11-09-2018 09:12 / 23 c.

 Risultati immagini per cristante atalanta

Quando un giocatore si trasferisce, è sempre difficile stabilire con certezza chi abbia concluso un buon affare tra acquirente e venditore. Per tirare le somme è infatti necessario aspettare la fine della stagione e valutare il rendimento del calciatore in relazione all’investimento effettuato. Tuttavia, una prima analisi è possibile comparando il prezzo reale di vendita dell’atleta con quello stimato prima dell’operazione. Il CIES ha realizzato uno studio di questo tipo, valutando i trasferimenti della sessione estiva di mercato dei club appartenenti ai 5 migliori campionati d’Europa.

Al primo posto tra i migliori acquisti troviamo il Real Madrid, con Thibaut Courtois. Il portiere si è trasferito in Spagna dal Chelsea per un importo di molto inferiore rispetto al prezzo (-22,6 milioni di euro). Al contrario, il Chelsea ha pagato un prezzo nettamente superiore a quello stimato per l’acquisto di Kepa Arrizabalaga (+44,7 milioni), sostituto di Courtois.

Tra le società che hanno strappato giocatori a ottimi prezzi troviamo, al secondo posto, l’Atletico Madrid, che per l’acquisto di Rodri Hernandez ha risparmiato 21,9 milioni di euro. Sul podio anche la Roma, che ha investito 30 milioni di euro per l’acquisto di Bryan Cristante, il cui prezzo stimato era di 49,4 milioni. Ottimi affari – almeno sulla carta – anche per l’Inter, con Nainggolan (-12,9 milioni), per la Juventus con CR7 (-11,5 milioni), per il Torino con Zaza (-10,1 milioni) e – a chiusura della top 10 – per la Fiorentina con Lafont (-9,9 milioni).

fonte calcioefinanaza.it



di Marcodalmen




  1. Se mi dite, escluso il portiere chi ha giocato bene in nazionale?      Organizzazione da oratorio, con centrocampo inesistente, passaggi con errori madornali...si salvi chi puó. Meno male che c'è lAtalanta. 



  2. SergiodeBrusa -
     11/09/2018 alle 16:43
    Beh ieri sera l Italia certamente non ha brillato ma Cristante è sicuramente stato tra i peggiori. Sovrastato insieme a jorginho dal centrocampo di grande qualità portoghese,  non l ha mai vista. Di lui ricordo un passaggio orizzontale suicida appena fuori area  che per poco non ha mandato in gol l attacco portoghese .
    Un disastro insomma. 
    Caldara invece ha sofferto ma se l è cavata dietro,  peccato l errore suo sul gol .
    Di sicuro tra i due non avrei dubbi su chi scommettere x un posto da titolare in nazionale 


  3. Le magie non nascono dalle carte , ma dall'abilità di colui che arriva a farsi denominare mago. I nostri giocatori, sino a quando restano col Gasp, fruiscono di qualità aggiuntive, non scomponibili, che si manifestano in splendide giocate, delle quali, loro stessi, non comprendono appieno la formula. E' uno stato particolare di grazia che sussiste in loco, con la presenza di tutte le indispensabili componenti. Quando qualcosa cambia, il sortilegio , spesso, è venuto meno. Ogni riferimento ai vari casi, sino a qui verificatisi, non è necessariamente, casuale. 


  4. SE dIFRANCESCO LO FACESSE GIOCARE COME GIOCAVA DA NOI CRISTANTE FAREBBE BENE NACHE LI. IL PROBLEMA COME IN NAZIONALE E' CHE SE LO FANNO GIOCARE DA CENTROCAMPISTA PURE A 3 O A 2 E' UN GIOCATORE COME TANTI, E RITORNA AD ESSERE IL GIOCATORE DA PESCARA. LUI E' FORTE PER GLI INSERIMENTI DA FINTO TREQUARTISTA.
     


  5. Quasi tutti i giocatori che fanno molto bene nelle piccola o medie squadre poi falliscono o soffrono nelle grandi. 
    Altre pressioni, aspettative, compagni più forti, tifosi più attenti, allenatori con idee diverse... .
    Cristante è fortissimo (non esordisci in serie a a 16 nel Milan o vai x milioni al benefica tipo a 18)....ma è così con un certo tipo di gioco e di manovra e posizione
    Poi chi sta facendo bene nella roma?pure i senatori non stanno giocando bene figurati i ragazzi appena arrivati .. Poi parliamo di 3 partite.... Bah 


  6. Senza quella verve fisica , che gli aveva dato il Gasp e il staff , ricordiamolo , diventa un giocatore normale. Anzi , un giocatore normale LENTO. è sempre stato lento. 
    Il Gasp , nn so come , l’aveva velocizzato , inventandogli un ruolo , che era il fulcro , il vero bilanciatore dell ‘ intera manovra d ‘ attacco della Dea. 
    Ovviam nella Roma e in nazionale questo ruolo nn lo può avere. Ergo .... abbiamo fatto un affare pazzesco 


  7. Perché non 149 milioni?


  8. Sogno solo con Morfeo -
     11/09/2018 alle 11:12
    Ho sempre pensato (e scritto qui) che Cristante fosse colui che più ha beneficiato della cura Gasp.. auguro a lui di riprendersi, ma alla Roma di affondare.. ma resto convinto che l’affare l’abbiamo fatto noi.. Pasalic a metà prezzo ha qualità ben superiori


  9. il problema è che in giro corre voce che i giocatori dell'Atalanta non vanno comprati in quanto rendono solo qui a Bergamo grazie al gioco e alla preparazione atletica di Gasperini e del suo staff


    • E' risaputo che, specialmente in talune aree nazionali, è sempre in auge, il vecchio imbroglio del mattone, che sostituisce un accattivante prodotto, prospettato dal venditore come un eccellente affare. L'illusione cade al momento in cui si apre il pacco e si concretizza il bidone, frutto di una capziosa sostituzione del buon prodotto prospettato con un rozzo mattone. Acquistando un giocatore non sussistono possibilità assimilabili: il soggetto viene visto, seguito, studiato e solo dopo aver esperito meticolosi approfondimenti, si passa alla trattativa. Se la risultanza sfocia in una delusione, non avendo la pratica concretizzato le giuste attese, si deve ricercarne la causa in un errato impiego o nell'infondatezza di attuare filosofie di gioco al di fuori delle precedenti strategie: senza colpevolizzare alcuno.


