie e Auguri

crazyhorse200
crazyhorse200
23 Giugno 2022 13:37

no caro Zanchi.
i formatori allenatori di primavera dovrebebro restare e formare i ragazzi.
ma ad oggi tutti vogliono far carriera e spiccare il volo nei grandi.
ma dopo i calciatori Italiani fanno sempre piu’ pena ad alti livelli.

moreto
moreto
23 Giugno 2022 14:00
Reply to  crazyhorse200

applausi CRAZY !!!!
nulla da aggiungere !

crazyhorse200
crazyhorse200
23 Giugno 2022 14:46
Reply to  moreto

🙂

Nemesis68
Nemesis68
23 Giugno 2022 16:13
Reply to  crazyhorse200

Parole sante crazy …

SuperSaudati
SuperSaudati
23 Giugno 2022 17:47
Reply to  crazyhorse200

scusa Crazy… ma non ho capito il ragionamento… (son giornate pesantine…quindi sto fuso io….) ….un allenatore di settore giovanile….dovrebbe fare solo quello?? (…il gasp doveva restare nelle giovanili della juve??) …penso di avere mal interpretato… ..piuttosto…. mi ripeto per l’ennesima volta… Brambilla… ci lascia per andare a formare in Serie C…i giovani della Juve U23.. Non sarebbe stato più semplice per tutti se questo salto in Serie C….Brambilla lo avesse fatto con l’U23 dell’Atalanta… sviluppando così i diversi giovani che abbiamo… magari con un’impronta molto molto simile alla prima squadra?? (…come tanto piacerebbe al caro Frank… e avere una seconda… Leggi di piu' »

Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarit?| , ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verr?| bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorita' preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddee tte autorita' , persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operaree in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.




I NOSTRI SPONSOR
Ata.com cerca partnership
Brogni verso Ancona
30-06-2022 12:00
1




Cessione gratuita di Ilicic?
29-06-2022 23:58
38






WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
20
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x