    • Ce ne faremo una ragione e li terremo qui allora (soprattutto quelli buoni) 


    • Quindi dici che col Gasp in panca posso giocare pure io? 


  10. dopo la statua al 
    il  deve fare la statua pure al :kobra: (icona mancante)
     


  11. Anche il tanto decantato Lazzari è stato al livello di Cristante, sistematicamente saltato una volta si e l'altra pure da Bruma!


    • Si ma ragazzi Lazzari è  un ala e lo fa giocare quarto di difesa....e vogliamo parlare di Caldara bloccato e che si mette nell'area avversaria solo sui calci da Fermo??? Diventa un centrale come ce ne sono decine...


      • SubbuteoGroup -
         11/09/2018 alle 13:56
        Vero. Ma qui la maggior parte lo vedeva bene al posto di Hate p addirittura Castagne, che gli da due categorie.
        Sembra Abate del Milan.


  12. Si accorgeranno del vero valore di Cristante lontano da Bergamo e orfano del Mago Gasp. A me, comunque, non è mai particolarmente piaciuto neppure qui e le prime partite, compresa quella con la Nazionale di ieri sera, mi danno conferma che l'affare l'ha fatto la Dea ! Diamo un po' di tempo a Pasalic e vedrete !
     



  13. Ennesimo caso di giocatore che deve "sbattere il naso" con certe piazze, dove non ti perdonano neanche una scoreggia con un decibel di troppo.


  14. Non seguo la nascionale ma in quella di Mino Raiola iscritta alla nescion ligg c'erano tanti nostri ex e gli ho dato qualche occhiata. Cristante ha gonfiato alla grande il conto in banca ma in campo è già tornato ai livelli di Pescara. 


  15. Cristante lo stanno massacrando
    non guardo la nazionale più di tanto,ma su tutti i giornali il voto più bello che ha preso è 4,5 ,poi magari gli hanno fatto fare il terzino, e Cristante non nel ruolo a lui adatto ,ritorna il Cristante di Pescara,e quello  sbolognato in tutta fretta dal Benfica,
    quindi eventuali colpe da dividere con Mancini,così come i meriti erano da dividere col Gasp che gli ha centrato il suo ruolo preciso
    ad ogni modo anche nella Roma sta faticando
    se lo vendevano adesso col cavolo che ti davano 30 milioni, oter che 49


  16. loanoneroblu -
     11/09/2018 alle 9:49
    Ieri sera imbarazzante...come volevasi dimostrare con gasperini i giocatori rendono al 110%,finita la magia del gasp tornano ai livelli precedenti(Pescara,Palermo).non mi meraviglierei se il prossimo anno torna da noi..


  17. Cristante 49 Milioni?  Ma va la dai... proprio quotazioni buttate a caso.... bah.. poi oh... se trovi il pirl... ehm il presidente illuminato che te li da per comprarlo...


Username:

Password:

Oppure collegati con i canali social:
Commento:



Regolamento Commenti


ARTICOLO 1 - Chi puo' scrivere

Solo gli utenti registrati possono inserire commenti. Il commento va in rete immediatamente sotto l'articolo scelto



ARTICOLO 2 - Registrazione su dati reali

Per registrarti clicca su "Registrati" nel menu in alto in fondo a destra. Se ci lasci un' email non esistente o utilizzi un server anonimo la tua registrazione puo' essere cancellata in qualsiasi momento



ARTICOLO 3 - Gli argomenti trattati

I commenti devono riguardare nei limiti del possibile l'articolo relativo.
I commenti fuori tema (OT - off topic) sono tollerati purchè non insistiti o in palese mala fede. Nel qual caso verra' applicato l'articolo 4



ARTICOLO 4 - Infrazioni e conseguenze

Interverremo su

- Messaggi contenenti volgarità, ingiurie, razzismo, calunnie e diffamazioni. Ai sensi degli Artt. 594, 595 e 660 del Codice Penale tali messaggi potrebbero costituire reato.
- Messaggi che violano le piu' generali convenzioni della buona educazione e del decoro o che in qualunque modo violino o spingano a violare disposizioni di legge o amministrative.
- Doppioni (lo stesso messaggio lasciato sotto piu' articoli)
- Attacchi hackers

I gestori del sito si riservano il diritto di rimuovere, in parte o integralmente, i contenuti dei commenti che non rispondano alle disposizioni di cui sopra. In caso di comportamento insistito l'autore dell'infrazione verrà bloccato in via temporanea o permanente

Il sito mantiene un archivio a disposizione delle autorità preposte affinchè sia possibile risalire all'autore di ogni commento qualora, tramite le suddette autorità, persone o enti che si ritenengono danneggiati, possano far valere i propri diritti, secondo la legge, nei confronti dei responsabili.



ARTICOLO 5 - Finalita' del sito

L'intenzione dei gestori è di adottare qualsiasi misura idonea ad agevolare e continuare un corretto e civile svolgimento del dibattito cercando di operare in modo piu' obbiettivo e trasparente possibile.